Frasi I Soprano (Serie TV)


Le più belle e celebri frasi di "I Soprano", serie tv drammatico-gangster con James Gandolfini.

«Se non lo ucciderà la sua famiglia... lo farà un'altra famiglia.»
(Tagline della prima stagione.)

Titolo Originale: "The Sopranos" (1999-2007)
Genere: drammatico, gangster
Regia di: David Chase
Protagonisti: James Gandolfini, Lorraine Bracco, Edie Falco, Michael Imperioli, Dominic Chianese

Trama breve: La serie è incentrata su Tony Soprano, formalmente manager della ditta di smaltimento rifiuti Barone Sanitation e proprietario del locale Bada Bing, ma in realtà è il boss della mafia del New Jersey. I Soprano sono una famiglia, anzi due famiglie se includiamo quella mafiosa, e in entrambe le famiglie ci sono problemi che spettano sempre a Tony Soprano risolverli, delegando il lavoro ad altri e altre volte agendo personalmente: ciò influenza inevitabilmente il suo stato mentale fino a non poter fare a meno di rivolgersi a uno psicoterapeuta. Perché certe cose, per quanto grande e grosso possa essere, non si posono tenere tutte dentro...
(Scheda completa)


Indice



Frasi celebri

Un altro giorno così e schiatto. (Tony Soprano)

Tu sei na forza della natura, Livia. (Junior Soprano)

[Alla sua amante Irina] Sei russa, no? Continua a russare. (Tony Soprano)

[Malmenando Mickey Palmice con una graffettatrice] Hai il vestito strappato. Aspetta, te lo aggiusto io. (Tony Soprano)

[A Tony] Vattini: La prossima volta vieni armato o non venire affatto. (Junior Soprano)

Sapevi che se raccogli tutto quello che dice Gesù ottieni un discorso di a malapena due ore? (Padre Phil)

Che cazzo, mi faccio più regine di Lancillotto oggi! (Pussy Bompensiero)

Perfino un orologio rotto fa l'ora giusta due volte al giorno. (Tony Soprano)

Allora, vorrei che tutti voi alzaste il calice. Su, servitevi. Dunque, lui mi ha insegnato più di tutti. E anche se non fosse mio zio, io brinderei comunque al nostro nuovo boss. A Junior. (Tony Soprano)

Nella merda ci nasci. Tu sei quello che sei. (Tony Soprano)

Lei è abituata a mangiare filetto. Perché si accontenta di un hamburger? (Tenente)

Più vivi e più impari. (Tony Soprano)

Se non riesci ad aiutare gli amici, non diventerai mai un uomo vero. (Junior Soprano)

Non ti spaventare, non è cattivo come sembra. È molto più cattivo di come sembra. (Giocatore, riferendosi a Paulie) 

La morte dimostra solo l'estrema assurdità della vita. (Anthony Soprano

Ma che razza di animale senza Dio è quello che fuma marijuana il giorno della sua cresima. (Carmela Soprano

Un ricco e un povero hanno lo stesso anniversario di matrimonio. Così ogni anno si incontrano in Madison Avenue per fare il regalo alle mogli.
E il povero chiede "Cosa hai comprato quest'anno a tua moglie?"
E l'altro "le ho preso un enorme anello di diamanti e una stupenda Mercedes".
E il povero dice "Perché due cose?"
E il ricco gli risponde "Se non le piace l'anello potrà andare andare a restituirlo in Mercedes e sarà felice lo stesso"
Il ricco dice al povero "Tu che le hai regalato a tua moglie?"
E quello "Le ho preso un paio di pantofole e un vibratore"
E allora il ricco dice "Perché pantofole e vibratore?"
E il povero risponde "Se le pantofole non le piacciono... che si fotta!"
(Barzelletta di Tony Soprano)

Chi pretende rispetto porti rispetto. (Tony Soprano a Richie Aprile)

Quello che mi fa uscire pazzo dei serpenti è che possono riprodursi in modo indipendente. Hanno gli organi sessuali sia maschili che femminili. Per questo se non ti fidi di uno dici che è un serpente. Come cazzo fai a fidarti di un tizio che si fotte tutto da solo? (Paulie)

L'uomo si completa con il matrimonio, dopodiché ha chiuso. (Little Carmine)

Tutti i grandi leader hanno la malinconia: Winston Churchill beveva un bicchierino ogni sera, e pure Napoleone aveva i suoi complessi. (Silvio Dante)

Abbiamo chiuso, tu e io! E ti va bene che non ti spacco la faccia! (Tony Soprano)

Vorrei proporre un brindisi, alla famiglia. Presto anche voi avrete una famiglia, e se siete fortunati momenti come questi ve li ricorderete. Perché sono belli. Salute! (Tony Soprano)

Lasciatemi in pace! Aprite una finestra e spingetemi giù! (Livia Soprano)

Bobby Baccalieri, L'ultimo dei sopravvissuti. (Tony Soprano)

Barile di lardo? Ma guardati allo specchio, stronzo testa di cazzo insensibile! (Bobby Baccalieri)

È meglio che me ne sto zitta...Come una muta! (Livia Soprano)[ultime parole]

Una volta entrati nella Famiglia non se ne esce più. La Famiglia viene prima di qualunque altra cosa, prima di tutto: prima di vostra moglie, dei vostri figli, di vostra madre e di vostro padre. È una questione d'onore. (Tony Soprano)

[Indicando Tony a Chris e Eugene] Vedete quest'uomo? Sarà come un padre per voi. Qualunque problema abbiate, all'interno e all'esterno della famiglia, ne parlate con Tony. Lui lo risolve. (Paulie Gualtieri)

[A Eugene e Chris, appena diventati uomini d'onore]Che la vostra anima possa bruciare all'inferno se tradirete la famiglia. (Tony Soprano)

Perché sono nato bello invece che ricco? (Ralph Cifarietto)

La prima nobile verità è che la vita è sofferenza. (Gloria Trillo)

Ricordati: dietro ogni cosa c'è sempre una buona ragione. (Jackie Aprile Jr)

