Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Fight Club (1999)


Fight Club è un film drammatico del 1999 diretto da David Fincher ed interpretato da Edward Norton e Brad Pitt. Il film è basato sull'omonimo romanzo di Chuck Palahniuk.






Trama

Un impiegato frustrato che lavora per un'importante casa automobilista soffre di insonnia e comincia a frequentare gruppi di ascolto per persone affette da mali incurabili, così almeno si sente ascoltato e capito e può avere una spalla su cui piangere. L'apparente cura funziona fino a quando non incontra Marla, una ragazza che finge di avere dei malesseri proprio come lui, ovvero per trarne dei benefici. Durante uno dei suoi viaggi di lavoro il protagonista fa la conoscenza di Tyler Durden, un tipo tosto che lo ospita nel suo appartamento diroccato. Questi gli insegna a "vivere" e assieme fondono il "Fight Club": un circolo segreto i cui partecipanti, problematici almeno quanto il protagonista, prendono parte a violenti combattimenti tra loro... ben presto la loro invenzione si trasformerà in un progetto ancora più pericoloso di stampo eco-terrorista.

Paese: USA
Durata: 139 min
Voto: 8,8
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

Capolavoro sotto tutti i punti di vista, l'impressionante presenza di indizi sparsi per il film fa immedesimare chi guarda nella follia del protagonista. Violenza, insonnia e risvolti psicologici, per un thriller con due grandi protagonisti che è diventato negli anni un cult movie tra gli appassionati, specialmente fra i giovani.

Avvertenza [VM14]: Linguaggio volgare, ci sono alcune scene di nudo, c'è violenza ma meno di quanto ci si aspetta, tuttavia è altamente sconsigliato per i minori di 14 anni.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Edward Norton (protagonista), Brad Pitt (Tyler Durden), Helena Bonham Carter (Marla Singer), Jared Leto (Faccia d'Angelo), Meat Loaf (Robert "Bob" Paulson), Zach Grenier (Richard Chesler), David Andrews (Thomas), Rachel Singer (Chloe), Tim De Zarn (ispettore Bird), Ezra Buzzington (ispettore Dent), David Lee Smith (Walter), Eion Bailey (Ricky), Evan Mirand (Steph), Thom Gossom Jr. (detective Stern), Peter Iacangelo (Lou), Joon B. Kim (Raymond K. Hessel), Michael Shamus Wiles (Barista).



Curiosità

Alcune curiosità contengono spoiler.

- Il personaggio di Edward Norton non si chiama Jack (nome preso da una rivista che lui e Tyler avevano letto). Non ha un nome del tutto, ma è comunemente indicato come il Narratore. Durante gli incontri anonimi appare con un cartellino su quale c’è scritto Cornelius, ma lui dice che non di non aver mai utilizzato il suo vero nome alle riunioni dei gruppi.

- Gli indizi sul finale: sono tanti. Per esempio, quando il Narratore e Tyler prendono l'autobus, viene pagato un solo biglietto.

- Brad Pitt cercò di convincere i genitori a non vedere il film, invano. Alla scena dell’ustione chimica abbandonarono la sala.

- Palahnuik, lo scrittore del romanzo, ha avuto l'idea della storia dopo essere stato picchiato da alcuni camperisti. La sua colpa è stata di aver semplicemente chiesto di abbassare il volume della radio. Al lavoro, il giorno dopo, aveva la faccia piena di lividi ma nessuno gli chiese che cosa gli fosse successo. Nessuno è veramente disposto a impegnarsi con il prossimo a livello personale: questa la grande verità.

- Helena Bonham Carter chiese di essere truccata dalla make-up artist (che non era mancina) con la mano sinistra. Per Marla Singer era quel che ci voleva.

- Nella scena in cui il Narratore colpisce Tyler, il regista chiese a Norton di colpire davvero. Insomma, anche la reazione di Pitt è reale.

- Helena Bonham Carter e Brad Pitt hanno trascorso tre giorni interi in sala di registrazione per interpretare la scena dell’orgasmo. Ma nel film non c’è alcuna scena di sesso tra i due.

- In una delle scene iniziali, sullo schermo di una tv appare la pubblicità della Bridgeworth Suites… dove recita anche Brad Pitt.

- Fincher ha spiegato che c’è almeno una tazza di Starbucks in ogni scena del film. Chi non se ne fosse accorto ha una buona scusa per rivedere il film.

- Nella scena della caverna di ghiaccio, il fiato che gela è quello di Leonardo Di Caprio in Titanic elaborato al computer.

- Prima di Brad Pitt, per il ruolo di Tyler Durden i produttori volevano ingaggiare Russell Crowe.

- Il numero di telefono di Marla Singer è lo stesso di Teddy nel film Memento.

- Per sembrare più realistico, il finto grasso di Bob è stato ricreato con mangime per uccelli. La sacca pesava quasi 50 chili.

- Quando Tyler pronuncia il discorso sul Fight Club, guarda negli occhi Jared Leto quando dice la parola “rockstars” (Leto è leader del gruppo rock 30 seconds to Mars).

