Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV






Ogni film contiene una frase, un monologo, una scena che rimane impressa nella mente. Qui potete trovare le migliori frasi, le più belle citazioni e i monologhi di film, serie tv e cartoni animati. Inoltre le schede dei film contengono anche info aggiuntive come la lista degli interpreti e dei personaggi, le curiosità, il giudizio personale sul film, la colonna sonora e la spiegazione del finale e delle parti più ingarbugliate.

Frasi e argomenti più letti

Migliori film con Peter Fonda



Peter Fonda, il cui nome completo è Peter Henry Fonda (New York, 23 febbraio 1940 – Los Angeles, 16 agosto 2019) è stato un attore e regista statunitense.


Fra i suoi migliori film vi sono:
Easy Rider,
L'oro di Ulisse,
Il serpente di fuoco,
I selvaggi,
Il ritorno di Harry Collings.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Peter Fonda, compresi quelli in cui non è il protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato.


Filmografia

I vincitori (1963)

Lilith - La dea dell'amore (1964)

I selvaggi (1966)

Tre passi nel delirio (1968), episodio Metzengerstein

Il serpente di fuoco (1967)

Easy Rider (1969)

Fuga da Hollywood (1971)

Il ritorno di Harry Collings (1971)

Zozza Mary, pazzo Gary (1974)

In corsa con il diavolo (1975)

Killer Comando (1976)

Futureworld - 2000 anni nel futuro (1976)

Fighting Mad (1976)

Truck Drivers (1977)

Wanda Nevada (1979)

La corsa più pazza d'America (1981)

Hawken's Breed (1987)

The Rose Garden (1989)

Family Express (1990)

Nàdja (1994)

Fuga da Los Angeles (1996)

Non guardare indietro (1996)

L'oro di Ulisse (1997)

L'inglese (1999)

Wooly Boys (2001)

Ocean's Twelve (2004)

Ingannevole è il cuore più di ogni cosa (2004)

Supernova (2005)

Svalvolati on the road (2007)

Quel treno per Yuma (2007)

Ghost Rider (2007)

Japan (2008)

The Boondock Saints 2 - Il giorno di Ognissanti (2009)

Il mio amico Smitty (2012)

Copperhead (2013)

La donna più odiata d'America (2017)

Un viaggio stupefacente (2018)
Continua a leggere »

Migliori film con Gabriel Byrne



Gabriel Byrne, il cui nome completo è Gabriel James Byrne (Dublino, 12 maggio 1950), è un attore, produttore cinematografico e sceneggiatore irlandese.


Fra i suoi migliori film vi sono:
I soliti sospetti,
Stigmate,
Crocevia della morte,
Spider.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Gabriel Byrne, compresi quelli in cui non è il protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato.


Filmografia

On a Paving Stone Mounted (1978)

Excalibur (1981)

Joyce in June (1982)

Hanna K. (1983)

La fortezza (1983)

Reflections (1984)

Treatment (1984)

Dossier confidenziale (1985)

Gothic (1986)

Cuor di leone (1987)

Giulia e Giulia (1987)

Hello Again (1987)

Siesta (1987)

Il corriere (1988)

A Soldier's Tale (1988)

L'ora del tè (1989)

Crocevia della morte (1990)

Naufragio (1990)

Fuga dal mondo dei sogni (1992)

Tir-na-nog - È vietato portare cavalli in città (1992)

Nome in codice: Nina (1993)

Una donna pericolosa (1993)

Prince of Jutland (1994)

Uno strano scherzo del destino (1994)

Il verdetto della paura (1994)

Piccole donne (1994)

I soliti sospetti (1995): qui è un ex poliziotto corrotto che insieme a un piccolo gruppo organizza una rapina e si ritrova a lavorare per Keyser Söze, un misterioso boss criminale che nessuno ha mai visto o conosciuto.

Dead Man (1995)

Frankie delle stelle (1995)

Buffalo Girls (1995)

Draiocht (1996)

Il tempo dei cani pazzi (1996)

L'ultimo dei grandi re (1996)

Qualcuno sta aspettando (1996)

Dr Hagard's Disease (1996)

Il senso di Smilla per la neve (1997)

Weapons of Mass Distraction (1997)

Crimini invisibili (1997)

Fra odio e amore (1997)

Amori & segreti (1998)

La maschera di ferro (1998)

Brillantina Boys (1998)

Nemico pubblico (1998)

Stigmate (1999)

Giorni contati - End of Days (1999)

Canone inverso - Making Love (2000)

Quando Brendan incontra Trudy (2000) - cameo

La corsa di Virginia (2002)

Spider (2002): qui appare solo attraverso i ricordi del figlio che è stato dimesso dopo molti anni da un ospedale psichiatrico.

Emmett's Mark, regia di Keith Snyder (2002)

Nave fantasma (2002)

Shade - Carta vincente (2003): qui è il veterano del gruppo che gestisce un trio di truffatori che opera nell'ambito del gioco d'azzardo illegale, il gioco in questione è il poker.

La fiera della vanità (2004)

P.S. Ti amo (2004)

Il ponte di San Luis Rey (2004)

Assault on Precinct 13 (2005)

Wah-Wah (2005)

Played - Se non giochi muori (2006)

Jindabyne (2006)

Emotional Arithmetic (2007)

Attacco a Leningrado (2009)

I, Anna (2012)

Le capital (2012)

The Deadly Game - Gioco pericoloso (2013)

Le temps de l'aventure (2013)

Vampire Academy (2014)

The 33 (2015)

Segreti di famiglia (2015)

Carrie Pilby (2016)

Hereditary - Le radici del male (2018)
Continua a leggere »

Frasi di Maniac (Serie TV)



«In fondo cosa è la normalità?»
(Frase celebre della serie TV)

Titolo Originale:
"Maniac" (2018)
Genere: fantascienza, drammatico, grottesco
Regia di: Cary Fukunaga
Protagonisti: Emma Stone, Jonah Hill, Justin Theroux

Trama breve:
Due sconosciuti: un uomo affetto da schizofrenia e una donna che abusa di farmaci, prendono parte a una misteriosa sperimentazione farmaceutica che promette di garantire la cura a tutti i loro mali in modo definitivo. Le cose però non vanno come previsto...
(Scheda completa)


Frasi celebri

Cameratismo, comunione, famiglia, amicizia, amore e tutto il resto. Siamo persi senza connessioni. (Voce narrante)

Nascerete di nuovo, ma non sarete bambini. (Computer).

