Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




The Box (2009)


Trama del film "The Box" del 2009 con Cameron Diaz: frasi celebri, spiegazione del finale, curiosità, colonna sonora, attori e personaggi.

The Box è un film drammatico di fantascienza del 2009 diretto da Richard Kelly ed interpretato da Cameron Diaz, James Marsden e Frank Langella.






Trama

Norma e Arthur Lewis ricevono in regalo una scatola che porta con sé conseguenze fatali e irreversibili: premendo un pulsante, la scatola assicura al proprietario la vincita di un milione di dollari; lo stesso gesto però provocherà contemporaneamente la morte di un essere umano in un'altra parte del mondo. Nel giro di sole ventiquattr'ore, Norma e Arthur dovranno prendere la decisione più difficile della loro vita.

Paese: USA
Durata: 115 min
Voto: 5,6
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

Dal regista di "Donnie Darko" una storia inquietante e affascinante, che cattura scavando nelle pieghe dell'animo umano e delle sue imperfezioni... o almeno questo sarebbe dovuto essere l'effetto che avrebbe dovuto suscitare in noi il film. Il film parte subito forte inducendo curiosità al pubblico e va calando non appena si scopre le cose come stanno. Questo perché certe scene sembrano essere messe lì per caso, superflue, e invece la trama è esageratamente articolata, in senso negativo, come se si fosse usata la fantascienza per giustificare dei fatti fin troppo complicati perfino per un film di questo genere. Per non parlare della morale, un finale non lascia quasi nulla su cui riflettere, al contrario di Donnie Darko dove il finale chiudeva il cerchio di fatti misteriosi e inspiegabili.

Avvertenza [VM14]: Un paio di personaggi hanno parti del corpo sfigurate, altri perdono improvvisamente sangue dal naso, alcuni vengono privati dei loro sensi (vista, udito).



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Cameron Diaz (Norma Lewis), James Marsden (Arthur Lewis), Frank Langella (Arlington Steward), James Rebhorn (Norm Cahill), Holmes Osborne (Dick Burns), Sam Oz Stone (Walter Lewis), Gillian Jacobs (Dana), Celia Weston (Lana Burns).



Curiosità

Alcune curiosità contengono spoiler.
- Il film è basato sul racconto Button, Button del 1970 scritto da Richard Matheson. È è stato pubblicato per la prima volta sulla rivista Playboy (giugno 1970).

- Una delle location preferite di Kelly è stata il supermarket di Ukrop, una catena conosciuta in Virginia, che è stata costruita dal nulla per il film e riempita interamente con scatole di cereali dell'epoca e alimenti in scatola, oltre ai prezzari e ai cartelli.

- Alla fine del trailer del film si sente la colonna sonora di Saw.

- Per rendere in modo accurato l'universo visivo del film, Kelly ha assunto consulenti tecnici, uno dei quali è il famoso veterano della NASA, conferenziere e autore, Gentry Lee, tra i membri della squadra originaria della missione Viking riprodotta nel film.

- Per creare il volto sfigurato del signor Stewart, piuttosto che sovrapporre strati di protesi in gomma e make up tradizionale, il direttore del make up Louis Lazzara, insieme a al supervisore degli effetti visivi Thomas Tannenberger, hanno rimosso digitalmente la parte del viso di Langella. Dipingendo il suo volto di verde e applicando un sistema di tracciatura per punti in motion capture, hanno creato una mappa su cui fissare il make up digitale, la deturpazione stessa, direttamente sul volto dell'attore, senza interferire con il modo in cui lui parla e si muove.

- I personaggi principali, Norma Lewis e Arthur Lewis, sono basati sui genitori del regista Richard Kelly. Sua madre ha anche sofferto di un piede storpio dopo un incidente ai raggi X; suo padre ha lavorato per la NASA e ha co-disegnato la macchina fotografica usata per il programma Viking (come nel film).

- Quando la tata guarda attraverso la pila delle vecchie riviste di fantascienza di Astounding, menziona il titolo di una storia, "Day of the Moron". Il libro è stato scritto dallo scrittore di fantascienza H. Beam Piper, che ha scritto una storia su come la razza umana abbia avuto origine su Marte e sia emigrata sulla Terra.

- C'è un episodio della serie televisiva Ai confini della realtà chiamato "Button Button" con Mare Winningham e Brad Davis; basato sulla stessa storia.

- Ci sono alcune differenze fra il racconto e il film. Nel racconto originale, dopo che Norma, spazientita, preme il pulsante, suo marito muore in un incidente ferroviario e riceve i soldi sotto forma di un'assicurazione senza colpa. Quando si lamenta del fatto che sapeva che sarebbe dovuto morire qualcuno che lei non conosceva, le viene detto che non ha mai veramente conosciuto suo marito. Nel racconto non si parla di alieni. Nel racconto, la storia si svolge in unico ambiente, la casa di Norma e del marito. Nel racconto la coppia non ha figli.

- Il film non è stato apprezzato dalla critica.

- Mentre Norma sta guardando la TV, vede un uomo nativo americano che piange tristemente. Questo è un riferimento a una pubblicità anti-littering degli anni '70.

- Anche se la canzone "Fearless" dall'album dei Pink Floyd, "Meddle", è stata usata durante il film, non è stata menzionata nei titoli di coda.

- A livello mondiale ha incassato quasi 33 milioni di dollari.



Colonna sonora

  1. Light in Your Eyes (Stephan Sechi)
  2. Scarlet Begonias (Grateful Dead)
  3. Bell Bottom Blues (Derek and the Dominos)
  4. Mustang Sally (Wilson Pickett)
  5. Can't You See (The Marshall Tucker Band)
  6. O Say Can You See (Pat Boone)
  7. Deck the Halls (Walter Murphy)
  8. The Call (Blair Bielawski)
  9. When Joanna Loved Me (Scott Walker)
  10. The First Noel (Carolers)
  11. Fearless (Pink Floyd)
  12. Knocking on Doors (Neil Young)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film The Box



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".