Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Frasi di Friends (Serie tv)


Le più belle e celebri frasi di "Friends", sitcom con Rachel, Monica, Phoebe, Joey, Chandler e Ross..

«Tutto ciò di cui hai bisogno è Friends!»
(Tagline della serie TV)

Titolo Originale:
"Friend" (1994-2004)
Genere: sitcom
Creata da: David Crane e Marta Kauffman
Protagonisti: Jennifer Aniston, Courteney Cox, Lisa Kudrow, Matt LeBlanc, Matthew Perry, David Schwimmer

Trama breve:
Le avventure e le disavventure di un gruppo di amici trentenni che vivono a New York City: Joey è un'attore in difficoltà, Monica una cuoca, Rachel una cameriera che spera di lavorare nel mondo della moda, Ross un paleontologo, Chandler odia il suo lavoro di elaborazione dei dati e Phoebe è una massaggiatrice /musicista. Una serie durata ben 10 anni che affronta diversi temi della vita: la famiglia, l'amore, gli eventi drammatici e, soprattutto, l'amicizia...
(Scheda completa)


Frasi celebri

Allora, sono sempre al liceo, mi trovo in mezzo alla sala mensa e mi accorgo che sono completamente nudo. Poi guardo in basso e mi rendo conto che c'è un telefono... là. [...] Tutto a un tratto ecco che il telefono inizia a squillare e allora si scopre che è mia madre, il che è davvero molto strano perché lei... lei non mi telefona mai. (Chandler) [raccontando un sogno]

Quando lui dice "Salve" mi viene voglia di uccidermi. (Joey) [parlando di Ross]

A volte vorrei essere anch'io una lesbica. Oddio, l'ho detto ad alta voce? (Chandler)

[Al telefono col padre] Forse non avrò bisogno del tuo denaro! [il padre sta per riattaccare] Ho detto "forse"! Aspetta! (Rachel)

Scusa non ho afferrato il nome. Paul, vero? (Chandler) [dopo che Monica ha presentato Paul ai suoi amici per l'ennesima volta]

Ricordo quando sono arrivata in questa città: avevo 14 anni, mia madre si era appena uccisa e il mio patrigno era tornato in prigione. Sono arrivata qui e non conoscevo nessuno e sono finita a vivere con una ragazzo albino che puliva i finestrini delle auto fuori dalla dogana. Poi lui si è ucciso. E poi ho scoperto l'aromaterapia. Perciò, credimi, so benissimo cosa provi. (Phoebe) [a Rachel]

Benvenuta nel vero mondo! Fa schifo. E te ne innamorerai. (Monica) [a Rachel]

Secondo i miei cari genitori Ross non può mai avere torto. Vedi, lui è il principe. Pare che abbiano fatto la cerimonia d'incoronazione prima che io nascessi. (Monica)

Ehi, ehi, ehi, ehi, ehi! C'è un mostro nudo che sta facendo ginnastica! (Chandler) [guardando fuori dalla finestra]

Vedi, un mese fa volevo solo farti del male, più di quanto ne avessi fatto a chiunque nella mia vita. E io sono un dentista! (Barry)

Ok, ragazzi, non me lo dite. Un cappuccino decaffeinato per Joey... un caffè nero... latte... e un tè freddo! Sto diventando brava!! [I Friends iniziano a scambiarsi le bevande tra di loro...] (Rachel)

[Monica chiede ai suoi amici cosa ne pensano di Alan] Cominciamo col dire che non mi piace il modo con cui... capisci? Scusate non ci riesco, non ce la faccio! Ci piace! (Ross)

Anch'io ho un difetto, ma che ve ne importa! E Joey che si scrocchia continuamento le dita, allora? E Ross che scandisce ogni signola parola, allora? E Monica, allora, che grugnisce quando ride? Questi non sono dei difetti? (Chandler)

Se avessi un calzino in mano per trent'anni, parlerebbe anche lui. (Chandler)

Io faccio in assoluto i migliori biscotti di avena del mondo, ma non li faccio spesso perché non è giusto... verso gli altri biscotti. (Monica)

