Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Resident Evil: Afterlife (2010)


Trama del film "Resident Evil: Afterlife" con Milla Jovovich e Wentworth Miller: frasi celebri, spiegazione del finale, curiosità, colonna sonora, attori e personaggi.

Resident Evil: Afterlife è un film d'azione e di fantascienza del 2010 diretto da Paul W. S. Anderson ed interpretato da Milla Jovovich, Ali Larter e Wentworth Miller. È il quarto film della saga cinematografica Resident Evil.





Trama

Quasi un anno dopo le sconvolgenti rivelazioni in Resident Evil: Extinction (2007) Alice, aiutata da un esercito di cloni, distrugge il quartier generale della Umbrella Corporation a Tokyo dove si trova il presidente della società, Albert Wesker. Successivamente Alice riprende la sua ricerca senza fine per salvare i sopravvissuti dal virus T. Si dirige ad Arcadia, in Alaska, seguendo il messaggio trasmesso che offre sicurezza, protezione, riparo, cibo e nessun rischio di infezioni. Questo è davvero un rifugio sicuro o Alice sta cadendo dritta in una trappola diabolica?

Paese: Germania, Regno Unito
Durata: 97 min
Voto: 5,8
Guarda il 🎬 TRAILER ►


Commento

Il commento è un po' spoiler, per cui leggetelo, se volete, solo dopo aver visto il film. Film passabile ma se dobbiamo essere pignoli ci è sembrato un po' troppo in stile matrix, con scene realizzate solo per mettere in risalto la tecnologia 3D. Inoltre gli scontri che sarebbero dovuti essere epici come i cloni di Alice (che tanto promettevano nel terzo film), lo scontro con Axeman (il gigante) e contro Wesker sono durati davvero poco, come se in questo film i rivali fossero davvero troppo deboli; a rendere ancor più strano la loro debolezza è che Alice li ha combattuti senza poteri. La mia sensazione è che tutte le scene potevano essere sviluppate molto meglio, persino la location della prigione, che dovrebbe essere enorme, non viene nemmeno sfruttata per una fuga dai zombie dall'interno, cioè non vediamo i corridoi e le moltissime celle, ma vengono usati solo il terrazzo e le fogne... insomma, si poteva e doveva fare meglio.

Avvertenza [VM14]: un uomo legge una rivista pornografica, presenza di zombie e cani aggressivi infetti e deformati, sangue.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Milla Jovovich (Alice), Ali Larter (Claire Redfield), Kim Coates (Bennett), Shawn Roberts (Albert Wesker), Sergio Peris-Mencheta (Angel Ortiz), Spencer Locke (K-Mart), Boris Kodjoe (Luther West), Wentworth Miller (Chris Redfield), Sienna Guillory (Jill Valentine), Kacey Barnfield (Crystal Waters), Norman Yeung (Kim Yong), Fulvio Cecere (Wendell), Mika Nakashima (J Pop Girl).



Curiosità

Alcune curiosità contengono spoiler.

- Durante le riprese, Milla Jovovich ha sparato accidentalmente a una telecamera da $ 100.000.

- Wentworth Miller ammette scherzosamente di essere state un po' teso per il fatto che il suo personaggio Chris Redfield fosse simile al suo personaggio di Prison Break (2005) Michael Scoffield: in entrambi i casi, si trova in una prigione e le sue prime parole sono "Conosco un modo per uscire da qui".

- La produzione doveva essere girata in uno dei più grandi studi di Toronto, ma il giorno prima che iniziassero le riprese, andò a fuoco.

- Sebbene non venga mai menzionato esplicitamente nel film, è sottinteso che nonostante l'iniezione di Wesker il sistema sanguigno di Alice continua a combattere gli anticorpi e per questo che non perde del tutto le sue abilità combattive.

- Ali Larter ha perso sette episodi della sua serie TV Heroes (2006) per apparire nel film.

