Frasi del film Cicciabomba

«Un film da sballo per i "teenager" di tutto il mondo.»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"Cicciabomba" (1982)
Genere: Film commedia
Regia di: Umberto Lenzi
Protagonisti: Donatella Rettore

Trama breve: 
Miris Bigolin è una liceale in sovrappeso, vittima di bullismo nella scuola. La sua unica via di fuga è la stazione radio locale e, proprio quando la sua umiliazione raggiunge il punto più basso, vince un viaggio per New York, dove si imbatte in una duchessa alla ricerca di una donna grassa per mettere in mostra la sua straordinaria formula della perdita del peso... il brutto anatroccolo sta per diventare uno splendido cigno.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Questo è il mio paese, un paese né brutto né bello, un paese qualunque ma il nome ce l'ha, si chiama Allegra, ma c'è poco da stare allegri: un circolo sportivo, un cinema di preti e mezza discoteca, mezza perché funziona solo nei giorni pari. Con queste belle prospettive come si divertono i giovani di Allegra? Ascoltano la radio cattolica veneta, anche questa dei preti, ma ci sono io, io che tengo una rubrica toga che strippa per due ore di musica. (Miris)

M'è scoppiata la testa. Sono sveglia son desta. Con le gambe grissino. Però (che c'è?). Vorrei (perché?). Vorrei un panino… (Miris)



Dialoghi

  • Nonna: Io mi faccio una doppia grappa e poi chiamo al Tenente Colombo, perché arresti quest'assassina.
    Miris: Questo non è possibile.
    Nonna: Questo lo dici tu, carina.
    Miris: Questo non è possibile perché io sono la moglie del Tenente Colombo.


Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".