Le persone che sentono che sentono di meritare la sofferenza, possono tentare di andare avanti, possono assaporare la guarigione, ma alla fine tornano indietro. Sempre. (Dottore)

Non ti servono le mappe, hai sposato Magellano. (Owen Milgrim)

[Indovinello] Bambina: Perché un signore buddista cerca un elettricità? Per trovare finalmente l'illuminazione.

Non sono felice che sia morta. Sono solo felice che sia toccato a lei e non a me (Anziana signora)

Non è un lemure d'amore, è un lemure di vaffanculo. [prendendo e iniziando a leggere la lettera] Cara Poula, sto morendo e ripenso a quella brutta lite che abbiamo avuto. Abbiamo esagerato, hai detto cose che non volevi. Ma ora che la morte ci dividerà per sempre potrai finalmente renderti conto che i lemuri sono meglio dei bambini. Ed ecco le motivazioni: 1) i lemuri non rispondono male, 2) i lemuri non sono egoisti, 3) i lemuri non rovinano per sempre il tuo futuro, 4) i lemuri amano le coccole, 5) i lemuri non sono in grado di guidare o manovrare macchinari pesanti, 6) un lemure ti darà molta più gioia di qualunque figlio. Prendi Wendy (il lemure), e non commettere il mio stesso errore di diventare madre. Ti vogliono bene, mamma. (Lettera di una madre alla figlia).

Fingere che sia io quello devastato, è il tuo modo di sentirti più forte, facendomi sentire debole. (Owen Milgrim)

Ogni mio sbaglio è iniziato con "è troppo bello per essere vero". (Owen Milgrim)

La vita è semplice finché non trovi un complice. (Annie Landsberg)

Quando si inizia a compenetrare la struttura della mente, nonché la sua modularità su scala molecolare, non vi è ragione per cui non si possa trasfigurare. La mente può essere ricostruita. (Dr. James K. Mantleray)



Dialoghi

  • Annie: Ogni volta che penso a New York senza di te - quello che dico è vero, non è una bugia - mi sento felice perché non dovrò sentirmi in colpa quando non ti chiamerò o non vorrò stare con te, sarai lontana, saremo distanti ma non dovremmo fingere il contrario.
    Ellie: Mi mancherai anche tu, Annie.
  • Agente: È la polizia forestale. Uscite subito con le mani in alto.
    Venditore pellicce: Scusa? Polizia forestale? Credevo foste dei fottuti poliziotti.
    Agente: Non c'è una grande differenza... a livello di autorità. 
  • Greta Mantleray: Quanti dei tuoi pazienti sono diventati catatonici?
    Dr. James: Zero... quasi.
Continua a leggere »

Migliori film con Monica Scattini



Monica Scattini (Roma, 1º febbraio 1956 – Roma, 4 febbraio 2015) è stata un'attrice italiana e, spesso, ha interpretato lo stereotipo della toscana benestante. In carriera ha vinto un Nastro d'Argento e un David di Donatello, entrambi come miglior attrice non protagonista.


Fra i suoi migliori film vi sono:
Maniaci sentimentali,
Selvaggi.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Monica Scattini, compresi quelli in cui non è la protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato.


Filmografia

Fatti di gente perbene (1974)

Blue Nude (1977)

Concorde Affaire '79 (1979)

Un sogno lungo un giorno (1982)

Dancing Paradise (1982)

Malamore (1982)

Lontano da dove (1983)

Ballando ballando (1983)

Le Bal, regia di Ettore Scola (1983)

Un ragazzo e una ragazza (1984)

Il mistero del panino assassino (1987)

La famiglia (1987)

Rimini Rimini (1987)

Incidente di percorso (1988)

Love Dream (1988)

Blue Valentine, episodio del film Provvisorio quasi d'amore (1989)

La bocca (1990)

Tolgo il disturbo (1990)

Parenti serpenti (1992)

Il richiamo della notte (1992)

Un'altra vita (1992)

La vera vita di Antonio H. (1994)

Anime fiammeggianti (1994)

Maniaci sentimentali (1994)

Il cielo è sempre più blu (1995)

Selvaggi (1995)

Uomini uomini uomini (1995)

Un paradiso di bugie (1996)

Bruno aspetta in macchina (1996)

Stressati (1997)

Simpatici e antipatici (1998)

Da cosa nasce cosa (1998)

In principio erano le mutande (1999)

I giudici - Excellent Cadavers (1999)

Vacanze di Natale 2000 (1999)

Nora (2000)

Film (2000)

Come si fa un Martini (2001)

Scacco pazzo (2003)

La signora delle camelie (2005)

Lezioni di cioccolato (2007)

Nine (2009)

Feisbum! Il film (2009)

Due vite per caso (2010)

Tutto l'amore del mondo (2010)

Tutta colpa della musica (2011)

Baci salati (2012)

Cloclo (2012)

Una donna per amica (2014)

Prigioniero della mia libertà (2016, uscito postumo)
Continua a leggere »

Migliori film con Valeria Valeri



Valeria Valeri, il cui nome completo è Valeria Tulli (Roma, 8 dicembre 1921 – Roma, 11 giugno 2019), è stata un'attrice e doppiatrice italiana. Gran parte della sua carriera è dedicata agli importanti e continui impegni di teatro, quella cinematografica la vede solo come personaggio secondario, mentre sul piccolo schermo è ricordata principalmente per aver preso parte alla miniserie televisiva Il giornalino di Gian Burrasca e la serie televisiva La famiglia Benvenuti.


Fra i suoi migliori film vi sono:
Io e Caterina,
Lo scippo.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Valeria Valeri, compresi quelli in cui non è la protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato.


