Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV






Ogni film contiene una frase, un monologo, una scena che rimane impressa nella mente. Qui potete trovare le migliori frasi, le più belle citazioni e i monologhi di film, serie tv e cartoni animati. Inoltre le schede dei film contengono anche info aggiuntive come la lista degli interpreti e dei personaggi, le curiosità, il giudizio personale sul film, la colonna sonora e la spiegazione del finale e delle parti più ingarbugliate.

Frasi e argomenti più letti

Frasi del film American Sniper



«Il cecchino più letale della storia americana."»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"American Sniper" (2014)
Genere: Film biografico, guerra, drammatico, azione
Regia di: Clint Eastwood
Protagonisti: Bradley Cooper, Sienna Miller, Jake McDorman, Luke Grimes

Trama breve: 
Il texano Chris Kyle è sempre stato un abile tiratore sin da quando era solo un bambino. Diventato adulto, decide di unirsi ai SEAL per diventare un cecchino. Nel frattempo incontra la splendida Taya in un bar e presto si sposano e hanno due figli. Viaggia per quattro volte in Iraq e, durante le sue missioni, protegge i soldati americani con i suoi precisi colpi diventando una vera e propria leggenda. Tuttavia, ogni volta che torna a casa, ha problemi a riadattarsi alla sua famiglia e alla vita sociale.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Ci sono tre tipi di persone a questo mondo: le pecore, i lupi e i cani da pastore. Ci sono persone che preferiscono credere che nel mondo il male non esista. E se mai si affacciasse alla loro porta, non saprebbero come proteggersi. Quelle sono le pecore. E poi ci sono i predatori, che usano la violenza per sopraffare i deboli. Quelli sono i lupi. E poi ci sono quelli a cui Dio ha donato la capacità di aggredire e il bisogno incontenibile di difendere il gregge. Questi individui sono una specie rara, nata per affrontare i lupi. Sono i cani da pastore. In questa famiglia noi non alleviamo pecore, e io vi ammazzo a cinghiate se diventate dei lupi. [...] Ma proteggiamo chi amiamo. Se qualcuno prova a picchiarti, se c'è chi fa il bullo con tuo fratello, vi autorizzo a farlo smettere. (Wayne Kyle)

Eccolo là! Quello è uno che molla. Meglio per lui e meglio per noi! Chi vi molla qui vi molla anche sul campo di battaglia! Se siete nella merda vi ci lascia, se vi sparano non vi porta in salvo! (Sergente)

Bersaglio minimo, minimo errore. Miri ad un bottone e sbagli di 5 centimetri, se è una camicia magari sbagli di mezzo metro. (Sergente)

Vaffanculo questo posto! (Jeff Kyle)

Queste guerre si vincono e si perdono nella testa del nemico. (Sergente)

Da piccolo, vicino a casa c'era un recinto elettrificato, noi ci aggrappavamo e vedevamo chi resisteva di più. La guerra fa lo stesso effetto: ti da la scossa e non riesci più a tenerti stretto a niente. (Marc Lee)

[Ultime parole di Marc Lee lette al suo funerale] «La gloria è qualcosa che certi uomini inseguono e in cui altri si imbattono per caso, senza aspettarsi di trovarla. In un modo o nell'altro è un gesto nobile che a volte ci si vede attribuire. La mia domanda è: quand'è che la gloria svanisce e diventa una crociata sbagliata o un fine ingiustificato in virtù del quale ci si consuma completamente? Ho... visto la guerra e ho visto la morte!» (Debbie Lee)

Sono pronto ad incontrare il Creatore. E a rispondere di ogni singolo sparo! (Chris Kyle)

Sai, è una cosa grossa fermare un cuore che batte! (Chris Kyle)

Sono pronto a tornare a casa. (Chris Kyle)

Un’altra domanda che ti fanno spesso è: "ti sei mai preoccupato di avere ucciso così tante persone in Iraq?". Io rispondo di no. E lo penso davvero.
La prima volta che uccidi qualcuno diventi un po’ nervoso; pensi: "Posso davvero sparare a quel tipo? È davvero giusto?". Ma dopo che uccidi il tuo nemico, ti accorgi che è tutto ok. Dici: "Grandioso!" Lo fai ancora e ancora. Lo fai perché il nemico non possa uccidere te e i tuoi uomini, lo fai finché non c’è nessuno da ammazzare. Questa è la Guerra. (Chris Kyle)

Questi ragazzi sanno chi sei e si sentono invincibili con te là sopra. (Ryan Job)

Questi ragazzi sanno chi sei e si sentono invincibili con te lì sopra. - Non lo sono... - Lo sono se credono di esserlo.

Solo perché la guerra è l’inferno, non vuol dire che non ti puoi divertire un po'. (Chris Kyle)

Voglio beccare il nemico, ma se non lo vedo come faccio a sparargli?! (Chris Kyle)

Queste guerre si vincono e si perdono nella testa del nemico.

Sono Marines, non sono addestrati come noi, metà di loro sei mesi fa erano civili. (Marc Lee)

Non lasciare mai il tuo fucile per terra! (Padre di Chris)



Dialoghi

  • Reclutatore: Quindi sei texano.
    Chris Kyle: Sissignore!
    Reclutatore: ...e sei un patriota.
    Chris Kyle: Sissignore!
    Reclutatore: ...e sei incazzato.
    Chris Kyle: Voglio rendermi utile.
    Reclutatore: Ti piace combattere?
    Chris Kyle: Sissignore!
    Reclutatore: Ti piace combattere... allora ti presento... il nostro reparto di elite!
    Chris Kyle: I Seals.
    Reclutatore: Esatto: mare, aria e terra.
    Chris Kyle: L'acqua non è il mio forte.
    Reclutatore: No, beh... qui ci vuole coraggio! Sono molti quelli che mollano.
    Chris Kyle: Non sono uno dei molti, io non mollo.
  • Recluta: Ma io non sono nero.
    Capitano: No?
    Recluta: Sono un nero nuovo modello. Corriamo piano, saltiamo poco, nuotiamo bene e ci vestiamo da bianchi. E rendo orgogliosi i bianchi quando mi sbatto le loro donne. Io me le sbatto.
  • Taya Renae: Cioè, ma come funziona con voi? Diventate tutti single dopo 3 birre?
    Chris Kyle: No, io dopo 3 birre penso solo a farmi la quarta.
    Taya Renae: Ah, ma certo, come no. Un bifolco del sud...
    Chris Kyle: Non sono del sud, sono texano.
    Taya Renae: Umh... che differenza c'è?
    Chris Kyle: Noi cavalchiamo i cavalli, quelli si cavalcano le cugine.
  • Taya Renae: So tutto di voi, mia sorella doveva sposare un SEAL.
    Chris Kyle: Ah davvero?
    Taya Renae: Sì!
    Chris Kyle: Aspetta, in che senso sai tutto di noi? Che vuoi dire?
    Taya Renae: Voglio dire che siete un branco di coglioni arroganti ed egocentrici, che credono di poter mentire e fare tutto il cazzo che gli pare. Non uscirei mai con un SEAL.
    Chris Kyle: Perché sono egocentrico? Io darei la vita per il mio paese.
    Taya Renae: Perché?
    Chris Kyle: È il paese più bello del mondo e farei di tutto per proteggerlo. Mi dispiace per tua sorella, ma io non sono così.
  • Taya Renae Kyle: Hai sempre voluto fare il soldato?
    Chris Kyle: Oh no, volevo fare il cowboy, ma sentivo che ero nato per qualcosa di più.
    Taya Renae Kyle : E hai cominciato a salvare ragazze nei bar?
    Chris Kyle: Mi sa che ho salvato il bar da te.
  • Soldato: Tieni giù la testa texano! Anche quei bastardi hanno i cecchini.
    Chris Kyle: I cecchini non ti sparano in testa.
    Soldato: Sì, quelli ne hanno uno che spara in testa alla gente da 500 metri di distanza. Lo chiamano Mustafa, è stato alle olimpiadi.
  • Militare 1: Lei è l'uomo più ricercato in Iraq.
    Militare 2: 180.000 dollari per la sua pelle.
    Chris Kyle: Non lo dite a mia moglie, magari ci fa un pensierino
  • Chris Kyle: Addestriamoli, gli faccio vedere come si fa. Mi metto al comando della squadra.
    Marc Lee: No, non puoi. Ci servi per la copertura.
    Chris Kyle: Dai, e se vado giù in strada, Mark...
    Marc Lee: Andare giù in strada è il lavoro più rischioso. Chi credi di essere, un supereroe?
    Chris Kyle: Io voglio beccare il nemico. Se non lo vedo non gli posso sparare.
    Marc Lee: Senti, questi ragazzi sanno chi sei e si sentono invincibili con te lì sopra.
    Chris Kyle: Non lo sono.
    Marc Lee: Invece sì se ci credono. Dacci dentro col fucile e lascia che quei segugi trovino Zarkaoui.
  • Navy Doctor: Ho una domanda per te, Chris. Quanto tempo ha passato al fronte?
    Chris Kyle: Ho fatto 4 turni quindi...
    Navy Doctor: Sono quanti, 1000 giorni?
    Chris Kyle: Sì, più o meno.
    Navy Doctor: Sarebbe sorpreso se le dicessi che la Marina le attribuisce più di 160 uccisioni?
    Chris Kyle: [Hums]
    Navy Doctor: Pensi mai di... aver visto cose laggiù o... fatto cose che adesso rimpiange?
    Chris Kyle: Oh, io non sono fatto così.
    Navy Doctor: In che senso?
    Chris Kyle: Proteggevo i miei compagni, loro ammazzavano i nostri... e io pronto a incontrare il Creatore e rispondere di ogni singolo sparo.
    Chris Kyle: La cosa che mi tormenta sono quelli che non ho salvato.
    Chris Kyle: Sono perfettamente in grado di combattere lì... ma sono qui, ho mollato.
    Navy Doctor: Vorrebbe aver salvato più soldati?
    Chris Kyle: Sissignore.
    Navy Doctor: Si faccia un giro in qualunque reparto dell'ospedale. Siamo pieni di soldati da salvare. Ci facciamo un giro?
    Chris Kyle: Certo.
Continua a leggere »

Migliori film con Pino Caruso



Pino Caruso, il cui vero nome è Giuseppe Caruso (Palermo, 12 ottobre 1934 – Roma, 7 marzo 2019), è stato un attore e scrittore italiano.


Fra i suoi migliori film vi sono:
Quella piccola differenza,
Malizia,
La donna della domenica,
La matassa.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Pino Caruso, compresi quelli in cui non è il protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato.


Filmografia

La più bella coppia del mondo (1968)

La mano (1969)

Gli infermieri della mutua (1969)

Un elmetto pieno di... fifa (1970)

Quella piccola differenza (1970)

Gli amici degli amici hanno saputo (1973)

Malizia, regia di Salvatore Samperi (1973)

La seduzione (1973)

La governante (1974)

Vacanze di sangue (1975)

L'ammazzatina (1975)

La donna della domenica (1975)

Dimmi che fai tutto per me (1976)

Il marito in collegio (1977)

Il... Belpaese (1977)

Ride bene... chi ride ultimo (1977)

Gegè Bellavita (1978)

Il ficcanaso (1980)

L'esercito più pazzo del mondo (1981)

Canto d'amore (1982)

Lei è colpevole, si fidi! (1985)

Scugnizzi (1989)

Per quel viaggio in Sicilia (1991)

La strategia della maschera (1998)

Ultimo (1998)

Eravamo solo mille (2007)

La matassa (2009): qui è il prete don Gino, che sta confessando Valentino Picone in punto di morte.

