Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




La ricerca della felicità (2006)


La ricerca della felicità (The Pursuit of Happyness) è un film drammatico-biografico del 2006 diretto da Gabriele Muccino ed interpretato da Will Smith e Jaden Smith.






Trama

Chris Gardner è un padre di famiglia che fatica a sbarcare il lunario, ha utilizzato i risparmi di una vita per comprare una partita di scanner che servono a rilevare la densità ossea. Le vendite scarseggiano, secondo i medici si tratta di un macchinario inutile e molto costoso. La moglie si dispera per il fatto di essere l'unica che lavora e che si fa in quattro per portare i soldi in casa e nonostante questo non può permettersi nulla per se stessa e, stanca di sentire Chris parlare di progetti irrealizzabili, decide di andarsene. Così Chris, senza soldi e senza lavoro, si trasferisce in un Motel insieme al figlio e inizierà uno stage senza essere retribuito, per aspirare a quell'ambito posto di broker a cui solo uno su venti partecipanti avrà accesso. La sua vita sarà una continua lotta per la sopravvivenza.

Paese: USA
Durata: 117 min
Voto: 8
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

Un film che riesce ad emozionare e allo stesso tempo a far trapelare un insegnamento di enorme valore. La storia di un padre che per la felicità di proprio figlio affronta tutte le sfide che la vita gli pone sul cammino. Un capolavoro a mio parere, ottime anche le interpretazioni, Will Smith impeccabile, il figlio, per la sua età, fa la sua buona parte. In poche parole, per chi non l'avesse visto, consigliatissimo.

Avvertenza [VM14]: La maggior parte del film è emotivamente intenso, alcune scene contengono un linguaggio volgare ma si compensa col fatto che il film ha un alto valore educativo.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Will Smith (Chris Gardner), Jaden Smith (Christopher), Thandie Newton (Linda), Dan Castellaneta (Alan Frakesh), Kurt Fuller (Walter Ribbon), James Karen (Martin Frohm), Brian Howe (Jay Twistle), Takayo Fischer (Sig.ra Chu), Mark Christopher Lawrence (Wayne).



Curiosità

- Il film è ispirato alla vita Chris Gardner durante gli anni '80 che prima di diventare un imprenditore milionario viveva nella povertà, senza una casa dove poter alloggiare e con un figlio a carico. È il personaggio in giacca e cravatta che incrocia lo sguardo di Will Smith nella scena finale.

- Il regista Gabriele Muccino fu scelto direttamente da Will Smith, produttore del film, dopo aver visto “L'ultimo bacio” e “Ricordati di me”, su segnalazione della collega Eva Mendes, sua partner in “Hitch – Lui si che capisce le donne”.

- Per insegnare a Will Smith a risolvere il cubo di Rubik in due minuti in una scena del film, sono stati chiamati Tyson Mao e Toby Mao, due veri e propri campioni, che sono stati sul set col divo per giorni.

- I senzatetto che vediamo nel film sono reali e sono stati pagati come comparse ad 8.62 dollari l’ora e rifocillati con pasti regolari durante le riprese.

- Durante tutto il film, compare la pubblicità d'epoca della Pacific Southwest Airlines (PSA). La PSA era una compagnia aerea low cost molto popolare in California durante gli anni ’80, periodo in cui, appunto è ambientata la pellicola.

- L’attore Dan Castellaneta, storica voce di Homer ne “I Simpson”, compare nel film nei panni di Alan Frakesh, uno dei capi di Gardner/Will Smith. In una scena, il personaggio di Castellaneta chiede una ciambella, una citazione neanche tanto velata al capofamiglia di Springfield.

- Il titolo “La ricerca della felicità” è un esplicito riferimento alla Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti d'America, richiesta e scritta da Thomas Jefferson (1743–1826), e che recita così: “Noi riteniamo che le seguenti verità siano di per se stesse evidenti, che tutti gli uomini sono stati creati uguali, che essi sono stati dotati dal loro Creatore di alcuni Diritti inalienabili, che fra questi sono la Vita, la Libertà e la ricerca della Felicità”

- Il titolo originale è “The Pursuit of Happyness”, e la "y" al posto della "i" nella parola happiness, non è un errore ortografico, ma è tratto da un graffito che appare di fianco all'entrata della scuola frequentata nel film dal piccolo Christopher/Jaden Smith.

- Gabriele Muccino ha voluto che il vero Chris Gardner fosse presente nel film, in un cameo. Infatti, l’uomo passa davanti a Will Smith e figlio alla fine del film, vestito di nero.

- Il film ha ricevuto una nomination agli Oscar (a Will Smith come Miglior attore protagonista), una nomination ai David di Donatello (come Miglior film straniero a Gabriele Muccino);  Un MTV Movie Awards come Miglior performance rivelazione a Jaden Smith  e il Ciak d'Oro al Miglior film straniero.

- Il film in USA ha incassato 162 milioni di dollari, in Italia 15.5 milioni di euro e in totale circa 307 milioni di dollari in tutto il mondo.

- Nel ruolo di Christopher jr., il figlio di 5 anni di Gardner, Smith volle il suo primogenito Jaden. Il film segnò il debutto sul grande schermo da protagonista di Jaden dopo un cameo in Men in Black II, sempre al fianco di papà Will.



Colonna sonora

  1. When the Saints Go Marching In
  2. I Know It's a Sin (Jimmy Reed e Mary Reed )
  3. This Masquerade (George Benson)
  4. Jesus Children of America (Stevie Wonder)
  5. Higher Ground (Stevie Wonder)
  6. Morning, Morning (Richie Havens)
  7. Young Man (Peter Kruder)
  8. Feelin' Alright (Joe Cocker)
  9. Lord, Don't Move That Mountain (The Glide Ensemble)
  10. Bridge Over Troubled Water (Roberta Flack)
  11. A Father's Way (Bill Bottrell)
  12. She'll Be Coming 'Round The Mountain (Jaden Smith)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film La ricerca della felicità


CONDIVIDI SU 👇

Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".