[A Tony]Ti sei innamorato di te stesso alla follia. (Gloria Trillo)

Li odio tutti! Vengono qui a piagnucolare...Odio i miei pazienti! (Jennifer Melfi)

[In un flashback] Ho sempre sognato una casa sull'oceno: magari in un'altra vita... (Salvatore "Big Pussy" Bompensiero)

[Parlando di Pussy] Non perdere tempo con quel topo di fogna, Tony. Se potessi lo ammazzerei di nuovo. (Paulie Gualtieri)

[A Tony] Se volevo farmi trattare di merda mi sposavo! (Gloria Trillo)

[Descrivendo la relazione tra Tony e Gloria] Amour Fou, come lo chiamano i francesi: un amore folle che porta a qualcosa di pericoloso. (Jennifer Melfi)

Eh...Allora, quando eravamo ragazzi avevamo la nostra banda: io, tuo padre buonanima, Tony e Silvio Dante. Facevamo colpetti da quattro soldi, sai, lavoretti da poco, furtarelli, cazzate varie. È ovvio che credevamo di essere "la sesta famiglia", ma chi cazzo sapeva anche solo che esistevamo! Fino a quella fatidica notte. E il meglio lo devo dare a tuo padre, eh. Aveva due palle grandi come le chiappe di una puttana negra! Vedete, c'era un vecchio baffone, chiamato "Feech" La Manna. Perché cazzo lo chiamavano Feech non si sa. Era un pò dell'altra sponda, insomma, come si dice...Un originale. [...] Comunque, lui organizzava un tavolo di poker la domenica sera, e tuo padre pensava che era la nostra occasione di passare in serie A. Anche se erano del giro io, lui e Tony dovevamo rapinare lì. Gli chiedemmo se si era ammattito, ma lui disse "chissene frega"! (Ralph Cifarietto)

La vittoria ha molti padri, ma la sconfitta è sempre orfana. (Sunshine)

[A Chris] Non è necessario che tu mi voglia bene: è necessario che mi rispetti. (Tony Soprano)

[A Paulie] Io magari domani sarò puntuale: tu stupido lo sarai sempre! (Ralph Cifarietto)

Ehi, ragazzi? Sapete che il culo di Ginny Sack ha una tale mole...Da poter ospitare un molo? (Ralph Cifarietto)

[Parlando a Janice della morte della moglie]Quel giorno...Quando c'è stato l'incidente...Io ero bloccato nel traffico. E mio figlio mi ha chiamato perché Karen voleva che prendessi melanzane e bistecche. Io...Gli ho pure risposto male...[Ricomincia a piangere]Ero stanco! Me la sono presa con lei, ma l'incidente per cui ero bloccato nel traffico era il suo! Karen stava lì a pochi metri da me...In quelle lamiere contorte! Lei era lì, ma io non lo sapevo! La mia Karen era lì, moribonda! Mia dolce Karen...Amore mio, perdonami... (Bobby Baccalieri Jr)

Non avete nessuna considerazione? Cazzo, stiamo parlando di mia moglie! Anni fa una cosa così non sarebbe successa!Ma come ci siamo ridotti? Diamine, non ci sono più regole, non c'è più religione! (Johnny Sack)

Tu avevi previsto tutto, non è vero? Tu sapevi prima esattamente cosa sarebbe successo. Tu riesci a vedere in anticipo ogni singola mossa! E io non ti biasimo, anzi: ti invidio. (Artie Bucco a Tony)

[Salutando Paulie, appena uscito dal carcere] Ehi, Papillon! (Silvio Dante)

Al cuore non si comanda, e neanche al cazzo! (Tony Soprano)

[Parlando della sterilità di Adriana] Darwin aveva ragione: la natura non aiuta l'erba cattiva. (Agente Dwight Harris)

[Dopo che Adriana gli ha detto di essere sterile] Sapevi di essere merce variata e mi hai tirato la fregatura?! (Christopher "Chris" Moltisanti)

Porca troia, Paulie! Tutti quanti invecchiano e poi schiattano! (Tony Soprano)

[A Minn e Cockie] A proposito, c'è una cosa che non capisco: quando io ero ragazzo voi due eravate già vecchie, e ora che io sono vecchio voi due siete tali e quali! (Paulie Gualtieri)

Io sono sempre stata dell'idea che sia peggio l'indecisione di una decisione sbagliata. (Carmela Soprano)

Se chiami ancora a casa mia....Se provi ancora a parlare con uno dei miei figli io ti vengo a cercare e ti ammazzo come un cane. (Tony a Irina)

Sai che cos'è che non riesco a capire, Tony? Che cos'ha quella che io non ho? [Scoppia a piangere] Che cos'ha....? (Carmela Soprano)

Vaffanculo i cellulari: si stava decisamente meglio prima! (Tony Soprano)

Il matrimonio può essere una fatica se non si è in due a tirare la caretta! (Johnny Sack)

[Alla Dottoressa Melfi] Non pensare al modo in cui Tony Soprano si fa strada nel mondo: quello è solo per i figli.Ci sono due Tony Soprano, e non l'hai mai visto l'altro: è quello che ti voglio mostrare. (Tony Soprano)

[Barzellette]Allora Gesù si abbassa dalla croce e mormora a Pietro: "lo sai che si vede casa tua da quassù?" (Phil Leotardo)

[Alla festa per Tony B] Quando ero piccolo mi chiedevo sempre: "Perché io ho solo delle sorelle?". E a mia madre le dicevo: "Non puoi mettere da parte dei soldi e comprare un fratello maschio?" [Tutti ridono]. E allora mia madre diceva: "Che cos'ha che non va tuo cugino Tony?". E aveva ragione, perché era un fratello [Lui e Tony B si abbracciano]. Beh, a parte che avevamo lo stesso nome![Tutti ridono] Eravamo una cinquantina di Tony. Qualcuno di voi si ricorda che mio padre si chiamava Johnny, e suo padre Alfred, così quando andavamo a giocare ci chiamavano "Tony di Zio Johnny!" e quello ero io, e "Tony di Zio Al!". C'era anche "Tony di Zio Phil", ma lui...Lui se n'è andato, buonanima. E zio Phil...Anche zio Phil ci ha lasciato da molto tempo ormai, si... Comunque, Tony è stato via: è stata dura, ma ora è ritornato, e per sempre. [Alza il bicchiere per brindare] Bentornato! (Tony Soprano)[Brindisi per Tony B]

