Squid Game (Serie TV 2021): trama e spiegazione

Trama della serie tv "Squid Game" con Lee Jung-jae: frasi celebri, spiegazione del finale, curiosità, attori e personaggi.

Squid Game è una serie televisiva statunitense di genere drammatico-thriller, diretta da Hwang Dong-hyuk, ed interpretata da Lee Jung-jae. La serie tv è costituita da 1 stagione andata in onda nel 2021.





Indice



Trama

Una storia di persone che hanno fallito nella vita e si sono indebitate per vari motivi, ma ricevono improvvisamente un misterioso invito a partecipare a un gioco di sopravvivenza per vincere un montepremi finale di 45.600.000.000 ₩ (circa 33000000 €). Il gioco si svolge su un'isola isolata e i partecipanti sono rinchiusi fino a quando non c'è un vincitore finale. Le sfide consistono in giochi per bambini popolari degli anni '70 e '80 in Corea, come il gioco del calamaro, traduzione letterale del suo nome coreano, che è un tipo di gioco in cui l'attacco e la difesa usano una schema a forma di calamaro disegnato nella terra. Ci sono 456 partecipanti, uomini e donne (maggiorenni) di tutte le età.

Paese: Corea del Sud
Durata: 32-62 minuti
Voto: 8
Guarda il 🎬 TRAILER ►


Commento

A mio parere è la migliore serie presente su Netflix, anche se per ora abbiamo visto solamente la prima stagione. La mia sensazione però è che il meglio della serie lo abbiamo già visto e che dalla seconda stagione in poi sarà diverso, meno interessante, in quanto verrà a mancare l'effetto sorpresa. Onestamente non capisco chi si lamenta per il fatto che nella serie si uccidano le persone attraverso delle sfide mortali, tra l'altro ho anche fatto una lista di film simili a Saw l'enigmista, ovvero film dove i partecipanti sono messi a dura prova in delle sfide mortali, ben peggiori a quelle che troviamo su Squid Game. Quindi è solamente il genere che non piace, come per esempio ad altre persone non piacciono i film o le serie romantiche o d'animazione. Ma comunque la serie è davvero ben fatta e chi vede solo il sangue è perché ha una visione così ridotta da non riuscire a vedere le altre cose che si possono vedere nella serie, come la cultura coreana: affezionarsi a personaggi dai nomi difficili da pronunciare e memorizzare per noi italiani, tutti quei giochi da bambini di cui molti di noi non eravamo nemmeno a conoscenza (fatta eccezione per 1,2,3 stella!), ma anche il fatto che i soldi non vanno sperperati e che indebitarsi significa mettere in difficoltà non solo se stessi ma anche le persone a cui vogliamo bene. Quello che voglio dire è che la serie non sarebbe diventata così famosa se tutto ciò che ha da offrire fosse il sangue che schizza sulla telecamera, quindi bisogna dargli una possibilità guardando tutto l'insieme e non la singola scena. La recitazione è incredibile, gli effetti sono fantastici... e la storia è davvero coinvolgente.

Avvertenza [VM14]: I partecipanti partecipano a giochi mortali per cui possono morire quando meno ce lo si aspetta, anche se non ricordo di aver visto scene splatter così esagerate. È un gioco spietato che sicuramente può turbare i più piccoli, specie se visto con le voci originali (in particolare la voce della bambola del primo gioco). Oltre a questo vi è la presenza di linguaggio volgare, molta violenza, e in generale scene spaventose e intense. Non guardatelo se soffrite di cuore ma, ripeto, probabilmente avete già visto film e serie tv che vi hanno fatto fare salti dalla sedia ben maggiori.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Lee Jung-jae (Seong Gi-hun), Park Hae-soo (Cho Sang-woo), Wi Ha-joon (Hwang Jun-ho), Jung Ho-yeon (Kang Sae-byeok), Oh Yeong-su (Oh Il-nam), Heo Sung-tae (Jang Deok-su), Anupam Tripathi (Abdul Ali), Kim Joo-ryoung (Han Mi-nyeo), Lee Byung-hun (Front Man), Gong Yoo (reclutatore), Lee Jung-jun (guardiano quadrato), Daniel C Kennedy (VIP con maschera d'ariete).



Curiosità

Alcune curiosità contengono spoiler.

- Il creatore di Squid Game, Hwang Dong-hyuk , ha sviluppato lo spettacolo 10 anni fa. Ma è stato rifiutato dalle società di media e dagli attori per 10 anni.