Sapete, quelli scemi della lattina mi hanno dato settemila dollari per quel pollice. E mentre venivo qui ho pestato un chewingum. Che sta accadendo nell'universo? (Phoebe)

Passa a Lich, Lich vede Nessel sulla linea, eccco il passaggio... interrompiamo la cronaca: Nessel si è fermato a guardare scarpe da donna. (Chandler)

Vedo che ha una donna. Sta attraversando la cucina, cammina... cammina... va verso la cucina... ora sta prendendo la pizza... Non è tua, troietta! (Phoebe)

[All'infermiera] Siamo qui da un'ora, un sacco di gente meno ferita del mio amico è entrata. Quel tipo col pollice rotto con chi va a letto? (Chandler)

Urla più forte! C'è un uomo lassù al ventesimo piano, in coma, che non ha capito bene. (Ross)

Lo sapevo che c'era qualcosa che non andava: le mie unghie non sono cresciute neanche un po' ieri! (Phoebe)

[A Ross, che ha una placca di metallo sul naso rotto] Eri divino ne Il silenzio degli innocenti! (Chandler)

Perché incontrarla per lasciarla? Sii uomo, smetti di telefonarle. (Joey)

[Ross legge l'etichetta del suo ammorbidente] Dice "adatto per la pelle sensibile, vellutata, come il pelo di un... orsetto". D'accordo ne compro un altro. (Ross)

Non arrenderti! Si vedono spesso donne bellissime con accanto uomini insignificanti... Potresti essere uno di loro. (Phoebe)

[Raccontando di sé ad Aurora] Una volta sono andato in metropolitana, giusto? Era quasi notte e sono arrivato fino a Brooklin. Il tutto senza scorta. (Chandler)

Questi sono solo sentimenti. Se ne andranno. (Joey)

Be', come sapete la monogamia è un concetto molto controverso perché antropologicamente si può dire che... [Gli altri fingono di addormentarsi.] E va bene, cullatevi nella vostra ignoranza. (Ross)

Mia moglie è lesbica…e io no! (Ross)

[Nella mente] Avanti, sono passati 14 minuti e 35 secondi e tu non hai ancora detto una sola parola! Fa' qualcosa, stabilisci un contatto, sorridi! Ecco così va meglio. No, così la stai spaventando! (Chandler)

[Parlando della presunta omosessualità di Chandler] Anch'io pensavo che tu fossi uno di quelli, ma poi quando hai passato tutta la sera a parlare con la mia scollatura ho cambiato idea! (Rachel)

Ma non è possibile che non ti abbia ancora baciato. Pablo al sesto appuntamento aveva già dato un nome ai miei seni! (Rachel)

E allora? Chiama da Madrid, potrei farlo anche io... devo solo andare in Spagna! (Ross)

Sapete chi mi fa piangere di più? Bambi. Ho pianto per tre giorni di fila per quel film. No, un attimo: due! Il terzo giorno mia madre si suicidò e... piangevo anche per lei. (Phoebe)

È un fatto: gli agnelli hanno paura. O il titolo del film sarebbe Il silenzio delle anatre. (Chandler)

Paperino non usava mai i pantaloni, ma una volta che usciva dalla doccia metteva un asciugamano intorno alla vita. Ma tanto girava sempre nudo! (Chandler)

Ah! Allora questo spiega tutto. Ho ricevuto una telefonata alle due del mattino. Sentivo solo una voce stridula che squittiva, e così ho pensato okay, sarà un topo o un opossum. Poi ho realizzato, d'accordo, ma un topo o un opossum dove li prendono i soldi per fare una telefonata? (Joey)

La vita fa schifo e quando pensi non possa peggiorare fa ancora più schifo. (Phoebe)

Ho adottato una nuova tecnica: non rispondendo al telefono, chi chiama penserà che ho una vita sociale. (Chandler)

Il segreto di una persona è tutto nel primo bacio. (Rachel)

Avevo un amico immaginario che... i miei genitori preferivano a me. (Chandler)

Sono più le cose stupide che dico prima delle 9 del mattino di quelle che la maggior parte della gente dice in un giorno intero. (Chandler)

