Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Frasi del film Il fuggitivo


Le più belle e celebri frasi del film "Il fuggitivo", film thriller d'azione del 1993 con Harrison Ford e Tommy Lee Jones

«Una moglie assassinata. Un uomo senza un braccio. Un detective che non dà tregua. La caccia comincia.»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"The Fugitive" (1993)
Genere: Film thriller, azione
Regia di: Andrew Davis
Protagonisti: Harrison Ford, Tommy Lee Jones, Joe Pantoliano

Trama breve: 
Un'adrenalinica caccia all'uomo dove l'evaso Richard Kimble è un chirurgo di Chicago ingiustamente condannato per l'omicidio della moglie e determinato a provare la propria innocenza guidando i suoi inseguitori fino al vero colpevole dell'omicidio. Dalla parte opposta abbiamo Sam Gerard, un implacabile ed astuto agente federale. Sono preda e cacciatore di un frenetico inseguimento che sarà inevitabilmente: senza tregua.
(Scheda completa)


Frasi celebri

State a sentire, signore e signori: abbiamo un detenuto che è in fuga da novanta minuti. La velocità media a piedi su un terreno accidentato se non è ferito è di 4 miglia orarie, quindi abbiamo un raggio di 6 miglia. Quello che voglio da ognuno di voi è una perquisizione a tappeto di ogni stazione di servizio, abitazione, magazzino, fattoria, pollaio, capanno e cuccia per cani di tutta la zona. Ci sarà un posto di blocco ogni 15 miglia. Il nome del fuggiasco è Dottor Richard Kimble. Catturatelo. (Tenente Samuel Gerard)

Lo senti quello che ti sto dicendo? Io non patteggio! (Tenente Samuel Gerard)

Il soggetto è stato processato, condannato, imprigionato, è evaso, è stato ritenuto morto e attualmente è in libertà nella città di Chicago, è tutto giusto? (Giornalista)