- Il numero di telefono utilizzato nella serie era un numero di telefono reale. Tuttavia, l'unica differenza è che ha otto cifre nella serie, mentre i numeri reali in Corea del Sud ne hanno sempre dieci. Quando i chiamanti hanno composto quel numero, i loro telefoni hanno aggiunto automaticamente il prefisso "010", che lo ha trasformato in un numero reale. Di conseguenza, il proprietario veniva chiamato più di 4.000 volte al giorno. Netflix ha poi annunciato che il numero verrà modificato.

- Kyung-Sun Chae, la scenografa, ha ritenuto che questo fosse il suo progetto più impegnativo poiché non solo doveva creare qualcosa di infantile e stravagante, ma anche inquietante e minaccioso, oltre ai problemi di sicurezza per gli attori.

- Le scene con Sae-byeok e Ji-yeong sono state scritte per mostrare i due personaggi più innocenti degli altri giocatori poiché erano i più giovani e avevano usato il loro tempo estremamente limitato per creare uno stretto legame. A differenza di Gi-hun e Sang-woo, che erano amici d'infanzia ma si sono allontanati sempre più durante i giochi.

- Il regista Hwang Dong-hyuk ha scelto Lee Jung-jae come Gi-hun per "distruggere la sua immagine carismatica ritratta nei suoi ruoli precedenti".

- Le tute dei lavoratori sono state scelte per il loro design ampio in modo da poter mascherare il sesso dei lavoratori e per creare uno schieramento a parte, oltre quello dei giocatori. Le maschere dei soldati sono state progettate specificamente per assomigliare al volto di una formica.

- In soli 28 giorni dalla messa in onda, lo spettacolo ha attirato 111 milioni di spettatori, superando Bridgerton (2020) diventando la serie originale Netflix più vista.

- Quando Gi-Hun si scontra con Sae-byeok, le fa cadere il drink ma poi Gi-Hun glielo riprende cercando di infilare la cannuccia nel bicchiere. Questa scena è improvvisata perché appunto la cannuccia sarebbe dovuta rimanere nel bicchiere. Potete vedere l'attrice, Jung Ho-yeon, che trema dalle risate e abbassa la testa per nasconderle alla telecamere mentre l'attore protagonista scappa via.

- Joon-Ho, il detective, originariamente non faceva parte della sceneggiatura. Non ne ha fatto parte fino a quando il regista ha ottenuto il via libera per realizzare una serie di sottotrame che mostrassero i meccanismi interni dietro le quinte.

- Anupam Tripathi, l'attore indiano, parla correntemente il coreano e stava studiando recitazione quando è stato scelto per la serie.

- Mentre Hwang Dong-hyuk originariamente si era inventato la struttura approssimativa dello spettacolo nel 2008, nel 2014 Takashi Miike ha pubblicato un film giapponese intitolato As the Gods Will (2014). Il film estremamente splatter contiene una trama simile che presenta un gruppo di concorrenti che partecipano a una serie di giochi per bambini (incluso 1,2,3 stella!) in cui se perdono pagano con la morte.

- Il regista della serie, Hwang Dong-hyuk, inizialmente non aveva intenzione di realizzare una seconda stagione. Tuttavia, il 9 novembre 2021, Dong-hyuk ha confermato che una nuova stagione era in fase di sviluppo.

- Mentre i giochi continuano, l'interno del labirinto colorato si oscura.

- Le bare confezionate come regalo sono state pensate dallo scenografo, Chae Kyung-Sun, come l'idea del creatore dei giochi che si considera un dio dando alle persone i giochi.

- La sfida dei dalgona è stata la scena più difficile da realizzare poiché ogni attore doveva avere il proprio gestore di oggetti di scena per garantire l'aspetto corretto per i progetti. Gli attori hanno anche affermato che a causa del set contenuto e del numero di persone nel piccolo spazio, faceva incredibilmente caldo.

- Secondo Bloomberg, Netflix ha speso 21,4 milioni di dollari per la produzione dei 9 episodi (circa 2,4 milioni a episodio), da cui è composta la prima stagione del dramma coreano, e arriverà a trarre da essi un guadagno 40 volte superiore: quasi un miliardo di dollari (891 milioni).

- Nell'ottobre 2021 è stato riferito che i media statali nordcoreani stavano usando questa serie come mezzo di propaganda comunista contro la Corea del Sud.

