Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Iron Man (2008)


Iron Man è un film di fantascienza e d'azione del 2008 diretto da Jon Favreau ed interpretato da Robert Downey Jr.






Trama

Tony Stark. Genio, miliardario, playboy, filantropo, è il figlio del leggendario inventore e imprenditore d'armi Howard Stark. Quando viene assegnato a una presentazione d'armi per una unità irachena guidata dal tenente colonnello James Rhodes, viene rapito da una potente organizzazione terroristica. In fine di vita per le schegge di una bomba esplosa che gli si sono conficcate nel petto, viene salvato da un elettromagnete impianto nel petto dal suo compagno di prigionia. Dal momento che non ha alcuna intenzione di collaborare coi terroristi, si metterà a usare tutto il suo ingegno per costruire con rottami e pezzi di ricambio una tuta di ferro che possa essere in grado di proteggerlo durante la fuga. Riuscito nel suo intento dedicherà tutto il suo tempo e le risorse a sua disposizione per perfezionare l'armatura di sua creazione, intenzionato a usarla per combattere il male, a volte nei luoghi più impensabili...

Paese: USA
Durata: 126 min
Voto: 7,9
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

Perfetto Downey Jr. per la parte, begli effetti e buono script per il regista, che ha saputo dimostrare di saperci fare con i filoni più diversi. Bridges si impegna ma non è comunque un cattivo spietato, nonostante l'ulteriore cambio di look; belle alcune trovate registiche, come l'inquadratura che fa vedere l'interno dell'armatura di Iron man.

Avvertenza [T]: Alcune scene terroristiche potrebbero incutere paura allo spettatore.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Gwyneth Paltrow (Virginia "Pepper" Potts), Jeff Bridges (Obadiah Stane / Iron Monger), Terrence Howard (Colonnello James Rhodes), Leslie Bibb (Christine Everhart), Shaun Toub (Ho Yinsen), Faran Tahir (Raza), Clark Gregg (Phil Coulson), Bill Smitrovich (William Gabriel), Jon Favreau (Happy Hogan).



Curiosità

Alcune curiosità contengono spoiler.

- Robert Downey Jr. era una vera e propria scommessa. Lontano dalla sfera di hollywood per i suoi passati di droga e alcolismo, la celebrità era ritornata sulla lista dei papabili dopo la sua interpretazione in Zodiac di David Fincher e nell’altro film targato Paramount Il solista. L’attore non fu però una prima scelta, era rischioso puntare su un personaggio che era uscito da tre anni di riabilitazione e perciò si propose la parte prima a Tom Cruise e successivamente a Nicholas Cage e Leonardo Di Caprio; entrambi declinarono il progetto e così si optò per Downey Jr. Che fortuna!

- Robert Downey Jr. è uno dei supereroi più avanti con l’età di sempre. In un’epoca in cui imperversano Chris Evans-Captain America, classe 1981, Chris Hemsworth-Thor, 1983 ed Andrew Garfield-Spider-Man nato nel 1983 , RDJ figura infatti tra i supereroi più esperti, dal momento che è nato il 4 aprile del 1965. Il record di supereroe più anziano è di Ron perlman, che nel 2008 interpretò Hellboy in Hellboy: The Golden Army all’età di 58 anni?

- Secondo a quanto affermato da Stan Lee, creatore del personaggio, Tony Stark è ispirato al leggendario magnate americano Howard Hughes (già impersonato da Di Caprio nello scorsesiano The Aviator) che Lee ha descritto come “uno dei più vivaci e particolari personaggi del nostro tempo. È stato un inventore, un avventuriero, un multimiliardario e, in ultima analisi, un fuori di testa”.

- Allo stesso modo, Gwyneth Paltrow non fu la prima scelta di Jon Favreau per interpretare Pepper Potts. Il regista avrebbe infatti preferito ingaggiare Rachel McAdams (la protagonista de Le pagine della nostra vita) , ma l’attrice non accettò la parte non convinta del copione. Una volta però presa per la parte, la Paltrow, per prepararsi al ruolo di Pepper Potts, chiese alla Marvel di spedirle tutti i fumetti in cui il personaggio compariva, per capirne meglio la psicologia.

- Il copione non era completamente finito quando iniziarono le riprese perché i filmmaker erano più concentrati sulla storia e sull’azione, e a detta del regista si cercava di rendere un personaggio complesso, eccentrico e dai risvolti comici, quindi i dialoghi furono per lo più improvvisati mentre le scene venivano girate. Jon Favreu ha ammesso che in questo modo il film sembrava più naturale.

