Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Frasi di City Hunter (Anime)


Le più belle e celebri frasi dell'anime commedia-poliziesco "City Hunter" con Ryo Saeba e Kaori.

«Coraggioso. Invincibile. Odiato dai criminali. Amato dalle loro vittime. È City Hunter.»
(Frase celebre dell'anime)

Titolo Originale:
"City Hunter" (1987-1991)
Genere: Anime poliziesco, azione, commedia, romantico
Autore: Tsukasa Hōjō
Personaggi principali: Ryo Saeba, Kaori Makimura, Umibozu, Miki, Saeko

Trama breve: 
Ryo Saeba è un investigatore privato, conosciuto come "City Hunter", che ama essere assunto da belle ragazze. Un giorno, il suo socio, Hideyuki Makimura, viene ucciso e da quel momento in poi, Ryo, decide di prendersi cura della sorella di Hideyuki, Kaori, che diventa il suo nuovo partner. Tuttavia, Kaori è parecchio gelosa del fatto che Ryo incontri altre donne e faccia il cascamorto con loro e, per sfogare la sua rabbia, spesso lo colpisce con un gigantesco martello.
(Scheda completa)




Frasi celebri

Ora è salito a 19 il numero di persone scomparse, accidenti e sono tutte carine! Si bisogna fare qualcosa! (Hunter)

Una pallottola alla nitroglicerina può spostare un oggetto di due tonnellate. (Hunter)

Le rose sono fiori pericolosi, attirano col loro fascino, ma possono pungere. (Michel Garont)

[Kaori fa ginnastica per sedurre Ryo] Prima sono stato sgarbato. Perdonami, non volevo esserlo. Ho capito solo adesso quando in effetti deve essere importante per te l'aerobica. Ti prego scusami se mi sono arrabbiato con te, ma non sapevo che avevi tutto quel grasso da smaltire... (Hunter)

Visto che il denaro apre tutte le porte, vuoi andare all'inferno con quei due quadri per pagarti un posto più comodo? (Hunter)

Continuando a pescare i pesci arriveranno all'estinzione... non pensi che potrebbe essere un'idea iniziare ad allevarli! (Kreta)

Ci sono due cose che un uomo deve fare nella vita: una è amare la propria donna e l'altra è rendere i favori agli amici. (Hunter)

Per vincere occorre avere fiducia in sé stessi, sfruttare ogni situazione e colpire con qualsiasi arma si abbia. (Hunter)

Il più bel regalo che potevi farmi sono le tue parole. [Rivolto ad Hunter] (Kreta)

È una mia specialità: quando c'è odore di pericolo nell'aria lo percepisco immediatamente. (Hunter)

E allora capii di avere trasformato una piccola bimba innocente in un killer professionista e questo non me lo perdonerò mai. (Falcon)

Sei diventata più donna! E che donna! (Hunter)

Il cielo sta per mettersi a piangere... è in giornate come queste che le ferite tornano a sanguinare (Hunter)

L’amore è l’ago splendente che riesce ad avvolgere con un filo di sogni l’abito che è la nostra vita. Così è stato, così è e così sempre sarà! (Hunter)

Adesso vorrei abbracciarti forte... pensi che si tratti dell'istinto di sopravvivenza della razza? (Kaori a Ryo)

Io sono come un ape, che viene attratto da una rosa e trasporto un nettare che si chiama amore. (Hunter)

E così tu saresti come un'ape? Ti dico io cosa sei, tu sei un scarafaggio e come tale io ti distruggo! (Kreta)

Io sopravviverò e lo farò per la persona che amo! (Hunter)

Voglio sopravvivere per la persona che amo....e allo stesso tempo la voglio proteggere... (Hunter)

...e poi volevo solo dire che MI amo! (Hunter)

Amore e odio sono due facce dello stesso sentimento... (Kaibara)

Se vivi in un mondo di plastica conosci solo uomini di plastica. (Hunter)

Forse l'odio fa soltanto perdere se stessi... se si dovesse combattere solo per odio, si arriverebbe presto all'autodistruzione... (Ryo)

Dal momento che tu sei straniera, e io ti offro ospitalità, che ne diresti di lasciar perdere inconvenevoli e di organizzare una festicciola in onore della fratellanza universale?! (Hunter)

Gli hamburgers erano troppo duri..li avrei preferiti teneri come lei! (Hunter)

Se un pesce soffre le pene d'amore nessuno può aiutarlo..ma per gli uomini è diverso!

