Frasi del film Cado dalle nubi

«Faccio la pipì/ faccio la pupù/ e penso sempre ad Angela...»
(Frase celebre del film)

Titolo Originale:
"Cado dalle nubi" (2009)
Genere: Film commedia
Regia di: Gennaro Nunziante
Protagonisti: Checco Zalone, Giulia Michelini, Dino Abbrescia

Trama breve:
Un cantante del sud si trasferisce a Milano per avere più possibilità di far carriera, portando con sé un po' di Sud. Dopo una storia d'amore andata male si innamora nuovamente, ma dovrà fare i conti coi genitori di lei che appartengono a un partito politico che disprezza i meridionali.
(Scheda completa)



Frasi celebri

Angela, amore mio, io e te sempre insieme sia nella brutta che nella cattiva sorte amore, amore io avrò cura di te, ma no come a quella a Franco Battiato, la cura a chiacchiere no! Angela!, io pagherò, pagherò i migliori dottori per curarti le malattie che ti colpiranno e quand'anche saranno loro ad averla vinta su di te, tu non dovrei mai temerle mai, mai o mia bella, la spingo io la carrozzella, Angela! (Checco)

Faccio la pipì/ faccio la pupù/ e penso sempre ad Angela/ Cosa vuoi da me? Io lo chiedo a te! La ragazza per me chi è? Io dico Angela. (Checco)

Non puoi scancellare sei anni d'amore con il fotoshock. (Checco)

Se ce l'ho fatta io... ce la puoi farcela anche tu! (Checco)

Ecco, questo è il Sud! Questa è l'obertà! (Checco)

Mi dispiace per quello che ho detto prima, il fatto del treno, il fatto che ho detto che è salito il ri... l'uomo... come si dice la razza vostra in italiano? (Checco)

Ahaaa... tu sei un prete... e mitt't nu cazz d collett!!! (Checco)

[Al convegno del Partito del Nord] Ciao Calabria!! (Checco)

Sarei ipocrita se dicessi il viceversa. (Checco)

Madre, perdonile perchè non sanno quello che fanno. (Checco)

Ma tu il cervello l'hai preso a Media Shopping? (Presentatore)

Hey Checco, ogni volta che dedichi questa canzone ad una ragazza lei ti ammolla, ma, dico io, ma non è che porta sfiga 'sta cacata di canzone Checco, non la fare più, sind'a mme! (Checco)

Quanta gente che qui attacca...solo perchè non vi piace la patacca!! (Checco)

Quanda gende che vi ingiuria, quanda gende vi attacca..solo perché, non vi piace la patacca..! (Checco)

Vi faccio ascoltare una canzone. Una canzone che l'ho scritta l'altro giorno, dopo aver ascoltato un pezzo di Gianni Morandi che è "Uno su mille ce la fa". Mi sono chiesto: ma agli altri 999 stronzi nessuno ci deve dedicare una canzone, non ho capito? Ce l'ha fatta Checco. (Checco)

 

Dialoghi

  • Mamma: E compratelo un cellulare che così ti chiamo!
    Checco: Mamma, un vero cantante non è facilmente riperibile, non ce l'ha il cellulare. Se uno lo vuole chiama il manager e si mette d'accordo.
  • Alfredo: Oh, tua mamma mi ha detto di Angela, mi dispiace! Sì, vabbè, mò frecatene...
    Checco: È stata una doccia fresca.
  • Manolo: Com'è andato il viaggio?
    Checco: Guarda, non mi fate pensare al viaggio.
    Manolo: Ch'è successo?
    Checco: Non va a capitare un ricchione nel mio scompartimento, proprio di fronte a me!
    Manolo: Terribile...
    Alfredo [Rivolto al suo compagno Manolo]: Tieni i pomodorini, tieni compagnia a Checco, mò vengo. [Corre a separare i letti]
    Checco: Ma pure le Ferrovie dello Stato: fate uno scompartimento a parte per questa gente!
    Manolo: Esatto...
    Checco: Con gli anziani vicino, dove finiremo?
  • Checco: Questa è la classica chitarra classica, è una chitarra a corde...
    Marika: Lo vedo.
    Checco: Vediamo come suona. [Suona un accordo] Innanzitutto bisogna accordarla...
    Marika: Perché, è importante accordarla?
    Checco: Acciminchia se lo è!
  • Giulio: [Leggendo i titoli delle canzoni di Checco] "Immensamente Angela", "Angela al tramonto" "Sognando Angela"... Dev'essere importante questa Angela... Ma questa qua in fondo, "Guarda tu 'sta zoccola"?
    Checco: Sempre Angela! L'ultima che l'ho scritta, perché m'ha lasciato.
  • Emo: Io sono emo.
    Checco: Ciao, io sono Checco. Senti, ma che sono quei tagli che avete sui bracci'
    Emo: Noi ci tagliamo perché soffriamo.
    Checco: Scusa, secondo me è all'ammers (al contrario), voi soffrite perché vi tagliate! Provate a non tagliarvi e vedete che non soffrite.


Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".