Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




City Hunter (Anime 1987–1991)


Trama dell'anime giapponese "City Hunter" (1987-1991) con Ryo Saeba e Kaori Makimura: frasi celebri, spiegazione, curiosità, colonna sonora e attori del cast.

City Hunter è un anime giapponese di genere poliziesco, azione e commedia creato da Tsukasa Hōjō. Ha come protagonisti Ryo Saeba e Kaori Makimura. La serie animata è costituita da 4 capitoli che sono andati in onda dal 1987 al 1991.






Trama

Ryo Saeba è un ragazzo forte ed atletico. Kaori Makimura è una giovane donna molto attraente, ma altrettanto irascibile. I due lavorano insieme per un'agenzia che accetta indifferentemente sia incarichi di investigazione, sia mansioni relative alla protezione di oggetti e persone, la City Hunter. Ryo, anche in virtù della sua prestanza fisica, è pressoché imbattibile nei combattimenti corpo a corpo. Altro suo talento utile alla professione svolta è la capacità di utilizzare in maniera impeccabile qualsiasi tipo di arma da fuoco. Tuttavia anch'egli ha le sue debolezze; tra tutte la passione per le donne che può spingersi a livelli tali da mettere in dubbio l'esito di una missione. Dietro questo atteggiamento quasi da pervertito (l'anime è percorso da una sottile vena erotica) si nasconde in realtà l'inconfessato amore per la sua splendida collega. Per fortuna Kaori, tutt'altro che una dolce ed indifesa fanciulla, gli sta sempre alle costole e, con modi non proprio aggraziati non tarda a mettere Ryo di nuovo sulla retta via. Agisce così non soltanto per professionalità ma anche perché pure lei è segretamente innamorata del suo partner lavorativo. Ciascun episodio racconta uno dei diversi casi affidati di volta in volta all'agenzia. Per questo motivo le puntate della serie animata risultano autoconclusive e slegate tra loro. L'unico filo conduttore dell'intero anime è la graduale scoperta della psiche dei due protagonisti e la lenta rivelazione del vissuto di ciascuno di essi. Il tutto avviene unendo sapientemente pennellate di giallo a forti tratti humour, avventura ed azione spinte a livelli non sempre raggiungibili in un semplice cartone animato...

Paese: Giappone
Durata: 24 min (episodio)
Voto: 7,9
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

City Hunter è una delle poche serie animate che possono essere godute allo stesso modo sia dagli spettatori maschili che femminili, dal momento che i protagonisti principali sono un uomo (killer e cascamorto) e una donna (che si arrabbia facilmente). I due si amano ma nascondono il loro affetto reciproco. C'è da sottolineare che City Hunter non segue una trama principale poiché ogni puntata si basa sui singoli casi che Ryo e Kaori sono chiamati ad affrontare e a risolvere. Tuttavia, nel corso degli episodi e delle indagini emergono relazioni, segreti e misteri che avvolgono i vari personaggi.

Avvertenza [T]: Nella realtà, Kaori sarebbe una ragazza con seri disturbi della sfera emotiva, poiché alterna attimi di ipersensibilità e delicatezza a momenti di violenza fisica smisurata. Ma neanche Hunter scherza! Passa dall'avere la serietà, le caratteristiche e le espressioni di Ken il guerriero unite a quelle di Rambo, ad avere successivamente le caratteristiche caricaturali e buffe dei Looney Tunes, unite con l'irrefrenabile voglia di donne tipica dei personaggi interpretati da Lino Banfi e Alvaro Vitali!
Ovviamente questi due comportamenti sbagliati vanno rivisti in chiave ironica, in quanto ci vengono presentati soprattutto come brave persone che rischiano la vita per salvare quelle degli altri.



Spiegazione




Doppiatori italiani e personaggi

Il primo nome del doppiatore ha preso parte alla prima e seconda serie. Il secondo doppiatore ha sostituito il precedente nella terza e quarta serie.

Ryo Saeba (Guido Cavalleri - Massimo Rossi), Kaori Makimura (Roberta Gallina Laurenti - Chiara Colizzi), Hideyuki Makimura (Gianfranco Gamba - Vittorio Di Prima), Saeko Nogami (Patrizia Scianca - Roberta Greganti), Reika Nogami (Caterina Rochira), Umibozu/Falcon (Vittorio Bestoso - Paolo Buglioni), Miki (Elisabetta Cesone - Roberta Paladini).



Curiosità

- L'anime che difficilmente rivedremo in tv, si può attualmente trovare anche su YouTube. Di solito non suggerisco lo streaming non autorizzato, però ho notato che nelle informazioni di ogni episodio vi è suggerimento del canale Yamato Animation.

