Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Fuga di mezzanotte (1978)


Trama del film drammatico-biografico "Fuga di Mezzanotte" del 1978 con Brad Davis: frasi celebri, spiegazione, curiosità, colonna sonora e attori del cast.

Fuga di mezzanotte (Midnight Express) è un film biografico del 1978 diretto da Alan Parker ed interpretato da Brad Davis. Il film è tratto da una storia vera, ripresa dall'omonima autobiografia di Hayes.






Trama

Turchia 1970. Billy Hayes è un ingenuo studente americano che ha finito di trascorrere le vacanze a Instanbul assieme a Susan, la sua ragazza. Essendosi fatto accalappiare 2 kg di hashish in un bar, decide di nasconderseli sotto i vestiti ma, viene beccato al secondo controllo dalla polizia turca aeroportuale, già in allerta per precedenti attacchi terroristici. Solo la sua ragazza riesce a fare ritorno negli Usa, a lui invece spettano 4 anni di carcere. In prigione diventa amico dell'eroinomane inglese Max e dell'omosessuale Erich. Quando mancano solo 53 giorni alla scarcerazione, il suo avvocato gli fa sapere che è diventato una sorta di cavia politica con la quale il governo Turco dimostrerà di aver preso sul serio il contrabbando di droga e, quindi ne uscirà sfinito dal nuovo processo che gli estenderà la pena all'ergastolo (trent'anni). Da qui in poi iniziano i disperati piani dei tre carcerati per la fuga, tentativi che vanno a vuoto, ciononostante una speranza di fuga c'è ancora.

Paese: USA, Gran Bretagna
Durata: 121 min
Voto: 7,7
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

Tra i migliori film carcerari di sempre, tratto da una storia vera anche se non so quanto fedelmente. Un film indubbiamente di parte e a tratti fin troppo razzista, e qui qualcuno potrebbe storcere il naso, ma la qualità dell'opera resta comunque indiscutibile, uno straordinario affresco di dolore di rara intensità. Le scene iniziali sono al cardiopalma, molto andrenaliniche e girate magnificamente; Brad Davis strepitoso, interpreta perfettamente la rabbia, il dolore, il disorientamento di William Hayes, la cui storia colpisce profondamente. Ottima la prova anche del resto del cast.

Avvertenza [VM18]: Questo film è molto intenso e inquietante. L'atmosfera è buia e brutale. Molti prigionieri vengono brutalmente e selvaggiamente picchiati dalle guardie e dal sadico direttore. Ci sono scene di nudo maschili e femminili ben visibili, inoltre è presente un linguaggio volgare, specie nei momenti di rabbia e disperazione.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Brad Davis (Billy Hayes), Randy Quaid (Jimmy Booth), John Hurt (Max), Irene Miracle (Susan), Paolo Bonacelli (Rifki), Paul L. Smith (Hamidou), Bo Hopkins (Tex), Norbert Weisser (Erich), Mike Kellin (Mr. Hayes), Franco Diogene (avvocato Yesil), Michael Ensign (Stanley Daniels), Gigi Ballista (giudice), Kevork Malikyan (accusatore), Peter Jeffrey (Ahmet), Joe Zammit Cordina (ufficiale all'aeroporto).



Curiosità

Alcune curiosità contengono spoiler.
- Il vero Billy Hayes ha affermato che «Molte delle cose viste in quella pellicola, in realtà non sono accadute». Falsa la scena in cui, appeso a testa in giù, il protagonista viene picchiato. Falsa la scena in cui i secondini lo violentano. Falsa (tanto per bilanciare) anche quella in cui lui stacca a morsi la lingua di una guardia. «Ma soprattutto — ha detto Hayes guardando fisso in telecamera — non è giusto che in tutto il film non ci sia nemmeno un turco buono. Io ne ho incontrati, pure in carcere». In realtà su questo punto qualche dubbio lo aveva avuto già sul set.

- Per evitare imbarazzi diplomatici, il film è stato quasi interamente girato a Malta

- Il fratello di Brad Davis, Gene, reciterà uno psicopatico di lì a poco in un film che ha nel titolo la parola mezzanotte (ten to midnight, appunto).

- Il doganiere aeroportuale che perlustra la sacca di Hayes in realtà non parla turco, bensì maltese, così come anche alcune altre comparse del film.

- La sceneggiatura originale di Stone prevedeva che dopo la fine vi fossero 10 minuti che narrassero del resto della fuga di Hayes sul Bosforo fino al suo rientro in America. Trovandolo troppo dissonante col resto del film, Parker e i produttori decisero di segar via quella parte, dopo non facili trattative con gli studios.

- Per il ruolo di Hayes era inizialmente stato provinato Richard Gere; successivamente si pensò a Randy Quaid.

- Oltre allo yoga e a esercizi del metodo Stanislawski, prima di ogni ripresa Davis era solito farla dentro un secchio. Il perché di questo non è mai stato spiegato a Parker né a nessun altro della troupe, dato che Davis rimase per tutto il tempo delle riprese molto appartato senza legare con nessuno.

- Per trasmettere allo spettatore il medesimo spaesamento provato da Hayes, Parker decise di non ricorrere ai sottotitoli per le porzioni dialogiche in turco

- Per rendere il più realistico possibile il suo personaggio, Hurt non si lavò per oltre 50 giorni, al punto che nessuno sul set riusciva più a stargli vicino.

- In Olanda venne dato fuoco al cinema durante la prima del film.

- Secondo quanto riferito, le autorità turche, presumibilmente, hanno ancora un mandato di arresto per Billy Hayes, che è, stando alle legislazioni nazionali, tecnicamente ancora classificato come un evaso di prigione.

- Primo film a vincere un Oscar per "miglior colonna sonora originale", con uno spartito completamente realizzato al sintetizzatore.

- Per la scena in cui Brad Davis strappa la lingua di un altro detenuto è stata utilizzata la lingua di un maiale.

- Censurato (e mai uscito nelle sale) in Turchia, fino al 1992 quando il canale televisivo privato HBB lo ha trasmesso.

- Nel 2004, lo sceneggiatore Oliver Stone si è scusato per la rappresentazione della Turchia, dei carceri turchi e del popolo turco raffigurati in modo parecchio esagerato nel film.

- Brad Davis è arrivato 2 ore di ritardo e coperto di grasso all'audizione, a causa di un guasto alla sua auto.

- Billy Hayes ha detto che l'attore John Hurt assomigliava sorprendente al vero Max che Hurt stava interpretando nel film.

- Quando Billy Hayes viene arrestato nel film, lui è con la sua ragazza, ma nella vita reale e nel libro era in realtà solo quando è stato catturato.

- Per migliorare l'autenticità del film, il regista Alan Parker ha scelto attori sconosciuti, piuttosto che nomi di grandi star.

- Brad Davis, è stato premiato con un Golden Globe per il miglior attore debuttante.



Colonna sonora

  1. Istanbul Blues (David Castle)
  2. Love's Theme (Giorgio Moroder)
  3. Midnight Express (Chris Bennett)
  4. The Chase (Giorgio Moroder)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film Fuga di mezzanotte



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".