Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




In linea con l'assassino (2002)


In linea con l'assassino (Phone Booth) è un film thriller del 2002 diretto da Joel Schumacher ed interpretato da Colin Farrell.






Trama

Stuart "Stu" Shepard è un arrogante pubblicitario di New York che pensa di avere tutto il mondo nelle sue mani per via del suo fascino, della sua intelligenza e della sua capacità nel sapersi approfittare delle persone. Inoltre nonostante sia sposato si vede con una ragazza più giovane, Pam. Chiama quest'ultima sempre da una cabina telefonica per non insospettire la moglie ma, un giorno, entra in contatto telefonico con un psicopatico che lo minaccia a distanza con un fucile da cecchino. Il personaggio misterioso si vanta di usare la forza per punire le persone corrotte, costringendole ad ammettere tutte le loro menzogne ​​e peccati attraverso giochi mentali, o ucciderle se non fanno quello che gli viene chiesto. Intanto c'è già un primo morto e la polizia ha accerchiato la sua cabina, pensando che sia lui l'artefice di questo omicidio. Se riaggancia o lascia la cabina verrà ucciso per mano del killer, ma anche la polizia che lo ha preso di mira non è che scherza...

Paese: Stati Uniti d'America
Durata: 81 min
Voto: 7,1
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

È un thriller di tutto rispetto! Non geniale intendiamoci, ma è apprezzabile l'idea di girare il tutto o quasi in una sola locations. Recitazione mediocre, ottima invece la prova di Farrell, ma nel complesso siamo sopra la sufficienza. Consigliato per una serata ad "alta tensione"!


Avvertenza [VM14]: Linguaggio volgare, qualche scene di violenza e un livello di tensione medio/alto per tutta la durata del film.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Colin Farrell (Stuart "Stu" Shepard), Kiefer Sutherland (Killer), Radha Mitchell (Kelly Shepard), Katie Holmes (Pamela McFadden), Forest Whitaker (Capitano Ramey), Tia Texada (Asia), John Enos (Leon), Paula Jai Parker (Felicia), Richard T. Jones (Sergente Cole).



Curiosità

- La scena in cui Stu confessa tutto è stata girata nel primo ciak. Colin Farrell ha ottenuto applausi dai presenti, subito dopo la fine della scena.

- Michael Bay che era stato preso in considerazione per la regia, quando si è incontrato con lo scrittore e i produttori, la prima cosa che ha chiesto è stata "Come possiamo uscire dalla cabina telefonica?".

- Tutte le scene sono state girate nello stesso ordine in cui le vediamo nel film.

- La parola "fuck" viene utilizzata 143 volte.

- Il venditore robot-giocattolo parla la lingua swahili.

- A nessuna delle comparse è stata data alcuna istruzione su ciò che stava accadendo, solo che essi avrebbero dovuto reagire di conseguenza. Tutte le loro reazioni ai colpi sparati (e alla confessione di Stu) sono reali.

- A un certo punto, Jim Carrey ha riferito il suo interesse per il ruolo del protagonista. La parte stava per finire a Will Smith.

- Alle spalle della cabina telefonica si può notare un pannello pubblicitario dove è scritta una domanda abbastanza emblematica: «Who do you think you are?» («Chi ti credi di essere?»), con molta probabilità riferita dal punto di vista tematico proprio all'atteggiamento del protagonista, un uomo dalla bugia facile che si nasconde dietro un'apparenza e un ego spropositati.



Colonna sonora

  1. Operator (William Spivery)
  2. Six Days (DJ Shadow)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film In linea con l'assassino


CONDIVIDI SU 👇

Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".