Sei il generale dell'esercito dei porci. (Kaori)

Non posso morire... almeno non fino a quando non mi sarò fatto tutte le belle ragazze del mondo! (Hunter)

Le tue labbra sono boccioli di rosa...posso baciarle prima che sfioriscano? (Ryo ad una passante)

Ryo [dà un consiglio a Kaori]: Kreta ascolta le parole del maestro. Se vuoi sollevare il morale a un uomo devi indossare abiti più seducenti, devi truccarti di più...

Ta daaaa complimenti lei è stata eletta la più bella del giorno, e ha vinto un'appuntamento col sottoscritto. (Ryo)

Ciao splendido fiore in questo inferno di cemento! (Ryo a Miki)

Gli uomini come me di solito vedono i bassifondi della città.. spesso dci viene voglia di mollare tutto ...allora nei momenti di depressione vengo qui (sul tetto di un grattacielo) e cambio idea.. ritorno sereno, per questo è il mio posto preferito ... solo qui posso sognare.. (Ryo)

Non valeva la pena che tu ti sporcassi le mani per lui... Certe cose è meglio lasciarle fare a quelli come me...! (Ryo)

[Dà una parrucca a Kreta] Con questa in testa sembrerai anche tu una donna! (Hunter)

Gli essere umani si abituano a tutto, l'ho imparato da quando sto insieme a Kreta. (Hunter)

Chi vuole correre dietro a due lepri finisce di restare a mani vuote. (Kreta)

[Sconfigge due sicari armati senza usare armi] Quando non hai niente, arrangiati come puoi. Questo è professionismo! (Hunter)

Me lo diceva mia madre. Attenta figliola che gli uomini non sono tutti uguali. Alcuni sono anche peggiori. (Kaori)