- Il labirinto di scale ricorda le strutture dell'illustrazione "Relativity" di MC Escher con la forma e la combinazione di colori di La Muralla Roja, un condominio in Spagna progettato da Ricardo Bofill.

- Il gioco coreano del lancio delle carte, chiamato ddakji, di solito richiede diversi fogli di carta quadrati piegati per essere giocato. Dopo aver scelto un giocatore che lancia, gli altri giocatori posizionano le loro tessere ddakji sul tavolo o sul terreno. Il giocatore che lancia prova a lanciare la propria tessera in modo che la tessera dell'altro giocatore si capovolga. Se hanno successo, possono mantenere la tessera. Lanciare ddakji sembra semplice, ma per ottenere l'angolo e la forza necessari per capovolgere la tessera dell'altro giocatore occorre pratica.

- È risaputo che Apple ama avere i propri dispositivi inseriti nei prodotti in serie TV e film, ma si impegna a supportarli solo se i personaggi "positivi" sono quelli che utilizzano i loro prodotti. Nell'ufficio del frontman (un personaggio "negativo") un computer Apple è ben visibile durante una scena. Essendo che "Squid Game" è una serie sudcoreana, il paese d'origine di Samsung, questo può essere interpretato solo come un contro-riferimento ironico.

- La prima scena del magazzino è stata difficile da girare poiché le tute dei giocatori erano fatte di materiale da palestra e la stanza era sempre più polverosa. Diversi attori hanno avuto reazioni allergiche per l'enorme quantità di polvere.

- Gli oggetti presenti nelle aree dei giochi, come la bambola robot che guida il primo gioco, gli scivoli ecc. sono sovradimensionati per far sentire i giocatori più piccoli, come i bambini nei giochi per bambini.

- 45,6 miliardi di won (KRW), il monteprimi per i vincitori del gioco, vale circa $ 38,8 milioni (USD), ovvero € 33 milioni. Per fare un confronto, le cifre del primo episodio in dollari USA: 10.000 won sono $ 8,51 - la mancia che Gi-hub ha dato all'impiegato del centro scommesse; ogni banconota da 10.000 won che Gi-hun è spesso mostrata mentre tiene in mano con entusiasmo vale meno di $ 10; 100.000 won sono $85 e questo è l'importo che il reclutatore paga a Gi-hun ogni volta che vince un round di ddakji; 4,5 milioni vinti alle corse di cavalli sono 3.800 dollari; 160 milioni di won sono 136.000 dollari, questa è la cifra che Gi-hun deve agli strozzini; 250 milioni di won sono $ 213.000 e questo è ciò che Gi-hun deve alla banca.

- Il gioco è gestito da tre livelli di guardie in tute rosse: manager con quadrati sui loro elmetti, soldati (triangoli) e lavoratori (cerchi). I manager sono armati di revolver, i soldati hanno mitragliatrici e revolver e i lavoratori disarmati svolgono compiti umili. Mentre i giocatori portano i numeri, le guardie non mostrano i loro numeri e quindi sono visivamente indistinguibili a parte il loro grado.

- La composizione di Johann Strauss "The Blue Danube Waltz" è stata presentata più volte nello spettacolo. Lo stesso pezzo è stato anche presentato due volte nel film Battle Royale (2000) la cui storia e trama sono di natura simile.

- Due colori accesi ricorrenti nei costumi e nelle scenografie sono il rosso rosato e il verde menta. Ad esempio, le guardie indossano il rosso e i giocatori indossano il verde, e il primo episodio si intitola "Luce rossa, luce verde" (nella versione statunitense). Si tratta di colori e sfumature particolari utilizzati nel materiale scolastico coreano, che rafforzano l'atmosfera infantile dei giochi.

- Il giocatore 067 viene chiamato 'disertore'. In Corea del Sud, un disertore si riferisce a una persona che è fuggita dalla Corea del Nord e ha attraversato il confine con la Corea del Sud.

- Il regista e scrittore sudcoreano Hwang Dong-hyuk ha affermato che Kaiji (una serie manga giapponese scritta e illustrata da Nobuyuki Fukumoto) è stata fonte di ispirazione per la serie televisiva Squid Game.

- HoYeon Jung si è ispirata all'interpretazione di Amy Adams nel film Il dubbio (2008) per il suo ruolo di Kang Sae-byeok.