- Prima dell’incontro sull’aereo tra Brad Pitt e Edward Norton ci sono sei fotogrammi in cui il primo compare. Nella scena in cui il protagonista va dal medico per farsi prescrivere dei farmaci che possano curare l’insonnia, mentre il medico è in corridoio, quando l’inquadratura torna su di lui compare al suo fianco Brad Pitt. Nella scena della riunione del gruppo di ascolto, Brad Pitt compare e mette il braccio sulla spalla dell’oratore. Nella scena in cui Edward Norton è in una camera d’albergo e sta guardando la televisione in cui è presente un filmato con dei camerieri vestiti di bianco che dicono all’unisono “benvenuti!”, in prima fila, il cameriere più a destra è lo stesso Brad Pitt.
In ufficio mentre il narratore parla col capo. Quando Marla se ne va da sola per la strada, dopo che gli ha rivelato che si trova al gruppo di sostegno pur non essendo malata. All’inizio del film, nella scena in cui Edward Norton fa delle fotocopie, a sinistra dello schermo, appare per un fotogramma Brad Pitt.

- Dopo l'incidente automobilistico il Narratore viene trascinato fuori dal sedile del guidatore.

- Questo “episodio” è stato casuale, ma il regista Fincher decise di tenerlo. In realtà anche Tyler era entrato dalla parte del guidatore. Prima di trascinare giù il narratore e scendere dalla postazione passeggero…

- Quando il proprietario del bar colpisce Tyler allo stomaco, il protagonista ha una delle pochissime reazioni “fisiche” ad un atto compiuto contro Tyler.

- Nella scena in cui Edward Norton cerca di spiegare a Marla come sta la situazione, quando escono dal locale, sullo sfondo, si può vedere un cartellone del cinema con scritto 'Seven years in Tibet' film di cui Brad Pitt era stato, qualche tempo prima, protagonista. Il cartellone è l’unico visibile perché un bus impalla altri due “riferimenti” piazzati da Fincher: un cartello su “Le ali dell'amore” film con Helena Bonham Carter e uno su “ Larry Flynt - Oltre lo scandalo” film in cui recitò invece Edward Norton.

- L’abbigliamento dei “protagonisti è diverso: uno è ribelle e fiammeggiante, l’altro veste da colletto bianco, ordinato, prevedibile ai limiti del 'normale' tendente al medio. Solo una cosa li accomuna. Che cosa? Indossano il medesimo modello di… boxer!

- Nella scena in cui i due attori stanno giocando a golf ubriachi, sono veramente in stato d'ebrezza. Fincher aveva chiesto ai due attori di bere molto prima di girare la scena.

- Edward Norton e Brad Pitt, prima di iniziare le riprese, frequentarono delle lezioni di lotta per prepararsi al meglio.

- Nella scena finale con il protagonista e Marla Singer appare il fotogramma di un pene.

- Molti dei nomi fittizi usati da Edward Norton nei gruppi di sostegno sono presi dal film Il pianeta delle scimmie (Cornelius) e Re per una notte (Rupert) e Taxi Driver (Travis).

- Edward Norton perse circa 5 o 6 kg dopo essersi invece ingrassato per il film American History X.

- Courtney Love e Winona Ryder vennero considerate per il ruolo di Marla Singer.

- David Fincher girò 12 volte la scena del combattimento finale fra Brad Pitt e Edward Norton, alla fine scelse il primo ciak.

- Il respiro che si sente nella caverna è stato riciclato da quello di Leonardo di Caprio in Titanic.

- Helena Bonham Carter ha basato la sua interpretazione di Marla sulle ultime fasi della vita di Judy Garland. Per aiutarla, il regista ha chiamato spesso l'attrice sul set per aiutare Helena Bonham Carter.

- L'autore Chuck Palahniuk ha dichiarato di aver trovato il film come un miglioramento rispetto al suo romanzo.

- All’inizio del film Brad Pitt chiede a Norton: “Hai qualcosa da dire” e Norton risponde “Non riesco a pensare a niente”. Alla fine del film, in quella che dovrebbe essere la stessa scena, Brad Pitt chiede a Norton: “Hai qualcosa da dire”, Norton stavolta risponde: “ANCORA non riesco a pensare a niente”, e Brad Pitt ribatte: “Ah, umorismo da flashback”.

- I tre detective che interrogano Norton si chiamano Andrew, Kevin e Walker. Andrew Kevin Walker è lo sceneggiatore di Seven, sempre di Fincher, e ha collaborato non accreditato ad alcune scene di Fight Club.

- Il supervisore agli effetti speciali Kevin Scott Mack appare in un cameo, infatti è uno dei passeggeri terrorizzati sull’aereo.

- Durante le riprese di Fight Club, ha acconsentito a farsi rimuovere parte dei denti anteriori.



Colonna sonora

  1. Coffee Shop Zak (Rolfe Kent)
  2. Girl From Ypsilanti (Daniel May)
  3. Svarga (Vas)
  4. Cafeteria (Cezame Argile)
  5. Smoke Stack (Junk Ferry)
  6. Easy Smack It Up (The Odditorium)
  7. Forbidden To Love (Guy Moon)
  8. Splended & 4M15 (Kenneth 'Babyface' Edmonds)
  9. Goin' Out West (Tom Waits)
  10. Valley of the Dolls (Dory Previn & André Previn)
  11. No Love, No Nothin' (Marlene Dietrich)
  12. KDFW News Theme (Stephen Arnold)
  13. Tzigany Waltz (George Fenton & John Leach)
  14. Where Is My Mind (Pixies)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film Fight Club


CONDIVIDI SU 👇

Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".