[Barzelletta] Un commercialista muore e va in cielo, nello stesso momento del Papa. San Pietro fa: "Prego, entrate pure!". Poi mostra al Papa un cesso e gli dice "Quella è casa tua" e gli dà una crosta di pane. Poi fa vedere al commercialista la sua nuova casa: una villa coi controcazzi, servitori, troie...Il Papa fa: "Lui si becca la villa e io questo cesso?!". E San Pietro allora: "Santità, Papi ne abbiamo avuti a centinaia quassù, ma questo è il primo commercialista ebreo!". (Michele "Feech" La Manna)

[Barzelletta] Qual è il colmo per un commercialista? Tornare a casa e fare i conti con la moglie! (Tony Soprano)

[Dopo che Sanseverino ha parlato dell'attrazione di Adriana per Tony] Non ci credo, è una donna da paura e vuole scoparsi l'orso Yoghi? (Agente dell'FBI)

[Parlando di Livia] Era una bella donna tua madre, ma non sexy...Statuaria. (Fran Felstein)

Se sei sposata con un uomo potente devi farlo sentire potente! (Fran Felstein)

Sono un soldato, Adriana: quando riuscirai a capirlo? (Christopher Moltisanti)



[Parlando di Tony a Chris]Lo sai che i nostri corpi sono fatti all'ottanta per cento d'acqua? Il suo è fatto all'ottanta per cento di lasagne! (Tony Blundetto)

[Parlando di Tony a Chris] Quando sentì l'espressione "al settimo cielo" andò subito ad arruolarsi nella forza aerea! (Tony Blundetto)

[Ad Angelo, parlando di suo figlio] Ha avuto fortuna: somiglia a sua madre! (Tony Blundetto)

"Perché sono il capo, ecco perché!" (Targhetta regalata a Tony da Angelo)

Io non ho avuto figli: sono morta giovane. (Gloria Trillo)

Gli uomini di cui fidarsi si stanno estinguendo ormai. (Silvio Dante)

Tony Soprano vi seppellirà tutti: quello non morirà mai. (Anthony Junior Soprano)

[Leggendo al padre in coma una poesia di Flaubert] "Padre nostro, che sei nei cieli, resta dove sei; quanto a noi resteremo sulla Terra, che a volte sa essere bella". (Meadow)

[Nel sogno di Tony] Un giorno moriremo tutti quanti, e allora saremo uguali a quell'albero: non più io, ne tu. (Monaco Buddista)

Non puoi sfuggire al destino: sono gli eventi che fanno l'uomo, tesoro, e non viceversa. Ricordatelo. (Gabriella Dante a Silvio Dante che le ha svelato di aver rifutato il ruolo del Boss)

[A Anthony Jr] Tu sei una croce, per me e per tutta la famiglia! (Carmela Soprano)

"Qualche volta provo un senso di pietà verso me stesso e tutt'a un tratto il vento mi trasforma attraverso il cielo". (Poesia di Janice)

Dovrei essere morto, e invece sono vivo. Sono l'uomo più fortunato del mondo. Dopo quello che è successo ogni giorno è un dono, per me. (Tony Soprano)

Che razza di essere umano sono, se anche mia madre mi vuole morto? (Tony Soprano)

Io sono in ritardo oggi! Tu sarai stupido sempre! (Ralph Cifaretto)

La mattina del giorno in cui sono stato male ero pieno di pensieri. È bello lanciarsi nelle cose quando sono ancora agli inizi. E io sono arrivato un po' troppo tardi, questo è chiaro... Ma da un po' di tempo ho la sensazione di arrivare quando tutto sta finendo... e il meglio è già passato. (Tony Soprano)

La psichiatria è così: apparentemente quello che senti non è ciò che senti e quello che non senti è in realtà la tua vera agenda. (Tony Soprano)

Lo sai che per fare una cosa, anche la più piccola, Dio ci ha messo secoli? (Tony Soprano)

Mi fa incazzare rubare qualcosa che non funziona! (Paulie Gualtieri)

Noi siamo soldati. I soldati non vanno all'inferno. Questa è guerra. I soldati uccidono altri soldati. Noi siamo in una situazione dove chi è coinvolto conosce le regole e se le accetti devi fare certe cose. È il mondo degli affari. (Tony Soprano)

Sai cosa ho imparato? Quando la gente ti dà un'etichetta, spesso lo fa per sentirsi più fica di te, etichettati da solo. (Christopher Moltisanti)

Se conosci le regole, puoi anche rispettarle. (Tony Soprano)

Sono il Re Mida al rovescio, tutto quello che tocco si tramuta in merda. (Tony Soprano)

Con tutto il rispetto. Non hai la minima fottuta idea che cosa significa essere il Numero Uno. Ogni decisione che prendi riguarda ogni aspetto di ogni fottuta cosa. È un sacco di roba con cui avere a che fare. È troppo per chiunque. E sei solo di fronte a tutto questo. (Tony Soprano)

Una cattiva decisione è meglio di nessuna decisione. (Tony Soprano)



