Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Una settimana da Dio (2003)


Una settimana da Dio (Bruce Almighty) è un film fantastico del 2003 diretto da Tom Shadyac ed interpretato da Jim Carrey, Morgan Freeman e Jennifer Aniston.






Trama

Bruce Nolan è un reporter televisivo che vive e lavora nella città di Buffalo presso una emittente televisiva sconosciuta realizzando servizi di poca importanza. Per questo motivo, quando ritorna in ufficio, viene sempre preso in giro dai suoi colleghi, in particolare da Evan Baxter a cui spettano sempre servizi di alto livello. Vive tranquillamente insieme la fidanzata Grace, che lo vuole più partecipe nella vita familiare e al cane Sam che fa pipì dappertutto. Non è soddisfatto di molti aspetti della sua vita, ma tutto sommato ha ancora dei margini di miglioramente. Un giorno gliene succedono di tutti i colori: perde le staffe in diretta televisiva perché si vede soffiare il suo tanto ambito posto di archoman dal suo odiato rivale e così viene licenziato per la brutta figura fatta fare a tutto lo studio, viene picchiato da dei teppisti per aver preso le difese di un poveraccio, litiga pure con Grace e danneggia la sua auto in un incidente. Bruce sa a chi dare la colpa per tutto questo: a Dio! Dio, sentitosi chiamato in causa, appare in sembianze umane, gli concede i suoi poteri per una intera settimana e lo sfida a fare meglio. Come sarà la settimana da Dio di Bruce Nolan?

Paese: USA
Durata: 97 min
Voto: 6,7
Guarda il 🎬 TRAILER


Commento

Ci sono persone che credono in Dio e altre che pensano di poter fare meglio. Alcuni vorrebbero mettere fine alla fame nel mondo, qualcuno potrebbe scegliere la pace nel mondo e l'altri potrebbero pensare solamente a risolvere i problemi della loro vita. Ma poche persone prenderebbero in considerazione la terribile responsabilità del potere più assoluto dell'universo. Come si fa a dare una risposta a ogni preghiera? Come si gestiscono i disastri e i disordini? Cosa fare se qualcuno non crede più in te? Una settimana da Dio presenta una visione di ciò che accadrebbe se la volontà di Dio finisse nelle mani di una persona comune. Ci sono le solite gag e il suo solito vittimismo, che sono comunque divertenti da vedere... ma il film non è per nulla banale.

Avvertenza [VM14]: Nel film appare Jennifer Aniston in biancheria intima, e poi avere orgasmi potenti senza esserci rapporto sessuale. Anche se coperti dalle lenzuale si intuisce che i personaggi hanno dormito nudi. Sono presenti volgarità in genere e marijuana.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Jim Carrey (Bruce), Morgan Freeman (Dio), Jennifer Aniston (Grace Connelly), Philip Baker Hall (Jack Baylor), Catherine Bell (Susan Ortega), Lisa Ann Walter (Debbie Connelly), Steve Carell (Evan Baxter), Nora Dunn (Ally Loman), Brian Tahash (Capo dei teppisti), Lillian Adams (Mamma Kowolsky).



Curiosità

- Questo film è stato ufficialmente vietato in Egitto perché Dio è stato raffigurato in sembianze umane.

- Invece di utilizzare il solito numero finto con il prefisso 555, per il numero di Dio è stato utilizzo un numero telefonico vero corrispondente a diversi proprietari di una certa area degli USA che sono stati bombardati da chiamate fatte da persone che avrebbero voluto mettersi in contatto con Dio. Al fine di risolvere l'inconveniente, i produttori hanno deciso di acquistare questi due numeri.

- Il film è ambientato a Buffalo, New York perché Jim Carrey è cresciuto a Toronto, che geograficamente si trova un po' più a nord di Buffalo.

- L'indirizzo dell'edificio di Dio è 77.256 23rd Street. Il numero 77.256 si ottiene scrivendo 'PSALM' su una tastiera del cellulare. Così, l'indirizzo è il Psalm 23.

- Jim Carrey in realtà possiede una Saleen S7 simile a quella che guida nel film.

- La scimmia utilizzata nella scena nel vicolo è la stessa scimmia che appare nella serie televisiva "Friends", e si chiamava Marcel.

