Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Le iene (1992)


Trama del film thriller "Le iene" del 1992 con Harvey Keitel e Quentin Tarantino: frasi celebri, spiegazione, curiosità, colonna sonora e attori del cast.

Le iene - Cani da rapina (Reservoir Dogs) è un film thriller del 1992 diretto da Quentin Tarantino ed interpretato da Harvey Keitel, Tim Roth e Steve Buscemi.



Acquista su


Trama

Il malavitoso Joe Cabot assieme al figlio Eddie "il bello" mette assieme una banda formata da sei rapinatori professionisti per mettere a segno un colpo ai danni di un grossista di diamanti. Le cose però non vanno come avevano pianificato, viene tesa un'imboscata e circondati dai poliziotti ognuno tenta la fuga a modo suo. Si riuniscono in un deposito abbandonato, nonché il loro punto d'incontro post-rapina e, su una cosa sono sicuri: qualcuno ha parlato.

Paese: Stati Uniti d'America
Durata: 99 min
Voto: 8,4
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

Le Iene è un bellissimo film, e il fatto che sia l'esordio di Tarantino fa capire che razza di genio sia il regista! Il finale può lasciare l'amaro in bocca, ma va esattamente dove doveva andare. Le iene mostra la brutalità e anche la crudeltà del mondo, ma ha anche una sceneggiatura egregia, una performance degli attori sublime (grazie alla fantastica gestione di Tarantino) e una regia impeccabile.

Avvertenza [VM18]: Vi sono scene di personaggi feriti che perdono molto sangue e in generale atti di improvvisa violenza/follia. Viene utilizzato un linguaggio volgare, vi sono alcuni riferimenti sessuali anche se nulla viene detto in modo esplicito.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Harvey Keitel (Mr. White/Larry Dimmick), Tim Roth (Mr. Orange/Freddy Newandyke), Steve Buscemi (Mr. Pink/Mark Nussy), Michael Madsen (Mr. Blonde/Vic "Sorriso" Vega), Chris Penn (Eddie "il Bello" Cabot), Lawrence Tierney (Joe Cabot), Quentin Tarantino (Mr. Brown/Dennis Koonstock), Edward Bunker (Mr. Blue/Roy Spafucci), Kirk (Marvin Nash), Randy Brooks (Holdaway).



Curiosità

- La trama de Le iene ricalca, per grandi linee, l'ultima mezz'ora del film di Hong Kong City on Fire: il film di Quentin Tarantino, tuttavia, si concentra sulla fase immediatamente successiva alla rapina, mentre quello di Ringo Lam copre un arco di tempo più lungo, ed è incentrato soprattutto sull'amicizia tra uno dei malavitosi e il poliziotto infiltrato, interpretato da Chow Yun-Fat.

- L'idea di usare i colori come soprannomi per i personaggi di Le iene è mutuata dal noir Il colpo della metropolitana - un ostaggio al minuto di Joseph Sargent: in quest'ultimo film, infatti, i protagonisti si facevano chiamare signor Green, signor Gray, signor Blue e signor Brown.

- La sequenza de Le iene in cui Mr. White e Mr. Orange ripassano il piano della rapina in auto, ricalca un'analoga sequenza di Fino all'ultimo respiro di Jean-Luc Godard.

- Quentin Tarantino voleva che James Woods avesse una parte nel film Le iene, e fece cinque differenti offerte al suo agente, che le rifiutò tutte senza neanche parlarne con l’attore, perché riteneva il cachet troppo basso rispetto a quanto normalmente percepito da Woods. Quando, in seguito, Tarantino e Woods si incontrarono, l’attore, saputo dell’offerta, fu talmente dispiaciuto da procurarsi immediatamente un nuovo agente. Tarantino ha evitato di dire a Woods quale ruolo aveva riservato per lui, poiché riteneva che l’attore che lo aveva interpretato fosse stato meraviglioso. E’ quasi certo che si trattasse del personaggio di Tim Roth, Mr. Orange.

- Quentin Tarantino, inizialmente, aveva scritto il ruolo di Mr. Pink pensando di interpretarlo lui stesso.

- Samuel L. Jackson fece un’audizione per il ruolo di Mr. Orange ne Le iene e non ottenne la parte, ma conquistò Tarantino che lo scritturò per il film successivo, Pulp Fiction.

- Il titolo originale de Le Iene, Reservoir Dogs, deriva dalla combinazione dei titoli di altri due film. Tarantino, non certo un asso in francese, si riferiva al film Arrivederci ragazzi (Au revoir les enfants) semplicemente come “quel film Reservoir”. Inoltre, Tarantino è un grande fan di Sam Peckinpah e del suo Straw Dog (Cane di paglia). Così ha combinato i due titoli ottenendo, appunto, Reservoir Dogs.