Dialoghi

  • Kreta: Hey, secondo te, se uno ci vedesse ora, potrebbe pensare che siamo una coppia sposata?
    Hunter: Forse. Ma è una domanda del tutto inutile. Non c'è una minima probabilità di un matrimonio.
    Kreta: Perché no?"
    Hunter: Vuoi proprio saperlo? Perché gli uomini non possono sposarsi fra loro.
  • Michel Garont: Devo ammettere che sei formidabile Hunter. Hai capito che è difficile colpire un bersaglio quando si trova in fase di caduta e hai sfruttato il vantaggio. Quello che non riesco a capire è perché tu non abbia mirato al cuore.
    Hunter: Perché non hai sparato a Kreta, ecco perché. Potevi benissimo farlo.
    Michel Garont: Sei troppo sensibile, non sarai mai un killer. Spero di incontrarti ancora detective Hunter.
  • (Kaori è preoccupata perché qualcuno continua a scattarle fotografie da lontano)
    Ryo: non è che per caso hai fatto gli occhi dolci a qualche ragazzo o peggio ancora lo hai
    provocato con atteggiamenti sexy?!
    Kaori: Ma che ti salta in mente ti sembro il tipo?! e poi che cosa ne sai, magari c'è qualche figlio di papà che si è innamorato di me ma è troppo timido e così si limita soltanto a guardarmi a distanza!
    (Ryo si mette a dormire con tanto di materasso e Kaori lo vuole buttare dalla finestra)
    Kaori: Visto che ti piace tanto dormire che ne diresti di sprofondare in un sonno eterno?!!
  • Hunter: Allora che effetto fa essere lì tra i personaggi più famosi? Se quei ragazzini ti vedessero ti salterebbero addosso in cerca di autografi.
    Kreta: Però, non avrei mai pensato di essere tanto famosa. Ma questo significa che un uomo si è accorto di me e adesso mentre passeggero per le strade del centro tutto si fermeranno a guardarmi. Allora questo vuol dire che non sono proprio da buttare come pensi tu Hunter.
    Hunter: Ma cosa stai dicendo, non l'ho mai pensato.
    Kreta: Ma allora perché mi hai presa sempre in giro?
    Hunter: Non volevo che tu diventassi più importante di me. Sai, i nostri clienti sono tutte donne. Comunque vedi, il fatto che sia carina è irrilevante perché tanto non sei il mio tipo.
  • Kreta: Guarda che so già tutto. Un pazzo scatenato si è messo che io sia la tua ragazza e ha deciso di farmi la pelle. Ma tu non gli permetterai di uccidermi, non è vero Hunter?
    Hunter: Ehm, ecco vedi, lui ha detto che voleva uccidere la mia ragazza, ma visto che non lo sei non sei nemmeno il suo bersaglio.
    Kreta: Ma che brillante deduzione. [Lo colpisce con un gigantesco martello]
    Hunter: E io dovrei difendere una che ha la forza di sollevare un martello così pesante?
  • Sonia: Senti... senti... non vuoi che saldi io il debito di mia cognata?
    Hunter: Ma certo Sonia, se ti fa piacere... ma forse è meglio aspettare un po', devi ancora crescere.
    Sonia: Crescerò presto! [Dopo averlo baciato]
    li>Hunter: Bene per la parte tecnica è tutto, il tuo addestramento ormai si è concluso. Emi: Bene. Hunter: Ma c'è una cosa che non ti ho ancora detto e cioè che ogni donna ha due armi naturali molto efficaci. (Indicando il seno di Emi) Queste armi sono particolarmente potenti quando una donna vuol sferrare un attacco a sorpresa... sull'uomo l'effetto è sicuro... se le utilizzi contro un nemico di sesso maschile quelle attaccano direttamente i suoi centri nervosi paralizzando tutte le funzioni vitali del corpo, tutte tranne una.
  • Hunter: Devi promettermi una cosa: di non farti più vedere da queste parti [Puntandogli contro la pistola]
    Capo mafioso: Sì, sì lo prometto, certo, lasciami andare.
    Hunter: Così mi piace e tieni bene a mente una cosa: la seconda volta sarà anche l'ultima.
  • Hunter: Bene, bene la primavera è alle porte... sta per aprirsi la stagione della caccia alle ragazze.
    Kreta: Ma se per te la caccia è aperta tutto l'anno!
    Hunter: Vuol dire che per me è sempre primavera.
  • Hunter: Kreta che cosa ti hanno fatto? Se tu non tornassi più quella di prima sarei pronto a togliermi la vita! Io che ti ho fatto piangere tante volte solo ora scopro che ti amo.
