Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Cella 211 (2009)


Trama del film drammatico d'azione "Cella 211" del 2009 con Luis Tosar e Alberto Ammann: frasi celebri, spiegazione, curiosità, colonna sonora e attori del cast.

Cella 211 è un film drammatico del 2009 diretto da Daniel Monzón ed interpretato da Luis Tosar e Alberto Ammann. Il film è basato sul romanzo Celda 211.





Trama

Juan Oliver è un trentenne sposato e che a breve diventerà padre. Per fare una buona impressione nel carcere dove ha appena trovato lavoro come secondino, si presenta con un giorno d'anticipo sul primo turno di guardia. Durante la presentazione dei vari settori del carcere, si ferisce accidentalmente alla testa con un pezzo d'intonaco caduto da una parete e dato che nel frattempo è scoppiata una rivolta guidata da Malamadre, leader dei detenuti, i suoi colleghi se la danno a gambe levate abbandonandolo sulla brandina della cella 211 ancora intontito per la botta presa. Sin da subito si renderà conto che per sopravvivere dovrà fingersi uno di loro e sfruttare al massimo la sua risorsa più preziosa: l'intelligenza, almeno fino a quando qualcuno non lo porterà fuori con una qualsiasi scusa... ma la situazione è ingestibile pure per lo stesso direttore del carcere. La libertà perduta mostrerà un lato di Juan che nemmeno lui sapeva di possedere, non più l'uomo timido, fragile e di buone maniere bensì quello di un uomo disposto a tutto pur di sopravvivere.

Paese: Spagna, Francia
Durata: 110 min
Voto: 7,7
Guarda il 🎬 TRAILER ►


Commento

Sì, buon prodotto. Un prison-movie che si difende bene, recitazione realistica e lodevole di Tosar che incarna alla perfezione la figura del boss carismatico ed ottima interpretazione di Ammann nei panni di Juan, che con la sua astuzia, intelligenza e ponderatezza riesce a convincere l'intera banda di detenuti della sua falsa identità. Tensione ad alti livelli per tutta la durata.

Avvertenza [VM16]: Violenza, linguaggio volgare.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Luis Tosar (Malamadre), Alberto Ammann (Juan Oliver), Antonio Resines (José Utrilla), Manuel Morón (Ernesto Almansa), Carlos Bardem (Apache), Marta Etura (Elena), Luis Zahera (Releches), Fernando Soto (Armando Nieto), Vicente Romero (Tachuela), Manuel Solo (direttore del carcere).



Curiosità

- Le scene del carcere sono state girate nella vecchia prigione di Zamora, chiusa da anni.

- Cella 211 è dedicato a Luis Ángel Puente, vigile del fuoco di Zamora (Spagna) dove il film è ambientato. Puente ha partecipato alla realizzazione del film, ed è morto poco dopo la fine delle riprese nel tentativo di salvare due ragazzi che erano finiti nel fiume Duero.

- Juan José Ballesta ha fatto più volte il provino per ottenere un ruolo.



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film Cella 211



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".