Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Frasi del film Non aprite quella porta (2003)


Le più belle e celebri frasi del film "Non aprite quella porta", film horror del 2003 con Jessica Biel.

«Il terrore non è mai stato così vicino.»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"The Texas Chainsaw Massacre" (2003)
Genere: Film horror
Regia di: Marcus Nispel
Protagonisti: Jessica Biel, Erica Leerhsen, Eric Balfour

Trama breve:
  Un gruppo di giovani è in viaggio per andare al concerto dei Lynard Skynard a Dallas. Attraverso una piccola città isolata chiamata Travis County, fanno salire a bordo una donna disturbata che poi si spara con una pistola. Contattano le autorità locali e, hanno modo di incontrare la gente del posto. Uno dopo l'altro, dovranno fare i conti con un uomo strano e dal volto sempre coperto da una maschera di pelle umana che va in giro con una motosega.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Il film che state per vedere, è un resoconto della tragedia che è capitata a cinque giovani; la loro età rende l'accaduto ancora più sconvolgente, ma per quanto a lungo avessero potuto vivere... mai avrebbero immaginato di assistere a tutta la follia e all'orrore a cui avrebbero assistito quel giorno... per loro uno spensierato pomeriggio d'estate si trasformò in un incubo. Per trent'anni la polvere si accumulò sui fascicoli chiusi nell'archivio dei casi irrisolti della polizia di Travis. Più di cento reperti furono raccolti sulla scena del delitto, in casa Hewitt. Ma nessuna delle prove fu più convincente del riservatissimo filmato della polizia sulla scena del delitto. Quel giorno, si consumò uno dei crimini più folli e atroci che l'America ricordi. The Texas Chainsaw Massacre. 20 agosto, 1973. (voce narrante all'inizio del film)

Sapete cosa è ancora più incredibile? Il fatto che quasi 33.000 americani ogni giorno di beccano una malattia venerea e i 2/3 di loro, pensate, hanno più o meno l'età vostra. (Morgan)

Allora è così che è fatto il cervello, eh?! Una specie di...beh, di lasagna. E' così, no?...Sì sto zitto, va bene. (Andy)

Ma che razza di persone siete..? (Erin)

Sento puzza di stronzata! (Sceriffo Hoyt)

[dopo che Morgan ha provato a sparare allo sceriffo senza successo]
Sceriffo Hoyt: Bene, bene, bene. Abbiamo fra noi un assassino. Solo che stavolta hai fatto fuori uno sceriffo. (Sceriffo Hoyt)

Ha la faccia distrutta. (Henrietta)

La scena del delitto non era stata messa in sicurezza dalla locale polizia di Trevis. Quel giorno morirono due agenti. Questa è l'unica immagine di Thomas Hewitt, l'uomo soprannominato "Faccia di cuoio". (voce narrante alla fine del film)



Dialoghi

  • Erin: Magari non ero andata in Messico per vederti strafatto per quattro giorni.
    Kemper: Questo fanno le persone quando vanno in Messico!
  • Erin: Per favore Kemper, dimmi che non siamo andati in Messico per comprare roba.
    Kemper: Non siamo andati in Messico per comprare roba.
  • Pepper: Qui sta incominciando a puzzare!
    Morgan: Non più di quanto puzzava quella topaia./li>
  • Pepper: Tutto sembra così sbagliato.
    Sceriffo Hoyt: Qui non c'è proprio niente di sbagliato, ragazzina. Io ho il massimo rispetto per quel povero cadavere esattamente come ce l'avete tutti voi.
    [vede Andy e Morgan che mettono l'autostoppista morta sul sedile posteriore della sua macchina di pattuglia]
    Sceriffo Hoyt: Hey, non provate a piazzare quella cosa disgustosa sul mio sedile di dietro. Mettetela nel portabagli, ma come vi viene in mente?



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".