Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




Frasi di Ozark (Serie TV)


Le più belle e celebri frasi di "Ozark", serie tv thriller drammatico con Jason Bateman e Laura Linney.

«La loro ultima risorsa.»
(Tagline della serie TV)

Titolo Originale:
"Ozark" (2017-in corso)
Genere: serie TV drammatico, thriller
Creata da: Bill Dubuque, Mark Williams
Protagonisti: Jason Bateman, Laura Linney, Sofia Hublitz

Trama breve:
Un consulente finanziario trasferisce segretamente la sua famiglia da Chicago nel Missouri Ozarks, dove deve riciclare denaro per placare un boss della droga.
(Scheda completa)


Frasi celebri

Grana. Contante. Capitale. Gruzzolo. Pecunia. Baiocchi. Cocuzze. Dindi. Quattrini. Verdoni. Denaro. Quello che separa i ricchi dai poveri. Ma cos'è il denaro? È tutto se non ne hai, giusto? Meta degli adulti americani ha più debiti da carta di credito che risparmi. Il 25% non ha alcun risparmio. E solo il 15% della popolazione riesce a versare i contributi per almeno un anno di pensione. Questo che cosa ci dice? Che la classe media sta scomparendo o che il sogno americano è morto? Ma non stareste ad ascoltarmi se l'ultima ipotesi fosse vera. Io credo che molte persone abbiano una concezione distorta del denaro. È solo un'unità stabilita per beni e servizi? 3 dollari per un gallone di latte? 30 dollari per tagliarti il prato? Oppure è qualcosa di astratto? Sicurezza o felicità, pace interiore. Vorrei proporvi una terza opzione: il denaro è uno strumento di misurazione. La triste realtà è che la quantità di denaro che si accumula nella vita non dipende da chi è al governo, dall'economia, dallo scoppio della bolla immobiliare, dalla sfortuna o dagli eventi, ma dall'etica lavorativa americana, quella che ci ha reso la nazione più potente al mondo. Si tratta di contrastare l'opinione dei media sulle caratteristiche di un buon genitore: di saltare la partita di baseball, il teatro, il concerto... perché hai deciso di lavorare e investire nel futuro della tua famiglia. E di assumerti la responsabilità per le conseguenze delle tue azioni. Pazienza, parsimonia, sacrificio. In fin dei conti cosa hanno queste tre cose in comune? Sono scelte. Il denaro non dà la pace interiore, il denaro non dà felicità, il denaro è nella sua essenza la misura delle scelte di ogni uomo. (Martin Byrde)

Un padre non dovrebbe veder morire suo figlio. (Camino Del Rio) [Uccide prima il padre e poi il figlio]

Mariti e padri, e madri e mogli, cambiano lavoro e si trasferiscono con la famiglia da sempre. L'America si fonda sul saper sfruttare le proprie opportunità. (Martin Byrde)

Licenziala. Non è la prima volta che ruba. È la prima volta che la becchi. (Martin Byrde)

[Ai banchieri che non vogliono dargli tutto quel contante] E anche se volessi mettere i miei $7.945.400 nella vasca idromassaggio, mettermi nudo, e fare come Paperon de Paperoni, sono comunque affari miei! (Martin Byrde)

[meditando ad alta voce] Perché riceve tanti messaggi ogni sera? Perché esce dalla stanza per telefonare? Mi chiedo chi si sta fottendo mia moglie? Quindi è questa la mia colpa. E, no, io non scordo di Gary. Non mi scordo che hai svuotato il conto pur sapendo che mi servivano quei soldi, Wendy. Tu sapevi che mi servivano. E ho davvero molti dubbi che tu possa averlo fatta da sola senza alcun aiuto. Quindi la mia memoria è cristallina. Ero lì. Per tutto questo. Tant'è che il suono del tuo amante che si spalmava sull'asfalto è l'unica cosa che mi fa dormire. [Wendy lo schiaffeggia e poi lo prende a pugni] (Marty Byrde)

Perché ho la sensazione che tutti e due sappiamo che saresti stato meglio da morto? (Ruth)

Vedi, Wyatt, nel nostro mondo, è un essere tra quelli intelligenti. Ricordatelo. Ok? (Ruth Langmore)

