Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




La regola del sospetto (2003)


Trama del film "La regola del sospetto" con Colin Farrell e Al Pacino: frasi celebri, spiegazione del finale, curiosità, colonna sonora, attori e personaggi.

La regola del sospetto (The Recruit) è un film thriller del 2003 diretto da Roger Donaldson ed interpretato da Colin Farrel, Al Pacino e Bridget Moynahan.





Trama

In un'epoca in cui la prima linea di difesa del paese, l'intelligence, è più importante che mai, questa storia fa luce sulle le famigerate porte chiuse della CIA e offre una visione interna dell'Agenzia: come vengono reclutati i tirocinanti, come avviene la preparazione per lo spionaggio, e cosa viene insegnato loro a cavarsela anche nelle situazioni più difficili. James Clayton potrebbe non avere l'atteggiamento di una tipica recluta, ma è un giovane genio dell'informatica. James sale rapidamente tra i ranghi e più va avanti e più la suspense cresce, diventa presto chiaro che le vecchie massime della CIA siano vere: "non fidarsi di nessuno" e "niente è ciò che sembra".

Paese: USA
Durata: 114 min
Voto: 6,6
Guarda il 🎬 TRAILER ►


Commento

Un film con Al Pacino nel cast è sinonimo di un buon film e questo segue la regola. In particolare anche il grande attore Colin Farrell e la bellissima Bridget Moynahan calzano bene nei loro personaggi e recitano in modo splendido. Pur avendo molti cliché e un finale un po' caotico, riesce a intrattenere piacevolmente lo spettatore. I fan di questo genere non rimarranno delusi.

Avvertenza [VM14]: Scene di sesso implicito, scene di violenza fisica e mentale, linguaggio volgare, abuso di alcol.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Colin Farrell (James Douglas Clayton), Al Pacino (Walter Burke), Bridget Moynahan (Layla Moore), Gabriel Macht (Zack), Kenneth Mitchell (Alan), Mike Realba (Ronnie Gibson).



Curiosità

Alcune curiosità contengono spoiler.

- Le foto che vengono mostrate durante i titoli di testa, di James e di suo padre, sono foto reali di infanzia di Colin Farrell e suo padre.

- La scena in cui il personaggio di Colin Farrell racconta alla ragazza al bar come "è appena uscito di prigione" è stata un'idea di Farrell. Una volta ha detto di aver usato questa strategia su una ragazza in un bar e che ha funzionato, quindi i produttori hanno rispettato la sua improvvisazione e messo quella battuta nel film.

- Colin Farrell afferma sul commento audio del DVD che durante le riprese della scena in cui il suo personaggio e quello di Al Pacino vanno in un ristorante, Al Pacino ha accidentalmente danneggiato l'auto in cui si trovavano. Il danno che ne risulta può essere chiaramente visto nella scena in cui Clayton e Burke si fermano al ristorante.

- In nessun momento del film vengono utilizzati/mostrati prodotti Microsoft. Più volte vengono utilizzati computer Macintosh e nella scena in cui James utilizza il computer di Layla mentre è a letto, viene visualizzato in primo piano il browser Web alternativo Opera, utilizzato con il permesso di Opera Software ASA.

- Mentre gioca a carte con le altre reclute, il personaggio di Colin Farrell, Clayton, si riferisce al suo avversario, un ex poliziotto di Miami, come "Sonny Crockett". Diversi anni dopo, Farrell interpreterà Sonny Crockett nella serie tv Miami Vice (2006).

- Il "magazzino abbandonato" in cui si svolge la sequenza finale del film è lo stesso set in cui sono state girate le scene della prigione del film Chicago (2002).

- Ci sono numerosi riferimenti alle opere dello scrittore Kurt Vonnegut Jr., tra cui il virus informatico chiamato Ice-9 (da "Cat's Cradle"), Clayton che legge "Slaughterhouse Five" al bar e Clayton che si riferisce alle uova di suo padre come "Colazione dei campioni".

- Sia Colin Farrell che Gabriel Macht hanno continuato a recitare nella serie SWAT. Colin Farrell ha recitato in SWAT (2003) e Gabriel Macht in SWAT: Firefight (2011).

- La band che suona nella scena bar, è la band canadese Wide Mouth Mason.

- Tutti i telefoni cellulari utilizzati nel film provengono da Motorola.

- Lo spettacolo che James stava guardando nella sua stanza del motel è The Man Show.

- Dorothy, la madre di Roger Donaldson, appare come una passante nella scena in cui James sta inseguendo Layla alla stazione ferroviaria.

- Il numero di targa della Volkswagen di Layla: 1133RCN.

- L'interrogatore della CIA pone a James una domanda "Preferiresti salire su un treno, ballare sotto la pioggia o non sentire dolore" che sono tre situazioni che accadono a James durante il film. L'inseguimento del fuggitivo (in seguito rivelato essere il suo amico Zack) avviene attraverso e sotto un treno, la ricerca di Layla alla stazione ferroviaria avviene sotto la pioggia e infine il rapimento durante l'allenamento in cui viene torturato per testare i suoi limiti di sopportazione al dolore.



Colonna sonora

  1. Change (Wide Mouth Mason)
  2. Reconsider (Wide Mouth Mason)
  3. Sad Reflections (Bob Foster)
  4. We Will Rock You (Brian May)
  5. Too Little Too Late (Hoobastank)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film La regola del sospetto



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".