Filmografia

Lo zappatore (1950)

Il cadetto Winslow (1954)

Adriana Lecouvreur (1955)

La maestrina (1956)

Il borghese gentiluomo (1959)

Processo di famiglia (1959)

Tre sorelle (1959)

Siamo tutti pomicioni, episodio "Pomicioni di provincia" (1963)

Antonello capobrigante calabrese (1964)

Lo scippo (1965)

Antonio e Cleopatra (1965)

Le stagioni del nostro amore (1966)

La paura delle botte (1967)

Gli ultimi cinque minuti (1968)

L'amor glaciale (1971)

Anche i bancari hanno un'anima (1979)

Io e Caterina (1980)

Il carabiniere (1981)

Non c'è più niente da fare (2007)

A Natale mi sposo (2010)

Mr. Teddy (2012)
Continua a leggere »

Migliori film con Raffaele Pisu



Raffaele Pisu, il cui vero nome è Guerrino Pisu (Bologna, 24 maggio 1925 – Castel San Pietro Terme, 31 luglio 2019), è stato un attore, comico, conduttore televisivo e conduttore radiofonico italiano. In carriera ha vinto un nastro d'argento come miglior attore non protagonista. È noto per aver lanciato Provolino, un personaggio immaginario realizzato sotto forma di burattino che ebbe un certo successo in Italia e che era da lui stesso manovrato.


Fra i suoi migliori film vi sono:
Italiani brava gente,
Le conseguenze dell'amore.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Raffaele Pisu, compresi quelli in cui non è il protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato.


Filmografia

Il padrone del vapore (1951)

Fiorenzo, il terzo uomo (1951)

Ridere! Ridere! Ridere! (1954)

I pappagalli (1955)

La voce che uccide (1956)

Il cocco di mamma (1957)

Padri e figli (1957)

Susanna tutta panna (1957)

Carosello di canzoni (1958)

Gli italiani sono matti (1958)

Valeria ragazza poco seria (1958)

Uomini e nobiluomini (1959)

Agosto, donne mie non vi conosco (1959)

Fantasmi e ladri (1959)

Quel tesoro di papà (1959)

Le bellissime gambe di Sabrina (1959)

La cento chilometri (1959)

Juke box - Urli d'amore (1959)

Quanto sei bella Roma (1959)

Le ambiziose (1960)

Caccia al marito (1960)

Ulisse contro Ercole (1962)

In ginocchio da te (1964)

Se non avessi più te (1965)

Non son degno di te (1965)

Italiani brava gente (1965)

L'ombrellone (1966)

Non stuzzicate la zanzara (1967)

Il trasformista (2002)

Le conseguenze dell'amore (2004)

Terapia Roosevelt (2006)

Non c'è più niente da fare (2007)

SMS - Sotto mentite spoglie (2007)

Par suite d'un arrêt de travail... (2008)

Tutta colpa della musica (2011)

Il mio domani (2011)

Nobili bugie (2017)
Continua a leggere »

Migliori film con Rutger Hauer



Rutger Hauer (Breukelen, 23 gennaio 1944 – Beetsterzwaag, 19 luglio 2019) è stato un attore e attivista olandese.


Fra i suoi migliori film vi sono:
Blade Runner,
The Hitcher - La lunga strada della paura,
Ladyhawke,
La leggenda del santo bevitore.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Rutger Hauer, compresi quelli in cui non è il protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato. Ha spesso interpretato personaggi cattivi e psicopatici.


Filmografia

Fiore di carne (1973)

Repelsteeltje (1973)

La donna che violentò se stessa (1974)

Il seme dell'odio (1975)

Kitty Tippel... quelle notti passate sulla strada (1975)

Assassinio a sangue freddo (1975)

Het jaar van de kreeft (1975)

Max Havelaar (1976)

Sweet love dolce amore (1976)

Soldato d'Orange (1978)

Pastorale 1943 (1978)

Mysteries (1978)

Donna tra cane e lupo (1979)

Grijpstra & De Gier (1979)

Spetters (1980)

I falchi della notte (1981)

Chanel Solitaire (1981)

Blade Runner (1982)

Eureka (1983)

Osterman Weekend (1983)

Il nido dell'aquila (1984)

Ladyhawke (1985)

L'amore e il sangue (1985)

The Hitcher - La lunga strada della paura (1986)

Wanted vivo o morto (1987)

Fuga da Sobibor (1987)

La leggenda del santo bevitore (1988)

I maledetti di Broadway (1989)

Furia cieca (1989)

In una notte di chiaro di luna (1989)

Giochi di morte (1989)

Sotto massima sorveglianza (1991)

Le mani della notte (1991)

Detective Stone (1992)

Beyond Justice (1992)

Buffy - L'ammazzavampiri (1992)

Artic Blue (1993)

Sopravvivere al gioco (1994)

Delitto di stato (1994)

Nostradamus (1994)

Scelte proibite (1994)

Sangue innocente (1994)

2049 - L'ultima frontiera (1996)

Crossworlds - Dimensioni incrociate (1996)

Omega Doom (1996)

Mariette in Ecstasy (1996)

Knockin' on Heaven's Door (1997)

Minaccia nell'Atlantico (1997)

Blast (1997)

Hemoglobin - Creature dell'inferno (1997)

Redline (1997)

Strategia mortale (1998)

Caccia al serial killer (1998)

Simon Magus (1999)

File:Programma mortale (1999)

File - Programma mortale (1999)

Partners in Crime (2000)

Kylie Minogue: On a Night Like This (2000)

Wilder - Indagine pericolosa (2000)

Impulsi mortali (2001)

Turbolence 3 (2001)

The Room, cortometraggio (2001)

Swarm - Minaccia dalla giungla (2001)

I banchieri di Dio - Il caso Calvi (2002)

Distruggete Los Angeles! (2002)

Warrior angels - Lame scintillanti (2002)

Confessioni di una mente pericolosa (2002)

La tempesta (2004)

Camera ascunsa (2004)

In the Shadow of the Cobra (2004)

Sin City (2005)

Batman Begins (2005)

Dracula III - Il testamento (2005)

Mirror Wars: Reflection One (2005)

Caccia ad aquila 1 (2006)

Minotaur (2006)