    Kreta: Hunter anche io! [piangendo]
    Hunter: [Hunter bacia Kreta]
  • Sabrina: Lo so che non potresti mai lasciare questo lavoro. E poi so anche che non potresti mai abbandonare il tuo grande amore.
    Kreta: Guarda che io non sono assolutamente innamorata di Hunter.
    Sabrina: Non sono stata io a dire che si chiama Hunter... sei stata tu.
  • Ryo: Ops, mi ha molto stupito questa tua decisione di sposarti!
    Umi: Tsk! Perchè Miki... Miki ha cucito l'abito da sposa da sola e po l'ha anche ricamato... Ha impiegato un sacco di tempo! Quando ho toccato quell'abito... mi sono sentito pungere come se i punti cuciti esprimessero tutto il suo amore... è stata una strana sensazione... e io... ho voluto rispondere al suo sentimento...
    Aaah, adesso basta! In ogni caso, va bene così! Hai capito?! Adesso puoi prendermi in giro quanto vuoi! Eh?!
    Ryo: Questo ti fa onore...
    Umi: Che?!
    Ryo: Sei veramente forte... a prendere questa decisione con il lavoro che fai...
    Umi: Ryo...?
  • Kaori: Accidenti... hai fatto tutto da sola?
    Miki: Si vede, vero? Non sono molto brava a cucire... mi sono punta tante di quelle volte
    Kaori: Cosa dici? E' fantastico! Però mi sono meravigliata di questa vostra decisone! Come hai fatto a convincere Umibozu? Non mi sembrava molto intenzionato a sposarsi!
    Miki: Buona parte della mia esistenza l'ho trascorsa tra i soldati, non ho avuto una vita come le altre ragazze... ho sempre sognato... di sposarmi in abito bianco in una piccola chiesa... Falco conosce perfettamente il mio sogno... E voi quando vi sposate...?
    Kaori: No.. Noi?! Oh no... La situazione è ancora una volta ambigua... non capisco affatto cosa pensa Ryo e... poi... è molto indeciso...
    .... è come se fosse morto. Anche se volessi, non potrei sposarmi con uno senza doocumenti anagrafici...
    Miki: No, Kaori ti preoccupi per questo?
    Kaori: Eh?
    Miki: Noi non ci sposiamo per un fatto formale. Volevo qualcosa di distintivo!
    Kaori: Distintivo?
    Miki: Sì. Non volevo vivere semplicemente insieme.
    Kaori: Eh...
    Miki: Volevo qualcosa che verificasse con chiarezza il nostro amore. Questo è un punto di partenza non è una formalità...per questo ho voluto che si celebrasse questa cerimonia... Non lo so se ve ne siate accorti, però penso che anche per voi sia arrivato il momento di chiarire la vostra situazione... anche senza matrimonio.
    Kaori: Miki... ci hai invitato per dirci questo...?
    Miki: Anche questo bouquet l'ho fatto io! Eh eh... ho provato a rappresentare noi due con il linguaggio dei fiori!
    Kaori: Con il linguaggio dei fiori?
    Miki: Questo giglio rappresenta Falco... il giglio è il simbolo della purezza, della solennità, e della dignità...
    Kaori: Ah... Rappresenta... Umibozu? (Più che dignitoso mi sembra minaccioso.... eh eh eh...)
    Miki: C'è qualcosa che non va?
    Kaori: No, no niente... E il fiore che c'è attorno ai gigli rappresenta Miki?
    Miki: Si, si chiama pan di cuculo...
    Kaoori: Pan di cuculo?
    Miki: E' un nome strano, vero? Non è affatto vistoso... ma mi piace tanto...
    Kaori: Ah, si... che cosa simboleggia?
    Miki: Eh...
    Kaori: Ah... lasciamo stare! Eh eh eh....
    Kaori: Come? Adesso devi dirmelo!
    Miki: Ti prego lascia perdere!
    Kaori: No! Dimmelo, che cosa significa?
    Miki: Ehm... Il pan di cuculo sugnifica.. sono tua... per sempre... Oh, no! Mi vergogno troppo! Kaori, che cosa mi fai dire? Che vergogna!
    Questo bouquet l'ho lancerò a te...
    Kaori: Eh...
    Miki: Spero che il prossimo matrimonio sia il vostro! Lo lancio con questa speranza... mi raccomando lo devi assolutamente prendere tu!
    Kaori: Miki...
  • Croiz: Forza, getta la pistola, City Hunter!
    Kaori: No! Non pensare a me, combatti liberamente! Non voglio vederti morire per me!
    [Ryo lancia la pistola per terra...]
    Kaori: Ryo...
    Croiz: Eh eh! Ih ih... siete proprio bravi! Siete pronti a sacrificarvi per amore! Offrire la propria vita per la persona che si ama... dicono che questa sia una forma d'amore superiore! Vi unisce un amore superiore! Provo per voi una grande ammirazione!