Dialoghi

  • Silvio Dante: [Imitando Il Padrino] Tutte le volte che esco, quelli mi ributtano dentro!
    Paulie Gualtieri: è o non è il padrino?
  • Tony: Tuo padre mi ha detto che vuoi prendere astronomia al college.
    Figlio di Big Pussy: No. Economia.
    Tony: Allora perché dice che la scuola la vedi col binocolo?
  • [Parlando di Ginny, la moglie di Johnny Sack] Silvio: Jimmy Sack ha detto che Gabriella voleva una casa più grande...
    Paulie: Ginny Salsicciona? Quella c'ha bisogno di un intero quartiere.
    Gigi: Il New Jersey è un piccolo Stato, se ci mette piede lei potrebbe anche sprofondare.
    Furio: Mi piacciono le femmine ciccione a cui ti aggrappi.
    Paulie: Se ti aggrappi a Ginny salsicciona immergi le mani e non le trovi più.
    Silvio: È così grassa che il suo gruppo sanguigno è ragù.
    Paulie: È così grassa che se vai in campeggio i poveri orsi nascondono il cibo.
    Tony: Quando Ginny sposta il culo deve fare due viaggi.
    Gigi: Potrebbero fottersela in due in contemporanea e non incontrarsi mai.
  • Paulie Gualtieri: Si approfittano tutti di noi italiani. Dovremmo essere i padroni.
    Pussy Bonpensiero:Perché?
    Paulie Gualtieri: Guarda. fanno la fila per l'espresso, per il cappuccino. è roba che abbiamo inventato noi, e questi zappaterra ci si arricchiscono sopra.
    Pussy Bonpensiero:Eh, non ci si può credere.
  • Ragazzo Gay: Se non chiamate il mio avvocato non vi dico niente!
    Pussy Bonpensiero: [Puntandogli una pistola alla testa] Certo, ciò cà Perry Mason!
  • Tony Soprano: La merda va sempre in basso.
    Artie Bucco: Ma sempre puzza!
  • Brendan Filone[ultime parole]: Oh, no!...
    Mickey Palmice: Ciao Brendan. Addio Brendan. [Spara a Brendan uccidendolo]
  • Tony Soprano: Mia madre mi ha insegnato a rispondere alle domande.
    Jennifer Melfi: Vede? Almeno sua madre le ha insegnato le buone maniere.
  • Chirstopher Moltisanti:[A Meadow] Facciamo come quando eri piccola: ti compro un Happy Meal e facciamo pace.
    Adriana Lacerva: Si, e la sorpresa omaggio te la ficchi dove ti dico io.
  • Tony Soprano: Vuoi smettere di vivere?
    Vin Makazian: Eh, quasi quasi. Non sarebbe male, visto che mi occupo di tossici e puttane e mantengo due ex mogli con uno stipendio da quarantamila dollari l'anno.
  • Christopher Moltisanti:[Al funerale di Jackie] Tony, ci sono pure i federali.
    Tony Soprano: Lasciali stare. L'importante è che se fotografano Junior gli prendano il profilo migliore.
  • Meadow Soprano: Tu sei della mala?
    Tony Soprano: Come?
    Meadow Soprano: Ma si, hai capito, del crimine organizzato.
    Tony Soprano: E chi te l'ha detta questa stronzata?
  • Tony Soprano: Cos'hai?
    Christopher Moltisanti: Ho le scarpe bagnate e piene di merda.
    Tony Soprano:Dovevi fare un'altra vita, la prossima volta fatti ingaggiare dagli Yankees.
  • Mickey Palmice:[Passandogli una mazzetta] Ehi ragazzi, che avete visto?
    Ragazzo afroamericano: Un suicidio. Quel poveraccio ha detto che non voleva più campare. Si è buttato.
  • Meadow Soprano: Ripulisci il tuo computer, arrivano gli sbirri.
    Anthony Jr Soprano: E allora?
    Meadow Soprano: Vuoi che vedano la roba porno che hai sul computer?
    Anthony Soprano Jr: Oh, accidenti!
  • Tony Soprano: Io credo che forse sei... Depresso.
    Christopher Moltisanti: Ma va, non ce l'ho quella roba da finocchi io!
  • Anthony Jr Soprano: è vero che i cinesi hanno inventato gli spaghetti?
    Tony Soprano:Pensaci bene: Come fa un popolo che mangia con le bacchette ad inventare una pasta che si mangia con la forchetta?
  • Christopher Moltisanti: Smetti di lavorare, piuttosto ti mantengo io.
    Adriana La Cerva: Certo, per fare la fine delle mogli, tipo Carmela Soprano: un mucchio di marmocchi, un abbonamento in palestra e qualche chiacchiera coi vicini.
  • Jennifer Melfi: In alcune persone il dolore fisico è causato dai grandi pesi emotivi da sopportare.
    Tony Soprano:Beh, può essere. Lui [Pussy] ha tante cose da sopportare: I figli, il lavoro,...
    Jennifer Melfi: O dei segreti.
  • Agente Harris: Pensaci, Tony: qualche centimetro in giù e non parleresti con me ma coi medici dell'obitorio.
    Tony Soprano: Io non sto parlando con te.
  • [A Casa Soprano suonano alla porta mentre Carmela, Tony ed il figlio A.J. cenano]
    Tony Soprano: Anthony, vai a vedere chi è.
    Anthony Jr Soprano: Sto mangiando.
    Tony Soprano: Sì, ma dovrai imparare a mangiare senza denti se non vai subito a vedere chi ha suonato.
  • Agente Harris: Pensaci, Tony: qualche centimetro in giù e non parleresti con me ma coi medici dell'obitorio.
    Tony Soprano: Io non sto parlando con te.
  • Jennifer Melfi: Lei invece come sta reagendo?
    Tony Soprano: A dire la verità sto benissimo. Vole un calcio all'organismo? si faccia sparare!
  • Jennifer Melfi: Lei adesso come sta?
    Tony Soprano: Sto molto bene. E quando scoprirò chi mi ha sparato starò anche meglio.
  • Junior Soprano: Poteva andare diversamente, nipotino mio.