Va bene. Le basi del riciclaggio. Diciamo che ti imbatti in una valigia con dentro 5 milioni di dollari. Ci compri qualcosa? Uno yacht? Un palazzo? Una vettura sportiva? Mi dispiace, l'IRS non ti consente di acquistare niente che abbia un valore. Quindi è meglio avere quei soldi nel sistema bancario. Ma ecco il problema. Quel denaro sporco è troppo pulito. Sembra uscito dal caveau di una banca. Devi invecchiarlo, accartocciarlo, trascinarlo nella sporcizia, passarci sopra con l'auto. Questo perché sembri che sia stato in circolo. Poi serve un attività che incassa in contanti. Qualcosa di piacevole e divertente. Con libri contanti facili da manipolare. Niente ricevute di carte di credito ecc. Mescola i 5 milioni con il contante dell'attività. Questo miscuglio passa da una banca americana a una banca di un qualsiasi paese che non riconosce l'IRS. Si passa quindi in un conto corrente standard... et voilà. Tutto ciò che serve è l'accesso a uno dei tre milioni di terminali, perché il tuo lavoro sia fatto. Il tuo denaro è pulito. È legittimo come qualsiasi altro. (Martin Byrde)

[insegnando a Noah a sparare Questa è la cosa che amo dei cocomeri. Contengono più o meno la stessa quantità di acqua di un corpo umano. [spara all'anguria] Non che voglia suggerire questo, ma... [ridacchia] (Buddy Dyker)

L'uomo non può addomesticare quello che Dio ha voluto selvaggio. (Jacob Snell)

[A Ruth] La verità è che sei solamente una troietta qualunque che racconta un mucchio di cazzate per poter guadagnare un po' di tempo. Il punto è che non dovevamo lasciare che una puttanella facesse il lavoro di un uomo. (Russ Langmore)

Se ne vanno sempre, Charlotte. È questa è la differenza tra noi e loro. E tu sei una di noi ora. (Wyatt Langmore)

[Dopo che Marty aveva inizialmente rifiutato di lavorare per Del Rio] È come trovare un biglietto vincente della lotteria attaccato alla scarpa uscendo dal cesso e buttarlo via. (Bruce Liddell)

[A Marty Byrde] Sai chi sei? Tu sei quello che ci fa arrivare in ritardo al party perché deve ritirare il farmaco per l'orecchio. (Bruce Liddell)

[Al suo allibratore Louis] Vedi, i federali hanno ficcato il naso, il che ti ha fatto fare un tentativo miserabile per coprire le tracce. Questo ha permesso a una persona come Marty Byrde di identificare il tuo scadente lavoro e i tuoi modi da ladro. E questa è la cosa che mi ha spinto a procedere con lui. È questo mi permette di liberarmi di te. Non te la prendere eh... La meravigliosa convergenza tra causa ed effetto. Con un po' di fortuna, o sfortuna nel tuo caso, l'universo è un posto divertente con tutto il suo caos. [i suoi scagnozzi fanno fuori Louis]

[Ultime parole] Solo Martyn Byrde poteva venire in Missouri e, non so come, convincermi a unirmi a un branco di bifolchi. (Camino Del Rio)

[Parlando di Camino del Rio] E quando non tornerà, metterà un altro messicano al suo posto. Se c'è una cosa di cui il Messico è pieno, sono i messicani. (Jacob Snell)

So che cercate solo un posto dove tenerci al sicuro, ma quel posto non esiste. Insomma, dovremmo almeno stare insieme. (Charlotte Byrde)

[A Martyn Byrde] La leggenda dice che quando un'inondazione costrinse la mia gente fino a questo lago, un'intera chiesa venne inghiottita. Puoi ancora sentire le campane sotto'acqua. Ci sono persone che credono sia un segno. Una chiamata alla preghiera. Altri pensano significhi che qualcuno morirà. Oggi entrambe le cose. La prossima volta dipenderà da te. (Jacob Snell)

Cosa faresti, Marty, se la donna che ti toglieva il fiato diventasse la moglie che te lo fa trattenere dal terrore? (Jacob Snell)