    Ryo: Mh...
    Kaori: Ah...
    Croiz: Però in guerra... non c'è spazio per queste scene sdolcinate! Anche uno sweeper di prima classe può morire per amore... Se ne parlerà ancora per molto e tu verrai preso in giro da tutti!
    Kaori: Ah... ah...
    Croiz: Addio! City Hunter!
    Ryo: Tsk.. Mi fa ridere l'amore superiore... e anche il sacrificio per amore! Capito, maledetto pelato?! Secondo me questa è una pessima concezione dell'amore! La persona che ami deve morire davanti a te e per colpa tua... è questo che chiami amore superiore?! Non sono d'accordo! Io sopravviverò e lo farò per la persona che amo! Questo è il mio modo di amare!
    Kaori: Ryo!
    Ryo: Adesso te lo farò vedere!
    Croiz: Cosa? Che cavolo stai dicendo?
    (Ryo tira fuori due razzi che nascondeva dietro le spalle)
    Croiz: Co... cosa?! Che diavolo intendi fare?! Se spari con quella roba ci farai volare tutti, anche lei! Vuoi uccidere la tua amica con le tue stesse mani?! Non ci crederò mai!
    Ryo: Te l'ho già detto... sopravviverò in ogni modo! Preparatevi!
    Kaori: Spara Ryo! Se tu potessi sopravvivere...
    Croiz: Eh?
    Kaori: Se tu potessi sopravvivere anche a scapito della mia vita sarei contenta!
    Croiz: Aah... idiota! Non c'è corrispondenza fra ciò ce fai e ciò che dici!
    (Ryo attacca Croiz e i suoi uomini)
    Ryo: Ho tolto la polvere da sparo dai razzi...
    Croiz: Come!?
    Ryo: Abbiamo usato entrambi una strategia poco pulita! E' stato troppo facile?
    Croiz: Ah... Argh!
    (Ryo assesta un colpo con la mano al collo di Croiz e lo stende)
    Ryo: Come dici tu, sono uno sdolcinato! Pensavi che potessi uccidere Kaori?
    Voglio sopravvivere per la persona che amo... e allo stesso tempo la voglio proteggere... non te l'avevo ancora detto?
    Kaori: Ryo... Io... adesso vorrei abbracciarti forte... pensi che si tratti dell'istinto di sopravvienza della razza?
    Ryo: Sei una... sciocca!
    Kaori: [Kaori abbraccia Ryo] Prima ero molto contenta... me l'hai detto per la prima volta... anche se fossi morta, non me ne sarebbe importato niente... ero così contenta!
    Ryo: Non voglio che tu muoia... mh... Kaori... hai qualcosa sul collo...
    Kaori: Eh... questo... è un fiore del bouquet...
    Ryo: Eh eh... allora eri riuscita a prendere il bouquet! O almeno in parte...
    Pan di Cuculo...
    Kaori: Si...
    (Il pan di cuculo è il fiore del bouquet che Miki ha scelto per il suo matrimonio che significa "sono tua per sempre")
  • Ryo: Kaori...?!
    Kaori: Stanotte vui andare.... da Kaibara, vero? Volevi andare da solo?! No, questa volta verrò anch'io!
    Ryo: Stanotte no!
    Kaori: Ryo!
    Ryo: Sai perchè oggi è venuto qui?! Sa benissimo che non ho nessuna intenzione di mettermi in affari con lui! Era solo una tattica... E' venuto per metterci paura e farci vivere nell'inquietudine!
    Kaori: Ah...
    Ryo: Voleva costrigerci ad andare a sfidarlo, proprio stanotte... i suoi ci staranno aspettando, armati fino ai denti... La sua visita ci disturbato profondamente! Non possiamo combattere al meglio delle nostre possibilità! Non mi sembra proprio il caso di andare!
    Quando sarà il momento andremo insieme! Tu sei la mia partner...
    Kaori: Ryo...
  • Kaori: Eh...
    Ryo: Sei tornato, Sugar Boy...
    Kaori: Si...
    Ryo: Kaori vorrei chiederti una cosa... Vuoi venire con me per vendicare Makimura e Mick? Vuoi combattere perchè odi Kaibara, il loro assasino?
    Kaori: Vendicarli...? Non ci avevo pensato... Perchè... anche se li vendicassi, non tornerebbero in vita... Non riesco a spiegarmi bene, ma... non vorrei che ci fossero altri morti come loro e come i passeggeri dell'aereo... E tu... Come ti senti? Provi odio per Kaibara?
    Ryo: Una parte di me lo odia... tentai anche di ucciderlo... quando mi tradì...
    Però lui mi sconfisse. L'odio mi offuscò la mente... Mi trasformai in una bestia, volevo ucciderlo... non ero più un avversario degno!