Mentor (2006)

Goal II - Vivere un sogno (2007)

75 - Seventy Five (2007)

Moving McAllister (2007)

Sweet Betty (2007)

Magic Flute Diaries (2008)

Bride Flight (2008)

The Rhapsody (2008)

Oogverblindend (2009)

3, cortometraggio (2009)

Barbarossa (2009)

Happiness Runs (2010)

Hobo with a Shotgun (2011)

I colori della passione (2011)

Il rito (2011)

Black Butterflies (2011)

Alle for én (2011)

Klyuch salamandry (2011)

Il villaggio di cartone (2011)

Portable Life (2011)

The Reverend (2011)

De Heineken ontvoering (2011)

Spoon (2011)

Requiem 2019, cortometraggio (2011)

Dracula 3D (2012)

Life's a Beach (2012)

Agent Ranjid rettet die Welt (2012)

Il futuro (2013)

Real Playing Game (2013)

I Turned Her to the Left (2013)

Isip the Warrior (2013)

Le lettere di Madre Teresa (2014)

2047: Sights of Death (2014)

Il Re Scorpione 4 - La conquista del potere (2015)

Armada - Sfida al confine del mare (2015)

WAX: We Are the X (2015)

Clones (2015)

Genderness (2016)

Operazione Valchiria 2 - L'alba del Quarto Reich (2016)

Drawing Home (2016)

Valerian e la città dei mille pianeti (2017)

The Broken Key (2017)

Le ultime 24 ore (2017)

I fratelli Sisters (2018)
Continua a leggere »

Frasi del film Ritorno al futuro



«Marty McFly ha appena rotto la barriera del tempo. Ha solo una settimana per ripararlo.»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"Back to the Future" (1985)
Genere: Film avventura, fantascienza, commedia
Regia di: Robert Zemeckis
Protagonisti: Michael J. Fox, Christopher Lloyd, Lea Thompson, Crispin Glover, Thomas F. Wilson

Trama breve: 
Marty McFly, un liceale di 17 anni, viene accidentalmente mandato trent'anni indietro nel tempo attraverso una DeLorean ideata dal suo caro amico, lo scienziato anticonformista Doc Brown.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Se i miei calcoli sono esatti, quando questo aggeggio toccherà le 88 miglia orarie ne vedremo delle belle, Marty. (Doc)

[Nel 1985, dopo il primo esperimento con la macchina del tempo] L'orologio di Einstein è esattamente un minuto indietro e non si è fermato. [...] Sta benissimo! E non si è reso conto di quello che è successo! Per quanto lo riguarda il viaggio è stato istantaneo. Ecco perché il suo orologio è un minuto indietro al mio. Lui ha saltato quel minuto per arrivare istantaneamente a questo momento. (Doc)

Ecco una data importante nella storia della scienza: 5 novembre 1955. [...] Fu il giorno in cui inventai il viaggio nel tempo. Me lo ricordo benissimo: stavo in piedi sul water attaccando un orologio, la porcellana era bagnata, sono scivolato e ho battuto la testa sul lavandino. Quando ho ripreso i sensi, ho avuto una rivelazione... una visione... un'immagine scolpita nella mente... un'immagine di questo. Questo rende possibile viaggiare nel tempo: il flusso canalizzatore! (Doc)

Ehi, tu, porco, levale le mani di dosso! (George)

Penso che ancora non siate pronti per questa musica... ma ai vostri figli piacerà. (Marty)

Se avessi un po' più di tempo... ehi, un momento, ho tutto il tempo che voglio: ho una macchina del tempo! (Marty)

Mamma ho avuto uno strano incubo: ho sognato di essere tornato indietro nel tempo. (Marty)