Dialoghi

  • Bruce Liddell:Sii sincero, quando è stata l'ultima volta che ti sei sentito davvero felice?
    Marty Byrde: Oh, smettila.. piantala, sono davvero felice.
    Bruce Liddell: Okay, okay, mi arrendo. Il consulente finanziario non è il lavoro che sognavo, ma ho deciso di fare una svolta alla mia vita.
    Marty Byrde: Ah sì??
    Bruce Liddell: Sì! [tira fuori un opuscolo] Guarda qua. Controllalo. Liz e io ci siamo stati lo scorso weekend. Stupendo, guarda qua.
    Marty Byrde: Lago di Ozark?
    Bruce Liddell: Sì, sì. Il lago di Ozark. A sud del Missouri. Redneck Riviera, bello. Ti giuro, quando ci sono arrivato sono quasi venuto nei pantaloni.
    Marty Byrde: Ah sì??
    Bruce Liddell: Non scherzo, questo posto ha una spiaggia più estesa dell'intera costa della California.
    Marty Byrde: Ma dai...
    Bruce Liddell: Sul serio, ogni estate 5 milioni di turisti carichi di soldi lo prendono letteralmente d'assalto. Lì c'è di tutto: ricchi, poveri, gommoni, yacht, appartamenti... tienilo pure [riferito all'opuscolo], dagli un'occhiata.
    Marty Byrde: Lo dai a me?
    Bruce Liddell: Sì, studiatelo un attimo. Ti ripeto, questo posto ha tutto. Il bello è che ti fanno costruire praticamente ovunque. Investiamo lì, usala come scusa per lasciare la città. Il tuo umore ne gioverà e forse... il tuo matrimonio.
  • Charlotte Byrde: Mi servono 10 dollari.
    Wendy Byrde: Per cosa?
    Martin Byrde: C'è una raccolta fondi per Anna Looson.
    Wendy: Ha la psoriasi.
    Martin Byrde: Uh, ma non mi dire...
    Charlotte Byrde: È una malattia, papà. Tipo il cancro, chiaro?
    Martin Byrde: No, è solo un gran prurito, tesoro.
    Charlotte Byrde: Non c'è cura.
    Martin Byrde: Allora non sprechiamo soldi. Cioè, se stanno per scoprire una cura per questa pelle secca e il tuo contributo può aiutare un equipe di dermatologi a dare una svolta nella ricerca conta su di me, ma intanto mi tengo i 10 dollari.
    Charlotte Byrde: Non vorrei offenderti, papà. Ma perché ti comporti sempre da stronzo? Sono solo 10 dollari.
    Martin Byrde: Charlotte, senti, un giorno lavorerai anche tu e non ti piacerà che la gente voglia mettere le mani sui tuoi soldi.
  • Camino Del Rio: All'età di 9 anni ho iniziato a lavorare nel minimarket dei miei. Non era molto grande, ma ha sfamato 6 figli. Avevamo 4 cassieri. Carlotta era la migliore, aveva 30 anni, era lì da quando ne aveva 15. Era onesta, la classica persona che chiami zia quando hai 9 anni, perché lei c'era sempre e sempre con il sorriso. Ma poi un giorno, mio padre in chiusura, vide zia Carlotta che trasferiva 5 dollari in pesos dalla cassa alla sua tasca. Non riusciva a crederci, perché, perché Carlotta? Se avevi bisogno di soldi potevi venire da me. Lei era una donna orgogliosa, non tanto da non rubare ma orgogliosa. Aveva 4 figli, nessun marito, il minore soffriva d'asma. Disse che quei soldi erano per le medicine, il piccolo non riusciva a respirare. Pianse come una bambina e giurò che non l'avrebbe più fatto. Implorò mio padre di non licenziarla. Lo pregò. Signor Hanson... mio padre che doveva fare con zia Carlotta?
    Signor Hanson: Per 5 dollari? Dirle che se fosse riaccaduto era fuori. Doveva metterla alla prova.
    Camino Del Rio: Prova? [ride] Adoro l'America. Bruce?
    Bruce Liddell: Un errore in 15 anni... formare una nuova cassiera... le avrei dato un'altra possibilità.
    Camino Del Rio: Martin, che avrebbe dovuto fare?
