Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Io, me & Irene (2000)


Io, me & Irene (Me, Myself & Irene) è un film commedia del 2000 diretto da Peter e Bobby Farrelly, interpretato da Jim Carrey e Renée Zellweger.






Trama

Charlie è un giovane che lavora da anni nella polizia di Rhode Island, è felicemente fidanzato con Layla ed i due si sono dichiarati eterno amore. Nel giorno in cui si sposano lei si innamora dell’autista di colore affetto da nanismo, più in avanti scopriamo che nel parto multiplo nasceranno tre bambini afroamericani (Jamal, Lee e Shonté Jr.). Un qualsiasi padre avrebbe chiesto il divorzio ma invece Charlie ha continuato a fare finta di nulla, nonostante i paesani glielo facevano notare; anche quando Layla decide di lasciarlo per stare finalmente con il nano di colore, Charlie si tenne tutto dentro senza battere ciglio, continuando a prendersi cura dei “suoi” figli fino a quando li vediamo in età adolescenziale e ben nutriti. Tutto questo accumulo di nervosismo causato non solo dall’infedeltà della moglie ma anche dal fatto che essendo un poliziotto gentile, non viene preso sul serio e rispettato come dovrebbe, fa si che in lui si viene a creare uno sdoppiamento di personalità: a volte Charlie diventa Frank, che è l’esatto contrario. Se Charlie è un tipo buono e gentile che non farebbe mai del male a una mosca, Frank è un tipo volgare e pericoloso che reagisce in modo molto esagerato. La polizia si rende conto che Charlie ha qualcosa che non va e dopo vari accertamenti scoprono che è malato di schizofrenia. Gli assegnano a sua insaputa un’ultima missione che consiste nell’accompagnare Irene, una ragazza arrestata con la scusa di un incidente stradale, per essere interrogata su Dickie, un criminale con la quale in passato ha avuto una relazione. I criminali vogliono farla fuori perché credono che lei sappia più di quando debba sapere e hanno persino infiltrati nella polizia, così alla povera ragazza in pericolo non rimane altro che fare affidamento all’unico poliziotto di fiducia rimasto: Charlie e, al suo alter ego schizofrenico Frank.

Paese: USA
Durata: 116 min
Voto: 6,5
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

La storia è molto simpatica dall'inizio alla fine, anche se alterna scene esilaranti ad altre meno brillanti. Carrey da ottimo trasformista quale è riesce sempre a dare un pizzico di verve ai suoi film. Un punto anche per le musiche, azzeccatissime. In certe scene veramente ci si piega dalle risate, in assoluto il miglior film demenziale con Jim Carrey, secondo me. Insomma, se non lo si è mai visto, bisogna vederlo!

Avvertenza [VM14]: Sono presenti alcuni riferimenti sessuali e seppure moderati fanno ben intendere cosa si sta facendo o cosa è accaduto. In una scena un uomo picchia e spara a una mucca. Alcune scene da commedia, seppure siano state fatte per non spaventare potrebbero creare "disturbi" ai più piccoli.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Jim Carrey (Charlie Baileygates/ Frank Evans), Renée Zellweger (Irene P. Waters), Anthony Anderson (Jamaal Baileygates), Mongo Brownlee (Lee Harvey Baileygates), Jerod Mixon (Shonté Jr. Baileygates), Chris Cooper (Tenente Gerke), Michael Bowman Casper (Mozzarella), Daniel Greene (Dickie Thurman), Robert Forster (Colonnello Partington), Tony Cox (Shonté Jackson), Richard Jenkins (Agente Boshane), Zen Gesner (Agente Peterson), Mike Cerrone (Agente Stubie), Traylor Howard (Layla), Rob Moran (Finneran), Jackie Flynn (Pritchard), Steve Sweeney (Ed, il vicino), Shannon Whirry (donna che allatta il bambino), Richard Pryor (Sé stesso), Chris Rock (Sé stesso), Rex Allen Jr. (Voce narrante)



Curiosità

- Nella scena in cui Frank e Irene stanno spingendo l'auto giù dalla scogliera, Jim Carrey dice "Al nove" e conta fino a nove molto velocemente. Questo è stata un'improvvisazione e per un attimo 'Renée Zellweger' sembra ovviamente sorpresa.

- Jim Carrey improvvisa anche quando chiede ai suoi figli di essere salutato con un bacio prima di uscire di casa; uno di loro lo guarda ovviamente sorpreso.