    Tony Soprano: Ma è andata così.
  • Janice Soprano: Ehi, Meadow, vado a fare visita a colei che non bisogna nominare.
    Meadow Soprano: Dalla nonna?
  • Bobby Baccalieri: "Ai vincitori le spoglie del nemico".
    Tony Soprano: Levati dalle palle, o ti faccio ngoiare il libro delle citazioni!
  • Skip Lipari: Jimmy Altieri ha pagato il conto per te. Tutti i sospetti di Tony sono finiti nella tomba con lui.
    Pussy Bonpensiero: Seh, tu non conosci Tony come lo conosco io.
  • Junior Soprano: Mi hai visto in tv?
    Bobby Baccalieri:Sei stato in tv?
    Junior Soprano: Si, al telegiornale.
    Bobby Baccalieri: Ah, giusto. E allora?
    Junior Soprano: Come stavo?
    Bobby Baccalieri: Beh, stavi bene, come al solito.
    Junior Soprano: Stavo una monnezza.
  • Operaio di colore: Vogliamo parlare col caporeparto.
    Christopher Moltisanti: Come? col capo Tre Palle?
    Operaio di colore: Non sei spiritoso.
    Christopher Moltisanti: Dici? Strano, me lo dice sempre tua madre quando esce dalle fogne!
  • Jennifer Melfi: Che cosa mi dice?
    Tony Soprano: Niente di particolare. A parte che è Martedì e sono le tre. Ma di qualcosa dovremmo parlare. [Sospira] D'accordo, ha vinto lei! C'è una cosa che mi tormenta. Ho regalato un'auto a mia figlia.
    Jennifer Melfi: Davvero?
    Tony Soprano: Si, un'auto usata. Un fuoristrada, un Pat Finder del novantadue. Ecco, il fatto è che prima apparteneva ad un suo compagno di scuola. E io ne sono entrato in possesso perché il padre del ragazzo aveva un debito col sottoscritto, e mi ha dato come acconto la macchina.
    Jennifer Melfi: E lei adesso l'ha data a sua figlia? E cos'è che la tormenta?
    Tony Soprano: Ecco, io lo sapevo che un giorno o l'altro lei avrebbe scoperto che era la macchina di Eric e... Che l'avevo avuta così, e si sarebbe incazzata, ecco.
    Jennifer Melfi: [Confusa] E allora perché gliel'ha data?
    Tony Soprano: [Sbuffando] Non lo so!
  • Tony Soprano: [Lui e Pussy pestano e interrogano Matthew Bevilacqua, e alla fine gli promettono che lo lasceranno andare e gli offrono una bibita] La vuoi finire?
    Matthew Bevilacqua: [Finisce la bibita] Grazie, Tony.
    Tony Soprano: Bene, perché sarà quella robaccia l'ultima cosa che avrai bevuto! [Estrae la pistola]
    Matthew Bevilacqua[ultime parole]:No! Ti prego, no! Mamma! Ti prego, Tony, ti prego! [Tony gli spara al petto e, dopo un attimo di esitazione, anche Pussy inizia a sparare, e i due lo crivellano di colpi]
  • Tony Soprano: [Parlando di Richie Aprile]Mio cognato sta diventando un serio problema.
    Silvio Dante: Serio quanto?
    Tony Soprano: Diciamo che non è contento di chi comanda ora. Vuole farmi uccidere.
    Silvio Dante: Om'e Merda!
  • Salvatore "Big Pussy" Bompensiero: Ci beviamo una tequila? [Versa da bere per Tony, Silvio, Paulie e se stesso] Mi ricordo l'agopunturista di Puerto Rico. Ventisei anni. Credete a me, quella puttana aveva un culo parlante, e non portava le mutande, eh eh! [Paulie gli sorride in maniera malinconica] Mi lavavo i denti con la tequila, tutte le sere finivo sbronzo sotto al tavolo, e andavo a leccargliela! [Ridono tutti istericamente, e Pussy beve la tequila]
    Tony Soprano: Ehi Pussy, sei sicuro che esiste?
    Salvatore "Big Pussy" Bompensiero: [Disilluso, si stacca dagli amici] Non in faccia, va bene? Promesso? Eh? Risparmiate gli occhi.
    Paulie Gualtieri:[Commosso] Tu eri come un fratello per me.
    Tony Soprano: Per tutti noi.
    Salvatore "Big Pussy" Bompensiero[ultime parole]: Si... Ho la testa quasi vuota, comincio ad essere un po' sbronzo. [Tony, Silvio e Paulie estraggono le pistole, e Pussy inizia a singhiozzare] Perché? Cristo Santo... Devo sedermi. Non ce la faccio a stare in piedi. Ti sta bene, Tony? Se mi siedo... [Tony, Silvio e Paulie lo crivellano di colpi]
  • Tony Soprano: [A Noah, fidanzato afroamericano di Meadow] La tua amichetta la sopra non ha fatto un gran regalo a portarti qua. Io non so cosa pensava: poi magari ce lo dirà! Vedi, ho molti soci di colore, però non mandano le loro figlie con mio figlio e io non mando con loro la mia.
    Noah Tanenbaum:Vada a farsi fottere!
    Tony Soprano:È proprio quello che cerco di evitare, Faccetta Nera!
  • Tracee:[A Ralph, che si avvicina a lei] Vattene.
    Ralph Cifarietto:Ma che diavolo t'è preso? Perché ti comporti in questo modo?
    Tracee:Che vuoi? Non ti sei fatto vivo per tre giorni!
    Ralph Cifarietto:Bambina, sono impegnato, ho un lavoro! Se no come faccio ad occuparmi di te quando sarai di nove mesi?
    Tracee:...Dici sul serio?
    Ralph Cifarietto:Certo che dico sul serio. Noi due ci prendiamo una casetta...In collina, eh! Ho un amico che fa l'agente immobiliare.
    Tracee:Dici davvero? Ralph...Io ti amo!
    Ralph Cifarietto:Ti amo anch'io, piccola. Ehi, se è un maschio lo chiamiamo come me, e se è una femmina Tracee, come te. [Tracee sorride] Così siamo sicuri che sarà un'esperta succhia uccelli come sua madre! [Tracee si allontana sconvolta] Allora, che diavolo ti è preso prima?
