Frasi del film Arlington Road - L'inganno

«A volte il pericolo non è più lontano della porta accanto.»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"Arlington Road" (1999)
Genere: Film thriller
Regia di: Mark Pellington
Protagonisti: Jeff Bridges, Tim Robbins, Joan Cusack

Trama breve: 
Michael Faraday, un professore rimasto vedovo da un paio d'anni, vive ora con una nuova compagna. Uno spiacevole evento lo porta a fare amicizia con una coppia di nuovi vicini che si è trasferita accanto alla loro casa. Nonostante si dimostrino molto amichevoli, Michael ha uno strano presentimento. Le "indagini" gli daranno ragione e la sua scoperta metterà in serio pericolo lui, tutta la sua famiglia e... non solo.
(Scheda completa)


Frasi celebri

È incredibili abitano lì da due mesi e non li ho neanche salutati. (Michael Faraday)

Duecento anni fa scoppiò una rivoluzione in nome di certi ideali: libertà, giustizia per tutti, autodeterminazione e uguaglianza. Ma molti in questo paese sentono che la guerra non è stata ancora vinta: azioni terroristiche e violento fermento politico sono state manifestazioni del dissenso sociale di questo paese fin dal suo inizio. Ma perché qui in questa terra di libertà? Che cosa li ha portati a scegliere la violenza in nome dei loro ideali? Perché in questa era di benessere diffuso il movimento antigovernativo ha tutto questo seguito? E che cosa accadrà quando questo benessere verrà meno. Votano sempre meno persone e sempre più le file di questa opposizione vanno allungandosi. per quanto tempo continueremo a definire insignificanti questi numeri? Che cosa secondo voi devono insegnarci? (Michael Faraday)

Noi abbiamo bisogno di trovare qualcuno, di trovare un colpevole. Noi vogliamo un nome e lo vogliamo in fretta, perché ci restituisce il nostro senso di sicurezza. Così potremo dire "questo era quell'uomo diverso da tutti noi". Lo abbiamo individuato e lui, lui non c'è più. (Michael Faraday)

Michael, sii gentile, mio figlio è vivo solo grazie a te, e io vorrei restituirti il favore. (Oliver Lang)

Siamo tutti autorizzati, tranne te. (Agente Whit Carver)

Ricordo quello che mi disse un giorno dopo la lezione, è una cosa che non scorderò mai, disse "mia cara, un giorno quegli uomini pagheranno, un giorno quegli uomini bruceranno". (Studentessa)