    Martin Byrde: Ho capito dove vuoi andare a parare. Cerchi di intimidirci, eh? Credi di poter venire qui senza preavviso e metterci con le spalle al muro sperando di farci confessare? Insomma, sei a caccia. Che la gente rubi lo so bene, ma tu hai una catena di distribuzione gestita da drogati e spacciatori. È tra loro che si nasconde zia Carlotta, non tra i presenti. Noi ricicliamo i soldi del signor Navarro da 10 anni. L'unica cosa che hai fatto è stato coinvolgere un civile. Giusto? Sai a essere sinceri questa trovata alla Pablo Escobar e Dale Carnegie è che non è proprio da te. Andiamo Dale...
    Camino Del Rio: Trovata? Trovata! È una bella parola [comincia a fare fuoco, uccide Liz, poi chiama i suoi scagnozzi]
  • Martin Byrde: Polizia significa galera, oppure programma protezione testimoni... se ci arriviamo.
    Wendy Byrde: Se ci arriviamo? Io e i ragazzi siamo in pericolo?
    Martin Byrde: Che vuoi che ti dica, sai, gente che porta camion carichi di soldi sopra una bilancia per pesarli perché c'è troppo da contare, non ha un codice etico a cui fa fede, perciò niente polizia.
  • Marty Byrde: Una famiglia è come una piccola azienda. E nelle piccole aziende, a volte, avvengono...
    Wendy Byrde: delle transizioni.
    Marty Byrde: delle piccole transizioni. Grazie Wendy. E quando in un'azienda avviene una transione, è importante restare tranquilli e non strafare.
    Charlotte Byrde: E da quando il Marriott è troppo costoso?
    Wendy Byrde: No, tuo padre, dice solo di dare la priorità alle spese importanti. Tutto qui, Charlotte.
  • Impiegata: Mi ripeta, di che cos'è che si occupa?
    Marty Byrde: Io sono un investitore informale. Aiuto aziende in difficoltà a riprendersi.
    Impiegata: Intende fare soldi con attività che non producono utili?
    Marty Byrde: Con un giro di parole.
  • Charlotte Byrde: [indicando l'uomo strano nella finestra della loro nuova casa] E quello chi è?
    Wendy Byrde: Quello è Buddy Dyker.
    Charlotte Byrde: Chi?
    Wendy Byrde: Il signor Dyker abiterà nel seminterrato per un anno... più o meno.
    Charlotte Byrde: Mamma, cosa ci facciamo qui?
    Wendy Byrde: Papà ricicla denaro per un cartello messicano della droga. Non sto scherzando. [pausa] Salve, signor Dyker ...
  • Russ Langmore: La predilezione per i distillati non rende un uomo stupido.
    Ruth Langmore: Però neanche ispira molta fiducia.
    Russ Langmore: In effetti.
  • Russ Langmore: Stai scherzando?
    Ruth Langmore: Se scherzassi, ti avrei detto che sei un bel tipo./li>
  • Marty Byrde: Senti, dobbiamo incrementare l'affluenza. Cosa abbiamo che nessun altro posto ha?
    Rachel Garrison: Ah, un investitore che non conosce assolutamente niente dell'Ozark.
  • Roy Petty: I soldi sono sul tavolo.
    Prostituto maschile: Tu hai qualche problema.
    Roy Petty: Così mi è stato detto.
  • Marty Byrde: Venduta. Quaranta mila oltre il prezzo richiesto.
    Wendy Byrde: In quella casa è nato Jonah.
    Marty Byrde: E Charlotte è nata in quell'altra. Abbiamo venduto anche quella. Se sentimentalizzi le proprietà, dici addio ai profitti.
    Wendy Byrde: [sospira] Ho pensato molto a noi. E io lo so che così non stiamo bene ... So che la fiducia non è, come dire, al culmine.
    Marty Byrde: Sputa il rospo, Wendy.
    Wendy Byrde: Se volessimo non sentimentalmente considerare come proteggere questo gruzzolo, per il bene dei ragazzi, dato che i federali sono stati a casa nostra.
    Marty Byrde: Consigli di mettere il patrimonio a tuo nome?
    Wendy Byrde: È la scelta più intelligente.
    Marty Byrde: Non accadrà mai.
    Wendy Byrde: Se vieni arrestato, ti congelano tutto.
    Marty Byrde: Non accadrà mai.
    Wendy Byrde: Cosa succede, cosa succede se quei soldi li investiamo? Magari in beni immobili?