Non so neanche da che parte cominciare a spiegarti quanto mi mancherai. Sappi che sei l’unica ragione al mondo per cui vorrei non andare in Francia. Ok? Quindi se pensi veramente che io non ti abbia salutato perché per me non conti quanto tutti gli altri, ti sbagli di grosso. Tu conti più di tutti gli altri. (Rachel)

Lei è la tua aragosta! (Phoebe)

Una promessa tra amici del cuore significa non dover mai dare una spiegazione. (Phoebe)



Dialoghi

  • [Al café Central Perk, parlando di una nuova "fiamma" di Monica]
    Monica: Non c'è niente da dire, è solo un tizio con cui lavoro!
    Joey: Ma andiamo, se esci con questo tizio deve sicuramente avere qualcosa che non va.
    Chandler: Allora, cos'è, ha la gobba e il parrucchino?
    Phoebe: Aspetta, mangia il gesso? Non voglio che passi quello che ho passato io con Carl... Bleah...
    Monica: Calmatevi ragazzi, non si tratta di una cosa seria: siamo solo due persone che vanno a cena e non fanno l'amore.
    Chandler [perplesso]: Mi sembra una cosa normale.
  • Ross: Sto come se m'avessero messo una mano in gola, preso l'intestino, l'avessero strappato dalla bocca e me l'avessero stretto intorno al collo.
    Chandler [offrendo un biscotto]: Dolcetto?
  • Ross: Non voglio essere un single! Io... io voglio solo sposarmi di nuovo. [in quel momento Rachel entra nel bar in abito da sposa]
    Chandler: E io voglio solo un milione di dollari.
  • Rachel: So che io e te ultimamente ci siamo perse di vista, ma sei l'unica persona che conosco che vive in questa città.
    Monica: Che non è stata invitata al matrimonio...
  • [Chandler e Joey stanno montando la libreria]
    Joey [guardando un pezzo avanzato]: Che è questo?
    Chandler: Non ne ho nessuna idea.
    Joey: Libreria a posto!
    Chandler: A posto!
  • Monica: Quello che voi ragazzi non capite è che per noi il bacio è importante quanto tutto il resto.
    Joey: Seee, certo. [Perplesso] Veramente?
    Rachel: Il segreto di una persona è tutto nel primo bacio.
    Chandler: Sì, penso che per noi il bacio sia come il primo atto di una commedia, capito? Cioè come il comico che ti devi sorbire prima che escano fuori i Pink Floyd.
    Ross: Sì.. non è che a noi piaccia l'attore comico. È solo che... non è per lui che avevamo comprato il biglietto.
    Chandler: Vedi il problema è che dopo che è finito il concerto, comunque sia andato lo show, le ragazze continuano a cercare sempre quei preliminari e sai... quando si è in macchina, in mezzo al traffico si cerca solo di restare svegli.
    Ross: È vero!
    Rachel: Sì, be', allora vi do un consiglio, teneteci a quei preliminari. Altrimenti un'altra volta ve ne starete a casa ad ascoltare un bell'album da soli.
    Joey [a Ross]: Stiamo ancora parlando di sesso?
  • [Al museo della preistoria, allestendo un diorama con due uomini delle caverne]
    Ross: No, va bene, va benissimo... È solo che... Non ti sembra un pochino... arrabbiata?
    Marsha: Be', ha le sue ragioni.
    Ross: Davvero? E quali?
    Marsha: Lui va in giro a colpire a mazzate le altre donne, mentre lei sta a casa cercando di levare dal tappeto l'odore di mammut.
  • Ross: Be', che c'è di nuovo? Sei ancora...
    Carol: ...una lesbica?
    Ross: Be'... [Carol annuisce] Non si sa mai...
  • [Monica trova un pezzo di carta appallottolata sul tavolino del soggiorno]
    Monica: Di chi è quella palla di carta arrotolata!?
    Chandler: Ah, quella è mia. Vedi avevo scritto un appunto. Poi ho capito che non mi serviva, così ho arrotolato il foglio... e ora vorrei essere morto.