    Tracee:[Sputa addosso a Ralph e inizia a picchiarlo] Vaffanculo, sei un pezzo di merda!
    Ralph Cifarietto:Ferma! Non mi provocare, non mi provocare, piccola puttana! [Tracee gli tira un pugno e lui risponde, facendola sanguinare]
    Tracee[ultime parole]:Ti senti meglio adesso? Ti senti un vero uomo?! [Furibondo, Ralph la pesta a morte]
  • Tony Soprano:Quel libro, come si chiamava...
    Jennifer Melfi:"L'arte della guerra"?
    Tony Soprano:"L'arte della guerra" di Sun Zou! QUel libro parla di cose accadute quattrocento anni fa, eppure è così attuale! Molti amici hanno letto "Il Principe" di Macchiavelli: si, è buono, ma questo è molto meglio!
  • Tony Soprano: [Al funerale di Gigi Cestone] Non riesco a darmi pace. Era così giovane...
    Paulie Gualtieri:Un attacco di cuore: l'assassino silenzioso.
    Silvio Dante:Beh, ci sono modi peggiori di morire.
    Paulie Gualtieri:Oh, schiattare sulla tazza del cesso non è un'umiliazione da poco!
  • [Dopo che Tony lo ha fatto Capo Mandamento] Wow...Non sai da quanto lo desideravo!
    Tony Soprano:Beh, sai cosa si dice: occhio a quello che desideri, perché potresti ottenerlo.
  • Gloria Trillo:Li accompagni mai i tuoi figli allo zoo?
    Tony Soprano:Già... [Inizia a salutare con la mano] Ciao ciao!
    Gloria Trillo: [Stupita] Chi saluti?
    Tony Soprano:La mia erezione: se n'è appena andata. [Scoppiano a ridere]
  • Tony Soprano:Ora vai subito a svuotare la grondaia!
    Anthony Jr: Quale grondaia?
    Tony Soprano:Quella sul tetto!
    Anthony Jr:E...Dov'è?
    Carmela Soprano:Ai lati, quella in cui scorre l'acqua!
    Anthony Jr:Non capisco...
    Tony Soprano: [Spazientito] Non fare il furbo con me!
    Anthony Jr:Davvero, non lo so...
    Carmela Soprano:Il tubo di scolo per la pioggia!
    Tony Soprano:Io...Ah, ti faccio vedere.
  • Matush:[In ospedale] Devo pisciare...Mi dai quel coso?
    Jackie Aprile Jr:Cazzo, no! Fatti aiutare dall'infermiera, è pagata apposta. Magari ti fa pure una sega!
  • Tony Soprano:Stavo pensando al nostro vecchio amico.
    Paulie Gualtieri:Chi? [Tony indica l'oceano] Ah, quello. Non ci pensare, dai retta a me.
  • Jennifer Melfi: Perché Gloria?
    Tony Soprano:Beh, è brillante, è sexy, è italiana...
    Jennifer Melfi:Italiana?
    Tony Soprano: Sa come si dice: moglie e buoi dei paesi tuoi!
  • Chris Moltisanti:Beh, i russi mica sono tanto male...
    Paulie Gualtieri: Vogliamo parlare della crisi dei missili? Quegli stronzi avevano messo delle testate nucleati a Cuba, puntate dritte su di noi!
    Chris Moltisanti:Ma come, è una storia vera? Ho visto il film e la credevo una balla di Hollywood.
  • Furio Giunta:Questo cazzone almeno è un medico vero?!
    Ira Fried:Anche meglio: sono un medico del cazzo!
  • Raymond "Bufalo Ray" Curto:Sapete cosa fa guadagnare molto? Quel fottuto Harry potter!
    Bobby Baccalieri Jr:Eh, già: quei libri danno speranze anche ai bambini sovrappeso...
  • Artie Bucco: [Parlando dell'ex moglie Charmainne] Ma che faccia tosta che ha! Io li pago gli alimenti dei figli!
    Tony Soprano:Ehi, sei tu il barista: dovrei essere io a raccontare i miei problemi.
  • Furio Giunta:Pensavo che Colombo era un eroe qui in America.
    Ralph Cifarietto:Sono questi indiani e i loro comitati del cazzo: vogliono fare di Colombo un mercante di schiavi invece che un esploratore!
    Chirs Moltisanti:Beh, comunque qualcuno li ha massacrati, "questi indiani"...
    Silvio Dante:Se è per questo sono stati risarciti ampiamente: hanno avuto tempo, riserve, e ora gestiscono tutti i casinò!
    Vito Spatafora:A noi nessuno ci ha regalato niente: ci siamo fatti il culo!
    Bobby Baccalieri Jr:Quelli sono pagati dal governo per stare tutto il giorno a grattarselo il culo! [Tutti ridono]
    Silvio Dante:Volete sapere la verità? Ve la dico io la verità: questa è discriminazione anti-italiana! Il Columbus Day è la giornata dell'orgoglio italiano, la nostra festa...E ce la vogliono portare via!
    Furio Giunta:Vaffanculo, chissene fotte: a me Colombo non è mai piaciuto.
    Ralph Cifarietto:Cosa?
    Silvio Dante:Ma che stai dicendo?
    Patsy Parisi:E perché?
    Furio Giunta:A Napoli ci sta un sacco di gente che non lo può vedere a' Colombo, perché lui era di Genova.
    Ralph Cifarietto:Che problema c'è con Genova?
    Furio Giunta: Quelli del Nord c'hanno i soldi e il potere e se la pigliano con quelli del Sud: ci tengono sotto. Quelli c'hanno un gran puzza sotto il naso, e ci trattano da pezzenti! [Sputa per terra] Io odio quelli del Nord...
  • Anthony Jr Soprano:La casa di Thaoe è uguale a quella del Padrino Parte II.
    Devin Pillsbury:Davvero?
    Anthony Junior Soprano: [Sorridendo] No. Non abbiamo nessuna casa a Thaoe.
  • Tony Soprano:[Consigliando a Chris di sposare Adriana] E che vuoi, finire come Zio Junior?
    Silvio Dante:O peggio: come Paulie! [Paulie lo guarda male, poi scoppiano tutti a ridere]