- Il piano originale era di avere alcune brevi scene di flashback che elaborassero il retroscena di Chris e Claire Redfield e rivelassero la continua ricerca dei due fratelli per trovarsi l'un l'altro. Questa è una trama ben consolidata nei videogiochi, dove Claire Redfield arriva a Raccoon City per cercare Chris in Biohazard 2 (1998), ma non lo incontra fino a Resident Evil: Code: Veronica (2000). L'idea è stata scartata.

- Le strane creature con le bocche simili a fiori sono chiamate majini. Esse appaiono nel gioco Biohazard 5 (2009). È interessante notare che nel gioco, i majini non sono il risultato dell'infezione con il virus T, ma con un organismo parassitario creato dal rivale della Umbrella, "Tricell Inc", basato sul parassita "Las Plagas" scoperto in Biohazard 4 (2005). Il film non fornisce una spiegazione per il loro aspetto diverso.

- Claire Redfield indossa un gilet rosso, il suo vestito principale nelle sue apparizioni nel videogioco.

- Dopo aver visto Avatar di James Cameron (2009), a Paul WS Anderson è stata venduta l'idea di realizzare il film in 3D. Lui e la sua troupe hanno trascorso due settimane in pre-produzione per capire come utilizzare correttamente il sistema di telecamere 3D.

- Con un incasso di circa 300 milioni di dollari in tutto il mondo, il film "Resident Evil: Afterlife" è il film canadese con il maggior incasso e anche il film della saga con il maggior incasso fino al sesto e ultimo film della serie: "Resident Evil: The Final Chapter" (2016) che ha incassato 321 milioni di dollari.

- La prima scena, l'inizio dell'infezione del virus T in Giappone, si svolge anni prima della trama principale del film.

- Gli scarabei legati ai sopravvissuti e lo zombi gigante Axeman sono tratti dal videogioco Biohazard 5 (2009).

- Le dimensioni e il peso aggiuntivo delle telecamere 3D hanno impedito ai realizzatori di utilizzare un impianto Steadicam. Così, l'operatore della telecamera ha filmato le riprese in movimento e di tracciamento su un Segway.

- Il nome di questo film "Afterlife" è lo stesso titolo provvisorio utilizzato nel film precedente prima che diventasse "Extinction".

- Il primo Resident Evil a essere girato effettivamente in tutte le località rappresentate: Tokyo, Alaska e Los Angeles.

- Boris Kodjoe (la superstar) si è allenato per sei settimane per eseguire le proprie acrobazie. Durante le riprese si è slogato il ginocchio eseguendo una di queste.

- Shawn Roberts originariamente doveva fare un provino per la parte di Chris Redfield prima che Wentworth Miller prendesse il ruolo. Roberts ha invece ottenuto la parte di Albert Wesker, interpretato in Resident Evil: Extinction (2007) da Jason O'Mara.

- (a circa 5 minuti) Durante l'introduzione uno dei cecchini osserva "Biohazard terminated". Biohazard è il titolo della serie Resident Evil in Giappone.

- Il retroscena rivela che il viaggio di Claire e K-Mart dal Nevada all'Alaska è durato molto più tempo del previsto. Quando Alice trova l'elicottero abbandonato e legge il diario, ci sono note scritte da K-Mart che descrivono il loro percorso: molte soste per fare rifornimento, e alla fine arrivarono in Alaska pochi giorni prima di Alice.

- Questo è il primo film live-action basato su un videogioco ad essere realizzato in 3-D.

- L'unico film della serie in cui appare Chris Redfield, un personaggio dei videogiochi. Ironia della sorte, Chris è uno dei personaggi più presenti nei videogiochi, ed è anche un personaggio giocabile.

- Le riprese in 3D hanno innalzato il budget per il film del 20%.

- I negoziati con Jensen Ackles per interpretare Leon Kennedy (personaggio della serie videogiochi Resident Evil) sono falliti. L'introduzione di Leon Kennedy è stata finalmente realizzata nel film successivo ed è stato scelto un altro attore.