  • [Rachel non trova il suo anello di fidanzamento]
    Rachel: Avete visto il mio anello di fidanzamento?
    Phoebe: Sì, è bellissimo!
  • [Rachel non trova il suo anello di fidanzamento]
    Joey: Quand'è stata l'ultima volta che l'avevi?
    Phoebe: Be', probabilmente prima che lo perdesse.
  • Ross: Hellen Geller? Non direi proprio.
    Carol: Ross, non sarebbe mai Hellen Geller.
    Ross: Ah, grazie.
    Carol: Cioè, il cognome non sarà Geller.
    Ross: Quale sarà? Hellen Willick?
    Carol: No, veramente... Avevamo pensato a Hellen Willick-Bunch.
    Ross: Ma... Aspetta un po'... Che-che centra lei col cognome?
    Susan: Perché questo bambino è anche mio.
    Ross: Oh sì? Davvero? Non mi ricordavo che tu avessi anche dello sperma.
    Susan: Sappiamo tutti quanto è difficile essere maschi...
    Ross: Sì, certo...
    Carol: D'accordo, ora smettetela.
    Ross: No, il nome spetta a lei, ma centro anch'io in questa storia.
    Carol: Ross, non vorrai suggerire di chiamarla Hellen-Willick-Bunch-Geller? Credo che questo sarebbe abuso di minore!
    Ross: Ma no, volevo solo suggerire Geller-Willick-Bunch.
  • Ginecologo [alla futura madre]: Allora? Come va oggi, un po' di nausea?
    Ross: Sì, in effetti un po'...
  • [Ross sta facendo vedere ai suoi amici il video dell'ecografia del suo futuro bambino]
    Joey: Si può sapere che stiamo vedendo?
    Chandler: Non lo so... ma credo che stia per attaccare l'Enterprise.
  • Chandler: Come quando sei piccolo e i genitori fanno uccidere il tuo cane e ti dicono che è andato a vivere in campagna.
    Ross: È curioso! Ma sai, i nostri genitori invece lo hanno fatto veramente. Hanno mandato veramente il nostro cane a vivere in campagna!
    Monica: Ehm... Ross...
    Ross: Sì... sul serio! La fattoria del Minners, nel Cunnecticut. Avevano una fattoria meravigliosa, avevano i cavalli e i conigli e anche... Oh mio Dio! Ciccio!
  • [Monica sta per andare ad un appuntamento con Alan]
    Joey: Allora quando ce lo fai conoscere?
    Monica: Vediamo... oggi è lunedì... MAI!
  • Monica: Dov'è Joey?
    Chandler: Joey si è mangiato l'ultima gomma [alla nicotina] che avevo, quindi l'ho ucciso. Credi che abbia fatto male?
  • [Monica annuncia di voler rompere con Alan e c'è lo sconcerto generale]
    Monica: Ho deciso di rompere con Alan.
    Ross: Hai un altro?
    Joey: Allora è così! È finita! Senza preavviso!
    Phoebe: Ecco... abbasso la guardia... inizio ad affezionarmi ad una persona e subito io... Ah!
    Rachel: Io non ci posso credere! Proprio adesso che si avvicinavano le feste. Io volevo che i miei genitori lo conoscessero!
  • Chandler: Basta! Vado a prendere le sigarette! Non m'importa, non m'importa! Sono debole! Devo fumare! Devo assolutamente fumare.
    Phoebe: Se non fumi più ti darò settemila dollari!
    Chandler: Sì.. d'accordo.
  • [Se fossi onnipotente vorrei...]
    Phoebe: La pace nel mondo, niente più fame, salvezza per la foresta amazzonica... e tette da urlo!
    Chandler: Io mi farei onnipotente per sempre!
    Joey: [Scambiando l'aggettivo onnipotente per impotente] Mi ucciderei, io credo. Senza il "piccolo Joey" non potrei vivere.
    Ross: Joey, "onnipotente"...
    Joey: Oh, scusa! Tu lo sei?
  • [Le donne credono che essere maschi sia meglio e viceversa... Sfida a chi trova più qualità.]
    Monica: Ma non è poi così importante! La vuoi smettere?
