Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Frasi del film Escape Plan - Fuga dall'inferno


«Nessuno fugge da solo.»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"Escape Plan" (2013)
Genere: Film thriller, azione, carcerario
Regia di: Mikael Håfström
Protagonisti: Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger, Jim Caviezel, 50 Cent

Trama breve:
Ray Breslin svolge una professione ben pagata quanto rischiosa, ovvero quella di collaudare i penitenziari di massima sicurezza. È il migliore in questo campo, è riuscito ad evadere da ogni prigione in cui è stato portato ed ha pure scritto un libro in proposito. Gli viene assegnato un nuovo incarico: verificare la sicurezza della "Tomba", prigione high tech basata sui suoi stessi studi. Ben presto si renderà conto di esser finito in una trappola: nessuno sa dove si trova, detenuti compresi, dovrà quindi dare il meglio di sé per evadere dal carcere...
(Scheda completa)




Frasi celebri

Allora, partiamo dal principio. Per fuggire, servono tre cose: conoscere la struttura, capire le abitudini e avere un aiuto all'interno e all'esterno. Se conosci la posizione, scopri qual è la via di fuga. (Ray Breslin)

È peggio che cercare un fantasma. È sparito. (Hush)

Morirete tutti come cani. (Javed)

Inizia a pagare se non vuoi essere ucciso. Fatti qualche amico, ne avrai bisogno. (Javed)

Si danno le botte come a scuola. (Willard Hobbes)

Chiama quella puttana della CIA. (Hush)

Rovinare la vita di un uomo è semplice: basta prendergli il cuore e gli hai preso tutto... ogni cosa. (Ray Breslin) [a Rottmayer]

I medici sono uomini che prescrivono farmaci di cui sanno ben poco per curare malattie di cui sanno ancora meno di uomini di cui non sanno nulla del tutto. (Dott. Kyrie, a Ray Breslin)

Un uomo rinchiuso in una cella ragiona in modo diverso da chi sta fuori, vede le cose in un altro modo.  (Ray Breslin)

La sua scheda dice che lei è un uomo molto intelligente. Mi aspettavo che lei vedesse e capisse la situazione e l'accettasse per quella che è. Qui nessuno di voi ha il controllo della propria vita a parte che per respirare. E lei ha perso questo privilegio. (Willard Hobbes)



Dialoghi

  • Jessica Miller: È un modello di penitenziario in cui rinchiudere quei detenuti di cui nessun governo vuole occuparsi, ma chi finanzia il progetto vuole la certezza che le strutture siano a prova di fuga!
    Ray Breslin: Il contatto all'interno?
    Jessica Miller: Il Direttore Roger Marsh!
    Jessica Miller: Quando cominciamo?
    Ray Breslin: Subito!
  • Emil Rottmayer: Sei già stato dentro?
    Ray Breslin: Perché fai tutte questa domande?
    Emil Rottmayer: È così che imparo le cose.
    Ray Breslin: Ti conviene studiare con qualcun altro.
  • Emil Rottmayer: Di cosa hai bisogno?
    Ray Breslin: Di un pezzo di metallo di 10 cm, tondo, liscio.
    Emil Rottmayer: Non c'è problema, faccio un salto al ferramenta e te lo porto subito. Ok?
    Ray Breslin: Se mi procuri quel pezzo di metallo posso farti uscire da qui.
  • Ray Breslin: Il mio codice di evacuazione è 310275.
    Willard Hobbes: Codice di evacuazione?
    Ray Breslin: Si, codice di evacuazione.
    Willard Hobbes: Vuol dire che con quel numero lei può "volare fuori" come un uccellino? No. Non credo proprio. Lei è qui adesso. E appartiene a me. La procedura d'ingresso è finita.
  • [Emil gli tira un pugno]
    Ray Breslin: Questo è un favore?
    Emil Rottmayer: Lo so, certe volte fanno male.
    Ray Breslin: Davvero?
    Emil Rottmayer: Forza.
    Ray Breslin: Ok.
    Emil Rottmayer: Vediamo cosa sai fare.
    Ray Breslin: E va bene. [Ray gli tira un pugno]
    Emil Rottmayer: Picchi come un vegetariano.
    Ray Breslin: Davvero?
    Emil Rottmayer: Puoi fare di meglio.
  • Abigail Ross: È Hush.
    Ray Breslin: Che cosa dice?
    Abigail Ross: È in viaggio.
    Ray Breslin: Bene. Che roba è?
    Abigail Ross: Offerte di lavoro.
    Ray Breslin: No, lascia perdere. Perché non ci prepariamo una cenetta speciale?
    Abigail Ross: Cucino io?
    Ray Breslin: Non ho sofferto abbastanza?


CONDIVIDI SU 👇

Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".