Dialoghi

  • Strickland: Non mi piace il tuo atteggiamento, McFly! Tu sei un buono a nulla! Mi ricordi tuo padre quando era qui! Anche lui era un buono a nulla!
    Marty: Posso andare ora, signor Strickland?
    Strickland: So che la tua orchestrina è in lista per un audizione oggi dopo la scuola, ma non ti illudere McFly non hai nessuna speranza sei esattamente come tuo padre! I McFly non hanno mai significato niente nella storia di Hill Valley!
    Marty: Ma la storia cambierà!
  • Marty: Non ce la faccio... non ci riuscirò mai a suonare di fronte a un pubblico.
    Jennifer: Marty, un rifiuto non è la fine del mondo.
    Marty: No, no... si vede che non sono tagliato per la musica.
    Jennifer: Ma tu sei bravo, Marty! sei bravissimo e questo nastro che hai fatto è fortissimo! Dammi retta, lo devi mandare ad un produttore. Lo sai, come dice sempre Doc...
    Marty: Lo so, lo so... se ti ci metti con impegno raggiungi qualsiasi risultato.
    Jennifer: È un buon consiglio Marty.
    Marty: Va bene, va bene Jennifer ma se mando la cassetta e poi non gli piace? Se dicono che non va bene? Se mi rispondono: "lascia perdere, non hai un futuro"? Sento che non potrei proprio sopportare questo tipo di rifiuto... Oh, sto cominciando a parlare come mio padre!
    Jennifer: Tuo padre è meglio di quello che credi.
  • Lorraine: Una ragazza che telefona a un ragazzo va soltanto in cerca di guai!
    Linda: Mamma, non c'è niente di male a chiamare un ragazzo.
    Lorraine: È terribile invece! Ragazze a caccia di ragazzi! Quando avevo la vostra età non sono mai corsa dietro né ho mai telefonato né sono stata mai in una macchina parcheggiata con un ragazzo!
    Linda: Allora io come potrò mai incontrare qualcuno?
    Lorraine: Succederà, succederà vedrai. Come io ho conosciuto tuo padre.
    Linda: Che modo stupido! Il nonno lo investì con la macchina!
    Lorraine: Si vede che era destino. Infatti, se il nonno non lo avesse investito nessuno di voi sarebbe nato.
    Linda: Sì, lo so. Però devo ancora capire cosa ci faceva papà in mezzo alla strada.
    Lorraine: Com'è successo George? Guardavi gli uccellini, vero?
    George [distratto]: Cosa Lorraine? Cosa?
    Lorraine: Comunque vostro nonno lo ha investito con la macchina e poi lo ha portato in casa. Era così smarrito, poverino... come un povero cucciolo sperduto e il mio cuore si riempì di tenerezza...
    Linda: Sì, la sappiamo la storia. Ce l'hai raccontata un milione di volte. Ti faceva pena e così hai deciso di andare con lui al ballo del pesce sotto il mare.
    Lorraine: No, no, no! Era "Incanto sotto il mare", Linda! Il primo appuntamento non lo dimenticherò mai. Fu la notte di quel terribile temporale ti ricordi George?
    Linda: Vostro padre mi baciò per la prima volta proprio durante quel ballo. E fu... fu allora che capì che... avrei passato con lui il resto della mia vita. [George, che non ha ascoltato, si mette a ridere davanti alla tv]
  • Doc: Che cosa ti dicevo?! 88 miglia all'ora! Lo spostamento temporale è avvenuto esattamente all'1 e 20 antimeridiane e 0 secondi!
    Marty: Ah! Mio Dio... mio Dio Doc, hai disintegrato Einstein!
    Doc: Calma Marty, non ho disintegrato niente. Le strutture molecolari di Einstein e della macchina sono completamente intatte.
    Marty: Ma allora dove diavolo sono?
    Doc: La domanda giusta è: "Quando diavolo sono?". Capisci, Einstein è il primo essere vivente che abbia viaggiato nel tempo! L'ho mandato dentro il futuro! Un minuto nel futuro per essere esatti! E precisamente all'1 e 21 e 0 secondi reincontreremo lui e la macchina del tempo.
    Marty: Un momento... un momento Doc. Mi stai dicendo che hai costruito una macchina del tempo... con una DeLorean?
    Doc: Dovendo trasformare un'automobile in una macchina del tempo perché non usare una bella automobile!?
  • Marty: Ma funziona con la benzina normale?
    Doc: Sfortunamente no. Ha bisogno di un qualcosa di un po' più vivace: plutonio.
    Marty: Ah, plutonio... Come "plutonio"?! Vuoi... vuoi dire che questo aggeggio è nucleare?
    Doc: Ehi, ehi, continua a girare, continua a girare! No no, questo aggeggio è elettrico, ma ci vuole una reazione nucleare per generare 1 e 21 gigowatt di elettricità che mi serve!
    Marty: Doc, ma non si può entrare in un negozio e comprare plutonio! L'hai fregato a qualcuno...?
    Doc: Sssh! Certo, ad un gruppo di libici nazionalisti. Mi avevano commissionato una bomba: io ho preso il loro plutonio e gli ho rifilato un luccicante involucro pieno di pezzi di vecchi flipper!
  • Doc: Chissà se hanno mutande di cotone nel futuro... Sono allergico ai sintetici.
    Marty: Futuro... è lì che stai andando?
    Doc: Certo. 25 anni nel futuro. Ho sempre sognato di vedere il futuro, di guardare oltre i miei anni, di vedere il progresso dell'umanità.
    Marty: Certo.
    Doc: Così potrò sapere anche chi vince i prossimi 25 campionati di football!
    Marty: Ah, Doc?
    Doc: Eh?
    Marty: Vienimi a trovare quando arrivi là.
  • [1955, credendo che Marty sia un alieno e la DeLorean un'astronave]
    Sherman: Si è già mutato in forma umana, sparagli!
    Peabody: Prendi questo, mutato figlio di puttana!
  • Il mio pino! Bastardo spaziale, mi hai distrutto un pino! (Peabody)
  • [1955, il piumino smanicato anni 80 di Marty viene confuso per un giubbotto di salvataggio]
    Lou Carruthers: Ehi! Che ti è successo ragazzo? Ti si è affondata la nave?
    Marty: Cosa?
    Lou Carruthers: Perché porti il giubbotto di salvataggio?
  • [1955, nel bar di Lou Carruthers]
    Lou Carruthers: Che ne diresti di ordinare qualcosa ragazzo?
    Marty: Ah, sì... dammi una Fanta.
    Lou Carruthers: Fanta che? Vuoi della fantascienza da bere?
    Marty: Dammi una Pepsi senza.
    Lou: Senza che? Se vuoi dire senza pagare hai sbagliato porta!
  • [1955, Goldie Wilson lavora nel bar di Lou]
    Goldie Wilson [a George]: Abbi un po' di rispetto per te stesso... ma non lo sai che se ti fai mettere i piedi in testa ora lo faranno per tutto il resto della tua vita! Guarda me: pensi che io voglia finire la mia vita in questa porcheria!
    Lou Carruthers: Sta attento a come parli...
    Goldie Wilson: No signore, io voglio diventare qualcuno! Frequento le scuole serali e ti assicuro che un giorno si accorgeranno di me!