    Forse l'odio fa soltanto perdere se stessi... se si dovesse combattere solo per odio, si arriverebbe presto all'autodistruzione...
    Kaori: ... Lo consideri ancora tuo padre...?
    Ryo: Mh...
    Kaori: Kaibara era come un padre per te... Ryo... pensi di... riuscire ad ucciderlo? Ryo... Io... prima ho fatto un bel discorso, ma il vero motivo che mi spinge a venire con te è... Sai, in questa situazione.... non vorrei separarmi da te, Ryo!
    Ryo: L'anello che ti ha regalato Makimura... Sciocca, volevi portartelo con te? Non penserai di non potertelo mettere mai più, vero?! Vuoi scherzare?! Sembra quasi che andiamo a morire! Lascialo a casa!
    Kaori: Ah...
    Ryo: Lo rimetterai quando torniamo. Hai capito, Kaori?!
    Kaori: Si...
  • Kaori: Perché lo tratti così?! Non lo amavi come un padre?! Dimmi perchè?! Odi così tanto Ryo?!
    Kaibara: Perchè lo odio? E tu, perché lo ami così tanto? Non sai rispondere, vero? Si ama senza una ragione precisa... Non c'è differenza... Amore e odio sono le due facce dello stesso sentimento!
  • Ryo: Scusami se ti ho fatto aspettare.
    Maria: Credevo che la porta della mia stanza si chiudesse automaticamente.
    Ryo: Non c'è porta al mondo che possa ostacolare il nostro amore e se ho tardato ti ricompeserò facendoti felice, lascia che la natura segua il suo corso. Ma dove hai imparato a reagire in questo modo così violento.
    Maria: Ho seguito la natura, ho dovuto impararlo nel campo di battaglia per poter sopravivere, anch'io ho fatto parte insieme a jim nel gruppo antigorvenativo. Con lui ho combattuto sotto le raffiche dei proiettili nemici ma un pervetito come lei non può capirlo che esistono dei ideali.
    Ryo: Ahahah, che parole dure comunque ti sta cadendo l'asciugamano.
    Maria: Noooooo!
    Ryo: Oooohhhh. Accidenti!
    Kaori: Sei un porco internazionale!
    Ryo: Ti prego perdonami, aiuto sono stato cattivo kaori.
  • [Saeko ha appena estratto dei coltelli che teneva nascosti nel reggicalze]
    Ryo: che bel posto per nascondere i coltelli!!!
    Kaori: [armata di martello]> Ah sì? E guarda dove tengo io il martello!!!
  • (Sayuri pensa che Ryo si stia approfittando di Kaori)
    Ryo: Non fraintenda, innanzi tutto dormiamo in camere diverse e poi non mi salterebbe neanche in testa di iniziare una storia con lei, anzi non riesco nemmeno a immaginarla!
    Kaori: [che naturalmente ha sentito tutto, lo colpisce con il vassoio che prende la forma della sua faccia!]: Mi dispiace che tu non abbia immaginazione e comunque se non ti vado, puoi sempre cercarti un altro assistente!
    Ryo: Se quella è una schiava in questa casa io sono il suo lustrascarpe!
  • Ryo: Guarda questo elegantissimo doppiopetto a sei bottoni: è dei fratelli Brooks. La camicia invece è disegnata da Paul Steward, e al posto della solita cravatta indosso una raffinatissima sciarpa ascolt, in seta pura."
    Kaori: Davvero carino, strano che tu non vada in giro coi cartellini dei prezzi attaccati!
  • Ryo: Miriam dove stai andando?
    Miriam: In bagno, o forse dobbiamo chiederti il permesso anche per ritirarci?
    Ryo: D'accordo cara vai pure, ma non metterci troppo o sarò costretto a venire a controllare di persona.
  • Ryo: Quella ragazza ha appena 16 anni ed è contro i miei principi morali lavorare per le donne sotto i 18. Spero che tu abbia afferrato il concetto.
    Kaori: Il tuo comportamento è ammirevole, comunque tieni presente che quella ragazza adesso ha 16 anni ma tra qualche tempo ne avrà 18 anche lei. Ti faccio un esempio, continuando a pescare i pesci arriveranno all'estinzione. Non pensi che potrebbe essere un'idea iniziare ad allevarli?
    Ryo: Iniziare ad allevarli eh? Quella di investire sul futuro mi sembra un'ottima idea. Sì, ci sono dei rischi, ma la spesa è minima e comunque proporzionale alla crescita, però il ritorno... [Pensando alle ragazzine che diventano donne] L'idea mi piace molto, anzi moltissimo.



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".