- Showbiz Cheat Sheet riporta che lo spettacolo è costato circa 20 miliardi di won ($ 17 milioni (USD)) per la produzione.

- Ci sono molti casi in cui la serie è ispirata a Stanley Kubrick. Alcuni esempi includono l'uso di The Blue Danube Waltz (in particolare da 2001: Odissea nello spazio (1968)) e scelte cinematografiche distinte (inquadrature basse, messa in scena simmetrica e scelte di inquadratura grandangolare)

- Due opere musicali presenti nella serie sono il Concerto per tromba di Haydn (3° movimento) e il valzer di Johann Strauss "The Blue Danube".

- Le tute rosse indossate dagli operai sono simili alle tute rosse delle altre serie di successo di Netflix; La Casa de Papel aka Money Heist. Per coincidenza entrambe le tute rosse sono accompagnate da una maschera.

- La posizione nel primo episodio in cui viene prelevato Gi-Hun per il gioco è lo stesso punto in cui il senzatetto sta morendo di freddo nell'ultimo episodio. È a Yeouido, il centro finanziario dell'economia coreana come Wall Street.

- Quando Hwang sta esaminando i file di gioco, quando apre il file dei giocatori dal 2020 inizia dal giocatore 2. Un indizio che lascia poco all'immaginazione.

- Nel montaggio dei vari concorrenti in attesa che il furgone rientri nel gioco, tutti i concorrenti vengono mostrati mentre salgono in macchina e vengono gasati, ad eccezione del vecchio (che in seguito si rivela essere la mente). Viene mostrato solo mentre sale nel furgone.

- Il gioco del bridge di vetro, in cui un giocatore deve scegliere quale pannello di vetro è frangibile, era considerato il più pericoloso ed è stato lavorato numerose volte prima che venisse scelto il design più sicuro.

- Gli attori durante il tiro alla fune stavano in realtà giocando al vero gioco ed erano esausti nei loro giorni di riprese.

- Appena prima del tiro alla fune, quando Deok-Su tradisce Mi-Nyeo, i sottotitoli inglesi fanno dire ai membri della sua banda che "non ne vale la pena", ma la frase vera e propria è qualcosa come "che spreco di nome". Il nome di Mi-Nyeo si traduce direttamente in "bellezza" in coreano, quindi la banda la ferisce ulteriormente insultando il suo aspetto oltre ad abbandonarla.

- Nella stanza principale con i letti a castello dei giocatori, noterai che quando i letti a castello vengono rimossi mentre i giocatori vengono uccisi, puoi vedere che ci sono immagini di tessere con figure stilizzate sui muri che mostrano tutti i giochi a cui giocano. Prima che giochino al gioco finale, potete notare una prefigurazione del gioco del calamaro giocato con due giocatori sul muro.

- Il modo in cui i personaggi principali muoiono è stato prefigurato nell'episodio 2 quando tornano nel mondo esterno (il ponte, un coltello al collo, ecc.). Sang-Woo, per esempio, è mostrato nel suo completo da lavoro sdraiato nella vasca da bagno, prefigurando la sua eventuale morte sotto la pioggia; Kang Sae-byeok minaccia un tizio con un coltello alla gola e muore allo stesso modo; Jang Deok-su si getta dal ponte per scappare ai suoi nemici e muore proprio cadendo giù dal ponte di vetro.

- C'è una teoria sul motivo per cui Il-nam, che si è rivelato essere la mente morente dietro i giochi, ha dato a Gi-hun la sua giacca invece di restituirgli semplicemente la giacca col numero 456 una volta che quest'ultimo ha vinto il gioco delle biglie. La giacca di Il-nam era numerata 001 e avrebbe potuto essere data a Gi-hun come un modo per dire agli operai di non eliminare Gi-hun dalla gara prima dell'inizio delle sfide, forse a causa della gentilezza di Gi-hun mostrata fin dall'inizio quando ha lasciato a Il-nam rivivere la gioia dei suoi giochi d'infanzia insieme a un amico. Per coincidenza, Gi-hun è l'unico con cui vediamo Il-nam parlare di rientrare nei giochi.

- Mentre sembra che Il-Nam sia "protetto" in alcune circostanze dei giochi, durante il tiro alla fune si può vedere che ha rischiato di morire insieme al resto della squadra. Ha già una diagnosi di cancro imminente e terminale e ha dichiarato apertamente che ha giocato ai giochi perché era annoiato - basandosi solo su questo, sembra improbabile che abbia imbrogliato per salvarsi la vita in quanto ciò avrebbe eliminato l'eccitazione dell'esperienza e tutto ciò che voleva era divertirsi.