    Marty: Ma certo, diventerà sindaco!
    Goldie Wilson: Sì, farò il... sindaco! Questa è una buona idea! Potrei candidarmi come sindaco!
    Lou Carruthers: Un sindaco negro. Ma che hai in testa?
    Goldie Wilson: Aspetti e vedrà, Mr. Carruthers, se non divento sindaco! Sarò l'uomo più importante di Hill Valley e riuscirò a ripulire questa città!
    Lou Carruthers: Bravo, comincia a pulire il pavimento, intanto.
    Goldie Wilson: Mh... Sindaco Goldie Wilson... mi suona proprio bene!
  • [1955, Marty si risveglia nella stanza di Lorraine, al buio]
    Marty: Mamma, sei tu?
    Lorraine: Buono, buono, non ti agitare. Hai dormito per nove ore quasi.
    Marty: Ah, sì. Che incubo terribile. Ho sognato di andare indietro nel tempo. È stato spaventoso!
    Lorraine: Bene. Ora sei sano e salvo e di nuovo nel 1955.
    [ Marty si alza all'improvviso e accende la luce]
    Marty: 1955?! Ma tu sei mia ma... mia ma...
    Lorraine: Mi chiamo Lorraine... Lorraine Baines.
    Marty: Sì ma tu sei così... così... snella!
  • [1955]
    Lorraine: Non avevo mai visto mutandine firmate, Levis.
    Marty: Levis. Ma perché continui a chiamarmi Levis?
    Lorraine: Levis è il tuo nome, no? Levis Strauss... ce l'hai scritto dappertutto anche sulle mutandine. O forse ti chiamano Lev?
    Marty: No veramente, mi chiamano Marty!
    Lorraine [avvicinandosi languida]: Piacere di conoscerti Levis... Marty... Strauss...
  • Stella: Dimmi Marty, da quanto tempo sei sbarcato?
    Marty: Sbarcato?!
    Stella: Ma... penso che sei un marinaio, no? Hai addosso il giubbotto di salvataggio!
    Marty: Sono guardiacostiera.
  • Marty [al piccolo Joey, zio di Marty, nel box per bambini]: Così tu sei lo zio Joey? Faresti bene ad abituarti a queste sbarre!
    Stella: Eh sì... Joey è tanto contento di stare nel suo box, vero? Si mette a piangere se lo facciamo uscire così lo lasciamo sempre lì.
  • Lorraine: È la nostra prima televisione. Papà l'ha portata a casa oggi. Tu ce l'hai la televisione?
    Marty: Sì certo. Ne abbiamo due.
    Milton: Wow, devi essere ricco!
    Stella: Oh, tesoro. Sta scherzando, ti prende in giro. Nessuno ha due televisioni.
    Marty [riferendosi all'episodio in tv]: Ehi... ehi... io l'ho visto questo, l'ho visto, è un classico! Qui è quando Ralph si veste da uomo dello spazio.
    Milton: Cosa vuol dire che l'hai visto? È un film nuovo!
    Marty: Sì l'ho visto... in una cassetta.
    Milton: Cos'è una cassetta?
  • Stella: Lo sai, Marty, che hai un'aria familiare? Ma io conosco tua madre?
    Marty [guardando Lorraine]: Sì, penso proprio di sì.
  • Marty: Nessuno sa dov'è Riverside Avenue?
    Sam: Dall'altra parte della città, subito dopo la terza strada, nella parte est.
    Marty: Un momento, un momento. Dopo la terza strada c'è John Kennedy Avenue.
    Sam: E chi diavolo è John Kennedy?!
  • Stella: Che strano ragazzo quel Marty!
    Sam: È un idiota... deve essere una cosa di famiglia. Anche i genitori saranno degli idioti. Lorraine, se avrai un figlio così ti diseredo!
  • [1955, Doc cerca di leggere il pensiero di Marty collaudando la sua nuova invenzione]
    Doc: Non parlare, non parlare, non parlare... vediamo... tu vuoi che faccia un'offerta al Club dei... Giovani Marinai.
    Marty: Doc! Io vengo dal futuro sono arrivato qui con una macchina del tempo che tu hai inventato e ora ho bisogno del tuo aiuto per tornare all'anno 1985.
    Doc: Mio Dio. Lo sai che cosa significa questo...? Significa che questo dannato aggeggio non funziona! Sei mesi di lavoro per niente!
  • Marty: Dico la verità Doc. Mi devi credere.
    Doc: Allora, dimmi ragazzo del futuro... chi è il presidente degli Stati Uniti nel 1985?
    Marty: Ronald Reagan.
    Doc: Ronald Reagan?! L'attore!? E il vice-presidente chi è? Jerry Lewis?! Suppongo che Marilyn Monroe sia la First Lady! E John Wayne è il ministro della guerra!
  • [1955, Marty mostra a Doc il flusso canalizzatore che, in quell'anno, non ha ancora inventato]
    Doc: Funziona! Funziona! Ho inventato qualcosa che funziona!
    Marty: Funziona pure troppo.
  • [1955, guardando la videocamera di Marty e riferendosi a Regan] [...] è veramente incredibile... uno studio televisivo portatile! Per forza il vostro presidente è un attore: deve essere bello in televisione! (Doc)
  • [1955]
    Doc [1985, nel filmato]: No, no, questo aggeggio è elettrico, ma ci vuole una reazione nucleare per generare 1,21 gigowatt di elettricità che mi serve. Vieni, Einstein, vieni...
    Doc: Che cosa ho detto?! [riavvolge il nastro]
    Doc [1985, nel filmato]: Questo aggeggio è elettrico, ma ci vuole una reazione nucleare per generare 1,21 gigowatt di elettricità...
    Doc: 1,21 gigowatt? 1,21 gigowatt?! Bontà divina!
    Marty: Doc... ma che diavolo è un gigowatt?!
    Doc [guardando la foto di Thomas Edison]: Come posso essere stato così sventato? 1,21 gigowatt! Signor Edison, come posso ottenere quel tipo di potenza? Non si può fare, vero, Tom?
    Marty: Doc... c'è soltanto bisogno di un pochino di plutonio.
    Doc: Ah, sono certo che nell'85 il plutonio si compra nella drogheria sotto casa, ma nel '55 la faccenda è molto più complicata! Marty, mi dispiace ma sei condannato a rimanere qui.
    Marty: Ma come... come condannato qui? Ma non posso rimanere qui! La mia vita è nel 1985. Ho una ragazza!
  • Doc: Il prossimo sabato sera ti rimanderò... indietro nel futuro!
    Marty: D'accordo bene... sabato è perfetto posso passare una settimana nel 1955 andare in giro, posso conoscere un po' di gente...
    Doc: Marty, non se ne parla nemmeno. Tu non devi uscire da questa casa. Tu non devi vedere nessuno e non devi parlare con nessuno: se lo fai possono esserci serie ripercussioni sugli eventi futuri. Tu mi capisci?
    Marty: Sì, certo... va bene.
    Doc: Marty, hai avuto contatti con nessun'altro al di fuori di me?
    Marty: In un certo senso oggi avrei conosciuto i miei genitori.
    Doc: Bontà divina! Fammi vedere ancora la foto di tuo fratello. Proprio come pensavo. Questo prova la mia teoria: guarda tuo fratello!
    [nella foto la testa di Dave è sparita]
    Marty: Non ha più la testa. È come se fosse stata cancellata.
    Doc: Cancellata dall'esistenza!