    Ross: Non è importante? È una cosa incredibile! Mettete una mano lì, una piccola mossa e oplà! Via il reggipetto! L'asso nella manica. Per quanto ne so, un uomo non può fare niente di simile, siete d'accordo, no?
    Rachel: Via, voi maschi potete fare la pipì in piedi.
    Chandler: Davvero? Bene ora ci provo.
    Rachel, Monica e Phoebe: Oh no! Fermo!
    Joey: Sapete cosa mi manda in tilt in cervello? Le donne possono vedere le tette ogni volta che vogliono.
    Rachel: È proprio scemo!
    Joey: Guardano in basso ed è fatta! Io per vederle devo sudare sette camicie.
    Phoebe: Poverino... Io invece non capisco questo: voi maschietti fate le cose più volgari e poi ve ne infischiate. Vergogna! Mascalzoni!
    [I tre uomini si guardano in giro, cercando di trovare un'altra qualità femminile...]
    Ross: Orgasmi multipli! Non ho ragione?
  • Chandler: Ci siamo! Sabato notte, la grande notte! Notte di sesso, sabato notte! Sabato notte di fuoco!
    Joey: Non hai programmi, eh?
    Chandler: Neanche uno.
    Ross: Neanche piantare in asso Jeniss?
    Chandler: Ah, giusto, è vero. Lo farò.
  • Rachel: [Parlando del padre] È terribile, mi chiama "femminuccia".
    Chandler: Oh, detesto mio padre quando lo dice a me!
  • [Ross cerca una scusa per andare con Rachel in lavanderia]
    Ross: Potrei venire con voi...
    Rachel: Non c'è la lavanderia nel tuo palazzo?
    Ross: Sì, abbiamo una grande lavanderia nel mio palazzo. Però c'è un problema di topi, sembra che... sembra che siano attratti dall'asciugatrice. Così la biancheria entra a posto ma esce tutta... pelosa.
  • [I Friends sono andati a vedere una nuova interpretazione di Joey a teatro]
    Rachel: Ehi, ragazzi, guardate qua! C'è anche la foto di Joey! Non posso crederci!
    Chandler: Eccone un'altra che non ha mai vista una sua commedia, poverina... La ragazza non ha assolutamente idea di cosa l'aspetta.
    Phoebe: È il punto esclamativo nel titolo che mi terrorizza: non è solo "Freud", ma "Freud!".
  • [Joey esce dalle quinte e va a salutare i suoi amici dopo lo spettacolo]
    Tutti: Ehi... eccolo qua... non sapevo sapessi cantare!
    Joey: Che ne dite?
    Tutti: Ehi... eccolo qua... non sapevo sapessi cantare!
    Joey: Avanti non fate così... è stato sicuramente meglio di quando ho fatto il folletto... almeno stavolta avete visto la testa.
  • [Joey riceve il biglietto da visita di un'agenzia di attori]
    Joey: Wow, ragazzi! Forse vogliono prendermi nella loro squadra...
    Phoebe: Dopo averti visto? [La fissano] Dopo averti visto!
  • Phoebe: Una mia cliente è morta mentre le facevo un massaggio...
    Ross: Oh, santo cielo!
    Chandler: Certo, non ti aspettavi che si rilassasse tanto.
  • [Parlando dell'imminente divorzio dei genitori di Rachel]
    Ross: E tu non ti eri accorta che non andavano d'accordo?
    Rachel: No!
    Joey: Ma non litigavano?
    Rachel: No! Non si scambiavano mai una sola parola! Come potevo immaginare che avessero dei problemi seri?
  • [Al matrimonio lesbico, guardando le invitate]
    Joey: Sembra così futile. Sai, tutte queste donne e... niente! Mi sento come Superman, capisci? Ho la mantellina eppure non riesco a volare!
    Chandler: Adesso puoi capire cosa provo ogni singolo giorno. Chiaro? Il mondo è il mio matrimonio lesbico!
  • Rachel [scegliendo i vestiti da indossare]: Ragazzi, secondo voi è il vestito che può indossare la ragazza di un paleontologo?
    Phoebe: Non lo so. Potresti essere la prima.
  • [Rachel porta a casa Mrs. Whiskerson, un gatto di razza Sphynx]
