Frasi del film I soliti sospetti

«Cinque criminali, un confronto, nessuna coincidenza.»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"The Usual Suspects" (1999)
Genere: Film giallo, thriller
Regia di: Bryan Singer
Protagonisti: Kevin Spacey, Gabriel Byrne, Chazz Palminteri

Trama breve:
Questo è un film incentrato su cinque uomini che vengono portati nella stazione di polizia di New York a causa di un reato che è stato commesso, loro sono i "soliti sospetti". Sono tutti d'accordo di fare un altro lavoro insieme per ottenere una piccola vendetta. Tuttavia, un misterioso uomo che si fa chiamare Keyser Soze, pur non direttamente, li tiene tutti in pugno come dei burattini - tutti perché ognuno di loro nel corso della loro vita ha incontrato la persona sbagliata al momento sbagliato. Dopo il grande colpo, 27 persone sono morte, e ci sono due sopravvissuti. Ma la domanda è... chi è quello che controlla tutto? Chi è Keyser Soze?
(Scheda completa)


Frasi celebri

Riposatevi ora, la nave sarà pronta per venerdì. Se vedo voi o uno dei vostri amici prima di allora, la signorina Finneran sarà vittima di una violenza raccapricciante prima di morire, come del resto succederà a suo padre, Signor Hockney. E a suo zio Randall in Arizona, signor Kint. Mi limiterò a castrare David, il nipote del Signor McManus. Sono stato chiaro? (Avvocato Kobayashi)

Era Keyser Söze, agente Kujan, cioè il diavolo in persona! Come si fa a sparare al diavolo... e se sbagli??? (Roger "Verbal" Kint)

Keaton diceva sempre: "Io non credo in Dio, ma ho paura di lui". Be', io credo in Dio... e l'unica cosa di cui ho paura è Keyser Söze. (Roger "Verbal" Kint)

Un uomo può convincere gli altri di essere cambiato, ma non riuscirà mai a convincere se stesso. (Roger "Verbal" Kint)

Era Keyser Soze, agente Kujan, cioè il diavolo in persona! Come si fa a sparare al diavolo... e se sbagli? (Roger "Verbal" Kint)

Ed egli fece vedere a quegli uomini di ferro cosa sia una volontà di ferro! (Roger "Verbal" Kint)

Riposatevi ora, la nave sarà pronta per venerdì. Se vedo voi o uno dei vostri amici prima di allora, la signorina Finneran sarà vittima di una violenza raccapricciante prima di morire, come del resto succederà a suo padre, Signor Hockney. E a suo zio Randall in Arizona, signor Kint. Mi limiterò a castrare David, il nipote del Signor McManus. Sono stato chiaro? (Kobayashi)

Keaton ha sempre detto Non credo in Dio ma lo temo. Bene io credo in Dio, l'unica cosa che mi terrorizza è Keyser Soze. (Roger "Verbal" Kint)

Se è una bugia, il vento se la porta via... (Dean Keaton)

Era una gran puttanata, organizzata apposta per incastrarci. Tutta colpa degli sbirri, non si mettono dei tipi come quelli insieme in una stanza, non sai mai che cosa può succedere. (Roger "Verbal" Kint)

Pensate di poter prendere Keyser Söze? Che uno come lui arrivi così vicino ad essere preso e rischi ancora? Se venisse fuori sarebbe solo per uccidermi.
Dopodiché credo che non ne sentirete più parlare.
«La beffa più grande che il diavolo abbia mai fatto è stato convincere il mondo che lui non esiste» e come niente... sparisce. (Roger "Verbal" Kint) [voce fuori campo]



Dialoghi

  • Agente Dave Kujan: Conosci il trafficante Ruby Deamer, Verbal? ...
    Roger "Verbal" Kint: Lei conosce il religioso Giovanni Paolo?
  • Roger "Verbal" Kint: Mi chiamo Roger ma mi chiamano Verbal perché dicono che parlo troppo.
    Hokney: Stavo giusto dicendoti di stare zitto.
  • Detective: Io ti posso collocare a Queens la sera della rapina.
    Todd Hockney: Davvero? Io ci vivo a Queens. L'hai fatta da solo questa pensata, "Einstein"? Cos'è, ci avete messo una squadra di scimmie su questo caso?
    Detective: Sai che succede se ti fai un altro giro in galera?
    Todd Hockney: Mi fotto tuo padre nella doccia e faccio uno spuntino. Vuoi incriminarmi, testa di cazzo?
  • David Kujan: Conosci il trafficante Ruby Deamer, Verbal? ...
    Verbal Kint: Lei conosce il religioso Giovanni Paolo?


Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".