- Le prime due serie del cartone animato vennero acquistate da Fininvest, e nonostante l'attesa dei fan, le puntate non vennero trasmesse su Italia 1, poiché i contenuti del prodotto non furono considerati adatti ad un pubblico giovane. Successivamente fu Europa 7 ad acquistare diritti per la trasmissione di City Hunter, e l'anime andò in onda nel 1997 come una sola edizione compatta. Dopo essere stato ufficialmente "sdoganato", il cartoon passò anche ad altre emittenti televisive quali Italin Teen Television, MTV Italia, GXT, Cultoon e Man-Ga.

- In alcune scene compaiono due animali come per mostrare allo spettatore lo stato d'animo del personaggio, essi sono la libellula e la cornacchia. La libellula viene sprigionata quando si sta per dire “che brutta battuta”, nei momenti in cui uno ha un pessimo sarcasmo e di solito accompagnata dalla spallina della maglia che scende!
La cornacchia arriva nei momenti di silenzio dopo che Ryo ha fatto qualche gaf, o ha, nel più delle volte, cercato di toccare una donna o di corteggiarla. Dopo questo simpatico animaletto Kreta tira fuori sempre il martellone punitivo!

- Nella terza e quarta serie i doppiatori di Ryo Saeba e Kaori cambiano... in peggio. Il cambiamento della voce dei due protagonisti (anche quello dell'agente Saeko) non è stato preso bene dal pubblico. In particolare la voce di Ryo, non quella seria che tutto sommato è accettabile, ma quella che fa quando dice le sue solite battutine o rimorchia una donna è stonata e, quando ride, sembra una cornacchia. Eppure Massimo Rossi è un famoso doppiatore, ma evidentemente siamo stati abituati male con la perfetta voce di Guido Cavalleri, a mio parere il vero City Hunter. Per intenderci Massimo Rossi è il doppiatore di Jim in "La vita secondo Jim"... stessa voce, stessa risata.

- L’adattamento italiano delle prime due serie è veramente terribile, a parte la censura sui dialoghi e le situazioni da “mokkori”, c’è l’imbarazzante scelta dei nomi:
Ryo è diventato “Signor Hunter” (di nome fa City?), Kaori è stata soprannominata Creta (più brutto non c’era?), Saeko è diventata Selena, e così di seguito. Molti nomi dei comprimari sono italiani, come i due fratelli di Irene, GINO e CIRO, ma il massimo della tristezza è stato raggiunto con il maggiordomo del principe Nario (il bambino che aveva promesso a Ryo un harem), che si chiama “AMBROGIO”… peggio di così…..
Per fortuna i diritti della 3° e della 4° serie sono stati acquistati dalla Dynamic, che ha ripristinato i nomi originali e ha fatto un adattamento fedele all’originale.

- Le molte allusioni sessuali del manga sono state moderate nell’adattamento televisivo, infatti l’”arrapamento” di Ryo è stato reso più soft, sostituendolo con la faccia da maniaco, fuochi d’artificio, o altri accorgimenti del genere.

- Per contattare l’agenzia di Ryo, ci sono diversi modi, o avete la fortuna di imbattervi nel suo volantino e di chiamare il numero in basso, oppure come fanno tutti, andate nella bacheca nella stazione di shunjuku e scrivete le lettere “X Y Z” che indicano proprio la sigla dell’agenzia di Ryo.

- Moda fashion e gusti stilistici nel vestiario del protagonista sono tipicamente in sintonia con tratti di moda occidentale anni ottanta e ripescano a pieno diritto citazionistico gli stessi gusti di guardaroba (giacca destrutturata e T-shirt monocromatica) del detective Sonny Crockett (Don Johnson), protagonista del serial tv poliziesco Miami Vice. Talune inquadrature, soggetti immobili (grattacieli) e momenti di regia tratti da una delle sigle giapponesi d'apertura, richiamano momenti di regia della stessa serie televisiva.

- In ogni puntata della serie appare spesso la sigla M&M's, alcune volte su cartelloni pubblicitari, altre volte le famose palline ricoperte di glassa colorata fuoriescono vistosamente dalla busta della spesa di "casa Saeba".

- La pistola di Ryo Saeba è una python 357 magnum canna da 6 pallottole. Quella di Miki è una colt king cobra 357 magnum con la canna da 4. Quella di Saeko è una smith & wesson 38 special.

- Nel 1990 è stato pubblicato un videogioco da Sunsoft ispirato al manga ed intitolato City Hunter.