    Marty Byrde: Beni immobili?
    Wendy Byrde: È un investimento.
    Marty Byrde: Wendy, cerco di salvare la nostra cazzo di vita, non di aiutare la tua nuova carriera.
  • Jonah Byrde: Fa male?
    Buddy Dyker: Cosa?
    Jonah Byrde: Morire.
    Buddy Dyker: [ridacchia] La vita fa male.
    Jonah Byrde: L'anno scorso un dodicenne della mia scuola è morto. Aveva il cancro.
    Buddy Dyker: Beh, "Siamo nati a cavallo della tomba". [sospira] Sai che significa?
    Jonah Byrde: No.
    Buddy Dyker: Siediti. Significa che tutti appena nasciamo stiamo già morendo. La vita corre. Non sprecarla. Non sprecarla.
  • Camino Del Rio: [al telefono] Come va con i miei soldi, Marty?
    Marty Byrde: Uhm, va bene. Uh, va meglio delle previsioni. Inizia a muoversi.
    Camino Del Rio: Io non ho ancora visto un milione. Quindi quando dici "inizia a muoversi", cosa intendi? Di "controllare nella posta"?
    Marty Byrde: Tu riceverai 500 mila in 48 ore.
    Camino Del Rio: L'accordo era di 8 milioni. Ok, ho la sensazione che stia diventando uno stillicidio.
    Marty Byrde: Non è neanche il 4 luglio, quindi...
    Camino Del Rio: Il giorno dell'indipendenza americana.
    Marty Byrde: Proprio così.
    Camino Del Rio: Sai cos'altro c'è a luglio?
    Marty Byrde: Io non lo so, no.
    Camino Del Rio: Il mio compleanno. Sai cosa voglio per il mio compleanno?
    Marty Byrde: No.
    Camino Del Rio: Una bella dormite, una bella cagata e diversi milioni puliti da te.
    Marty Byrde: posso aiutarti con l'ultimo.
    Camino Del Rio: Ammettilo, Marty. Sei fottuto. Ucciderò la tua famiglia, con delicatezza, così finirà questa follia.
    Marty Byrde: Non so che dire a proposito di questo.
    Camino Del Rio: Questo è il tuo studio clinico. Questo è il tuo esperimento, e a me non piacciono gli esperimenti. Mi causano costipazione.
    Marty Byrde: Fidati di me.
    Camino Del Rio: No, Marty, lo già fatto. [sospira] Ora non lo so.
  • Wendy Byrde: È da ieri che cerco di parlarti di quella casa costruita a metà a Sunrise Beach.
    Marty Byrde: Mm-hmm. E allora?
    Wendy Byrde: Beh, ho usato i soldi della casa di Chicago e l'ho comprata. Non sono un esperto, ma sono sicura che gonfiando i costi della costruzione si possa riciclare il denaro. E francamente, non me ne frega un cazzo che ti piaccia o no. Sono sicura dell'investimento. È una buona idea e l'ho fatto per la famiglia. Cosa hai fatto oggi - per la famiglia?
    Marty Byrde: Ho comprato uno strip club.
  • Buddy Dyker: Non nuotate oltre quella boa rossa. Le barche sbucano dal nulla, e ti trascinano nella loro scia. Ci vorrebbe un mese per ripescare tutti i vostri teneri pezzettini. Non che mi manchereste, ma se mi costerete l'ultimo mese buono per navigare nella mia vita, piscerò sulle vostre tombe ogni giorno finché non morirò.
    Charlotte Byrde: E pensi che ne troverebbero abbastanza per seppellirci prima che tu muoia?
  • Marty Byrde: Beh, ovviamente, non l'ho ucciso io.
    Ruth Langmore: Lo so. Se tu sei un assassino, io sono Biancaneve. E non vedo nessun nano in giro.
  • Wendy Byrde [bip vocale]: Ciao, sono Wendy. Lasciate un messaggio
    Marty Byrde: Hanno messo una croce. Cristo Santo! Hanno messo una croce.
  • Charlotte Byrde: Rivoglio la mia vecchia vita.
    Wendy Byrde: Mi dispiace tanto. Purtroppo non esiste più, tesoro. Dobbiamo stare insieme, siamo una famiglia. Lo capisci? Dobbiamo.
  • Charlotte Byrde: Mi mancano i miei amici.
    Wendy Byrde: I tuoi amici saranno sempre tuoi amici.