Dialoghi

  • Detective Kelly: Finanziariamente lei non se la passerà male dopo questa storia, dico bene? Aveva parecchio sua moglie...
    Dr. Richard Kimble: State insinuando che ho ucciso mia moglie? State dicendo che le ho fracassato il cranio e che le ho sparato? Ma come osate! Quando sono tornato c'era un uomo in casa mia e io ho lottato con quest'uomo. Aveva un braccio meccanico. Dovete trovare quell'uomo. Dovete trovare quell'uomo.
  • Tenente Samuel Gerard: Con tutto il dovuto rispetto sceriffo Rawlins, io suggerisco il blocco per un raggio di 15 miglia sulla I-57, I-24 e anche qui sulla strada 13 di Chester ...
    Sceriffo Rawlins: Piano, piano, piano, aspetti un momento. I prigionieri sono tutti morti, l'unico risultato con i posti di blocco sarebbe terrorizzare gli abitanti e inondarmi l'ufficio di chiamate.
    Tenente Samuel Gerard: [impassibile] Senta sceriffo, non voglio darle tanto disturbo, quindi assumo io la direzione delle indagini.
    Sceriffo Rawlins: [agitato] Cosa? E con quale autorità?
    Tenente Samuel Gerard: Del governatore dell'Illinois, dell'ufficio della polizia federale, 5° distretto dell'Illinois del nord.
    Sceriffo Rawlins:D'accordo, vuole vedersela lei con questo casino? Si accomodi. Ok ragazzi venite qui e ascoltatemi bene, chiudiamo baracca e burattini, c'è qui Superman che penserà tutto lui.
    [Poole porge a Gerard una serie di fermagli per le gambe sbloccati e li brandisce sulla faccia della Vecchia Guardia]
  • Tenente Samuel Gerard: Apperò accidenti, guardate! Senta, io sono sempre affascinati da questi ceppi, ma le gambe dove sono? Chi le teneva le chiavi?
    Vecchia guardia: Me.
    Tenente Samuel Gerard: E dove sono adesso?
    Vecchia guardia: Non lo so.
    Poole: Vuole rivedere le sue dichiarazioni, agente?
    Vecchia guardia: Come?
    Tenente Samuel Gerard:: Vuole cambiare la sua bella favoletta, agente?
    [Poole mostra alla Guardia una foto di Kimble]
    Vecchia guardia: ... Forse si è salvato.
    Tenente Samuel Gerard: "Forse si è salvato."
    Sceriffo Rawlins: Ma cosa è questa storia? Un minuto fa era in un bagno di sangue! E ora potrebbe essersi salvato?
  • Tenente Samuel Gerard: Ehi Newman, cosa stai facendo?
    Newman: Sto Pensando...
    Tenente Samuel Gerard: E allora pensa a portarmi del caffè e una ciambella al cioccolato con lo zucchero sopra.
  • Poliziotto: Ehi dottore, stiamo cercando un detenuto coinvolto in quell’incidente di qualche ora fa. Forse è ferito.
    Richard Kimble: Com'è fisicamente?
    Poliziotto: Uno e ottantacinque, ottanta chili, capelli castani, occhi marroni, barba. Mai visto uno così?
    Richard Kimble: Sì, tutte le volte che mi guardo allo specchio. A parte la barba ovviamente.
  • Renfro: Capo, quando rinasco vorrei essere come lei!
    Tenente Samuel Gerard: Vuoi dire bello e spietato?
  • Richard Kimble: Non ho ucciso mia moglie.
    Tenente Samuel Gerard: Non me ne frega niente!
  • [dopo che Kimble si è tuffato dalla diga per sfuggirgli]
    Cosmo Renfro: Ma che è successo? Dov'è andato?
    Tenente Samuel Gerard: Ha fatto Peter Pan e si è buttato giù dalla diga proprio da questo punto.
    Cosmo Renfro: Che cosa?
    Tenente Samuel Gerard: Giuro. BOOM!
    Cosmo Renfro: [stordito] Oh no... Non è possibile. Che facciamo, torniamo a casa adesso?
    Tenente Samuel Gerard: [agitato] No...
  • [dopo che Kimble salta giù dalla diga]
    Agente Biggs: Sam, ma sei diventato pazzo? Quello è morto.
    Tenente Samuel Gerard: Sarà più facile catturarlo.
  • Trooper: Senta, io non voglio dirle come fare il suo lavoro...
    Tenente Samuel Gerard: [alla sua radio della polizia] Fa posare l'elicottero sul ponte!
    Trooper: ... solo una persona su un milione potrebbe sopravvivere a quel salto. Il dottore è cibo per i pesci.
    Tenente Samuel Gerard: Ok, prenda una canna e mi porti il pesce che lo ha ingoiato.
  • Tenente Samuel Gerard: Allora, perché Richard Kimble ha ucciso sua moglie?
    Detective Kelly: L'ha uccisa per i soldi.
    Tenente Samuel Gerard: Come sarebbe l'ha uccisa per i soldi? È un medico. È già ricco.
    Detective Kelly: Lei era più ricca.
  • Detective Rosetti: E così non volete ucciderlo?
    Tenente Samuel Gerard: No, vogliamo che si rilassi, che si metta tranquillo, che cerchi di rientrare nella sua vita.
  • Dott.ssa Anne Eastman: Hey, hai un interesse particolare per le radiografie dei nostri pazienti?
    Dr. Richard Kimble: Come sarebbe?
    Dott.ssa Anne Eastman: Ti ho visto guardare la lastra di quel bambino.
    Dr. Richard Kimble: Sì, è un mio hobby.
    Dott.ssa Anne Eastman: Ah un hobby? Quali altri hobby hai? Neurochirurgia?
  • La segretaria di Gerard: Sam, c'è un tizio sulla 3 che dice di essere Richard Kimble.
    Cosmo Renfro [per nulla meravigliato]: "c'è un "altro" Kimble sulla 3.
    Tenente Samuel Gerard: Sì sono Gerard.
    Dr. Richard Kimble: Te lo ricordi cosa ti ho detto nella galleria?
    Tenente Samuel Gerard: [indicando i suoi uomini per iniziare a rintracciare la chiamata] Ehm ... sì, me lo ricordo ma c'era un gran rumore. Mi pare che tu abbia detto qualcosa tipo che non hai ucciso tua moglie.
    Dr. Richard Kimble: E ti ricordi quello che hai risposto?
    Tenente Samuel Gerard: Io mi ricordo una pistola puntata contro di me.
    [La squadra di Gerard gli fa segno di non inimicarsi Kimble e di allungare la conversazione]
    Dr. Richard Kimble: Hai detto "Non me ne frega niente".
    Tracing Technician: [sussurrando] È nella zona sud.
    Tenente Samuel Gerard: Sì, è vero Richard, non me ne frega niente. Non devo comporre un puzzle.
    Dr. Richard Kimble: Io invece lo devo comporre un puzzle.
    Cosmo Renfro: Cinque secondi e ti dico dov'è.
    Dr. Richard Kimble: E ho trovato un pezzo importante!
    [sbatte il telefono sulla scrivania in modo che la traccia possa continuare]
  • Tenente Samuel Gerard : Come ha perso il braccio?
    Sykes: Facendo il mio dovere.
  • Bones: Senta, come è andata a finire quella storia di sua moglie?
    Dr. Richard Kimble: Non è ancora finita.
  • [ultime righe]
    Dr. Richard Kimble: Non te ne fregava niente?
    Tenente Samuel Gerard: No, affatto...
    [ride]
    Tenente Samuel Gerard: Non lo dire a nessuno, ok?



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".