Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Frasi del film Exam


«80 minuti - 8 candidati - 1 risposta - nessuna domanda.»
(Tagline del film)

Titolo Originale:
"Exam" (2009)
Genere: Film thriller
Regia di: Stuart Hazeldine
Protagonisti: Luke Mably, Adar Beck, John Lloyd Fillingham

Trama breve: 
Otto candidati sono in lizza per un prestigioso posto di lavoro. Sono i migliori, quelli che hanno superato tutte le precedenti fasi eliminatorie, che a detta del supervisore del test erano molto impegnative. Resta soltanto l’ultima prova: un esame scritto. Hanno ottanta minuti di tempo per risolvere un singolo quesito. Tuttavia il foglio che hanno di fronte è completamente bianco, dovranno cooperare seguendo ciò che gli è stato detto dal supervisore del test e anche su cosa non ha detto... dal momento che ci sono delle regole e, se queste non vengono rispettate si viene squalificati e cacciati dalla stanza.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Sono l'esaminatore. Ascoltate attentamente ogni parola che dico. Non ci saranno ripetizioni. Non mi scuserò per le difficoltà che avete incontrato per arrivare in questa stanza. La pressione e il dolore sono stati necessari. La determinazione è un attributo cruciale in questi tempi bui e se non riuscite a sopravvivere al nostro processo di selezione, non sopravviverete nel lavoro. Molti candidati molto qualificati hanno tentato di arrivare qui e hanno fallito. Voi ci siete riusciti e ora davanti a voi c'è la fase finale. Un ultimo ostacolo vi separa dal vostro obiettivo, che è unirsi alle nostre stimate fila. A paragone questo test è semplice, tuttavia determinerà chi lascia questa stanza con un contratto d'assunzione e chi se ne va con un biglietto per il bus per casa. Attraverso le prove, vi siete fatti un'idea del potere di questa organizzazione, quindi credetemi quando vi dico che non c'è legge in questa stanza al di fuori della nostra legge. E le uniche regole qui dentro sono le nostre regole. C'è una domanda di fronte a voi ed è richiesta una risposta. Se proverete a comunicare con me o con la guardia, sarete squalificati. Se rovinerete il vostro foglio, intenzionalmente o accidentalmente, sarete squalificati. Se sceglierete di lasciare questa stanza per qualsiasi ragione, sarete squalificati. Avete domande? Buona fortuna, signore e signori. (Supervisore)

Diamo a voi 80 minuti... 80 minuti per convincerci che avete la stoffa per univervi a noi, 80 minuti per determinare i prossimi 80 anni della vostra vita. (Supervisore)

Il punto non è quello che ha detto, sapete. È quello che non ha detto. (White)

Quello che conta non è la risposta ma la domanda. (Brown)

Vedete? Lo vedete lì dentro? Te stesso. Ti fa vedere te stesso. Vedere chiaramente è tutto. (Deaf)

Grazie a Dio il mondo è di chi agisce e non di chi pensa. (White)

Dato che ora stiamo avanzando grandiose teorie, permettetemi di esporne una mia. Questo non è un esame, non nel senso convenzionale comunque. Guardatevi intorno. Non si potrebbe chiedere un gruppo più rappresentativo che abbia le competenze per la fase finale. Quattro uomini e quattro donne sono entrati in questa stanza, tutti con diversa cultura e background etnico, che posseggono un eccellente mix di competenze. Quanto è fatto apposta? Dico che questo è un gioco. E loro scommettono su di noi. (Brown)

Dieci anni fa, molte persone giovani in tutto il mondo si ammalarono e iniziarono a morire. Magari avete letto qualcosa in proposito. Poi un ricercatore medico brevettò un inibitore del virus. Il tasso di mortalità si dimezzò in sei mesi, e ora la sua compagnia è l'attore protagonista nell'industria sanitaria globale con un volume d'affari di 20 miliardi di dollari e una capitalizzazione di mercato di 60 miliardi. Se fosse una nazione sarebbe l'ottava economia più grande del mondo. L'anno prossimo, diventerà la sesta. (Dark)



Dialoghi

  • Blonde: No. È la risposta che volevate alla prima domanda che ci avete posto.
    Supervisore: L'unica domanda che vi è stata posta.
    Blonde: Quasi non me ne accorgevo neanche io.
    Supervisore: Quasi. Comunque... siamo contenti di assumere qualcuno oggi.
    Blonde: Non ho ancora accettato.
    Supervisore: Non avrebbe partecipato se non avesse voluto il lavoro.
    Blonde: Così era prima... prima di tutto questo. Ora che è finito ho io delle domande.
    Supervisore: Domande?
    Blonde: Più di una.
    Supervisore: Chieda pure.
    Blonde: Non sembra "lui".
    Supervisore: Chiunque con un bel completo può impersonare l'amministratore, per gli azionisti e i media. Il nostro fondatore non è un uomo d'affari. Non è interessato alla fama.
    Blonde: È un vero peccato. Ha fatto una bella performance.
    Supervisore: Cosa le fa credere che fosse una performance? Il nostro fondatore è uno scienziato, un innovatore. È molto esigente riguardo alle persone a cui chiede di lavorare con lui, soprattutto se si tratta della decisione di assumere qualcuno più importante che abbia mai dovuto prendere.
    Blonde: Così importante da uccidere qualcuno?
    Supervisore: Cosa le fa credere che sia morto? Durante la ricerca della cura ci siamo imbattuti in qualcosa di molto più potente. Rigenerazione cellulare rapida... in pillole. Estirpa il virus e altre mutazioni ostinate.
    Blonde: Una pallottola magica.
    Supervisore: Il dono della vita per milioni di persone. Una tale scoperta crea... dilemmi imprevisti, troppo grandi per essere affrontati da un solo uomo. Alle persone servirà questo prodotto. Noi possiamo produrne solo una certa quantità per volta. Decisioni importanti dovranno essere prese da un saggio amministratore, qualcuno che abbia una disposizione ad ascoltare e attenzione ai dettagli... e compassione per i suoi simili. Sempre che lei sia ancora interessata.
    Blonde: [stringendo la mano al fondatore] Mettiamoci al lavoro.


CONDIVIDI SU 👇

Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".