Dialoghi

  • Michael Faraday: Come va il lavoro?
    Agente Whit Carver: Beh, al solito.
    Michael Faraday: Ecco, è questo che mi manca sai. Le nostre conversazioni sul lavoro, quando le parlavo della mia giornata e lei (la moglie Leah) non poteva dirmi un accidente. Chi penserebbe che mi manca proprio questo.
    Agente Whit Carver: Invitami a cena, non ti spiattellerò neanche un segreto di stato, così avrai la sensazione che...
    Michael Faraday: Almeno si ricordano di lei? All'FBI si ricordano di lei o l'hanno dimenticata?
    Agente Whit Carver: Leah è morta per il suo paese, certo che si ricordano di lei.
    Michael Faraday: Non sarebbe dovuta morire.
  • Cheryl Lang: Io e Michael ci stavamo chiedendo da chi si acquisiscono i valori e abbiamo convenuto che si apprendono principalmente dalla famiglia.
    Oliver Lang: E allora da chi? Dai personaggi famosi? Dai politici?
    Brooke Wolfe: Non da quelli di questo secolo comunque.
    Oliver Lang: Già, beh in effetti non è piacevole non riuscire a trovare un modello di governo a favore del quale votare.
    Michael Faraday: Forse non si tratta di trovare modelli di governo, ma solo persone che siano consapevoli delle conseguenze delle proprie azioni.
    Oliver Lang: O che paghino per quelle azioni, io credo che certi politicanti andrebbero messi in prigione.
    Michael Faraday: Sì, ma Oliver è assurdo chiedere al governo di essere infallibile, non puoi farlo, puoi soltanto chiedergli di essere responsabile.
    Oliver Lang: Io, posso chiedergli di essere onesto.
    Michael Faraday: Sai, quando Leah è morta, la sola cosa che volevo era che qualcuno venisse a dirmi "abbiamo commesso un errore", solo questo, "abbiamo commesso un errore e tua moglie è morta per questo e, torneremo mille volte se potessimo" ma, nessuno l'ha detto. Lei l'avrebbe fatto. Loro, alcuni di loro la conoscevano bene, e mi accorgo gli sforzi che fanno per guardarmi negli occhi.
  • Oliver Lang: Ti stai ripetendo Michael, mi sembrava di averti detto che se vuoi avere qualcosa, devi chiedermela.
    Michael Faraday: [frenetico] Dov'è mio figlio?
    Oliver Lang: È con me, al sicuro.
    Michael Faraday: [interrompendolo] Ho salvato la vita a Brad!
    Oliver Lang: Che cosa?
    Michael Faraday: Io ho salvato la vita a tuo figlio.
    Oliver Lang: Sì, ed è per questo che sei ancora qui fra noi.
    Michael Faraday: E Brooke? Che cosa le hai fatto?
    Oliver Lang: Un incidente di percorso, c'è un programma da rispettare. Niente di personale.
  • Michael Faraday: Che cosa gli hai fatto a mio figlio?
    Oliver Lang: Se vuoi continuare a essere suo padre tornatene a casa, dormi tranquillo, tieni le tue lezioni e vivi la tua vita.
    Michael Faraday: Quante persone ucciderai stavolta?
    Oliver Lang: Se vedo nel mio retrovisore macchine sospette, o se tu corressi a confidarti con qualcuno, che so, quell'agente federale. Allora immagino che dovremo ucciderne una in più.
    Michael Faraday: Ha soltanto nove anni.
    Oliver Lang: Dipende solo da te, fagliene compiere dieci.
  • Oliver Lang: È un bravo bambino, forte e sano, mi ricorda il mio amato amico d'infanzia. Tu ne sai qualcosa. Oliver Lang, gli capitò un incidente, mi dispiacerebbe se Grant avesse lo stesso destino.
    Michael Faraday: Tu sei pazzo! Sei completamente pazzo!
    Oliver Lang: Ti prometto che se continui a essere un bravo vicino, e tu lo sei, lo riavrai. Ma se tu non ti calmi, se non provi a calmarti, non continuerà a vivere. Pochi giorni e sarà tutto finito.
  • Oliver Lang: Io sono solo un messaggero, Michael. Sono solo un messaggero. Ci sono milioni di persone che aspettano di prendere le armi e pronte a cambiare la storia. Milioni di noi!
    Michael Faraday: Non è così che annienterete le istituzioni.
    Oliver Lang: Sì. Sì... pagheranno. Chi di spada ferisce, di spada perisce.
    Michael Faraday: I bambini, li uccidete!
    Oliver Lang: Questa è una guerra, e in guerra i bambini muoiono.
  • Michael Faraday: Quando ti chiedono che cosa rappresenti, gli dici che sei quello che fa saltare in aria le famiglie? Che rendi i figli orfani? Tuo padre si è davvero ucciso, figlio di puttana? Oppure è stata la tua prima operazione? Fermali! [gli mette un piede sul collo]
    Oliver Lang: È anche per te Michael, è per tutti noi.
    Michael Faraday: Non è per me, fermali!
    Oliver Lang: Ti senti realizzato dalla tua squallida misera vita?
    Michael Faraday: Ti ho detto di fermarli! Ferma quella maledetta bomba.
    Oliver Lang: [Lang fracassa il walkie talkie] Hanno fatto morire tua moglie, Michael. Non ti dispiacerà troppo vederli morire. È troppo tardi!
  • Cheryl Lang: Ci sono novità?
    Oliver Lang: No, ci faranno sapere.
    Cheryl Lang: Sarà un posto carino?
    Oliver Lang: Speriamo
    Cheryl Lang: E sarà anche un posto sicuro?
    Oliver Lang: Non temere.


Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".