  • Doc: Ricordati che secondo la mia teoria tu hai interferito nel primo incontro dei tuoi genitori. Se non si incontrano niente matrimonio e niente figli. Ecco perché tuo fratello maggiore sta scomparendo dalla fotografia e se non trovi un rimedio toccherà anche a te.
    Marty: Siamo sul pesante, eh!
    Doc: Che centra il peso?
  • [vedendo il signor Strickland nel 1955] È Strickland! ...Ma quello non li ha mai avuti i capelli! (Marty)
  • Doc: È più serio di quello che pensavo. È evidente che tua madre ha un'infatuazione amorosa per te invece che per tuo padre.
    Marty: Un minuto Doc, un minuto. Tu mi stai dicendo che mia madre... si vorrebbe fare me?!
    Doc: Precisamente.
    Marty: Siamo sul pesante.
    Doc: Ancora questa parola... "pesante"! Ma perché è tutto così pesante per voi del futuro? Avete problemi con la forza di gravità?
  • Guarda c'è un cerimoniale ritmico sabato! (Doc) [guardando il manifesto che pubblicizza il ballo scolastico "Incanto sotto il mare"]
  • [1955, Marty, con indosso la tuta anti-radiazioni, mette le cuffie a George mentre dorme per svegliarlo con della musica di Eddie Van Halen messa ad alto volume]
    George: Chi sei tu?
    [Marty gli fa di nuovo ascoltare la musica]
    Marty: Silenzio, terrestre! Il mio nome è Darth Vader. [respira pesantemente] Sono un extraterrestre e vengo dal pianeta Vulcano! [fa il saluto Vulcaniano]
  • Lou, dammi un latte! Al cioccolato! (George) [ordinando qualcosa di "forte" per darsi la carica]
  • Ma non devi fare a pugni, pa'... pa-parapappa-pa-pà! (Marty) [parla con il suo futuro padre George nel '55 e sta per chiamarlo papà, ma si corregge appena in tempo]
  • Caro Dottor Brown, il giorno del mio viaggio nel tempo, tu sarai ucciso dai terroristi. Prendi le precauzioni necessarie per evitare questo terribile disastro. Il tuo amico, Marty. (Marty) [scrivendo la lettera a Marty, da aprire solo nel 1985]
  • [1955, Marty porta al ballo scolastico Lorraine]
    Marty: Ti .. ti dispiace se parcheggiamo per un po'?
    Lorraine: No, al contrario mi piace parcheggiare.
    Marty [sorpreso]: Eh?!
    Lorraine: Marty, scusa, ho quasi diciott'anni! Vuoi che non abbia mai parcheggiato?
    Marty: Cosa?!
    Lorraine: Marty, sei nervoso, c'è qualcosa che non va?
    Marty: No, no. [Lorraine tira fuori una fiaschetta e beve a canna] Lorraine, che cosa fai?
    Lorraine [ride]: L'ho preso dal cassetto della mia vecchia.
    Marty: Sì, ma non dovresti bere.
    Lorraine: E perché no?
    Marty: Perché tu... tu potresti pentirtene più in là negli anni.
    Lorraine: Mio Dio Marty, come sei per bene. Ma chi è che non beve oggi?
    [anche Marty beve un sorso, ma quando vede Lorraine accendersi una sigaretta lo sputa scioccato]
    Marty: Ma che fai, fumi anche?!
    Lorraine: Marty, mi sembra di sentir parlare mia madre!
  • [1955, Lorraine si butta su Marty e lo bacia]
    Lorraine: C'è qualcosa che non va. Io non so cosa sia... ma mentre ti baciavo... mi sembrava di baciare... mio fratello. Tutto questo non ha senso, no?
    Marty: Credimi, ha perfettamente senso.
  • Ehi, tu porco levale le mani di dosso! (George) [ripetendo meccanicamente la battuta imparata]
  • [1955, Marty è sul palco]
    Marvin: Dai amico, facciamo qualche cosa che dà la carica.
    Marty: Qualcosa che da la carica? [al microfono] Va bene, ehm, questo è un pezzo un po' vecchio,.. be', ecco, ehm... è un pezzo un pò vecchio dalle mie parti. [agli Starlighters] Ok ragazzi, questo è un blues con il riff in Si, perciò occhio agli accordi e statemi dietro, Ok?
  • Chuck!, Chuck! È Marvin! Tuo cugino, Marvin Berry! Sai quel nuovo sound che stai cercando? Bene, senti questo! (Marvin, cugino di Chuck Berry) [parlando con Chuck Berry al telefono mentre Marty suona Johnny B. Goode alla chitarra]
  • Penso che ancora non siate pronti per questa musica... ma ai vostri figli piacerà. (Marty McFly) [dopo aver improvvisato su Johnny B. Goode di Chuck Berry con assoli di hard rock, vedendo il pubblico visibilmente perplesso]
  • [1955, a George e Lorraine]
    Marty: Ah, un'altra cosa: se doveste avere dei figli e uno di loro a otto anni desse fuoco senza volere al tappeto del salotto, siate buoni con lui.
    Lorraine: Marty... Sai che è proprio un bel nome?
  • Se avessi un po' più di tempo... ehi, un momento, ho tutto il tempo che voglio: ho una macchina del tempo! (Marty McFly)
  • [1955] Il flusso canalizzatore... sta flussando. (Marty McFly)
  • Pazzo, ubriacone! (Red, il barbone alcolizzato) [1985 modificato, guardando Marty schiantarsi con la DeLorean]
  • [1985 modificato]
    Marty: Allora, tutti quei discorsi che non si devono cambiare gli eventi futuri, la continuità spazio-tempo...?
    Doc: Be', ho pensato... "chi se ne frega"!
  • [1985 modificato, Marty è appena tornato dal viaggio nel tempo]
    Jennifer: Mi fa fare un giro, signore?
    Marty: Jennifer! Che visione meravigliosa! Lasciati guardare.
    Jennifer: Marty, è come se non mi vedessi da una settimana.
    Marty: Infatti.
    Jennifer: Stai bene? Va tutto bene?
    Marty: Oh, sì. Va tutto benissimo.
    [mentre Marty e Jennifer stanno per baciarsi appare la DeLorean da cui esce Doc, abbigliato futuristicamente]
    Doc: Marty, devi tornare indietro con me!
    Marty: Ma indietro dove?
    Doc: Indietro nel futuro!
    [Doc prende dei rifiuti dal bidone della spazzatura e li inserisce nel Mr. Fusion]
    Marty: Un momento, cosa stai facendo, Doc?
    Doc: Ho bisogno di carburante. Andiamo sù, entra in macchina.
    Marty: No, no, no, Doc sono appena tornato. Jennifer è qui, andiamo a fare un giro con la mia nuova macchina.
    Doc: Porta anche lei. Anche lei si dovrebbe preoccupare.
    Marty: "Preoccupare"? Ma di che? Ma che diavolo stai dicendo? Cosa ci succede nel futuro? Diventiamo tutti e due delle carogne, degli imbecilli?
    Doc: No, no, no, no, Marty. Sia te che Jennifer non avete problemi. Sono i vostri figli Marty, bisogna fare qualcosa per i vostri figli!
    [salgono tutti a bordo]
    Marty: Doc, devi prendere più rincorsa. Non abbiamo abbastanza strada per arrivare a 88.
    Doc: Strade? Dove stiamo andando non c'è bisogno di strade!
    [la DeLorean si rivela essere un'auto volante e sfrecciano nel 2015]
Continua a leggere »