    Ross: Mio Dio, ma che cos'è?!
    Joey: Che razza di animale è quello?!
    Ross: A vederlo mette paura!
    Rachel: Be', questo è un gatto.
    Joey: Quello non è un gatto!
    Rachel: Io ti dico di sì.
    Ross: E allora perché sta a rovescio?!
  • Ross: Non mi va che sulla mia lapide si legga: "Ross Geller: tre divorzi."
    Phoebe: Ah, di questo non devi preoccuparti. Sulla lapide puoi far scrivere qualunque cosa. Anche "Ross Geller: ottimo partito". A proposito, sulla mia si leggerà "Phoebe Buffay: sepolta viva."
  • Phoebe: Tu a cosa rinunceresti Ross, cibo o sesso?
    Ross: Cibo!
    Phoebe: E allora tra sesso e dinosauri?
    Ross: Oh mio Dio! Non chiedetemi queste cose...
  • Phoebe: Perché mia madre mi avrà mandato una pelliccia? Ma allora non mi conosce affatto! E inoltre, ho già uno splendido giaccone, e per farlo nessun animale ha dato la pelle.
    Chandler: Già, hanno solo sanguinato le dita di un ragazzino filippino per dodici cents all’ora.
  • Phoebe: Una spogliarellista ad un addio al celibato? Che scontato... Perché non chiamate un mago?
    Chandler: Beh, se riesce a stappare una bottiglia di birra con le tette, perché no?
  • Phoebe: Ma come hai potuto farlo salire? Potrebbe anche essere... un rapinatore, un assassino o qualcosa del genere.
    Joey: Non credi che glielo abbia chiesto prima di farlo salire?
  • Monica: Abbiamo capito come si gioca, facciamo sul serio ora!
    Ross: Sei sicura? Phoebe ha appena scartato due Jack perché le sembravano tristi!
  • Joey: Allora mi spieghi perché possiamo usare lo stesso sapone?
    Chandler: Perché quello è sapone! È autopulente!
    Joey: Allora la prossima volta che fai la doccia pensa a qual è l'ultima parte che m'insapono io e la prima che t'insaponi tu!
  • Ross: Io non sarei bravo a rimorchiare? Con te ha funzionato, mi pare?
    Rachel: Oh, certo! Incontrata, corteggiata e bam! dopo nove anni sono stata tua!
  • Monica: "In tutta la mia vita non ho mai pensato di poter essere così fortunata da innamorarmi del mio miglior amico".
    Chandler: "Va bene, non importa tesoro, continuo io. Credevo che importasse cosa dire, o dove l'avrei detto, ma poi ho capito che l'unica cosa che conta è che tu mi rendi più felice di quanto avessi mai potuto immaginare. E se tu vorrai io passerò il resto della mia vita a renderti altrettanto felice
  • Monica: La telecamera aggiunge almeno 5 chili!
    Chandler: E quante telecamere avevi puntate addosso?
  • Ross: Oggi tornando a casa comprerò una buona bottiglia di vino buono francese, farò un salto da lei e cercherò...di scaldarla.
    ChandlerLo sai quello che dovresti fare? Dovresti riportarla negli anni '70, quando si usava ancora quel termine
  • Chandler: Che ne dici di “Joey Pepponi”?
    Joey: No, è ancora troppo etnico. Il mio agente vuole che scelga un nome più neutrale.
    Chandler: “Joey Svizzera”?
  • Joey: A me piaceva il liceo. Sono stati quattro anni di feste, ragazze e ovviamente sesso.
    Chandler: Io l'ho fatto in un collegio con 400 ragazzi. Se avessi voluto fare sesso avrei dovuto fare una scelta di fondo.
  • Phoebe: Oh, questa settimana ho avuto un karma eccezionale: prima ho trovato i miei genitori e poi il mio cliente con la schiena pelosa mi ha prestato la sua casa al mare.
    Ross: Sì? E come ti spieghi quel ciclista che hai investito ieri?
    Phoebe: Oh, non stavo mica parlando del suo karma!



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".