  • Valentina La Paz:[Dopo che Ralph ha pestato della cacca di cavallo] Pestare la cacca di cavallo porta fortuna, lo sanno anche gli esperti!
    Allevatrice:Si, è vero.
    Ralph Cifaretto:Che stronzata. E allora perché voi non saltate tutti i giorni da una merda all'altra?
  • Tony Soprano: Lois ha detto che la cavalla era ancora viva, ma era talmente bruciata che le hanno fatto finire di soffrire.
    Ralph Cifarietto: Non ci voglio neanche pensare.
    Tony Soprano: Allo stato attuale i pompieri dicono che ha tutta l'aria di essere un fatto accidentale.
    Ralph Cifarietto: Beh, quale pezzo di stronzo farebbe una cosa così di proposito? [Continua a cucinare le uova, mentre Tony lo fissa in silenzio] Sai, Justin adora le mie uova. Il segreto è la panna acida.
    Tony Soprano: Giusto. Quale pezzo di stronzo?
    Ralph Cifarietto: [Alzando lo sguardo su di lui] Cioè?
    Tony Soprano: Eh, ti viene da pensare a Dio, al Fato, a cazzate così. La cavalla è informa, e noi ci facciamo duecentomila dollari di polizza per la corsa che viene. Tutto d'un tratto, l'incendio!
    Ralph Cifarietto: [Guardandolo male] Che stai dicendo, che ci sto di mezzo io, per caso?
    Tony Soprano: Non l'ho detto.
    Ralph Cifarietto: Ma che sei, un investigatore delle assicurazioni? Ma piantala! Hanno detto che è stato un incidente, no?
  • Tony Soprano: Come sta Corky Iannucci? Lo hai sentito ultimamente? Silvio lo usò per incendiare quel ristorante: un ottimo lavoro.
    Ralph Cifarietto:Lo sai che non ti capisco, Tony? Siamo fortunati. Quest'incendio fortuito è stato una...Una botta di culo paurosa. La cavalla non valeva un cazzo, con tutte quelle coliche a ripetizione, per non parlare dei conti da pagare!
    Tony Soprano: Tutte puttanate, si era ripresa bene!
    Ralph Cifarietto: Si, al momento, ma lo sai anche tu che ce ne aveva una a settimana! Era in declino ormai, è chiaro! Guarda, io lo so che è atroce ragionare in questo modo, ma cazzo, non c'è niente da fare contro la logica!
    Tony Soprano: Allora sei stato tu! Hai arrostito quella cavalla!
    Ralph Cifarietto: No! Non sono, stato, io! E se anche fosse...
    Tony Soprano: Se fosse?!
    Ralph Cifarietto[ultime parole]: Si, cazzo, era un animale! Da cento dollari al pezzo! Mio figlio sta in un letto d'ospedale! Non mi pare che ti lamenti, no, quando ti porto una bella busta piena, non te ne frega niente da dove viene! [Tony lo guarda irritato] Non guardarmi in quel modo! Era una cavalla, che cazzo! Ma che sei, vegetariano? Mangi salsiccie e bistecche a carrettate! [Tony gli dà un pugno, scatenando una rissa mortale tra i due]
  • Bobby Baccalieri Jr:Prima domanda: che giorno è oggi?
    Junior Soprano:Facile: il giorno in cui ho scopato grazie a San Viagra!
  • Christopher Moltisanti: [Afferrando la testa di Ralph scopre che porta il parrucchino] Porca troia! Tu lo sapevi?
    Tony Soprano:Certo: eri così strafatto che non ti accorgevi se in testa aveva la passera di tua madre!
  • Dominick: Paulie, leggi la tua dichiarazione.
    Paulie Gualtieri:No, io non ho scritto niente. Comunque te lo dico senza tante parole: sei debole. Hai perso il controllo, e sei diventato una vergogna per te stesso e per tutti quanti noi!
    Christopher Moltisanti:Eh, senti chi parla!
    Dominick:No no no no no, abbiamo detto che non si danno giudizi!
    Pauli Gualtieri:E chissene fotte! Si è messo nella merda da solo.
    Christopher Moltisanti:D'accordo Paulie, vogliamo parlare di chi fa casini?
    Paulie Gualtieri:Attento, Christopher.
    Christopher Moltisanti:Che c'è, non dobbiamo essere sinceri? Avete una bella faccia come il culo, tutti quanti! Vogliamo parlare di autocontrollo? Prendiamo te, Silvio, che ti fotti tutte le troie del locale mentre a casa hai moglie e figli! [Silvio lo guarda male]
    Dominick:No no, scusate ma...
    Adriana La Cerva:Basta, Christopher!
    Christopher Moltisanti:O te, Paulie: hai presente quest'inverno nei boschi, con quel russo? [Tony e Paulie lo guardano contrariati]
    Tony Soprano:Christopher, basta, ti avverto!
    Dominick:Sentite...
    Christopher Moltisanti:Ne ho anche per te, uomo dalla forte personalità!
    Tony Soprano:Dobbiamo parlare del fatto che ti ammazzi con la droga, non della mia personalità, cazzo!
    Dominick:Ha ragione, ma...
    Christopher Moltisanti:Io mi ammazzo secondo te? Tu per come mangi avrai un infarto entro i cinquant'anni!
    Furio Giunta:Oh!
    Paulie Gualtieri:[Avventandosi su Christopher] Oh, stai parlando col boss, lo sai?
    Joanne Blundetto: Ecco, bravo, forse a forza di schiaffi riesci a farlo ragionare un pò!
    Christopher Moltisanti:Seh, adesso ci si mette anche mia madre! Ma vaffanculo, stronza! [Paulie gli tira un pugno]
    Silvio Dante:[Iniziando a pestarlo insieme a Paulie] Pezzo di merda!
  • Anthony Jr Soprano:[Scoreggiando] È suonato il Gong, la riunione è finita!
    Meadow Soprano:Bleah! Deficiente, che schifo!
  • Tony Soprano:Domani andrò a casa e...Dovrò dire ai miei figli che ci separiamo. Questo gli spezzerà il cuore.