Migliori film con Luciano De Crescenzo



Luciano De Crescenzo (Napoli, 18 agosto 1928 – Roma, 18 luglio 2019) è stato uno scrittore, regista, attore e conduttore televisivo italiano.


Fra i suoi migliori film vi sono:
Il pap'occhio,
Croce e delizia,
Così parlò Bellavista,
Il mistero di Bellavista.


Di seguito trovate la lista completa di tutti i film con Luciano De Crescenzo, compresi quelli in cui non è il protagonista e i cameo; per ogni film trovate in breve la descrizione del ruolo e del personaggio che ha interpretato.


Filmografia

Il pap'occhio (1980)

Quasi quasi mi sposo (1982)

"FF.SS." - Cioè: "...che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?" (1983)

Così parlò Bellavista (1984)

Il mistero di Bellavista (1985)

32 dicembre (1988)

Sabato, domenica e lunedì (1990)

Croce e delizia (1995)

Francesca e Nunziata (2001)

Stasera lo faccio (2005)

Così parlò de Crescenzo (2017)
Continua a leggere »

Frasi del film Capodanno a New York



«L'unica notte in cui tutto può accadere."»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"New Year's Eve" (2011)
Genere: Film commedia, sentimentale
Regia di: Garry Marshall
Protagonisti: Robert De Niro, Zac Efron, Lea Michele, Ashton Kutcher, Jessica Biel

Trama breve: 
Le vite di diverse coppie e single di New York si intrecciano nel corso della notte di Capodanno.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Prima che stappiamo lo champagne, festeggiamo il nuovo anno, fermiamoci a rifilettere sull'anno che è appena passato per ricordarci sia i nostri trionfi che i nostri fallimenti e anche le promesse fatte e infrante... le volte che ci siamo aperti per vivere grandi avventure o ci siamo chiusi in noi stessi per paura di essere feriti. È questo il significato del capodanno, avere un'altra occasione, l'occasione di perdonare, di fare meglio, di fare di più, di dare di più, di amare di più e di smetterla di pensare alle conseguenze, cominciare finalmente ad accettare quello che verrà. Ricordiamoci di essere buoni l'uno con l'altro, gentili l'uno con l'altro e non solo questa notte ma tutto l'anno! (Claire Morgan)

Un'altra cosa che mi fa veramente incazzare di queste feste è tutta questa finta bontà. Prendi oggi, mi sono arrivati almeno cinquanta sms con il classico: "Buon Anno Nuovo!" da persone che hanno premuto invio a tutta la rubrica, pensa che la maggior parte non la sento da almeno un anno... (Randy)

A volte sembra che ci siano troppe cose al mondo che non possiamo controllare, terremoti, alluvioni, guerre, film in 3D, ma è importante ricordare le cose che possiamo controllare come il perdono, seconde occasioni, nuovi inizi perchè l'unica cosa che trasforma il mondo da posto solitario in posto bellissimo, è l'amore, l'amore in ogni sua forma, l'amore ci da speranza, soprattutto per il nuovo anno. Per me è questa la notte di capodanno, speranza e una bella festa. (Sam)

È una festa favolosa, si mangia da urlo, la musica è uno sballo, ci sono un'infinità di ragazze single e per di più in maschera perciò non devi preoccuparti delle maschere devi solo usare l'immaginazione e se qualcuno prova a buttarti fuori o magari ti chiede chi sei menti alla grande tanto che ti fanno? È geniale! È come Facebook, ma reale! (Paul)

Che cosa fareste oggi se sapeste che non potrete fallire?? ora andate e fatelo. (Sam)

C'è chi giura che nel mondo non c'è più bellezza, né magia...allora come si spiega che il mondo intero si riunisce in una notte per celebrare la speranza nell'anno che verrà? (Claire Morgan)

Niente batte New York a capodanno! Rossellaaaaa ti amoooooo! (Reed)

C’è sempre una seconda opportunità… fino a mezzanotte.

Solo una volta l’anno un momento di disperazione può diventare romantico!



Dialoghi

  • Paul: Sei sbalordita?
    Ingrid: Sbalordita che tu mi abbia convinto a farlo!
  • Ingrid: Ora sono io il tuo incarico. I miei propositi dell'anno nuovo... se mi aiuti a realizzarli entro mezzanotte, ti regalo questi.
    Paul: Quattro biglietti per la festa? Hai scelto il tipo giusto!
  • [Dopo il bacio]
    Ingrid: Ma che diavolo ti viene in mente? Ho almeno il doppio dei tuoi anni!
    Paul: Il tuo ultimo proposito: un bacio a mezzanotte a capodanno, BOOM, spuntato.
Continua a leggere »