Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Frasi del film Un mondo perfetto


Le più belle e celebri frasi del film "Un mondo perfetto", film drammatico del 1993 con Kevin Costner e Clint Eastwood.

«Un film che vivrà per sempre.»
(Recensione del New York Daily News)

Titolo Originale:
"A Perfect World" (1993)
Genere: Film drammatico, poliziesco
Regia di: Clin Eastwood
Protagonisti: Kevin Costner, Clint Eastwood, T.J. Lowther, Laura Dern

Trama breve:
Un bambino viene rapito da Butch Haynes (Kevin Costner), un detenuto evaso in fuga dalla legge, e tra i due nasce un'insolita amicizia. La ricerca del rapitore è guidata dal rispettato Texas Ranger Red Garrett (Clint Eastwood).
(Scheda completa)


Frasi celebri

Bisogna guadagnarsela, la fiducia. (Butch Haynes)

Io non so proprio niente, non lo so e non lo voglio sapere. (Butch Haynes)

In un mondo perfetto l'avremmo già preso da tanto tempo... In un mondo perfetto non sarebbe neanche successo. (Red Garnett)

Quelli come noi, Phillip, devono stare da soli per correre dietro al destino. Tu mi hai capito, vero? (Butch Haynes)

Non sono un brav'uomo, ma nemmeno il peggiore. (Butch Haynes)

Vedi Buzz, noi abbiamo tantissime cose in comune: siamo entrambi bellissimi, ci piace la Royal Cola e abbiamo un padre che non vale un accidenti! (Butch Haynes)

Solo perché è scritto nero su bianco non è detto che sia vero. (Butch Haynes)

Probabilmente non gli avrei nemmeno sparato... Vedi Phillip, io ho ucciso solamente due persone: una per salvare mia madre l'altra per salvare te. (Butch Haynes)



Dialoghi

  • Sally Gerber: L'idea sarebbe che nei casi di libertà condizionata, la storia individuale del detenuto dovrebbe aiutare il soggetto a evitare le abituali trappole. E nei casi di evasione potrebbe al contrario identificare quelle stesse trappole e accelerare la cattura.
    Red Garnett: Lascia che le dica una cosa, Miss Gerber.
    Sally Gerber: Sally se non le dispiace.
    Red Garnett: Lascia che le dica una cosa, Sally. Questo non è un caso di evasione. Questa è una caccia all'uomo. E girarci intorno a chiacchiere non ci servirà a niente.
    Sally Gerber: E cos'è che serve?
    Red Garnett: Beh, serve avere il fiuto di un segugio, serve un cervello con le antenne... e un bidone di caffè.
  • Terry Pugh: [dopo aver strappato l'elenco telefonico per non esser riuscito a mettersi in contatto con suo cugino] Avranno cambiato casa. E poi potrei anche non aver sentito; questo cavolo di orecchio mi sanguina ancora. Guarda di non riprovarci...
    Butch Haynes: [duramente] Se no?
    Terry Pugh: [perplesso] ...Cosa?
    Butch Haynes: Stai cercando di minacciarmi?
    Terry Pugh: [solleva un revolver] Non è una minaccia, è un fatto.
    Butch Haynes: Vieni piccolo, prendi il volante.
    [Phillip tiene il volante per sterzare mentre Butch si gira per affrontare Pugh sul sedile posteriore]
    Butch Haynes: Fra due secondi ti rompo il naso. Questa è una minaccia.
    [Butch dà un pugno a Pugh sul naso, poi prende la pistola mentre Terry geme]
    Butch Haynes: ... E questo è un fatto.
    Terry Pugh: Io ti potrei ammazzare.
    Butch Haynes: Questa è una minaccia. La capisci la differenza?
  • Butch Haynes: Hey, sei mai stato su una macchina del tempo?
    Phillip Perry: [scuote la testa]
    Butch Haynes: Ma si, secondo te questa cos'è?
    Phillip Perry: Un automobile.
    Butch Haynes: Stai vedendo la cosa nel modo sbagliato. Questa è una macchina del tempo del XX secolo. Io sono il comandante...
    [dà un colpetto sulla testa a Phillip]
    E tu il navigatore.
    Lì davanti [indica il parabrezza anteriore] c'è il futuro.
    Là dietro [tocca lo specchietto retrovisore, poi indica il parabrezza posteriore] beh, quello è il passato.
    Se la vita va troppo piano e ti vuoi proiettare nel futuro devi andare a tutto gas, ecco, così. [preme il pedale del gas].
    Visto? [ridendo leggermente]
    E se vuoi rallentare? Beh, è facile, spingi col piede sul freno e la fai rallentare. [la macchina si ferma]
    Questo è il presente, Phillip. Goditelo finché dura.
  • Robert 'Butch' Haynes: Sai, Phillip, hai il maledetto diritto americano rosso, bianco e blu di mangiare zucchero filato e cavalcare le montagne russe.
    Phillip "Buzz" Perry: E lo faccio?
    Robert 'Butch' Haynes: Diavolo, sì, lo fai!
  • Red Garnett: [interrompendo uno scontro] Come prendi la tua bistecca, Sally?
    Sally Gerber: Al sangue.
    Red Garnett: Beh, gli pulirò il culo, lo lancerò per aria e tu potrai strapparne una pezzo. Come la vedi?
    Sally Gerber: A pensarci bene, forse cottura media.
  • Terry Pugh: [dopo che Butch ha puntato una pistola contro la sua faccia] Sei un fottuto pazzo.
    Robert "Butch" Haynes: E questo è un dato di fatto. Credo che tu ti stia imparando.
  • Sally Gerber: Sai che hai fatto tutto il possibile. Non è vero?
    Red Garnett: Non so nulla. Nulla, dannazione.



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".