Un Natale per due (2011)

Abbraccialo per me (2016)
Continua a leggere »

Migliori film con Luke Perry



Luke Perry, il cui nome completo è Coy Luther Perry III (Mansfield, 11 ottobre 1966 – Burbank, 4 marzo 2019), è stato un attore statunitense. È noto per essere stato il personaggio Dylan McKay nella serie televisiva Beverly Hills 90210 e per il ruolo da protagonista nella serie televisiva Jeremiah.


Fra i suoi migliori film vi sono:
Buffy - L'Ammazza Vampiri,
Otto secondi di gloria,
Occhi indiscreti.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Luke Perry, compresi quelli in cui non è il protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato.


Filmografia

L'ultimo viaggio (1990)

A letto in tre (1991)

Buffy - L'Ammazza Vampiri (1992)

A casa con i Webber (1993)

8 secondi di gloria (1994)

Vacanze di Natale '95 (1995)

Crocevia per l'inferno (1996)

Il quinto elemento (1997)

Riot (1997)

Randagi (1997)

Lifebreath (1997)

Invasione letale (1997)

Occhi indiscreti (1998)

Partita col destino (1998)

Uragano (1999)

Impatto letale (1999)

Attention Shoppers (2000)

The Enemy (2001)

Dirt (2001)

Mistero alle Bermuda (2001)

Fogbound (2002)

La guerra di Johnson County (2002)

Down the Barrel (2003)

The Descent - Al centro della terra (2005)

Supernova (2005)

Dishdogz (2006)

Le avventure dei ragazzi vincenti (2007)

Alice una vita sottosopra (2007)

La promessa di un pistolero (2008)

La figlia della sposa (2008)

L'ultima conquista (2009)

Äntligen midsommar! (2009)

Upstairs (2009)

Silent Venom (2009)

Sam Steele and the Junior Detective Agency (2009)

Good Intentions (2010)

The Final Storm (2010)

Redemption Road (2010)

Un'estate al ranch (2010)

Goodnight for Justice (2011)

Battle Scars: The Bud Moore Story (2011)

Goodnight for Justice: Il valore di un uomo (2012)

Flat Chested (2013) - cortometraggio

Red Wing (2013)

Scoot poliziotto a 4 zampe (2013)

Goodnight for Justice: Regina di cuori (2013)

A Fine Step (2014)

The Beat Beneath My Feet (2014)

Scoot poliziotto a 4 zampe 2 (2014)

Black Beauty (2015)

Dragon Warriors (2015)

Welcome Home (2015)

Jesse Stone - Delitti irrisolti (2015)

Love in Paradise (2016)

Race to Redemption (2016)

It's a Gawd! (2017)
Continua a leggere »

Frasi del film I pirati di Silicon Valley



«La vera storia di come Bill Gates e Steve Jobs hanno cambiato i mondo."»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"Pirates of Silicon Valley" (1999)
Genere: Film biografico
Regia di: Martyn Burke
Protagonisti: Noah Wyle, Anthony Michael Hall

Trama breve: 
Film che narra la storia degli uomini che hanno fondato Apple e Microsoft. Mette a confronto il loro diverso modo di lavorare e di pensare, la diversità delle loro imprese e, soprattutto, la loro rivalità.
(Scheda completa)


Frasi celebri

[All'inizio del film] Non voglio che pensiate sia, solo un film. Un processo di conversione di elettroni e impulsi magnetici in forme figure e suoni. No, è ben altro. Siamo qui, per cambiare l'universo, altrimenti perché saremmo qui? Stiamo creando una coscienza completamente nuova come fanno gli artisti, o i poeti. Così dovete vedere la cosa. noi stiamo riscrivendo la storia del pensiero umano. (Steve Jobs)

Si credono rivoluzionari, ma i rivoluzionari siamo noi. (Steve Jobs)

Steve non è mai stato un ragazzo comune, vedeva sempre le cose in modo diverso. Per me si parlava di kilobyte o piastre a circuitali, ma lui ci vedeva il karma e i significato dell'universo. (Steve Wozniak)

L'informazione è il potere. (Steve Jobs)

Woz, ci servono le scatole non i computer! (Steve Jobs)

Forse in un'altra vita ero un poeta o un'artista. (Steve Jobs)

Dobbiamo scoprire quello che lui non sa di aver bisogno, ma di cui ha bisogno. E accertarsi che capisce di averne bisogno e poi dargli la risposta. (Bill Gates)

Hey Bill, non so se sono i vestiti o se sei tu, ma sicuramente c'è qualcosa che va lavato qui. (Steve Ballmer)

Cominciavo a pensare che Steve fosse nato con l'ossessione di annientare l'IBM. E in un certo senso si può capire, insomma, all'epoca per quanto ci riguardava, l'IBM era praticamente come il Pentagono. Voglio dire erano un gruppo di ragazzi vestiti nello stesso modo e cantavano filastrocche aziendali. Noi, invece, eravamo dei pazzi trasandati e ci divertivamo con oggetti che l'IBM considerava giocattoli. Ma che ne sapevano loro... (Steve Wozniak)

La Microsoft? Nessuno ne aveva mai sentito parlare, e neanche di Bill Gates. Insomma, erano sconosciuti, ma eravamo tutti degli sconosciuti. Il che era perfetto per noi, perché gli altri tizi rispettabili perbene, erano impegnati a fare quello che fanno di solito, cioè essere rispettabili. E così noi potevamo continuare a comportarci da pazzi, cosa che ci veniva benissimo. Mi mancano quei giorni. (Steve Wozniak)

Steve, stiamo lavorando più duramente dei nostri padri. E prima ridevamo di quanto lavorassero loro. È assurdo! (Steve Wozniak)

Sai cosa dicono i mafiosi? Tieni vicino gli amici, ma ancora più vicino i nemici. (Bill Gates)

Altro che molto fumo e niente arrosto, noi non avevamo neanche il fumo. (Steve Ballmer) [mentre Bill Gates espone il DOS ai dirigenti IBM]

Se volete la verità, ero felicissimo di essere il presidente della Pepsi Cola finché Steve Jobs non mi ha contattato dicendomi: "vuoi vendere acqua zuccherata per il resto della tua vita o vuoi entrare nella storia?". (John Sculley)

Ricordate che la vita non la si vive e basta, la si cambia, la si forma, si cerca di lasciare un segno. Ed è questo che, abituatevi al nome, Lisa riuscirà a fare. (Steve Jobs)

Vorreste che la Xerox lanciasse un aggeggio che si chiama topo?! (Dirigente Xerox)

Steve, hai detto che questo aggeggio che hai costruito è destinato alla gente comune. Ma che diavolo può farsene la gente comune dei computer? (Dirigente Hewlett Packard)

Ogni volta che Steve andava a chiedere un prestito era come se loro fossero eschimesi ai quali noi volessimo vendere un frigo. (Steve Wozniak)

Dobbiamo pensare a noi stessi come artisti, e come disse Picasso: "I bravi artisti copiano, i grandi artisti rubano". (Steve Jobs)

Steve, tutte le auto hanno le ruote, eppure nessuno afferma di esserne l'inventore. (Bill Gates)

È come fare affari con una mantide religiosa, che prima ti seduce e dopo ti mangia vivo. (Steve Jobs)

Tu e io avevamo un ricco vicino di casa, la Xeros, che lasciava sempre la porta aperta: si poteva entrare e rubare qualsiasi cosa. Solo che quando sei arrivati hai capito che c'ero prima io, IO HO PRESO IL BOTTINO, Steve!!! E ora mi dici "Oh no, non è giusto, volevo rubarlo io per primo!". È troppo tardi. (Bill Gates)

È strano ma a volte scopri cose che sono più importanti di quelle che hai sempre considerato importanti. Forse perché si invecchia... (Steve Wozniak)



Dialoghi

  • Mike: Wozniak è l'impiegato numero uno e tu il numero due.
    Jobs: No un momento... Io sono il numero uno. Woz?
    Wozniak: Per me è lo stesso...
    Jobs: Sono io il numero uno qui.
    Mike: Non volevo offendere, non volevo insinuare niente...
    Jobs: Allora io sono lo zero, Woz puoi essere il numero uno!
  • Steve Jobs: Tu ci stai derubando Bill!
    Bill Gates: Non sto rubando proprio niente! Non dire certe cose!
    Steve Jobs: E allora che cazzo fai? Che cos'è questa storia che continuo a sentire, che stai sviluppando quel... come si chiama... Windows?
  • Steve Jobs: Siamo meglio di voi. La nostra roba è migliore.
    Bill Gates: Allora non hai capito, Steve. Questo non ha importanza!
Continua a leggere »

Migliori film con Camilla Belle



Camilla Belle, il cui nome completo è Camilla Belle Routh (Los Angeles, 2 ottobre 1986), è un'attrice statunitense di origine brasiliana.


Fra i suoi migliori film vi sono:
Chiamata da uno sconosciuto,
10.000 AC,
Push,
The Quiet - Segreti svelati.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Camilla Belle, compresi quelli in cui non è la protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato.


Filmografia:

Madre a tutti i costi (1993)

La donna dai due volti (1994)

La piccola principessa (1995)

Le nuove avventure di Annie (1995)

La mia peggiore amica 2 (1996)

Il mondo perduto - Jurassic Park (1997)

The Patriot (1998)

Amori & incantesimi (1998)

Secret of the Andes (1999)

Un tuffo nel passato (2000)

Verità apparente (2001)

Ritorno al giardino segreto (2001)

La storia di Jack & Rose (2005)

The Chumscrubber (2005)

The Quiet - Segreti svelati (2005)

Chiamata da uno sconosciuto (2006): qui è una giovane liceale che deve fare da baby-sitter a due bambini in una lussuosa villa, di notte.