- Edwin Jarvis, il fedele maggiordomo di Tony Stark, è rappresentato nel film non come un umano, com’è nei fumetti originali, bensì come un’intelligenza artificiale. Gli sceneggiatori hanno voluto trasformarlo in un software perché temevano che il binomio originale fosse troppo simile a quello tra Batman e i suo maggiordomo Alfred. Il suo nome è l’acronimo di “Just A Rather Very Intelligent System”.

- L’armatura di Iron Man può sollevare più di 100 tonnellate. Abbastanza impressionante, considerando che la capacità massima di sollevamento di Hulk in situazioni ‘normali (e non quando diventa “”incredibile”) è proprio di 100 tonnellate. Tony Stark ha in seguito inventato la Hulkbuster Suite, con una capacità di sollevamento di circa 175 tonnellate, giusto per essere in grado di combattere Hulk in quelle determinate situazioni in cui la potenza è aumentata in modo esponenziale.

- Nei fumetti, Stark cambia il colore della sua armatura dal grigio all’oro e, in seguito, rosso ed oro, su consiglio di una sua ex ragazza che gli fece notare come la nuova cromia gli avrebbe garantito un aspetto meno spaventoso verso le persone che cercava di aiutare. E così anche nel film l’armatura riprende i classici colori che da sempre la hanno contraddistinta.

- Ci sono voluti 18 anni per realizzare un film su Iron Man. Già ad aprile 1990, infatti, la Universal Pictures aveva intenzione di produrre il film, ma in seguito cedette i diritti alla 20th Century Fox. La Fox, a sua volta, passo la mano alla New Line Cinema, la casa però era già impegnata a produrre la Trilogia del signore degli anelli e così non se ne fece più nulla fino al 2008, quando finalmente la Paramount entrò nel progetto e il primo Iron Man, dopo una lunga lavorazione durata oltre un anno potè uscire nelle sale.

- Il budget per la realizzazione è stato di circa 140 milioni di dollari. Ha incassato 319 milioni di dollari negli USA e 586 nel mondo, quadruplicando le spese di realizzazione.

- Jon Fevreau ha voluto girare il film in California perché credeva che troppi film sui supereroi fossero girati sulla East Cost, in particolare a New York.

- L'agente Coulson, interpretato da Clark Gregg aveva una parte molto più piccola. Mentre giravano, la chimica che Gregg aveva con gli altri attori spinse i filmmaker a dargliene di più.

- La tuta di Iron Man è fatta da circa 450 pezzi separati.

- Per prepararsi al ruolo, Robert Downey Jr. ha passato cinque giorni della sua settimana ad allenarsi e ad apprendere le arti marziali per mettersi in forma.

- Il montaggio della storia della vita di Stark contiene delle foto vere di un giovane Robert Downey Jr. con suo padre Robert Downey Sr.

- La scena in cui Pepper aiuta Tony a sostituire il reattore arc è stata filmata usando una protesi unita al corpo di Robert Downey Jr.. Per evitare che si vedessero i bordi, l'area è stata fortemente illuminata.

- Paul Bettany ha registrato tutte le battute di Jarvis in due ore.

- Una prima bozza del copione del film rivelava che Tony Stark era il creatore dei tentacoli del Dr. Octopus di Spider-Man 2.

- Robert Downey Jr. è stat pagato 100 volte di più per The Avengers che per Iron Man 1.

- Gli aguzzini di Tony Stark che vediamo all'inizio del film hanno rivelato l'intera trama del film in una lingua chiamata Urdu. La lingua può essere capita solo da chi viene dal Pakistan o chi ha studiato la lingua Pakistana.

- Il film, vista l’innovazione nel genere è stato notato anche dalla critica venendo nominato anche a due premi oscar e 3 Saturn award:
Candidatura Oscar per i migliori effetti speciali a John Nelson, Ben Snow, Daniel Sudick, Shane Mahan
Candidatura Oscar per il miglior montaggio sonoro a Frank E. Eulner, Christopher Boyes
Saturn Award per il miglior film di fantascienza
Saturn Award per il miglior attore a Robert Downey Jr.
Saturn Award per la miglior regia a John Favreau



Colonna sonora

  1. Back In Black (AC/DC)
  2. Damn Kid (DJ Boborobo)
  3. Iron Man (John O'Brien & Rick Boston)
  4. Institutionalized (Suicidal Tendencies )
  5. Slept on Tony with Dirt (Ghostface Killah)
  6. Concerto In Do Maggiore Per Pianoforte Ed Orchestra: Larghetto (Antonio Salieri)
  7. Groovetronic (Terry Devine-King)
  8. Kool Katz (Chucho Merchán)
  9. Licorice (Emanuel Kallins & Steve Skinner )
  10. Iron Man (Black Sabbath)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film Iron Man


CONDIVIDI SU 👇

Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".