- Nella serie esiste un locale di nome "Cat's Eye" (il celebre cartone animato "Occhi di gatto"), citazione dell'omonimo manga di cui è autore sempre Tsukasa Hōjō; Miki, la proprietaria del bar innamorata di Umibozu/Falcon, sostiene di averlo acquistato da una famiglia trasferitasi in America (è il finale del manga di Cat's Eye). Quando Umibozu convince Miki a dare un lavoro di cameriera alla ladra Kasumi (che vuole poter vedere Ryo il più possibile per sedurlo), Miki pensa: "Un bar gestito da ladri... ho già sentito questa storia.."!

- Nella prima serie, Ryo si trova alle prese con una spia di nome Connery, che guida una Aston Martin e porta boxer con la bandiera inglese, in riferimento a James Bond, interpretato in alcuni film proprio dall'attore Sean Connery.

- Gran parte degli hotel contengono sempre la parola "Sun", come ad esempio il "SunCity" o il "GrandSun".

- Gli aerei che appaiono frequentemente nella serie appartengono tutti alla immaginaria compagnia Sunrise Airlines, riferimento esplicito ad una delle compagnie che ha prodotto l'anime.

- Secondo un calcolo fatto dai fan e, quindi, più o meno attendibile, nel corso delle 4 serie animate e degli special, Ryo Saeba ha ucciso 139 persone, Falcon 72, Saeko 4, Miki 3, Kaori 0. Ryo detiene il record dei nemici uccisi... Kaori niente praticamente perché è pura come il suo corpo che non ha fatto mokkori con nessuno... al di fuori ovviamente di Saeba.

- Alcuni espliciti riferimenti alla serie dell'Ispettore Callaghan dal quale assume i caratteri lo stesso Ryo Saeba.


- Sono state prodotte in totale 4 serie televisive di City Hunter per un totale di 14 episodi:
City Hunter (1987), 51 episodi
City Hunter 2 (1988), 63 episodi
City Hunter 3 (1989), 13 episodi
City Hunter '91 (1991), 13 episodi


- Qui di seguito trovate i film cinematografici, gli speciali televisivi e gli OAV:
City Hunter Special: Amore, destino e una 357 Magnum (film) (1989)
City Hunter Special: Guerra al Bay City Hotel (OAV 1) (1990).
City Hunter Special 3: Un complotto da un milione di dollari (OAV 2) (1990).
City Hunter Special 4: Servizi segreti (1996)
City Hunter Special 5: La rosa nera (1997)
City Hunter Special 6: Arrestate Ryo Saeba! (1999)


- Nel 1993 la Golden Harvest ha tratto dal manga un film live action, prodotto in Cina, dal titolo City Hunter - Il film, con Jackie Chan nella parte di Ryo Saeba e Joey Wong in quella di Kaori.

- Nel 2011 l'emittente della Corea del Sud, SBS, ha prodotto un live-drama intitolato "City Hunter", è formato da 20 episodi della durata di un'ora ciascuno.

- Esiste una pagina Facebook chiamata "City Hunter - The Fan Movie" dove sono presenti video remake realizzati dal vivo da un gruppo di ragazzi appassionati della serie.



Colonna sonora

  1. City Hunter – Ai Yo Kienaide
  2. Cool City
  3. Mr Private Eye
  4. Midnight Lightning
  5. Blue Air Message
  6. Get Wild
  7. The Ballad of Silver Bullet
  8. What’s Goin’ On
  9. Blood on the Moon
  10. Give Me Your Love Tonight
  11. Want Your Love
  12. Just a Hunter
  13. Go-Go Heaven
  14. Fire With Fire
  15. Never Go Away
  16. Owari no nai Katamuki
  17. The Shining of Cat’s Eye
  18. Footsteps
  19. Paradise Alley
  20. Suna no Castle no Casanova
  21. Chance
  22. Angel Night
  23. Domino Target
  24. Your Secrets
  25. City Heat
  26. Fantastic Splash
  27. Earth
  28. No No No
  29. Lady In the Dark
  30. Super Girl
  31. Lonely Lullaby
  32. Name Of The Game
  33. Sara
  34. Gimme Shock
  35. Crime and Passion
  36. Without You
  37. Party Down
  38. Snow Light Shower
  39. Holy Night Rhapsody
  40. Escape
  41. Machi-jyu Sophisticate
  42. Sweet Twilight
  43. Running To Horizon
  44. A Love No One Can Change
  45. Forever in My Heart
  46. Just Like Magic
  47. Shy Ni Sexy
  48. The Pressure
  49. Candy
  50. Requiem
  51. Midnight Rain
  52. Atsuku Naretara
  53. Down Town Game
  54. May Be Rich
  55. Onegai Kiss Me Again
  56. Spring Breeze
  57. You Never Know My Heart
  58. Tropical Fish Scenery
  59. Bay in the Night
  60. Sometimes, Get My Love
  61. Hold Me Slowly
  62. Smile & Smile
  63. Asphalt Moon



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi dell'anime City Hunter



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".