The Trap (2007)

10.000 A.C. (2008)

Push (2009)

À deriva (2009)

Professione inventore (2010)

Dirty Dancing 3 (2010) - Cortometraggio

From Prada to Nada (2011)

Breakaway (2011)

Open Road (2012)

Zero Hour (2012) - Cortometraggio

Cavemen (2013)

Amapola (2014)

Bald (2014) - Cortometraggio

The American Side (2014)

Diablo (2015)

Sundown (2016)
Continua a leggere »

Frasi del film Papillon (2017)



«La più grande avventura di fuga mai raccontata."»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"Papillon" (2017)
Genere: Film biografico, dammatrico
Regia di: Michael Noer
Protagonisti: Charlie Hunnam, Rami Malek

Trama breve: 
Un giovane scassinatore, Papillon, viene condannato ingiustamente per omicidio al carcere a vita nella colonia penale francese in Guiane (Guyana francese, Sud America). Nella cattiva sorte trova un buon amico, Louis Degas, disposto ad aiutarlo economicamente per finanziare la sua fuga in cambio di protezione.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Da questo momento siete di proprietà dell'Amministrazione penale della Guyana francese. Dopo aver scontato la vostra intera pena i prigione, resterete in Sud America, come operai e coloni. Per un periodo equivalente alla vostra condanna. E questo per il bene superiore dell'espanzione francese. Quanto alla Francia, vi ha rinnegati. Si è liberata di voi... per sempre. Dimenticate la Francia e adesso vestitevi. (Direttore Barrot)

So che molti di voi in questo momento stanno pensando alla fuga. Sentitevi liberi di provarci quanto volete. Saremo ben lieti di spararvi. Se tuttavia dovreste evitare questa grazia: ci sono due guardiani sempre in servizio, c'è la boscaglia dove il meglio che può capitarvi è morire di fame, o potete scegliere il mare, dove anche gli squali, ve lo assicuro, hanno sempre fame. Se riuscirete a sopravvivere al primo tentativo finirete due anni in isolamento, al secondo 5 anni in isolamento seguiti dall'ergastolo sull'Isola del Diavolo. Se commetterete un omicidio verrete giustiziati. È tutto. (Direttore Barrot)

Sei fortunato che la guardia non sia morta, o ti sarebbe toccata la ghigliottina. Ora verrai trasferito sull'isola di S. Joseph, dove sconterai una pena di due anni confinato in isolamento. Non c'è riabilitazione, sappiamo che è inutile, così facciamo del nostro meglio per spezzarti. Succedono cosa strane lì... specialmente a chi si aggrappa alla speranza, perché sono c'è speranza a S. Joseph. Solo silenzio. (Direttore Barrot)

Ehi Papillon, hai dei soldi? No? Non fuggirai mai senza. (Julot)

Tenervi non è un beneficio, distruggervi non è una perdita. (Direttore Barrot)

Mettetelo al buio per i resto della sua condanna, o il resto della sua vita. Quale arriverà prima... (Direttore Barrot)

Quale animale oltre l'uomo, conserva i suoi pezzi per la sopravvivenza su per il culo? (Prigioniero)

Louis Dega, è un milionario, non durerà a lungo. (Julot)

Non posso rubare quello che è già mio. (Papillon)

Credi che una persona sappia quando stia diventando pazza, o credi che sia beata ignoranza? Perché stai per scoprirlo.... (Direttore Barrot)

Ho problemi a vedere una speranza dove non ce n'è alcuna, per questo ho bisogno di un uomo come te. Ho riconsiderato la tua offerta. Tienimi in vita finché non avrò messo piede sull'Isola e finanzierò ogni piano di fuga che organizzerai. (Louis Dega)

Se mi beccano per una fuga andata a puttane, voglio che sia per colpa mia. (Papillon)

Anche gli uomini più forti si spezzano. (Direttore Barrot)

Io non morirò qui. Te lo garantisco! (Papillon)

Allora, che cosa ci fa il figlio di due insegnanti in un posto come questo? (Louis Dega)

Più di 80.000 prigionieri furono inviati alla Colonia penale della Guinea Francese, la maggior parte dei quali non fece mai ritorno in Francia.
In Francia, l'autobiografia di Henri Charrière "Papillon" restò al primo posto tra i best seller per 21 settimane. Negli anni, ha venduto più di 13 milioni di copie in 30 lingue.
Nel 1970, il ministro della Giustizia Francese firmò un decreto per permettere a Charrière di tornare in Francia, dove visse da uomo libero.
La colonia penale della Guiana Francese non gli sopravvisse.
(Frasi alla fine del film)



Dialoghi

  • Papillon: Nenette, devi dimenticarti di me...
    Nenette: Non devi dirlo, io ti amo...
    Nenette: Io...ti...amo!
  • Ispettore: Sei in arresto per l'omicidio di Roland Legrand
    Papillon: Avete preso l'uomo sbagliato, sono stato con lei tutta la notte
  • Papillon: Hey, ti ho tenuto un posto accanto a me. Hai molti occhi addosso. Io posso proteggerti, mi servono solo abbastanza soldi per una fuga. Non sarà economico ma sarai al sicuro.
    Louis Dega: Disse lo scorpione alla rana.
    Papillon: Qui dentro siamo tutti scorpioni.
    Louis Dega: Credo che sia meglio che corra i miei rischi sistemandomi davanti alle guardie. Non sei d'accordo?
    Papillon: Sembri il tipo di uomo che sa prendere una decisione.
    Louis Dega: Sei bravo a giudicare le persone. Ti auguro buonanotte.
    Papillon: Sì, anche a te.
  • Louis Dega: Hai saputo di qualcuno che è evaso di prigione?
    Papillon: Non significa che non si può fare.
  • Papillon: Se tua moglie fosse qui e tu a Parigi con tutti quei soldi, quanto pagheresti per riaverla?
    Louis Dega: Tutto quello che ho.
    Papillon: E lei quanto pagherebbe per te?
  • Celier: Sei impazzito, vuoi morire per quest'uomo?
    Papillon: Nessuno deve morire.
  • Celier: Papi, questa barca non può reggerci tutti, lo sai. Dobbiamo ridurre il peso. [Osserva Louis Dega con la gamba rotta] Lui morirà comunque, Papi?
    Papillon: Nessuno deve morire!
  • Maturette: Papi, è il paradiso qui.
    Papillon: Sì, ma non è casa, Maturette. Non per me in ogni caso.
Continua a leggere »

Frasi del film Chiamata da uno sconosciuto



«Una trappola senza scampo. Una notte senza fine."»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"When a Stranger Calls" (2006)
Genere: Film thriller, horror
Regia di: Simon West
Protagonisti: Camilla Belle

Trama breve: 
A Jill Johnson, una giovane liceale, viene chiesto di fare da baby-sitter per una ricca famiglia ricca in una lussuosa villa sulle sponde del lago. Giunta nell'abitazione i bambini stanno già dormendo. D'un tratto inizia ricevere strane telefonate con tono minaccioso. Quando finalmente si rende conto che non si tratta di uno scherzo, decide di chiamare la polizia, che le comunica una spiacevole notizia: tutte le chiamate provengono da dentro la casa.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Hai controllato i bambini? (Lo sconosciuto) [a Jill]

Ascoltami, ho rintracciato la telefonata e proviene dall'interno della casa. Hai sentito? Proviene dall'interno della casa! Devi uscire subito di lì... JILL!!! (Ufficiale Burroughs)



Dialoghi

  • Cody: Ciao ... Che cos'hai addosso?
    Jill Johnson: Anfibi militari e un parka, cretino. Chi cavolo sei?
    Jill Johnson: Bobby, sei tu? Chiunque tu sia non è affatto divertente.
    Cody: Altro che. [Ride]
  • Jill Johnson: Dai Tiffany, lo so che sei tu. Sul cellulare è comparso il tuo nome, intelligentona.
    Sconosciuto: Ahhh, non sono Tiffany.
    Jill Johnson: E allora chi sei?
    Sconosciuto: [pausa] Tu chi sei?
    Jill Johnson: Cody?
    Sconosciuto: Chi è Cody?
    Jill Johnson: Vuoi piantarla, idiota!
    [Lo sconosciuto riaggancia]
  • [Squilla il telefono]
    Jill Johnson: Pronto?
    Sconosciuto: Allora, hai controllato i bambini?
  • [Squilla il telefono]
    Jill Johnson: Pronto?
    Sconosciuto: Come stavano i bambini?
  • Ufficiale Burroughs: Polizia di Lan Valley.
    Jill Johnson: Lui riesce a vedermi!
    Ufficiale Burroughs: Chiedo scusa?
    Jill Johnson: Sono Jill, la ragazza che ha chiamato poco fa per quell'uomo che, che mi sta...
    Ufficiale Burroughs: Cosa è successo?
    Jill Johnson: Ha chiamato ancora.
    Ufficiale Burroughs: Che ti ha detto?
    Jill Johnson: È qui fuori, è nascosto qui fuori, e mi sta osservando dalle finestre.
    Ufficiale Burroughs: L'hai visto?
    Jill Johnson: No, ma so che li riesce a vedermi, conosce i miei spostamenti...
    Ufficiale Burroughs: Okay, fa un bel respiro, dov'è la governante?
    Jill Johnson: Io non lo so, ho trovato la sua borsetta e le sue chiavi ma lei non riesco a trovarla.
    Ufficiale Burroughs: La casa è chiusa?
    Jill Johnson: Sì.
    Ufficiale Burroughs: Il sistema di allarme?
    Jill Johnson: È attivato.
    Ufficiale Burroughs: per cui in casa sei al sicuro. Se avesse voluto entrare, non ti avrebbe chiamata.
    Jill Johnson: Ma vuole qualcosa e non so che cosa!
    Ufficiale Burroughs: Sta a sentire, Jill, è solo un idiota che ti sta importunando....
  • Ufficiale Burroughs: Lo sai che possiamo fare?
    Jill Johnson: Cosa?
    Ufficiale Burroughs: Allerto i nostri tecnici e così quando ritelefona rintracceremo la chiamata. E se l'uomo sta usando un cellulare chiedo al mio superiore di individuarlo tramite GPS. Ho qui il suo numero, sei in grado di darmi l'indirizzo?
    Jill Johnson: Io non lo so, è stato mio padre a portarmi qui. Aspetti un secondo... 3378 Numl Routh.
    Ufficiale Burroughs: So dove si trova. Se richiama tienilo al telefono per almeno 60 secondi. E così possiamo rintracciarlo.
    Jill Johnson: Ma è difficile, quando telefona resta in linea soltanto pochi secondi.
    Ufficiale Burroughs: Vedo se riesco a mandarti una volante. Ci vorranno almeno 20 minuti dal momento della segnalazione. Te la caverai fino ad allora?
    Jill Johnson: Sì.
    Ufficiale Burroughs: Bene, terrò sotto controllo le chiamate. Se hai bisogno sono qui.
    Jill Johnson: Ok, grazie.
  • Jill Johnson: [Al telefono] È questo che volevi, spaventarmi? Beh, guarda se volevi puoi anche smetterla perché ci sei riuscito.
    Jill Johnson: È inutile, tu non sai chi sono, non sai dove abito, e il dottor Mandrakis mi riaccompagnerà subito a casa, hai capito? O magari sarà la polizia a riaccompagnarmi subito a casa.
    Jill Johnson: Ti prego, ti prego. Si può sapere per quale motivo continui a telefonarmi? Se non stai cercando di spaventarmi, che cosa diavolo vuoi?
    Sconosciuto: Il tuo sangue... addosso a me.
  • Ufficiale Burroughs: Come stai?
    Jill Johnson: Lui dov'è?
    Ufficiale Burroughs: Lo abbiamo preso. È in manette su quella volante. Gli abbiamo dato tanti di quei sedativi da stendere un cavallo. Lo porteremo in ospedale dove sarà sorvegliato da 4 agenti.
    Jill Johnson: Non sarà sufficiente.
Continua a leggere »

Frasi di Ally McBeal



«Forse la definireste pazza, ma tutti vorremmo incontrare una persona con un pizzico di questa pazzia.»
(Frase estrapolata fra le altre e "riadattata")

Titolo Originale:
"Ally McBeal" (1997-2002)
Genere: giudiziario
Regia di: David E. Kelley
Protagonisti: Calista Flockhart, Peter MacNicol, Greg Germann