    Charlotte Byrde: Questo non lo puoi sapere. Avete fatto in modo che io non potessi dire niente. Devo fare finta che la cosa peggiore, più terrificante della mia vita, sia una figata.
  • Ruth Langmore: Arriveranno in ritardo anche il primo giorno.
    Wyatt Langmore: Tanto a scuola ti fanno leggere solo stronzate.
    Ruth Langmore: Dillo anche quando farai un colloquio di lavoro.
  • Marty Byrde: Il problema specifico? La circonferenza delle tubature fognarie non è abbastanza grande per una chiesa. Sì, le norme, o roba del genere... risolveremo, tranquillo.
    Mason Young: Quanto ci vorrà?
    Marty Byrde: Non ne ho idea.
    Mason Young: Sa, Pietro mi è apparso in sogno e mi ha detto che questa comunità vuole una chiesa.
    Marty Byrde: Pietro?
    Mason Young: Pietro, l'apostolo. La pietra su cui costruirono la chiesa.
    Marty Byrde: Giusto. Sì, è vero.
    Mason Young: Beh, le fognature erano molto differenti allora.
  • Grace Young: Adesso abbiamo un figlio da proteggere.
    Mason Young: E Dio proteggerà. Come ha fatto con me a St. Louis.
    Grace Young: Mason...
    Mason Young: Ricordi che quel proiettile è finito a soli tre millimetri dalla mia aorta. Ma non ha provocato nulla. Questa non è una coincidenza.
    Grace Young: Non ti ha protetto Dio. Quel ragazzino aveva una mira di merda.
  • [Buddy Holly sta cantando all'autoradio]
    Marty Byrde: Ecco. Buddy Holly è l'esempio perfetto. Buddy Holly, il giorno della sua morte, uh ...
    Wendy Byrde: Sì, sì, vinse a testa o croce, altrimenti non sarebbe stato su quell'aereo.
    Marty Byrde: Beh, in realtà Valens vinse il lancio della moneta. Invece Buddy Holly noleggiò l'aereo. Vuoi sapere il perché?
    Wendy Byrde: Era stanco di guidare pullman merdosi?
    Marty Byrde: No, era stanco di biancheria intima merdosa. E così decise che voleva raggiungere i luoghi dove andava il prima possibile per portarla a lavare.
    [Wendy Byrde ridacchia]
    Marty Byrde: È vero.
    Wendy Byrde: Quindi il giorno che la musica morì ("The Day the Music Died") è successo per colpa di mutande sporche?
    Marty Byrde: Un altro esempio è il D-Day. I nazisti sapevano che stavamo arrivando, e volevano disporre i carri armati lungo la spiaggia in modo così da spazzarci via. Hitler decise che era una buona giornata per i sedativi. E non potevano svegliarlo per fargli firmare l'approvazione. Sai, il resto è storia.
    Wendy Byrde: Di che diavolo stai parlando?
    Marty Byrde: Io parlando di quello...
    Wendy Byrde: Quindi, io sarei Hitler in questa analogia?
    Marty Byrde: No.
    Wendy Byrde: Lo spero proprio.
    Marty Byrde: [ridacchia] Uh, sto solo dicendo che qualsiasi decisione si prenda, grande o piccola, questa avrà un grande impatto in tutto il mondo. È difficile.
    Wendy Byrde: Non ho, non ho bisogno di un'analisi teorica al momento.
    Marty Byrde: Lo so. Sto solo dicendo che è difficile.
    Wendy Byrde: Lo so... Marty, attento!
    [un auto li investe, e Wendy perde il bambino che portava in grembo]
  • Bruce Liddell: Marty, non è colpa tua ciò che è successo.
    Marty Byrde: Lo so.
    Bruce Liddell: Sicuro?
    Marty Byrde: Sì.
    Bruce Liddell: Sul serio; non c'è niente che puoi fare. Mio padre diceva che "Tutto accade per una ragione".
    Marty Byrde: Quello che diceva tuo padre è una stronzata. Con tutto il rispetto.
    Bruce Liddell: Sì, beh, forse.
    Marty Byrde: E tu ci credi? Pensi veramente che ci sia una specie di grafico prestabilito dei nostri destini, che galleggia nell'etere...
    Bruce Liddell: Non prestabilito ma...