- A un certo punto, Jennifer Aniston stava girando questo film, Friends (1994), e e...alla fine arriva Polly (2004) allo stesso tempo.

- A un certo punto del film Jim Carrey fa l'imitazione di Clint Eastwood quando ha interpretato il personaggio 'Dirty' Harry Callahan.

- Quando Bruce spia le preghiere di Grace, alcune di esse mostrano che ha pregato non solo per Bruce ma anche per sua sorella, per i bambini, per sua madre e per altri personaggi al fine che potessero raggiungere i loro scopi. Il nome di Bruce era il più frequente nelle sue preghiere perché, quest'ultimo ha utilizzato il suo nome come filtro di ricerca.

- Tra le tante allusioni religiose e bibliche nel film vi sono le seguenti: All'uscita dell'ufficio di Dio, Bruce cammina proprio sopra la pozzanghera che in precedenza gli aveva bagnato metà gamba. Quando si trova alla tavola calda, separazione in due metà la sua zuppa di pomodoro come se fosse il Mar Rosso, la musica di sottofondo è quella dello storico film "I dieci comandamenti" (1956). Il suo servizio di posta elettronica per le preghiere si chiama "Yahweh.com", un chiaro riferimento al nome biblico di Dio. Alla festa in cui si celebra la promozione a anchorman, Bruce trasforma l'acqua in vino e lo mette accanto a una statua di vitello d'oro. Quando Bruce sta per cominciare il suo nuovo lavoro, dice a Jack che lui aveva bisogno di un po' di tempo per rivalutare i suoi obiettivi e per ritrovare il suo vero io. Jack gli chiede stupito, "Hai fatto tutto questo in un giorno?" e Bruce gli risponde: "Immaginate cosa possa fare in sette!". Un chiaro riferimento alla Genesi.

- Quando Jim Carrey accende la TV all'inizio di Una settimana da Dio (2003) l'uomo che appare sullo schermo è John Murphy, è realmente il direttore sportivo di WKBW-TV, a Buffalo.

- È la terza volta che il direttore Tom Shadyac e l'attore Jim Carrei lavorino insieme, prima di adesso hanno lavorato in Ace Ventura - L'acchiappanimali (1994) e Bugiardo bugiardo (1997).

- Morgan Freeman interpreta Dio in questo film. Nella vita reale, egli è un agnostico

- Eva Mendes è stato originariamente scelta come Susan Ortega, ma ha dovuto essere sostituita a causa di alcuni conflitti sulla programmazione.

- Grace dice che dona il sangue perché il suo è un gruppo sanguigno raro (AB +). Tuttavia, le persone che sono (AB +) possono ricevere trasfusioni di sangue da qualsiasi tipo di sangue, ma possono donarlo solo a una persona dello stesso gruppo sanguigno. Pertanto, essi non vengono tanto scelti per la donazione di sangue quanto invece per la donazione di plasma.

- Jack Nicholson ha rifiutato il ruolo di Dio, che poi è stato accettato da Morgan Freeman. Nicholson e Freeman hanno in seguito recitato assieme in "Non è mai troppo Tardi" (2007).

- Il film è basato sul libro del 1991 "Almighty Me" di Robert Bausch. I diritti del libro sono stati poi venduti a Hollywood Films, una divisione di Disney Studios. Il libro e il suo autore sono accreditati nel film.

- Nel film, Bruce si paragona a una formica mentre Dio a "un bambino con una lente di ingrandimento". Jim Carrey dice quasi la stessa frasi nel film "Colpo di fulmine - Il mago della truffa" (2009).

- La supercar guidata da Bruce Nolan più avanti nel film è una Saleen S7. Questa vettura viene spesso confusa con la McLaren F1.



Colonna sonora

  1. One of Us (Joan Osborne)
  2. God Shaped Hole (Plumb)
  3. You're a God (Vertical Horizon)
  4. The Power (Snap!)
  5. A Little Less Conversation (Elvis vs. JXL)
  6. I'm with You (Avril Lavigne)
  7. The Rockafeller Skank (Fatboy Slim)
  8. God Gave Me Everything (Mick Jagger)
  9. Never, Never Gonna Give You Up (Barry White)
  10. Chariots of Fire (Vangelis)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film Una settimana da Dio


CONDIVIDI SU 👇

Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".