- (a circa 20 minuti) Quando Alice atterra nel campo d'aviazione dell'Alaska pieno di aerei, c'erano in realtà solo 7 aerei nell'inquadratura. Il resto è stato aggiunto in digitale.

- La scena dell'incidente in elicottero a Tokyo sarebbe dovuta essere più lunga. Secondo la sceneggiatura, Alice avrebbe cercato tra i detriti e in seguito avrebbe trovato il corpo di Albert Wesker. Gli avrebbe sparato ripetutamente per accertarsi che fosse morto e, dopo essersi allontanata dal cadavere, il corpo di Wesker avrebbe iniziato a rigenerarsi e persino a mutarsi.

- La scena di apertura del film è piuttosto simbolica: tutte le persone portano gli ombrelli sotto la pioggia tranne la ragazza zombi. "Umbrella" (termine inglese per dire "ombrello") è anche il nome della società responsabile della creazione e diffusione del Virus T, su cui si basa la trama principale della serie di Resident Evil.

- Il primo film di Resident Evil di Milla Jovovich da quando è diventata madre.

- Il primo film "Resident Evil" ad essere distribuito in IMAX.

- Il film è uscito il 10 settembre, lo stesso giorno di Resident Evil: Apocalypse (2004) sei anni prima.

- L'aereo su cui vola Alice è uno Yakovlev Yak-52 di fabbricazione russa.

- In passato nei film di Resident Evil, Alice appariva con i capelli biondi, con un po' del suo colore marrone naturale, ma in questo film i capelli di Alice sono completamente neri-castani.

- Il fatto che il Giappone sia una delle ultime aree del pianeta ad essere stata infettata fornisce una valida spiegazione del motivo per cui la sede principale di Umbrella si fosse rifugiata a Tokyo.

- La nave utilizzata per le scene di Arcadia era effettivamente ormeggiata nei moli di Toronto per tutto il tempo delle riprese. Le banchine sono state poi tutte rimosse digitalmente.

- Le riprese principali si sono svolte in un periodo di 55 giorni.

- Johnny Messner ha fatto un provino per il ruolo di Chris Redfield.

- Il primo film di Resident Evil a non presentare nudità. Ad un certo punto, si prepara a togliersi i vestiti e fare una doccia, ma smette immediatamente di spogliarsi dopo aver notato un guardone.

- Questo è stato il primo film a presentare il nuovo revolver .460 Magnum di Smith e Wesson, che ha sostituito la .454 Casul come seconda pistola di produzione più potente al mondo dopo la .500 Smith e Wesson Magnum.

- L'ultima ripresa che si svolge nel bel mezzo dei titoli di coda con Sienna Guillory, che riprende il ruolo di Jill Valentine, è stata in realtà la prima scena girata.

- L'intenzione dello scrittore/regista Paul WS Anderson era che questo sarebbe stato il primo film della serie ad avere un finale ottimistico, con Alice che comunica la buona notizia via radio all'interno della nave Arcadia. I produttori, tuttavia, volevano un intenso cliffhanger come finale (cioè un finale in sospeso). Per questa ragione il regista ha aggiunto il massiccio attacco.

- Nonostante fosse ben pagata, l'attrice Spencer Locke (K-Mart) appare per pochissimo tempo sullo schermo e non parla mai per tutta la durata del film (esclusi i filmati d'archivio di Resident Evil: Extinction del 2007).

- Primo film in cui sono presenti Chris e Jill. Tuttavia, Chris e Jill non si incontrano né condividono mai nessuna scena del film, a differenza dei giochi di Resident Evil in cui i due sono molto vicini. Infatti la coppia ha lavorato insieme in Resident Evil (1996), Baiohazâdo reberêshonzu (2012) e Biohazard 5 (2009).



Colonna sonora

  1. Outsider (Apocalypse Remix) (A Perfect Circle)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film Resident Evil: Afterlife



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".