    Marty Byrde: Sono tutte stronzate. Le cose accadono perché noi prendono decisioni, commettono atti che producono fatti. E si crea quindi un effetto valanga con il mondo intorno. Altre persone prendono decisioni. E il ciclo continua, la valanga prosegue. E comunque in ogni caso quando gli eventi della vita non dipendono dalle azioni delle persone non è un cazzo di test che l'universo ti lancia per vedere se hai le palle.
    Bruce Liddell: Ok.
    Marty Byrde: E perché un bambino di 5 anni ha un tumore al cervello? O perché uno Tsunami spazza via un villaggio? Dì a quelle famiglie che tutto accade per una ragione. No, a volte le persone decidono, succede, e noi agiamo di conseguenza. O strisciamo in un buco a morire.
    Bruce Liddell: Beh, ho detto una grossa cazzata e, mi spiace, amico.
  • Camino Del Rio: Prendi quello che puoi mentre puoi.
    Marty Byrde: È solo che... sai...
    Camino Del Rio: Che cosa? I rischi?
    Marty Byrde: Sì.
    Camino Del Rio: Beh, lo capisco, ma devi preoccuparti dei rischi se sei imprudente o stupido. E tu non lo sei.
  • Marty Byrde: [avendo appena assistito a un omicidio e mutilazioni] Oh mio Dio, Gesù Cristo!
    Scagnozzo: [alzando gli occhi appena strappati alla vittima] Che ci devo fare?
    Camino Del Rio: Conservali per i giorni difficili. [a Marty] È davvero fantastico avere qualcuno a bordo di cui mi potermi fidare.
  • Wendy Byrde: Che c'è, Buddy?
    Buddy Dyker: Niente, niente. Pensavo che se io e la mia ex moglie avessimo fatto come voi, forse staremmo ancora insieme, comunque a voi due piace fare i melodrammatici. Te lo dico io.
  • Marty Byrde: Com'è andata la cosa di Sam?
    Wendy Byrde: Abbiamo un'agenzia funebre.
    Marty Byrde: Certo che l'abbiamo.
  • Wendy Byrde: [sul loro ultimo afflusso di denaro] Non impacchettiamoli, nascondiamoli soltanto.
    Marty Byrde: No, non posso semplicemente infilare banconote in un muro e buonanotte. C'è la muffa, ci sono termiti, ci sono ratti. Il primo anno che l'ho fatto, Bruce ha perso oltre 300.000 dollari per gli scoiattoli.
  • Sceriffo Nix: Ho superato Martin Byrde per strada arrivando qui. Che tipo di affari state trattando?
    Jacob Snell: Ha un debito con noi.
    Sceriffo Nix: Di quale importo?
    Jacob Snell: Maggiore del tuo.
  • Marty Byrde: Per caso, hai pensato a quello che vuoi quando sarai... lo sai...
    Buddy Dyker: Sì, voglio essere seppellito, niente bara.
    Marty Byrde: Davvero?
    Buddy Dyker: Lascerò ai vermi il mio cadavere. Si decomporrà e potrà tornare alla terra. Sai, nutrirà i fiori, gli alberi...
    Marty Byrde: Davvero?
    Buddy Dyker: Nah, non proprio. Cosa ti dice il cervello? Nessuno vuole essere mangiato dai maledetti vermi.
    Marty Byrde: Hai ragione.
  • Marty Byrde: Sai, uccidendo lui, hai firmato la mia condanna a morte.
    Buddy Dyker: Beh, la prossima volta gli lascio ammazzare la tua famiglia.
  • Agente Trevor Evans: Sei ubriaco?
    Roy Petty: No. Ho avuto un'illuminazione.
    Agente Trevor Evans: Del Rio non ha nessun precedente. Per questo che lo usano per andare avanti e indietro. Non si può toccare.
    Roy Petty: Cristo Tervor, ma che cazzo di mentalità hai?
    Agente Trevor Evans: La stessa che ti toglierà il distintivo se tenterai l'arresto senza giusta causa.
    Roy Petty: Devi smetterla di preoccuparti della legge.
    Agente Trevor Evans: Stai scherzando, vero?
    Roy Petty: Adesso l'unica cosa che conta è l'effetto leva e la percezione.
  • Marty Byrde: Sono un contabile, io sposto dei numeri.
    Helen Pierce: Io sono un avvocato, e sposto delle parole



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".