Trama breve:
Ally McBeal è una giovane avvocatessa che cerca l'amore e la piena soddisfazione nella vita. Lavora per uno studio legale di Boston con il suo ex-fidanzato e sua moglie, un capo che ama i soldi e un irritante addetta alla reception che non fa altro che curiosare. La serie ruota attorno alla sua vita sentimentale, ma anche il suo lavoro e la sua immaginazione...
(Scheda completa)


Frasi celebri

L'amore e la legge sono uguali: la teoria è molto affascinante, ma la pratica ti può provocare un sacco di guai. (Ally McBeal)

La vita è strana: ho studiato legge perché ero innamorata di un tizio, lui mi ha lasciata per realizzare le sue ambizioni, e ora sono venuta a lavorare per un avvocato che ha scelto questa professione per arricchirsi. (Ally McBeal)

Gli uomini sono come la gomma americana, dopo che l'hai masticata un po' perde il sapore. (Ally McBeal)

Non si può fare una causa a una persona perché ha agito male. Bisogna dimostrare il danno subìto. (Jack Billings)

Qualche volta bisogna mostrare all'avversario che sei un lottatore. (Ally McBeal)

Sono più convincente quando non credo a quello che dico. (Ally McBeal)

Un avvocato è al suo meglio quando rimane freddo. (Billy Thomas)

Non è vincere, ma vincere con l’astuzia che conta. (Richard Fish)

L’amore non puoi contarci, è un ponte traballante. La grana è l’unica cosa che puoi portare in banca. (Richard Fish)

La verità è che forse non voglio essere troppo felice o soddisfatta. Perché poi? Cosa potrei desiderare? In fin dei conti, a me piace la caccia, la ricerca. È divertente, più sei giù e più sono le cose belle che ti potranno capitare. Pensate un po', mi sto divertendo un mondo e non me ne rendo conto. (Ally McBeal)

Quando una persona rivela un difetto, spesso lo fa scavando, scavando nel proprio intimo. (Richard Fish)

Sto per bere un drink con un uomo per fare carriera. Non ha importanza se in questo momento non ho un legame fisso con qualcuno. Qualche volta ho l’impressione di tradire l’amore come concetto astratto. (Ally McBeal)

La chiave della felicità è il tasto Avanti Veloce. Ogni film ha delle scene brutte, il trucco è saltarle premendo quel tasto. Col tempo, pensando ad oggi dirai: “ah! La storia dell’adulterio. Oh, quella!” Se premi il tasto Avanti Veloce sparisce tutto. (Richard Fish)

Noi tendiamo a giudicare le persone dal loro ultimo capitolo. Come se l’aspetto più determinante della vita di un uomo fosse il punto che aveva raggiunto prima della fine. (Prete durante la Funzione Funebre)

Una volta mi fu detto che in realtà la vita di una persona si valuta in base alla sofferenza che causa al suo prossimo. (Prete durante la Funzione Funebre)

Secondo me c’è una via di mezzo fra subire e lanciare granate. (Billy Thomas)

Quando studiavo legge avevo un professore, un professore molto in gamba. Questo professore diceva che ci sono quelli che vedono la legge in bianco e nero e sono bravi, ci sono quelli che non sanno distinguere il bianco dal nero che falliscono e ci sono quelli che non solo distinguono il bianco dal nero, ma vedono anche le tonalità dei grigi. Questi saranno dannati per sempre. (Billy Thomas)

So di essere molto fortunata: ho un buon lavoro, tanti amici, una famiglia stupenda, libertà totale e lunghi bagni rilassanti. Cosa potrei chiedere di più? (Ally McBeal)

Un problema è solo un termine vigliacco per dire una sfida. (Richard Fish)

Neanche le persone che chiamiamo “Vostro Onore” hanno onore oggigiorno! (Ally McBeal)

La verità non è sempre la cosa giusta, specialmente quando l’unica conseguenza è il dolore. (Whipper)

Anche se è poco probabile, non si può vincere se non si tenta la sorte. (Harry Pippin)

Non è vero che con il tempo si finisce per dimenticare. Se era vero amore non si dimentica, credi a me. (Ally McBeal)

Credo di dovermi convincere che funziona. L’amore, la vita di coppia, un rapporto sincero. L’idea che quando due persone si mettono insieme restano insieme, devo portarla con me quando vado a dormire la sera, anche se vado a dormire da sola. (Ally McBeal)

Forse è perché dicono che “amare vuol dire imparare ad accettare compromessi” che si cacciano tutti in situazioni compromettenti che poi possono definire “ricerche”. Qualunque sia il segreto, io non ho ancora trovato l’anima gemella. Ma posso farne a meno. Ho tanto amici, ho la speranza. (Ally McBeal)

Regola n°5: chiamare è un modo per fare pressione. Ti fa sembrare troppo interessata e a quel punto, lui ti desidera di meno. (Ally McBeal)

È un mondo crudele, ma è l'unico mondo che esista. (Direttore Telegiornale)

L'amore è un equazione: tra un te e un me, si arriva a un noi. È molto semplice. Quello che voglio dire è che alla base di un noi c’è un me e se il me è ancora in fase di perfezionamento, per l’amor del cielo non incominciare a costruire un noi! (Richard Fish)

Siamo tutti soli ma è più facile accettarlo se fai parte di una coppia. (Richard Fish)

Le riunioni sono organizzate perché gli studenti di maggior successo dimostrino agli altri cosa sono, dei falliti. (Richard Fish)

Quando mi rendo ridicola mi sento meglio se posso dare la colpa a qualcun altro. (Ally McBeal)

Il punto è che la vita dipende dall’atteggiamento che uno ha. (Richard Fish)

Dicono che “tutto dipende dall’atteggiamento” e il mio è cambiato. Ne sono sicurissima, questa volta durerà. Forse per una settimana. (Ally McBeal)

Il primo ballo è di vitale importanza. Non comincio mai troppo vicina. Il senso di intimità deve aumentare. Il ballo è fondamentalmente un giochino preliminare. Prima c’è il sorriso e poi la risata. Il tono giusto gli fa credere di essere interessante e divertente ed è questo che gli uomini amano nelle donne. Vogliono qualcuno che li faccia sentire affascinanti. Non sto ascoltando una parola di quello che dice e lui non sta ascoltando quello che dico io. Ha soltanto due domande in testa: “io le piaccio almeno un po’?” e “lei piacerà a mia madre?” Le mamme mi adorano. È molto carino. Ok, questo è il momento in cui attiri il suo sguardo e lo fissi negli occhi, così penserà di aver fatto dei progressi. Ora credo che mi stringerò a lui e lascerò che mi annusi. Un sorrisetto, un’annusatina, è così facile. (Ally McBeal)

Tutto sommato, noi facciamo pochissime promesse a noi stessi quando siamo ancora ragazzi e una di queste è che quando ci sposeremo andremo all’altare con qualcuno che amiamo, una persona che riesce a far sobbalzare sempre il nostro cuore. E ci sono alcune promesse che dobbiamo assolutamente mantenere. (Ally McBeal)

Voglio fare come i giocolieri, invece di aspettare l'uomo giusto, voglio dare delle chance anche all'uomo improbabile, basandomi sulla teoria del "chi lo sa?". E vorrei che lei fosse una delle tante palline che lancio in aria. (Ally McBeal)

Nuova politica aziendale: Se qualcuno fa causa allo studio o a me personalmente, metteremo da parte gli altri casi e dedicheremo ogni nostro sforzo creativo e intellettuale a rovinare la vita di quella persona. È chiaro? E non voglio una semplice rivincita, non basterebbe assolutamente, la sua rovina è il nostro scopo. Un irreversibile e irreparabile, totale, rovina. È la nuova politica. (Richard Fish)

È questo il guaio quando si fanno dei giochetti, qualcuno deve pur perdere. (Renee Raddick)

Spesso capita che quando aspetti di avere tutto poi resti a mani vuote. (Angela)

Affetto sincero e fiducia, queste sono cose che contano. (Ally McBeal)

Qualche volta la cosa che fa più male al cuore è proprio la solitudine. (Ally McBeal)

Qualche volta dobbiamo analizzare le nostre possibilità e scegliere quella più giusta. (Ally McBeal)

Sei un vigliacco. Se vuoi una mogliettina noiosa che sta a casa a lavorare a maglia fa pure, ne troverai a migliaia. Ma se vuoi me dovrai darti da fare perché io sono, sono speciale! (Ally McBeal)

Odio quando non so cos’ho fatto, soprattutto se è qualcosa di buono. (Ally McBeal)

Di solito si dice che “non bisogna essere sinceri con gli uomini perché non sono capaci di accettare la verità”, ma io non ci riesco. (Ally McBeal)

Il primo caffè è sempre un momento magico. (Ally McBeal)

È nella natura umana lamentarsi, c’è sempre un posto migliore. (Richard Fish)

Gli uomini sono così, a loro piacciono le barzellette sporche. (Renee Raddick)

Non devi razionalizzare tutto, se no nessuna barzelletta sarebbe divertente. (Georgia Thomas)

Mia zia diceva che se fissi troppo a lungo una bella donna ti trasformi in una pietra. E in parte aveva ragione. (Richard Fish)

Un uomo cammina lungo il mare. La spiaggia è stupenda, c'è un bel tramonto, il cielo è di tutti i colori, non c'è nessuno in giro. Quando vede una ragazza: non ha le braccia né le gambe solo il tronco. Sta piangendo e così va da lei per chiederle "perché piangi?" e lei risponde "ho 21 anni, non ho le braccia, non ho le gambe, e nessuno mi ha mai baciata". Così l'uomo si china su di lei e le da un bacio dolcissimo. Lei sussurra "grazie" e lui risponde "prego" e riprende a camminare. Ma la sente piangere ancora, le chiede "qual è il problema?". Lei risponde "ho 21 anni, non ho le braccia, non ho le gambe, e non sono mai stata sbattuta". Allora si china, la prende in braccio, la lancia nell'Oceano e le dice "adesso ti ho sbattuta, baby".
(Barzelletta sporca di Rennee Raddick)

Renee, per me essere dei buoni, buoni, buonissimi amici significa non fare al tuo amico quello che sai che per lui potrebbe essere molto penoso. (Ally McBeal)

Due piccole pulci, amici da una vita si rincontrano dopo tanto che non si vedevano:
- "Ma sei proprio tu! Ciao come stai"
- "Guarda chi si vede, come stai, ti vedo in forma"
- "E sai mi sono sistemato"
- "Ma dimmi dove vivi per stare così bene?"
- "Ho avuto fortuna, mi è capitata l’occasione di andare a vivere sulla patatina di una donna, sapessi che trattamento: bagno tutti i giorni, profumi di tutte le specie e poi si mangia bene...e tu dimmi di te, ti vedo un po’ sciupato"
L’altro con tono affranto:
- "Sapessi, io vivo sui baffi di un motociclista, freddo d’inverno, caldo e sudato d’estate e poi non si lava mai"
L’amico lo interrompe e gli consiglia di cambiare sistemazione:
- "Quando il motociclista va al supermercato e passa vicino alla cesta degli slip da donna tu salta dentro, vedrai che prima o poi qualche donna ti compra insieme agli slip e tu sei sistemato"
- "Grazie, farò cosi"
I due amici si lasciano promettendo di ritrovarsi.
Dopo qualche tempo, infatti, s’incontrano di nuovo, ma quello più magro ha notevolmente peggiorato il suo aspetto.
- "Ma dimmi non hai fatto come ti avevo detto?"
- "Certo, per qualche giorno ho patito un po' di fame dentro la cesta, nessuna donna comprava quegli slip, ma poi la fortuna ha cambiato e una bella signorina li ha comprati, così finalmente ho cominciato a vivere come un re e per qualche tempo le cose sono andate a meraviglia, ma poi una notte un trambusto, andavano venivano e su e giù per tutta la notte, poi ad un tratto la calma così mi addormentai, Bè al mattino non mi accorgo di essere di nuovo sui baffi del motociclista!?".
(Barzelletta sporca e "riadattata" di Ally McBeal, riadattata perché la sua non faceva ridere)