    Svetlana:[Sospirando] Divorzio distrugge figli: loro dopo ti odieranno. Io sono nata da divorzio...
  • Jennifer Melfi:Cosa c'è di sbagliato in me?
    Tony Soprano:Non lo so, ma lo scopriremo. si fidi del dottor Tony!
  • Tony Soprano:[Provando a corrompere la guardia forestale] Un momento...Lei e il suo collega compratevi dei lacci per il fischietto.
    Guardia Forestale:[Allontanando la mano coi soldi] Non possiamo accettarlo...E non usiamo il fischietto.
  • Paulie Gualtieri:Alla fine che ce ne fotte a noi degli orsi? Facciamoli fuori tutti quanti! Hanno avuto il loro turno, adesso è il nostro. Per questo i dinosauri non esistono più.
    Amante di Feech:Ma...Non è stato un meteorite?
    Paulie Gualtieri:Ma quale meretrice!
    Christopher Moltisanti:Meteorite, Me-Te-O-Ri-Te!
    Paulie Gualtieri:Oh, sta buono.
  • Tony Soprano:[Sospirando] Fa strano vederti così...
    Tony Blundetto: [Ridendo] Come? A lavorare come una persona normale?
  • Michele "Feech" La Manna:Come sta Tony?
    Paulie Gualtieri:Eh, che ti devo dire: era meglio se stava con Carmela.
    Michele "Feech" La Manna:Alcuni hanno bisogno di una moglie che gli pulisca il culo!
    Paulie Gualteri:Eh eh, ma noi no!
  • Tony Soprano:[A AJ] Vedo che il tuo tempo lo passi col telefono, o sul divano a perfezionare il tuo sguardo da coglione!
    Anthony Junior Soprano:Eh, già: aggiungi tornare a casa sbronzo e sei tu spiacicato.
    Tony Soprano:[Prendendolo per il bavero] Che cos'hai detto?
  • Paulie Gualtieri:Perché cagare, pisciare e scopare sono questione di pochi centimetri?
    Christopher Moltisanti:Andiamo, Paulie, tutti cercano la risposta ma non la vogliono trovare.
    Vito Spatafora:Perché sono tutti e tre fonte di piacere!
    Paulie Gualtieri:Ma vaffanculo!
  • Tony Soprano:[Dopo che Janice gli ha rivelato che il loro vecchio cane è morto] Papà mi aveva detto che era in una fattoria!
    Bobby Baccalieri:Seh, in quella fattoria ci sono sette miliardi di animali: chissà quanta merda!
  • Fran Felstein:Sai, mi è dispiaciuto per tua madre.
    Tony Soprano:Almeno non ha sofferto: ha fatto soffrire tutti noi.
  • Silvio Dante:[Parlando dell'omicidio di Joey Peeps] Secondo Johnny Sack il cervello è schizzato su tutto il sedile!
    Paulie Gualtieri:Il cervello di Joe Peeps? Credo che avranno avuto poco da pulire! [Tutti ridono]
    "Little" Paulie Germani:Invece alla troia le hanno trapassato il seno: sarà schizzato anche il silicone! [Tutti ridono]
    Paulie Gualtieri:Ma perché vuoi sempre superarmi? Te l'ho detto di non interrompermi, testa di cazzo!
  • Tony Soprano: [Guardando un lottatore di Boxe in tv] Quello chissà che assicurazione ha...
    Paulie Gualtieri:Una vita fatta di violenze.
    John Schwinn:Beh, certamente: è un pugile!
    Paulie Gualtieri:Ma è così per tutti. Prendi te, Tony: fai una gentilezza a tuo zio, e in cambio ti becchi una pallottola! Credi di avere una famiglia, e quelli invece te lo mettono in culo! [Gli altri lo guardano stupiti]
    Tony Soprano:[Provando a giustificarlo] È addolorato: gli è morta la zia.
    John Schwinn:Capisco.
    Paulie Gualtieri:Ve lo dico io: tutti quanti siamo da soli su un ring a combattere per la vita, come quel povero coglione!
  • [La figlia di Tony Soprano si vede con un ragazzo di colore della sua età, Noah. Tony se lo ritrova in casa. Mentre Meadow, la figlia di Tony, è in camera sua, Tony parla con Noah.]
    Tony: Da dove vieni, Nathan?
    Noah: Noah! Sono di Los Angeles, zona est.
    Tony: No, quello che intendo è...
    Noah: La mia famiglia lavora nel cinema, il famoso show business, lo chiamano così.
    Tony: Ah! I film di Tarzan!
    Noah: No no! Mio padre fa l'avvocato dei divi.
    Tony: Volevo dire che noi siamo di origine italiana.
    Noah: Ah! Se è per questo: mio padre è ebreo e mia madre è afroamericana.
    Tony: Certo! Ma sul modulo dell'università non c'è scritto che sei ebreo.
    Noah: No, non sono ammesse domande di quel genere.
    Tony: Oh, certo, naturalmente! E che hai messo?
    Noah: Afroamericano!
    Tony: Quindi ci capiamo noi due! Sei un tizzone!
    Noah: Mi scusi?
    Tony: La carbonella! Faccetta nera!
    Noah: Qual è il problema?
    Tony: Io penso che hai capito benissimo! La tua amichetta là sopra non ti ha fatto un gran regalo a portarti qua. Io non so che cazzo pensava, poi ce lo dirà! Vedi, tengo molti soci di colore, però non mandano le figlie con mio figlio e io non mando con i loro la mia.
    Noah: Vada a farsi fottere!
    Tony: È proprio quello che cerco di evitare faccetta nera. Così, quando mia figlia scende le scale, le dici che ti sono molto simpatico. Poi quando sarete usciti di casa, la lasci per sempre!
  • Tony: Una salsiccia, Janice? Ah già, le salsicce non ti piacciono...
    Janice: No.
    Tony: ... non in quel senso.
    Anthony jr: Ah-ah! L'ho capita!
    Tony: Hai capito che? È vegetariana!

© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies