Frasi del film Tifosi

«Ma vuoi paragonare il mio Milan con il Palermo??! È come paragonare Pupo con Elton John!»
(Frase celebre del film)

Titolo Originale:
"Tifosi" (1999)
Genere: Film commedia
Regia di: Neri Parenti
Protagonisti: Massimo Boldi, Christian De Sica, Diego Abatantuono, Enzo Iacchetti, Maurizio Mattioli e Nino D'Angelo.

Trama breve: 
Una serie di personaggi che ruotano intorno al mondo del calcio e che fanno del pallone una filosofia di vita.
(Scheda completa)


Frasi celebri

No! Uno zebrone nel ventre della pantera non s'era mai visto! (Zebrone) [Arrestato dalla polizia]

Il fallo su Paci di Prato o il Prato di Paci che dir si voglia è del tutto involontario. Io so' entrato in scivolone, gamba tesa... diciamo a squarciagola. Ma ho colpito la palla. (Zebrone)

Sai che te dico? Si vonno la guerra... l'avrebbero! (Nando)

Mortacci sua che infrociata! (Fabio) [Dopo essere stato tamponato da Silvio Galliani]

E c'ho il due fisso della Roma per fare tredici! Porca putana di una bruta troia, schifusa di una vaca putana vacca schifusa di una troia di una merda. (Silvio Galliani)

Carissimi Fratelli e fratelle! (Idris)

Ma vuoi paragonare il mio Milan con il Palermo??! È come paragonare Pupo con Elton John! (Silvio Galliani)

È dentifricio, che c'hanno er tartaro ar culo? (Nando) [dopo aver annusato un presunto bisogno di piccione]

Gliè sé 'ncastrata a mozzarella, se vedeno pure i piselli. (Nando) [dopo aver visto l'arancino incastrato nella gola di Fabio]

Ciao Diego! Ciao Armando! Ciao Mara! Ciao Dona! (Gennaro Scognamiglio) [salutando i figli]



Dialoghi

  • Infermiera [vedendo che il dottore non vuole assistere un tifoso romanista]: Dottor Proietti, si ricordi che lei ha fatto il giuramento di Ippocrate!
    Proietti: No, io ho fatto il giuramento de Nesta, se è per me questo ce resta!
    Fabio [con un filo di voce per via dell'arancino incastrato in gola]: Mortacci tua...
    Nando: Ma che sei laziale?
    Proietti: Che 'n ze sente? C'ho a nonna de Vetralla, er nonno de Ceprano, a 'o zozzo romanista 'co stu cazzo che glie dò 'na mano!
  • Nando: Ah grandissimo cornuto! Se te pijo te apro come er coriere de 'o sporte!
    Fabio: E io ta richiudo come 'na graziella!
  • Nando: Stamo in campana perché questa è tera nemica, qua 'ntorno sarà pieno de bastardi milanisti, qui ce tocca parlà er milanese stretto, fa' 'n pò sentì come 'o parli?
    Fabio: Ahò! A pirla, facce du caffè.
    Nando: 'Tacci tua sei preciso! Me pari l'Avvocato Prisco!!!
  • Giudice: Signor La Monica lei è accusato di assalto e danneggiamento al pullman della squadra della Fiorentina..
    Zebrone: Danneggiamento... si può dire che forse inavvertitamente mi so' appoggiato al cruscotto e al parabrezza del pullman omonimo!
    Giudice: Ah e lei si appoggia al parabrezza con la spranga di ferro?
    Zebrone: È probabile e lo ammetto io per primo, quindi so' scagionato dall'aggravante generica, che probabilmente facevo uso di una piccola spranga che io porto allo stadio giusto per pulirmi i denti se metti che mangio un wurstel e crauti mi rimane il wurstel piantato di traverso come lo levo se non ho la spranghetta??
    Giudice: E poi lesioni aggravate a carico del signor Alfredo Paci di Prato.
    Zebrone: Il fallo sul Paci di Prato o il Prato di Paci che dir si voglia è del tutto involontario! io so' entrato in scivolone gamba tesa diciamo a squarciagola, ma ho colpito la palla!
    Giudice: No l'ha preso nelle palle!
    Zebrone: Bè d'altronde non è reato, se poi la palla invece che una so' due non è colpa certo mia... io so' entrato sulla palla!
    Giudice: L'ha mandato quattro giorni all'ospedale e se questo non bastasse: disturbo della quiete pubblica, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale... La Monica ma che cos'ha stavolta da dire a sua discolpa?
    Zebrone: Il rigore non c'era! l'hanno confermato all'unisono tutte le moviole anche il pendolino di Maurizio Mosca, quindi...
    Giudice: Avvocato... lei?
    Avvocato: Mi rimetto alla clemenza della corte!
    Zebrone: Cazzo che arringa!
    Giudice: Vito La Monica questa corte la ritiene colpevole di tutte le imputazioni, la condanna e le interdice l'accesso a tutti gli stadi d'Italia per anni 3!
    Zebrone: Minchia per tre anni? 102 giornate?
    Giudice: Più Coppa Italia e Coppa Uefa.
    Zebrone: E le amichevoli?
    Giudice: Anche gli allenamenti a Villar Perosa!
    Zebrone: Allora lo dica signor giudice lei ha voluto ficcare il dito nella piega!
    Giudice: Eh... e così vediamo se hai ancora voglia di fare il matto allo stadio!
    Zebrone: Allora diciamolo questo è un complotto, signor giudice questa è una farsa!
    Giudice: La corte si ritira!
    Zebrone: Questo è peggio del teorema gragni agnello, io voglio essere giudicato da un'ensamble di esperti... io voglio andare al processo di Aldo Biscardi! Io l'ho capito a lei signor giudice sotto la sua toga pulsa un cuore granata!
    Giudice: Adesso stiamo esagerando... io granata? Ma io tifo per l'Inter... Il famoso rigore su Ronaldo c'eraaaaaaa!
    Zebrone: Il rigore ci poteva anche essere... ma intanto lo scudetto lo abbiamo portato a casa noi!
    Comunque una sola cosa ora voglio dire... signor giudice, pubblico menestrello... una sola parola... Giuveeeeeeeeennntus!
  • Poliziotto: E voi a Parma dov'è che andate?
    Zebrone: Già, noi a Parma dov'è che andiamo?
    Luigia: A noi ci interessa la Certosa.
    Zebrone: Già a noi ci interessa la Certosa, e anche il Certosino, e già che ci siamo andiamo pure al Parmigiano.
    Luigia: Infatti ha ragione, e poi andiamo anche a vedere la mostra del Parmigianino.
    Poliziotto: Ah, hai capito? La mostra del Parmigianino!
    Zebrone: E' una sagra di formaggi che si tiene, diciamo annualmente nel parmense. E noi li ci rechiamo, compriamo un grosso souvenir, una forma di parmigiano, che se la giri viene giù del grattuggiato tipo uomo di neve, e dentro c'è Venezia, coi sette colli e il Maschio Angelino.
  • Zebrino 1: Minchia oh è scoppiata una vongola!
    Zebrone: Ma quale vongola? Sarà scoppiata una bombola!
    Zebrino 2: No no, una vongola!
    Zebrone: Ma come una vongola? Allora tu che mangi al ristorante, gli spaghetti con le bombole veraci?
    Zebrini 1 e 2: Sì sì!
    Zebrone: Ma che sì sì? Ma che state dicendo? Ma che fai la miccia col cannolicchio? Che fai saltare i ponti in tempo di guerra con le cozze?
    Zebrino 1: Sì!
    Zebrone: Ma vafangul a tutt'e due va! E questi sono i vicecapi?!


Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".