Non sono mai stata così bene. Mi alzo ogni mattina felice di iniziare un nuovo giorno e grata perché il precedente è finito. (Ally McBeal)

Molto spesso si è coinvolti per il solo fatto di essere presente. (Whipper)

A volte è meglio fingere di non aver sentito. (John Cage)

"Farei" è un verbo al condizionale, non denota un fatto. (John Cage)

– L’attrazione sessuale è solo chimica, Renee. A un certo punto il corpo smette di produrre quella reazione chimica per la compagna, quindi l’appetito sessuale diminuisce. I film per adulti, la biancheria sexy possono curare i sintomi, ma… nelle coppie prima o poi l'attrazione sessuale finisce. Già, questo mi preoccupa. (John Cage)

La gente fa il punto della situazione sotto le feste. Si guarda intorno e vede cos’ha e cosa gli manca, ma a furia di girare gli viene il torcicollo. Se vuoi essere felice non guardarti intorno, la chiave della felicità è una sola: accontentarsi. (Richard Fish)

Perché le single pensano che se non sono sposate devono essere infelici? (Richard Fish)

Georgia, un marito, una moglie e un’ex fidanzata non è una combinazione che richiede sincerità, è una combinazione che richiede menzogna. (Ally McBeal)

Io ho bisogno di sapere che qualunque siano i nostri successi o fallimenti, Ally non ne ha preso parte. (Georgia Thomas)

È possibile credere in qualcosa anche se sai che non esiste. (Ally McBeal)

L’altra caratteristica del letto è la sensazione di resa. Tutti sentono il bisogno di lasciarsi andare. (Ally McBeal)

Ritengo che la pratica dell’appuntamento richieda sempre una certa misura di disonestà. Due persone che per ora non hanno una relazione fissa e, naturalmente usciranno con più di un compagno, e secondo me non è il caso di fare riferimento ad altri appuntamenti durante la serata. E quando due persone escono, e spesso parlano della loro settimana, beh, “io ho giocato a squash”, “ho discusso questa causa”, questi sono solo esempi di conversazione. E il punto è: tu probabilmente preferiresti non parlarmi degli uomini con cui esci e io ometterei di menzionare le donne che frequento. È possibile che queste omissioni possano essere considerate come delle bugie, cosa che non vorrei. Noi non dovremmo nascondere il fatto che usciamo con altre persone. Ma, naturalmente, se dovessi avere storie con altri uomini, non vorrei esserne informato. (John Cage)

La stupidità ama la compagnia. (Billy Thomas)

La natura dell’uomo, perché ogni uomo è in parte un guerriero. Ci siamo evoluti coi nostri abiti, le cravatte, i telefonini, ma ci sono delle caratteristiche primordiali che non cambieranno mai. (John Cage)

È provato che le guance delle donne si arrossano dopo il sesso. (Elaine)

È questo il divertimento: trovare l’uomo perfetto e poi cambiarlo. (Renee Raddick)

Gli uomini sono bravi a presentarsi con le scuse il giorno dopo. Prima ti offendono e poi vengono in ginocchio a chiedere perdono! (Ally McBeal)

Quando ci feriscono dobbiamo incolpare qualcuno. (Ally McBeal)

Tutto ha un motivo, Georgia, persino la pazzia. (Richard Fish)

Vincere è sempre piacevole, ma è dura ammettere di essere soli. (Ally McBeal)

È in questi momenti che il sorriso si dimostra efficace, quando si è turbati. (John Cage)

Sorrido perché sono felice, sono felice perché sorrido. (John Cage)

[Alla fidanzata di un ergastolano che vorrebbe sposarlo] Forse mi sbaglio, ma il motivo per cui una donna vuole sposarsi, fondamentalmente è per impedire al suo uomo di scappare. E incastrandolo con il matrimonio gli mettete una palla al piede. Lei ha già quello che vuole: lui è in prigione, non andrà da nessuna parte, quasi letteralmente è una palla al piede e non soltanto non farà sesso con altre donne, non lo farà neanche con lei. In un certo senso voi siete già sposati. (Richard Fish)

Sorridere è il metodo perfetto per superare l’offesa. (John Cage)

Agli uomini piace essere divertenti, tranne quando sono a letto. (Elaine)

È per questo che ho scelto legge: i cavilli. (Ally McBeal)

Siamo avvocati, Billy, è nostro compito distorcere la legge oltre il limite del buonsenso. (Ally McBeal)

Conosco bene le donne: quelle belle vogliono essere considerate intelligenti, quelle intelligenti vogliono essere considerate belle. (Richard Fish)

Perché ci tiene tanto che questa storia abbia un senso? Da un punto di vista pratico, deve ammettere che il matrimonio in sé non ha senso. Loro si amano, signor Yorkin, e questo non è solamente un particolare, è tutto. (Ally McBeal)

Mio padre diceva sempre: "l'istruzione ti porterà ovunque tu voglia andare." (Georgia Thomas)

Se due persone danno la priorità all'autonomia, al divertimento e alla libertà, va bene, ma se si innamorano e non vogliono ammetterlo diventano patetiche. (Whipper)

Che cos’è peggio: sbagliare tutto oppure essere un perdente nato? (Ally McBeal)

Se non la baci la prima sera, sei un gentiluomo. Se non lo fai la seconda, sei gay. Ascoltami, si parla troppo di femminismo, autonomia e uguaglianza, le donne non vogliono questo, vogliono essere prese! (Richard Fish)

Prendila per mano, qualche volta. Stringile dolcemente la nuca, e metà massaggio e metà "tu appartieni a me!" Appoggia le mani sulle sue spalle. Le donne vogliono sentirsi dominate, anche se non lo sono. E per l’amor del cielo, baciala! Il corpo parla! "Tu sei mia, senti il mio dominio", vorresti arrenderti subito. (Richard Fish)

Esistono degli amori che non finiscono mai. (Sam Little)

Non mi sembra corretto parlare di un argomento che non sono libero di condividere con Georgia e non posso assolutamente parlarle di questo. –(Billy Thomas)

Ciascuno di noi pensa a ciò che lascerà dietro di sé e spera di ritirarsi prima di rendersi ridicolo. (Billy Thomas)

Lui ama ancora sua moglie e vuole solo continuare a vivere accanto a lei, anche se ormai è morta. Forse lo definireste un pazzo, ma tutti vorremmo incontrare una persona con un pizzico di questa pazzia. Una persona che non ti lascia mai andare, una persona che continua ad amarti per sempre. Avete parlato di ricchezza. Saper amare una persona per sempre, questa è la vera ricchezza. (Ally McBeal)

Molto spesso quando una persona intende porre fine a una relazione, cerca di lusingare il partner. (Ally McBeal)

A volte è necessario mentire. (Ally McBeal)

Renee, anche se dovessi liberarmi dei miei problemi, andrei in giro a cercarne qualcun altro. Adoro avere dei problemi, io sono fatta così. (Ally McBeal)

Non intendo più cercare di convincermi di cose di cui nemmeno tu sei convinto. (Georgia Thomas)

L'amore non lascia spazio alle intenzioni. (Senatore Foote)

Molta gente commette adulterio, succede spesso. No, non dovrebbe succedere. È sbagliato. Ma è altrettanto sbagliato pensare che la legge o una giuria possano cambiare le cose. Se due persone sono innamorate così profondamente, nessuno le terrà lontane. Anche se la legge, un tribunale, un giudice, un’ex fidanzata si metteranno tra loro. Troveranno come il modo per stare insieme. (Ally McBeal)

Le bugie ti hanno portato a questo, perché non provi con la verità? (Georgia Thomas)

Alcuni uomini scappano dalla donna che amano. Questo sentimento li spaventa, temono di perdere il controllo. (Billy Thomas)

Se ti piace è normale che ti innervosisca, è la prova della verità. (Renee Raddick)

Perché andare in giro su dei trampoli come questi? Sono scomodi, è più facile cadere e causano problemi alla schiena, però sono di moda. Quale persona passerebbe l’equivalente di due anni a truccarsi la faccia, a strapparsi le sopracciglia, farsi riempire il seno di silicone da un dottore? C’è un nome per questo tipo di persona: donna. Fa tutte queste cose perché piacciono agli uomini. Non parlarmi di uguaglianza e non dirmi che non siete disabili. (Richard Fish)

Non c’è nessuno al mondo a cui non faccia piacere essere festeggiato. (Elaine)

Volete sapere qual è la sciocchezza più comune al giorno d’oggi? È l’illusione che l’amore verrà da te senza che tu faccia niente per cercarlo. Oh, l’amore arriverà sicuramente, basta aspettare, ma chi diavolo ha avuto quest’idea? (Ally McBeal)

Certe volte le cose di cui ci pentiamo di più sono quelle che non osiamo fare. (Ally McBeal)

Che cosa c’è di così bello nel mondo reale? (Ally McBeal)

L’importante è l’apparenza. (Richard Fish)

Non puoi fare un cerchio evitando che gli estremi si incontrino. (Bobby Donnell)

È il resto del mondo che non ci capisce. Marchio di fabbrica. (Richard Fish)

Avere un figlio è un atto egoistico. Sapete, le coppie non vogliono dare una vita. No, loro vogliono un figlio. Voglio, voglio, è egoismo. Non è egoismo negativo, ma è pur sempre egoismo. Non punitevi per non voler festeggiare questa vostra bramosia. E, Georgia, è ovvio che tu sia triste: il tuo corpo sta per gonfiarsi, sformarsi, appesantirsi, non sarà più lo stesso. Il bambino vedrà il suo seno più spesso di te [Rivolto a Billy] e quando lo vedrai, uao! Avrai una delusione. E poi c’è il resto. I pianti, le malattie e la tua faccia in un anno invecchierà di dieci. E l’istruzione, ah! Pensate a quanto costa! Non può studiare nelle scuole pubbliche e quelle private, che succederebbe se un mese non aveste i fondi per pagare la retta? Quindi, mi sembra ovvio che non siate affatto entusiasti. State per avere un bambino! (Richard Fish)

Non si risolve tutto trasformando le cose in barzellette, John. (Ally McBeal)

Nella vita di una persona arriva il momento in cui bisogna andare all’attacco ed essere spietati. (Richard Fish)

Niente ripensamenti, dove ce ne sono due ne spunta un terzo e non si decide mai. (Richard Fish)