- Nella scena in cui i ragazzi stavano facendo i compiti di scuola, uno di loro esprime il suo sgomento per il fatto che Plutone è stato classificato come un pianeta. Ha ragione, ma il film è del 2000 e, solo nel 2006, gli scienziati hanno confermato che Plutone non è in realtà un pianeta.

- La scena in cui Charlie si getta fuori dalla macchina è stato fatto in una sola ripresa.

- Gli occhiali che Michael Bowman (Mozzarella) indossa sono reali, compreso il piccolo microscopio di cui sono equipaggiati.

- La scena in cui Renée Zellweger butta Jim Carrey oltre la ringhiera e quindi giù per la collina è stata fatto da Jim Carrey stesso, invece che da una controfigura.

- Bobby Farrelly ha fatto il sacerdote che parlava attraverso la cabina confessione con Charlie, e Peter Farrelly ha fatto i gorgoglii della vacca morente.

- In una scena nel motel, si vede un cocomero distrutto accanto al letto senza alcuna spiegazione sul perché o come sia arrivato lì. Questo perché la scena del cocomero è stata tagliata, ma l'anguria fracassata è rimasta nella ripresa. La gag sarebbe stata che stava facendo sesso con l'anguria ma, poco prima della sua uscita, una battuta simile apparve nel film American Pie e non era il caso di ripeterla nuovamente.

- Nella versione originale inglese, i figli di Charlie dicono che il manuale dell'elicottero è in tedesco e cercano di parlarlo. Nella versione doppiata tedesca questo manuale è in giapponese e mostrano di saper parlare anche questa lingua...

- Il film è stato dedicato alla memoria del critico cinematografico Gene Siskel.

- Peter e Bobby Farrely hanno ammesso di aver pensato prima al titolo e poi alla trama.

- Oltre l'ovvia ragione per l'utilizzo del nome di Irene nel titolo, tale nome in greco significa "pace". Irene ha sempre cercando di riappacificare Charlie e Frank.

- Frank è sempre pronto a combattere, ma perde ogni duello.



Colonna sonora

  1. I'd Like That (Xtc )
  2. Do It Again (Smash Mouth)
  3. Midnight Cruiser (Nash Kato)
  4. Barrytown (Ben Folds Five)
  5. The World Ain't Slowin' Down (Ellis Paul)
  6. Breakout (Foo Fighters)
  7. Can't Find The Time To Tell You (Hootie & the Blowfish )
  8. Totalimmortal (The Offspring)
  9. Highway Patrol (Junior Brown)
  10. Fire Like This (Hardknox)
  11. Deep Inside Of You (Third Eye Blind)
  12. Any Major Dude Will Tell You (Wilco)
  13. Only A Fool Would Say That (Ivy)
  14. Bodhisattva (The Brian Setzer Orchestra )
  15. Bad Sneakers (The Push Stars)
  16. Reelin' In The Years (Marvelous 3)
  17. Strange Condition (Pete Yorn)
  18. Razor Boy (William Goodrum)
  19. Where He Can Hide (Tom Wolfe)
  20. Motherfucker (The Dwarves)
  21. Hem Of Your Garment (Cake)
  22. Just Another (Pete Yorn)
  23. It's Alright (Bret Reilly)
  24. The Wedding Procession (Felix Mendelssohn-Bartholdy)
  25. Blowin' In The Wind (Bob Dylan)
  26. Sentimental Guy (Jimmy Kelleher e James D'Angelo)
  27. I Love Life (Jimmy Kelleher e James D'Angelo)
  28. Love Me Cha Cha (Jimmy Kelleher e James D'Angelo)
  29. Making The Changes (Syd Dale)
  30. Fun At The Fair (Paddy Kingsland)
  31. Thank Heaven For Little Girls (Alan Jay Lerner)
  32. Perpetrator (Hipster Daddy-O e Handgrenades)
  33. Don't Say You Don't Remember (Sally Taylor e Chris Soucy)
  34. Happy Feeling (Billy Valentine)
  35. Celebration (Robert Kool Bell)
  36. Monkey In Your Soul (Freedy Johnston)
  37. Chain Lightning (Leon Redbone)
  38. El Capitan (Alta Mira)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film Io, me & Irene


CONDIVIDI SU 👇

Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".