- Lee Byung-hun , che interpreta il Front Man, è anche menzionato per nome come attore da uno dei concorrenti.

- I giocatori volevano sapere qual era il gioco successivo e se avessero guardato il muro nella stanza a castello, i bambini sul muro mostravano ogni gioco che avrebbero giocato. È evidente nell'episodio 2 in cui si riesce a malapena a vedere, i biscotti dalgona e il gioco del ponte. Più avanti nell'episodio 3 puoi vedere il tiro a segno, il gioco dei calamari e 1,2,3 Stella!.

- Una volta appreso che il vecchio è la mente del gioco, diventa evidente che ha dovuto perdere di proposito il gioco delle biglie perché il gioco del ponte di vetro sarebbe stato troppo impegnativo dal punto di vista fisico per lui. Quella sfida avrebbe probabilmente portato alla sua morte o avrebbe rovinato la sua copertura.

- La stanza bianca prima dell'inizio del gioco delle biglie è stata creata per dare un senso di incertezza in quanto fino a quel momento le altre stanze davano un indizio e assomigliavano al gioco che stava per essere giocato (gigantesco parco giochi, tiro alla fune).

- C'è una teoria su come vengono scelti i lavoratori così come i giocatori: chi sceglie la tessera ddakji blu durante la partita iniziale con il reclutatore viene selezionato e avvicinato come giocatore; chiunque raccolga la tessera ddakji rossa viene reclutato come lavoratore nei giochi. Tuttavia, questo è stato smentito in quanto puoi vedere brevemente un giocatore in sandali e calze bianche che lancia un ddakji rosso nel filmato di reclutamento mostrato dalle guardie prima della prima partita.

- Durante il gioco delle biglie, Il Nam in un apparente stato di demenza, entra in una casa affermando che è la sua casa. Mentre entrano, puoi vedere i tre simboli, triangolo, quadrato, cerchio sull'ingresso che suggeriscono che è la sua casa e che è il padrone dei giochi.

- L'accendino nella scatola nera avvolto in un fiocco che Gi-hun regala a Ga-yeong per il suo compleanno suggerisce come la maggior parte dei giocatori eliminati alla fine vada incontro al proprio destino: la pistola rappresenta il metodo in cui la maggior parte dei giocatori viene uccisa (ferite da arma da fuoco), la scatola avvolta nell'arco rappresenta le bare dall'aspetto simile in cui è posto il giocatore morto e l'accendino rappresenta il modo in cui il loro corpo viene infine smaltito (cremazione).

- Nell'episodio finale Il-Nam invita Gi-hun al 7° piano dello Sky Building per giocare a quello che è in effetti il ​​7° gioco della competizione.

- Dopo aver giocato il primo gioco, vari giocatori protestano per le uccisioni che hanno avuto luogo. Il giocatore 119 dice che la polizia arriverà da un momento all'altro. In Corea del Sud, il 119 è il numero di telefono per contattare la polizia in caso di emergenza.

- Conteggio delle vittime: 441 giocatori. Ci sono anche 5 membri del personale rosso uccisi.

- In alcune culture si pensa che il 111 sia un "numero angelico" e si ipotizza che possa essere stato assegnato intenzionalmente al dottore corrotto come metafora del suo ingiusto vantaggio.

- Quando l'ufficiale di polizia perquisisce l'ufficio del frontman si può vedere una maschera da gufo. I gufi sono noti per essere saggi e vecchi, il che indica che la persona che possiede la maschera è intelligente e anziana.

- Il frontman avrebbe saputo che c'era un intruso basandosi esclusivamente sul fatto che il suo telefono era posizionato da sinistra a destra sul ricevitore invece del suo abituale da destra a sinistra. L'ironia è che viene mostrato che Front Man è mancino e suo fratello è destrorso (in base a come impugnano le armi), quindi penseresti che sarebbe il contrario.

- Nella fase iniziale del primo gioco, 1,2,3,Stella!, si vede una donna a cui schizza del sangue di una dele prime vittime del gioco in pieno volto. Lei si mette le mani in volto mostrando un senso di nausea e smarrimento. Questa scena è un chiaro riferimento al celebre dipinto L'Urlo di Edward Munch.



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi di Squid Game