Si ricordi, stava per pronunciare la fatidica frase "finché morte non ci separi". Si è separata, cosa impedisce la morte? (Richard Fish)

Non si legifera sull’amore. (Whipper)

Io non ho una risposta, Richard, ma se non altro mi sforzo di cercarla. (Elaine)

Che strane storie uniscono le persone. (Ally McBeal)

Un’amicizia non è autentica se non si ha entrambi il diritto e il potere di dire all’altro di andare al diavolo. (Signor Michaelson)

Non si riesce a litigare senza essere d’accordo. (Billy Thomas)

L’amore: tutti lo vogliamo, non tutti ce l’hanno. (John Cage)

Mia madre diceva che se vai ripensando all'anno passato e non versi lacrime né di gioia né di dolore, vuol dire che è stato un anno sprecato. (John Cage)

A volte prima di pugnalare alle spalle qualcuno è meglio scambiarci due parole. (Georgia Thomas)

La vita a volte è strana. (Billy Thomas)

Al contrario della legge, la natura favorisce certi incontri. L’uomo raggiunge la maturità sessuale nell’adolescenza, la donna verso i trent’anni. La rappresentante del procuratore distrettuale vi dirà che la legge è la legge e, in fondo, è proprio questo il suo compito. Ma quando si parla di amore, non esistono leggi, vero? (John Cage)

Hai chiesto la mia opinione, ora ascoltala! (Tracy)

Chi ha inventato la regola che i grandi amori debbano durare? (Tracy)

La cosa peggiore al mondo è essere innamorato di qualcuno che non puoi avere. Te lo dice una che l’ha provato. (Ally McBeal)

Quello che ha detto Laura Jewell sugli uomini, che dentro di loro qualcosa muore quando invecchiano, è vero. Se non siamo attenti, cominciamo a mettere davanti a tutto la carriera, il denaro, i parrucchini. Se incontri una persona che risveglia in te il tuo lato romantico, che ti fa rivivere ciò che provavi un tempo, devi cogliere il momento. (John Cage)

Le regole vengono fatte per trasgredirle. (Nelle Porter)

Si muore una volta sola. (Ally McBeal)

Certe persone sono gentili per natura. (Richard Fish)

Io sono un enigma. (John Cage)

Sei un uomo e respiri, è sufficiente a renderti punibile. (Richard Fish)

Perché per gli uomini va tutto bene fino a un secondo prima di scappare? (Lisa Knowels)

A volte una donna riesce a intuire la verità. Ci sono cose di cui voi non vi accorgete, ma che noi vediamo. (Georgia Thomas)

Non mi vergogno di volere qualcuno da amare, non l’ho mai fatto. Perché io una volta ce l’avevo e per me era tutto. (Ally McBeal)

Ballare vuol dire perderti completamente nella musica e non essere più conscia di quello che ti circonda, dimenticarti di tutto il resto del mondo. (Ally McBeal)

Conosci il detto: “il successo è assai più gradito quando è accompagnato dalla disfatta di un amico”? (Ling)

Qualche volta il silenzio è più forte delle parole. (Signora Hollings)

Perché la misoginia prosperi basta che gli uomini per bene non facciano niente. (Signora Hollings)

Certe volte le illuminazioni finiscono in maniera disastrosa. (Ally McBeal)

I fidanzati non si rubano. Le persone si incontrano e, qualche volta c’è un ostacolo di mezzo. (Renee Raddick)

Billy, abbiamo a che fare con John Cage, chi lo sa cosa può dire. (Richard Fish)

Errare è umano, perdonare è divino. (Ally McBeal)

Una rana non è un vegetale, è carne. (Ling)

Nessuno esce a cena solamente per cenare. (Ally McBeal)

Le domande personali non mi turbano, tanto io mento. (Richard Fish)

Tra i luoghi in cui si può chiedere perdono, non credete che la chiesa sia il migliore? (John Cage)

Non solo desideriamo quello che non possiamo avere, ma desideriamo anche quello che non vogliamo. (Ally McBeal)

Non c’è alcun peccato nell’amare gli uomini, solo sofferenza. (Ally McBeal)

Lei mi aiuta col solo fatto di esistere. Qualunque dolore m’affligga mi consolo sapendo di non essere lei. (Ling a Elaine)

È bello essere gentili, a me piace essere gentile. Ma i tipi come quello si devono scaricare brutalmente. (Elaine)

C’è una grossa differenza tra il perdere e l’essere un perdente per vocazione. Uno che, inconsciamente, continua imperterrito a cercare la sconfitta. (Elaine)

Chi perde un amico perde un tesoro. (Richard Fish)

Noi non sappiamo perché Dio decide di fare alcune delle cose che fa. Le vie del Signore sono infinite. (Nelle Porter)

Sai, a questo mondo esiste un sacco di gente fuori dalla norma. Ma perché non ci avvisano! Insomma, da ragazzini perché non ci dicono che molti esseri umani sono strani? E così non ci sentiremmo in colpa se crescendo diventassimo strani anche noi e magari saremmo un po’ più tolleranti nei confronti delle persone strane. (Ally McBeal)

I morti vanno onorati visto che non si onorano i vivi. (Richard Fish)

Un lavoro è privo di senso se non offre un’opportunità di crescita personale. (Richard Fish)

Essere avversari non è un ostacolo, anzi, il conflitto scatena la passione. (Georgia Thomas)

La presenza di un gruppo può far allentare la tensione. (Georgia Thomas)

Li guadagnano promettendo agli uomini qualcosa che non gli daranno, il che rappresenta la vera essenza della donna. Il sesso è un’arma, la usiamo tutte. Stuzzichiamo, provochiamo, ci neghiamo. Lo facciamo in ogni circostanza della vita, nel matrimonio, nel lavoro. Dio ci ha avvantaggiate dando all’uomo la terza gamba. (Ling)

Le donne vengono sfruttate dalle scarpe col tacco a spillo. Le donne vengono sfruttate quando devono mettersi il mascara sugli occhi ogni giorno solo per andare al lavoro. Le case farmaceutiche spendono miliardi di dollari per convincere tutti che la cellulite è il male. Questo da potere alle donne? Ma in che mondo viviamo? Dovremmo essere contente che esista un club come il mio che sfrutta gli uomini. Sono porci. Il genere maschile è costituito da porci. Nel mio club le donne controllano la terza gamba e prendono i soldi dagli uomini. (Ling)

Essere imputate è carino, mi dà un’aria da martire. (Ling)

Quando un uomo raggiunge la pubertà ha la sensazione che sarà per sempre un mezzo idiota. È debilitante, è doloroso. Quando vai in un locale di strip, ti guardi intorno, vedi le donne, poi vedi gli altri uomini e capisci di non essere solo. La stanza è piena di idioti. Questo fatto ti fa stare molto meglio. (Richard Fish)

È bello avere almeno la speranza di vincere quando si entra in tribunale. (Richard Fish)

Non è mai troppo presto per fare un po’ di pratica. (Georgia Thomas)

Le apparenze contano moltissimo in tribunale. (Elaine)

È da veri idioti star seduti in un angolo tutta la vita. (John Cage)

Se avevi paura che potesse sentire quello che stavi dicendo allora, mio caro, è stato poco leale da parte tua dirlo. (Nelle Porter)

Ecco cosa devi fare: stringila. Invitala a ballare e stringila. È questo che vogliamo. (Elaine)

Essere bella è un problema, Nelle. Solo gli uomini belli ti chiedono di uscire perché sono gli unici a credere di avere una chance. E gli uomini belli sono tutti idioti. La vita è ingiusta con noi. È arrivato il momento di affrontare la realtà. Malgrado tutte le attrattive che il mondo sembra offrire, la vera felicità si trova solo in una cosa. Lo shopping. (Ling)

Tutti noi vogliamo essere felici e ogni persona è felice in modo diverso. (Billy Thomas)

Il buonsenso ci sta uccidendo. Continuiamo a ripetere che cerchiamo solo l’amore. Non facciamo che studiare regole che lo rendono impossibile. (Ally McBeal)

Chi sono io per definire cos’è assurdo? Viviamo in un’epoca in cui le persone sembrano più vuote e, nonostante le belle cose che si leggono, non si tratta solo di economia. Nella loro solitudine tante persone cercano speranza. Sono costrette a cercarla nei posti più impensati. E, sembra strano ma, non capita solo a Natale. (Whipper)

Invidio chi riesce a mantenere vivi i propri sogni. Vivere nel mondo dei sogni, questo non è sano. (Billy Thomas)

Tieni presente che non sei chi credi di essere, sei quello che gli altri vedono in te. (Richard Fish)

Se non si imbocca mai una strada, rimane una strada da percorrere. E questo mi entusiasma, mi dà persino un senso di gioia. (John Cage)

Il mio mondo interiore è più vasto di quello esteriore. (John Cage)

Malgrado le false proteste delle donne, Dio le ha messe sulla terra come oggetti del desiderio sessuale maschile. E quando ti astieni da quel comportamento primitivo, distruggi la loro stima di sé. (Richard Fish)

Non posso fare a meno di pensare che se concordiamo che ci sta aspettando un mondo migliore, forse una parte di esso è rinchiuso nei sogni. (Ally McBeal)

È assurdo riportarsi ai precedenti nella medicina. Come si può decidere in base a quanto è successo ieri quando la tecnologia di oggi è del tutto diversa? (Ally McBeal)

Il sesso per l'uomo è legato al concetto della conquista. Dopo al matrimonio è dovuto per legge. Se è un marito dice a un amico "ho avuto fortuna questa notte" puoi star certa che non parla della moglie. (Richard Fish)

Chi è dedito a un vizio non controlla il proprio comportamento. Questo è il primo sintomo di dipendenza. (Dottor Hubb)

Renee, ascolta, tu trovi significativo che appena comincio a uscire con un uomo, uno che potrebbe essere quello giusto, arriva sempre il caso che dice: “non ti fidare della passione, non ti fidare della fiducia, perché anche quando credi di aver trovato l’amore è solo temporaneo, anche dopo nove anni”. Perché non cade mai in prescrizione il diritto di lui di ridurti in striscioline sottili quanto il tuo intestino tenue. (Ally McBeal)

Forse è questo che mi spaventa di più: non appena hai trovato l’amore, lui svanisce. (Ally McBeal)

Ally, che il sesso sia scorretto o corretto per gli uomini non fa differenza. (Richard Fish)

L’amore, per definizione, è pazzo. Io sono pazza di lui. Lui è pazzo di lei. Le persone si lasciano accecare dall’amore. Cascano come pere cotte. Cosa vuol dire questa espressione: “cascare come pere cotte”? È un non-senso, no? Ma lo si usa lo stesso, perché se riguarda l’amore è ammesso. L’amore non ha mai senso. Ci si innamora per centinaia di motivi folli, però non si legifera sulle ragioni. Ma una volta che ci si infila l’anello e si ha in mano quel pezzo di carta e si mettono al mondo dei figli, allora lo si fa sul serio e lo si considera un’istituzione. (Ally McBeal)

Lottare è meglio che farsi compatire. (Ling)

È uno dei miei propositi per l’anno nuovo: meno fantasia, più realtà. (Ally McBeal)