- Durante le riprese un paramedico venne sul set per assicurarsi che il quantitativo di sangue perso da Mr. Orange fosse abbastanza realistico per qualcuno ferito con un colpo d’arma da fuoco.

- Il personaggio di John Travolta in Pulp Fiction, Vincent Vega, è il fratello di Vic Vega, ovvero il Mr. Blonde di Le iene.

- Tarantino aveva intenzione di girare il film in pellicola da 16 millimetri con un budget di 30.000 dollari. L’attore Harvey Keitel, informato del progetto, ne fu subito entusiasta e si offrì a Tarantino come coproduttore. Con Keitel nel cast, il fondo di produzione arrivò a 1.200.000 dollari.

- In Italia il film venne vietato ai minori di 18 anni a causa della violenza delle sue scene. Va detto che la violenza in questo film non è esagerata o onnipresente ma in diverse scene è molto realistica.

- Il capannone utilizzato nelle riprese era un deposito funebre in costruzione. Infatti Mr. Blonde si siede su un carro funebre in una scena.

- All’inizio del film Mr. Brown, interpretato da Tarantino, definisce “Like A Virgin” di Madonna «una metafora della fava grossa». In risposta Madonna regalò all’amico Quentin una copia del suo album Erotica con la dedica: «È una canzone che parla d’amore, non di fave grosse. Madonna».

- All’inizio della scena in cui Eddie il bello telefona mentre guida, si vede passare un palloncino arancione: Tarantino inserì questo particolare per fare capire agli spettatori chi fosse l’agente di polizia che aveva fatto la soffiata.

- Poco prima di torturare l’agente, Mr.Blonde estrae un rasoio dal suo stivale. Lo stesso stivale si può notare in Kill Bill Vol.2 quando Beatrix è sepolta viva dentro una bara, e cerca di liberarsi delle corde tirando fuori dallo stivale proprio un rasoio.

- Il locale in cui Mr. Orange parla con Frank Vercetti riguardo all’ingaggio nella banda è lo stesso dove Vincent Vega e Jules Winnfield, in Pulp Fiction, fanno colazione.

- Nel film viene pronunciata più di 250 volte la parola "fuck".

- A parte nei titoli iniziali, il film non fa mai riferimento ai personaggi come “Iene”.

- Steve Buscemi originariamente aveva fatto il provino per il ruolo di Mr. White.

- David Duchovny era stato provinato per una parte.

- Mr. Pink (Steve Buscemi) manifesta la sua disapprovazione nel dare le mance dei camerieri. Buscemi ha un'apparizione cameo in Pulp Fiction nel ruolo di un cameriere.

- Michael Madsen era stato originariamente provinato per il ruolo di Mr. Pink.

- Gli abiti indossati dai rapinatori si ispirano a quello di James Bond.

- Una confezione di cereali Fruit Brute è visibile nell'appartamento di Mr. Orange. La confezione apparirà poi anche in Pulp Fiction (1994).

- Nell'edizione speciale del 10° anniversario del film, in una scena tagliata, è rivelato che il vero nome di Mr. White è Lawrence Dimmick. Questo è anche il cognome di Jimmie in Pulp Fiction (1994).

- Sulla radio di Le Iene, si può sentire una pubblicità che parla del Jack Rabbit Slim's in un'auto.

- Durante il flashback sull'assunzione di Mr. Blonde, Joe ed Eddie il Bello stanno parlando con Blonde quando questi dice che il suo magistrato di sorveglianza è un certo Seymour Scagnetti. In Assassini nati (scritto da Tarantino) il detective che insegue Mickey e Mallory Knox si chiama Jack Scagnetti.

- In una frase del film viene nominato Charles Bronson de La grande fuga, film del 1963.

- Il film è stato girato in 35 giorni.



Colonna sonora

  1. Little Green Bag (George Baker Selection)
  2. Stuck in the Middle with You (Stealers Wheel)
  3. I Gotcha (Joe Tex)
  4. Fool for Love (Sandy Rogers)
  5. Hooked on a Feeling (Björn Skifs)
  6. Coconut (Harry Nilsson)
  7. Harvest Moon (Bedlam)
  8. Magic Carpet Ride (Bedlam)
  9. Wes Turned Country (Dwight Mikkelsen)
  10. Country's Cool (Jim Jacobsen )
  11. It's Country (The Kronborg Strings)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film Le iene



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".