L’amore poteva produrre sostanze chimiche che alterano la mente. Le barzellette erano più divertenti, le cose allegre sembravano più allegre, e le cose tristi, beh, non erano più tristi. (John Cage)

L’amore può spingerti a commettere delle follie in certi momenti della vita, credetemi. (John Cage)

C’è di me una cosa che devi conoscere: quando la posta in gioco è alta, parlo sempre secondo coscienza. (Richard Fish)

Sarebbe davvero bello se durante il giorno invece di dover sempre chiudere gli occhi per vederti, potessi continuare a tenerli aperti. (Ling)

In tutto questo tempo ho sempre cercato in ogni modo di negarla, la verità. E cioè che io non amerò mai nessuna donna come ho amato e continuo ad amare te. (BillyThomas)

Anche se conoscessi i miei sentimenti, l’ultima cosa che farei sarebbe fidarmi di loro. (Ally McBeal)

Il mio vecchio nonno ripeteva spesso: “non oso provare a farmi valere per paura di essere in errore.” (John Cage)

Tutti quanti vogliamo trovare l’amore eppure imponiamo un sacco di limitazioni sulla maniera in cui si deve presentare. (Renee cita Ally)

Immaginate se non l’avessi frequentata. Mi sarei perso del tutto il vuoto che sentivo nello stomaco quando le tenevo la mano, non avrei mai sentito l’euforia che provavo al primo cenno di un flirt, la gioia sublime quando la baciavo, il dolore, beh il tormento quando ho capito che non avrebbe funzionato. Sono momenti determinanti della vita che capitano. Capitano quando le persone interagiscono ed è meraviglioso. (John Cage)

Io non avrei mai immaginato di poter incontrare la mia anima gemella a otto anni. (Billy Thomas)

Non c’è tradimento più grave di un bacio! Il sesso è una cosa fisica, certe volte persino primitivo. Due corpi che si avvinghiano, un bestiale… Lasciamo perdere. Ma un bacio, insomma, un bacio. Il motivo per cui non ci siamo strappati a vicenda gli abiti è perché c’è più intimità, più emozione, più coinvolgimento in un bacio che in qualsiasi altro atto fisico e noi volevamo che quell'istante non perdesse la sua magia. (Ally McBeal)

Siamo alle solite, Elaine: non voglio quello che voglio e voglio quello che non voglio. E adesso, per complicare ancora di più le cose, non so quello che voglio o non voglio. (Ally McBeal)

Nel bacio la differenza fra lussuria e amore si vede. (Tracy)

Se non si è mai trovata nei nostri panni non osi pretendere di sapere chi siamo e come agiamo. (Billy Thomas)

Qualche volta i mariti sbandano quando il senso di solitudine e l’arrapamento entrano in collisione. Non c’è un significato più profondo. Il loro organo genitale li pilota e li condiziona fino a fargli dire addio al buon senso. (Tracy)

L’amore, più di qualsiasi altra cosa, significa rispetto. (Ally McBeal)

L’amore è sprecato con te, Ally, perché tu sarai sempre infelice. È per questo motivo che ti ho lasciata! (Billy Thomas)

Se fossimo rimasti insieme, tu non sei consapevole dell’enorme forza che possiedi. Non solo non ti avrei trascinata fuori dal tuo mondo, ma mi avresti inghiottito nel tuo. (Billy Thomas)

Tu e Ally fate l’amore? Beh è evidente che lei si sente in colpa, state sempre in ufficio con la porta chiusa, fai 2+2 e ottieni 69. (Richard Fish)

Non bisogna mai, mai parlare, a meno che non si sia certi di essere stati beccati. (Richard Fish)

Colpo basso, eccellente. (Richard Fish)

Le persone tornano insieme nei modi più strani qualche volta. (Ally McBeal)

Guardala in questo modo: sì, è vero, tra i 20 e i 30 hai vissuto un periodo disastroso, ma ora è quasi finito. (Renee)

Per arrivare lontano a volte bisogna trovare il coraggio di percorrere strade non battute. (Nelle Porter)

La perdita di una persona amata può originare comportamenti psicotici anche nei soggetti più miti. (Dottoressa)

Sai qual è il tuo problema, Renee? Sei così disillusa che non concepisci neanche l’idea che qualcuno possa essere pazzamente innamorato. Mi dispiace per te, mi dispiace sul serio. (Ally McBeal)

Noi due guardiamo il nostro cliente e il cliente di Billy e Georgia, quel tizio con il riporto, e pensiamo: “sono patetici”. Ma forse i veri patetici siamo noi. Perché almeno loro si buttano, noi invece ce ne stiamo al sicuro, pronti a difenderli quando cadono. (John Cage)

A volte le cose sono esattamente come sembrano. (Renee)

Se andiamo a letto il tuo flusso sanguigno cambierà per sempre e sarà tutto diverso. (Ling)

La vita è per i vivi. Mi piace. (John Cage)

Dalla prima volta che ti ho vista non ho pensato ad altro che a come perpetuare i tuoi geni. (Richard Fish)

Parte dell’essere produttivi consiste nell’essere realisti. (John Cage)

Hai distrutto con me il mio matrimonio, non potresti darmi una mano a ricostruirlo? (Billy Thomas)

Sapete, siete voi stesse che vi presentate come il sesso debole e, tra l’altro, gli uomini non vanno a rifarsi il seno. Gli uomini non si fanno le paranoie per il proprio sedere. Gli uomini se ne fregano del ventre piatto. Volete condannare qualcuno fissato col corpo delle donne? Condannate voi stesse. (Billy Thomas)

Non c’è niente di peggio che stare assieme alla persona sbagliata. (Renee)

Direi che hai appena imparato la prima cosa negativa sul successo: prima o poi tutti vogliono qualcosa da te. (Ally McBeal)

La definizione d’amore non sempre si accompagna a quella di maturità. L’amore è irrazionale, è passionale e spesso gli adulti si comportano da bambini. Tutti noi facciamo dei giochetti, non è vero? A volte facciamo ingelosire i nostri partner, se ci fanno soffrire li vogliamo far soffrire. Non c’entra niente col comportamento che ci si aspetta dagli adulti. (John Cage)

Sai come si usa dire: "il pene non dimentica mai". (Richard Fish)

Se vuoi un uomo devi solo uscire e prenderlo, capisci? È per questo che Dio ha dato all'uomo la maniglia, perché la donna si aggrappasse, marchio di fabbrica. (Richard Fish)

[Spiega perché le lesbiche sono meglio dei gay] Da un punto di vista strettamente antropologico l'umanità ha l'istinto di diffondere la propria specie. Senza procreazione finirebbe per estinguersi. Per consentire la procreazione i maschi devono essere eccitati, vedere due donne che intrecciano le loro lingue eccita gli esemplari maschili il quale avvertono l'impulso a procreare e di conseguenza contribuiscono alla sopravvivenza della specie umana. Invece vedendo due finocchi che lo fanno, ad un uomo potrebbe ammosciarsi per una settimana, la specie sarebbe in pericolo. (Richard Fish)

Se la vita è solo finzione mi sembra giusto unirsi al gioco e partecipare. (Billy Thomas)

Gli uomini non sono tutti uguali: alcuni sono alti e forti, alcuni bassi e grassi, alcuni sono in gamba, altri strani, alcuni belli, alcuni no. E agli uomini bruttini, piccolini e un po' strani... capisci di chi sto parlando, John? [riferito allo stesso John Cage] Serve un equalizzatore, l'equalizzatore è la grana. In altre parole: molti soldi. Te lo ripeto: molti soldi. Tu sei un buffo ometto coi soldi, e Nelle adora i soldi. E invece di condannarla per i suoi valori, dovresti esserle grato, perché quante chance avresti di stare con lei? (Richard Fish)

La ragione per cui gli uomini si mettono con una donna è solo il sesso. Si sposano per poter fare sesso senza sprecare tempo a scegliere un ristorante e i fiori. E se dura solamente 5 minuti, forse non dovrebbe dormire dopo, dovrebbe stare sveglia a domandarsi cosa c'è di sbagliato. (Larry Paul)

Io non metto al primo posto la vita privata, anzi, non ne voglio nemmeno una. Qual è il traguardo? Sposarsi? Che orrore. Metà dei matrimoni finisce col divorzio, e l'altra metà con dei figli. È questo che vogliamo, avere i seni pieni di latte in modo che un bambino urlante col moccio al naso possa ridurli ad avere l'aspetto pietoso di due palloncini sgonfiati senza neanche più il ricordo del loro aspetto originale? (Nelle Porter)

Avevo un amico che non voleva un cucciolo perché diceva che poi sarebbe morto e ne avrebbe sofferto. Forse è la stessa cosa per le storie d'amore. Chi lo sa... (Ally McBeal)

Finché non hai un figlio non puoi avere idea delle capacità che hai di amare una persona. (Larry Paul)

[A John Cage] Tu non sei pazzo. La verità è che sono un po' geloso. Sei capace di fare apparire un amico quando il mondo ti delude. (Richard Fish)



Dialoghi

  • Billy Thomas: Qualche volta la sensazione di essere compreso da una persona ti aiuta a migliorare i tuoi rapporti con gli altri. In alcuni casi avere un rapporto di vera amicizia può farti sentire più sicuro sul lavoro, a casa.
    Ally McBeal: Non è certo nei mie piani rovinare il tuo matrimonio, ma non mi riempie di gioia sapere di essere la ragione per cui è migliorato.
  • Ally McBeal: I legami sentimentali vanno stabiliti tra due persone, o almeno tra persone di numero pari. Secondo te, come mai le donne sentono il bisogno di sposarsi? Non può essere solo per insicurezza, perché gli uomini sono insicuri quanto le donne.
    Renee Raddick: Essere scapolo non è una vergogna per i maschi. Lui è un ottimo partito, lei una zitella. La società ci insegna che le donne si devono sposare, ci insegna che le persone in gamba devono fare carriera, ma anche che le donne devono fare figli e che le madri devono restare a casa. Quindi che possibilità abbiamo se la società è così contraddittoria?
  • John Cage: Tu hai detto a Nelle Porter che sono attratto da lei?!
    Richard Fish: Sì, scusa. Pietra sopra.
    John Cage: È inaccettabile! Quando io ti faccio una confidenza pretendo che rimanga riservata!
    Richard Fish: Infatti mi sono scusato. Pietra sopra al cubo.
  • John Cage: Ma perché te ne sto parlando?
    Ally McBeal: Perché puoi. Ricorda che quando sei come me è l’unico momento in cui non sei la persona più strana nella stanza. Su, forza, confidati pure.
  • Nelle Porter: Nessuno nega il rispetto che spetta sia a lei che a questo tribunale. Se l’imputata fosse apparsa in abiti laceri o scarpe da tennis sarebbe criticabile, ma lei la sta penalizzando perché il suo abbigliamento è troppo provocante e questo non è giusto.
    Giudice Walsh: Ma se compromette la credibilità di questo foro…
    Nelle Porter: Perché dovrebbe? Questa ipotesi rafforza la tesi che una donna sessualmente attraente non meriti alcuna credibilità, ma è un pregiudizio. Il mondo giuridico non è un club maschile. Perché dobbiamo venire in aula vestite da uomini?
    Giudice Walsh: Nessuno chiede all’imputata di vestirsi da uomo.
    Nelle Porter: I cartelloni pubblicitari e le riviste ci dicono che dovremmo assomigliare a delle modelle e, nel frattempo, dobbiamo difenderci dall’opinione che se una donna è bella deve essere anche stupida. È un’opinione che contesto ma, purtroppo, mi sono arresa a tale pregiudizio. Non ho il suo stesso coraggio. Se l’avessi, potrei venire in aula e sciogliermi i capelli. Se non avessi paura che la gente mi prenda per una svampita, potrei rinunciare alle giacche. Ma tutti quanti, uomini e donne, arrivano a conclusioni ingiuste. Ormai ci aspettiamo queste critiche, ma non certo dai giudici. La cosa più sconfortante è che lei ha visto questa donna all’opera, l’ha sentita difendere il suo cliente e vincere la causa, eppure continua a giudicarla in base a una gonna. Che cosa dobbiamo fare?
  • Georgia Thomas: Devi andare a letto con una donna per sapere se la ami?
    Richard Fish: Certo.
    Georgia Thomas: Perché?
    Richard Fish: Perché prima fingiamo solo di amarla, è il prezzo per essere ammessi.
  • Georgia Thomas: Uno dei limiti dell’essere sposati è che non senti più quel brivido, d’attesa, insomma, quella specie di piccolo… Capisci?
    Ally McBeal: Terremoto.
  • Ray: Il problema è che non ci siamo mai baciati. Dicono che uno se lo chieda per anni e anni. Sono certo che se ci fossimo baciati…
    Georgia Thomas: Ora non ce lo chiederemmo. E tu saresti solo l’avvocato avversario con una brutta cravatta.
  • Ling: Ho sognato che ero lesbica e mi piaceva. Ho paura, non voglio andare con una donna.
    Richard Fish: Beh, se succederà cipollina, ti giuro che sarò con te. Ti guarderò e comincerò a toccarmi...[viene interrotto da Ling arrabbiata]
  • Billy Thomas: Certo che chi ti capisce è bravo! Da una parte respingi il mondo delle certezze, dall'altra sono il tuo dogma.
    Ally McBeal: Alcune certezze aiutano a vivere.
    Billy Thomas: Aiutano a morire.
  • Ally McBeal: La malafede non è la maniera giusta per cominciare una relazione.
    Renee: Tutte le relazioni cominciano in malafede, stupida. È su questo che si basa il matrimonio.
  • Ally McBeal: Ti ho amato tutta la vita, non ho mai amato nessuno a parte te.
    Billy Thomas: E tu sei l’unica donna con la quale penso di poter invecchiare.

  • Ally McBeal: Richard. Un uomo giudica una storia in base alla compatibilità sessuale?
    Richard Fish: Ma certo. Vero amore uguale arrapamento perenne, marchio di fabbrica.
  • John Cage: Ally, in genere, in una relazione l’apice della passione viene raggiunto all’inizio. Se tu nella fase iniziale hai baciato un altro, lui sarebbe un idiota a non andarsene. –John
    Ally McBeal: Ma questo è… è… è… Oh insomma, ma perché non vuole neanche parlarne?
    John Cage: Uomini e donne hanno regole diverse. Regola base per gli uomini è: quando la tua ragazza bacia un altro, basta con lei hai chiuso.
  • John Cage: Tu hai meno paura di altre di rimanere da sola.
    Ally McBeal: Che stai dicendo, mi terrorizza l’idea di rimanere da sola!
    John Cage: Ally, delle tue fantasie è la più incredibile. La verità è che forse saresti più felice da sola.
    Ally McBeal: Come scusa?
    John Cage: Desiderare qualcosa che non hai, per quanto possa essere triste, è meglio che avere qualcosa che non vuoi. Se tu ti sposi rischi di impalmare uno che non è il tuo uomo ideale.
    Ally McBeal: Ma perché mi dici così?
    John Cage: Perché quello che tu vuoi in realtà non esiste.
    Ally McBeal: Ah no?
    John Cage: No. Credo che inconsciamente te ne renda conto. È per questo che hai sviluppato la capacità di guardare un giudice e vedere un cantante. Di guardare una nuvola e vedere zucchero filato. Chissà, forse nel profondo sai che l’unico mondo che risponde alle tue aspettative è quello che ti costruisci dentro la tua testa.
    – Questo non è vero. Mi comporto così perché sono pazza, ma quello che dici non è vero. Io un giorno lo troverò un uomo perché sono pazza. Ecco perché vedo le cose a modo mio, amo il mondo. Io amo il mondo, John.
    John Cage: Bene, allora forse un giorno deciderai di vivere quaggiù con tutti noi.
  • Denis: Sei pazza!
    Ally McBeal Questo è normale. Tutte le vere donne lo sono.
Continua a leggere »

Frasi del film Joy



«Ci sono persone che non si arrendono mai."»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"Joy" (2015)
Genere: Film biografico, commedia, drammatico
Regia di: David O. Russell
Protagonisti: Jennifer Lawrence, Robert De Niro, Bradley Cooper

Trama breve: 
Joy è la storia del personaggio del titolo (Joy Mangano), che è diventata la fondatrice e la matriarca di una potente dinastia di famiglia. È nota principalmente per l'invenzione del mocio auto-strizzante Miracle Mop.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Sai cosa sei Terry?! Una fuga di gas, non ti vediamo, non sentiamo il tuo odore, ma ci stai uccidendo in silenzio. (Rudy)

Io non sono stata così stupida da sposare l'uomo sbagliato e farci due figli. (Peggy Mangano)

Ero la prima della classe al liceo, sono stata ammessa in un'università di prestigio, sono qui perché i miei genitori stanno divorziando.

Ho grandi ambizioni e grandi idee.

Christi guardami, voglio dirti una cosa, perché spesso la gente quando ottiene delle cose belle poi cambia: noi siamo arrivati qui lavorando duro, con pazienza ed umiltà, perciò voglio dirti di non pensare mai che il mondo ti debba qualcosa, perché non è così. Il mondo non ti deve niente. (Joy Mangano)

Quando cresci entri in un mondo pieno di ogni genere di cose: soldi, crimini, tradimenti...e ti rendi conto che l'unica cosa che avrai è quello che crei. (Joy Mangano)

Non voglio fare la fine della mia famiglia, devo fare le cose per me una volta per tutte. (Joy Mangano)

E' colpa mia, le ho fatto credere che poteva essere più di una casalinga disoccupata. (Rudy)

E ti accorgi che l'unica cosa che avrai è quello che crei… (Joy Mangano)

Siamo rimaste nascoste per diciassette anni. Inventavamo tante cose diciassette anni fa, poi tutto è finito, che è successo?
Quando ti nascondi sei al sicuro perché le persone non ti vedono, ma la cosa buffa del nascondersi è che sei nascosto anche a te stesso. (Joy Mangano)

Io credo che l'ordinario incontri lo straordinario ogni singolo giorno. (Joy Mangano)



Dialoghi

  • Tony: Forse i tuoi sogni sono in stand by per ora.
    Joy: Non è male vista così.
  • Rudy: Sei bellissima. Potevi sposare chiunque, un medico, un avvocato, un uomo in gamba...invece di questo...non so neanche come definirlo!
    Joy: Papà...ti sembra il momento di parlare di questa cosa?
Continua a leggere »

Frasi del film Desconocido - Resa dei conti



«Quando perdi tutto non hai niente da perdere."»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"El desconocido" (2015)
Genere: Film thriller, azione, drammatico
Regia di: Dani de la Torre
Protagonisti: Luis Tosar, Javier Gutiérrez Álvarez e Goya Toledo

Trama breve: 
Una giornata di routine in cui avrebbe dovuto solo accompagnare i propri figli a scuola e poi recarsi al lavoro si trasforma in un incubo quando un direttore di banca viene contattato telefonicamente da uno sconosciuto. Con ancora i figli a bordo dell'auto e impossibilità a scendere dal mezzo, inizialmente pensano che sia uno scherzo ma si ricredono alla prima dimostrazione del personaggio misterioso. I due uomini restano in contatto telefonicamente e il ricattatore lo avverte che vuole prosciugargli il suo conto personale e rovinarlo per sempre chiedendogli altri soldi che solo lui può ottenere grazie alla fiducia che gli riserba la banca... e se non segue tutte le richieste alla lettera farà esplodere l'auto.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Siete seduti su una bomba che esploderà se uno solo di voi si alza. (Anonimo)

Se chiami la polizia o se vedo un solo agente avvicinarsi alla macchina è finita! (Anonimo)

Julia, ascoltarmi, per favore. Non facciamo sciocchezze, va bene? Ci stai? Va bene? È meglio, sicuramente hai ragione, di sicuro hai ragione. Ma è meglio fare la figura degli idioti che giocarci la vita, per remota che sia la possibilità. (Carlos)

Sono seduto sopra una cazzo di bomba insieme ai miei figli. (Carlos)

Non sapevamo fosse così rischioso, non lo sapevamo. Hanno ingannato anche noi impiegati. Del resto volevate un guadagno facile e avete firmato. (Carlos)



Dialoghi

  • Carlos: Mi ha chiamato un uomo e dice che c'è una bomba sotto i nostri sedili: se qualcuno si alza esplode.
    Marcos: Una bomba?
    Carlos: Si è uno scherzo probabilmente e probabilmente io sono un imbecille ma non posso rischiare...
    Anonimo: E fai bene a non rischiare.
    Carlos: ... ti chiedo solo un po' di pazienza.
    Sara: Ma che dici, papà. Queste cose non succedono da noi: sorridi che sei su YouTube!
  • Anonimo: Chi è?
    Carlos: Mi chiamano dalla direzione centrale.
    Anonimo: Attento a quello che dici. Se bloccano le operazioni, siete morti.
  • Alejandro: Ho bisogno di essere sicuro che conosci il protocollo.
    Carlos: Conosco il protocollo.
    Alejandro: Va bene. In base a questo, sono tenuto a comunicarti che la banca non è responsabile delle tue azioni. Lo capisci, no?
    Carlos: Come?
    Alejandro: Questa telefonata è registrata e ti confermiamo che risponderai personalmente di ogni azione commessa ai danni dei clienti o dell'istituto.
    Carlos: Che cazzo mi stai dicendo, Alejandro?
    Alejandro: Non è una chiamata facile per me, Carlos. È molto dura anche per noi. E qua dentro sai che ci fidavamo moltissimo di te. Spero che tutto questo non sia opera tua, Carlos, sinceramente. E spero che i bambini stiano bene.
    Carlos: Per questo mi hai chiamato. Per lasciarmi solo.
  • Carlos: Ti chiedo scusa. Mi dispiace veramente per quello che ti abbiamo fatto.
    Lucas: Ora ti dispiace? Quando sei fottuto come me ti dispiace? E che cosa si prova quando qualcuno ti porta via tutto, Carlos? Quando ti portano via la famiglia, i soldi, il lavoro... Che vivi a fare? Ora capisci come mi sento.
  • Carlos: Mi ammazzerai comunque, vero? Che tu abbia o no i soldi.
    Lucas: Se mi sono alzato ogni mattina negli ultimi due anni, è stato solo per potermi vendicare di tutti voi.
Continua a leggere »