Frasi celebri dei Film, Telefilm e Serie TV




The Social Network (2010)


Trama del film biografico-drammatico "The Social Network" del 2010 con Jesse Eisenberg: frasi celebri, spiegazione, curiosità, colonna sonora e attori del cast.

The Social Network è un film biografico del 2010 diretto da David Fincher ed interpretato da Jesse Eisenberg. Il film è incentrato sul social network più famoso al mondo: "Facebook" (dalla sua nascita nel 2004 ai giorni nostri), i suoi fondatori e Mark Zuckerberg.






Trama

Che Mark Zuckerberg sia il fondatore di Facebook è una cosa risaputa da chiunque, ma questo film ci riporta indietro di qualche anno, più precisamente nel 2003 quando ancora era un ragazzino come altri, forse un po' più particolare. Allora era un genietto dell'informatica (un geek) che frequentava l'università Harvard e con una forte passione per la programmazione. La sua prima creatura è "FaceMash", un sito dove gli utenti possono votare le ragazze, più attraenti dell'università di Harvard scelte in modo del tutto casuale, ma il suo progetto ha vita breve in quanto viola la privacy degli studenti. A seguito di ciò viene notato da dei ragazzi che cercano un programmatore per la loro idea e, dopo neanche troppo tempo Zuckerberg crea "Facebook". Da qui in poi la sua idea avrà sempre più successo, ma allo stesso tempo aumenteranno le complicazioni sia personali sia legali per non aver riconosciuto economicamente l'effettivo aiuto che gli hanno dato gli altri suoi amici/soci.

Paese: USA
Durata: 121 min
Voto: 7,7
Guarda il 🎬 TRAILER ►



Commento

Ottimo film, anche se apparentemente potrebbe sembrare piatto e privo di ritmo, è molto incalzante tanto da tenerti attaccato allo schermo. Molto interessante scoprire la storia di ciò che adesso sta diventando parte integrante della nostra socializzazione e dei nostri rapporti umani.

Avvertenza [VM14]: Scene di sesso implicito ma senza nudità, battute sessuali, linguaggio volgare.



Spiegazione




Interpreti e personaggi

Jesse Eisenberg (Mark Zuckerberg), Andrew Garfield (Eduardo Saverin), Justin Timberlake (Sean Parker), Armie Hammer (Cameron e Tyler Winklevoss), Max Minghella (Divya Narendra), Brenda Song (Christy Lee), Rashida Jones (Marylin Delpy), Joseph Mazzello (Dustin Moskovitz), Emma Fitzpatrick (Sharon), Rooney Mara (Erica Albright), Malese Jow (Alice).



Curiosità

- Justin Timberlake ha perso circa 7 chili per il ruolo di Sean Parker: lo ha fatto per sembrare più giovane.

- Per realizzare il film è stato stanziato un budget di 40 milioni di dollari.

- Il film prodotto con 40 milioni di dollari, ne ha incassati in tutto il mondo $224,920,315

- David Fincher ha proibito ai principali protagonisti di incontrare la loro controparte della vita reale prima della fine del film. Solo Justin Timberlake ha incontrato Sean Parker durante le riprese.

- La scena di apertura (quando Mark viene lasciato dalla fidanzata) è stata girata 99 volte.

- In una scena Mark Zuckerberg sta prendendo delle immagini di quadri da un profilo di Facebook per un esame: il profilo è quello di Tyler Durden, un personaggio di un altro film diretto da David Fincher, Fight Club.

- Jesse Eisenberg e Andrew Garfield sono diventati buoni amici durante le riprese. È stato difficile per loro interpretare la rivalità sul set.

- Natalie Portman, studentessa di Harvard durante la creazione di Facebook, ha fornito alcune informazioni allo sceneggiatore Aaron Sorkin.

- La sceneggiatura è stata realizzata adattando il libro di Ben Mezrich Miliardari per caso - L'invenzione di Facebook: una storia di soldi, sesso, genio e tradimento (Sperling & Kupfer).

- Nessuno dello staff di Facebook, incluso Mark Zuckerberg, è stato coinvolto nel film. Eduardo Saverin, uno dei co-fondatori, è stato consulente di Mezrich per la stesura del suo libro.

- Le riprese sono state girate nei campus di due scuole del Massachussets, la Phillips Academy e la Milton Academy. Alcune scene sono state girate nel campus del College Wheelock, allestito per ricreare il campus di Harvard, e altre nel Homewood Campus della Johns Hopkins University a Baltimora.

- La colonna sonora è stata composta da Trent Reznor, leader dei Nine Inch Nails, con la collaborazione di Atticus Ross. Per il trailer è stata usata una versione di Creep dei Radiohead, eseguita, con voce e pianoforte, dal Scala & Kolacny Brothers, un coro femminile belga composto da oltre duecento ragazze e diretto da Stijn Kolacny.

- Peter Travers della rivista Rolling Stone ha definito The Social Network "il film dell'anno".

- Poiché David Fincher non è riuscito a trovare due attori gemelli in grado di interpretare i fratelli Winkelvoss, ha affidato i loro ruolo di entrambi ad Armie Hammer, affidandosi al modello Josh Pence per alcune scene (anche se il volto di quest'ultimo è stato sempre sostituito digitalmente da quello di Hammer). Pence, che ai tempi del college faceva parte della squadra di canottaggio, aveva gareggiato in questa disciplina contro i Winkelvoss.

- La colonna sonora di The Social Network è stata composta da una firma eccellente della musica contemporanea, ovvero il leader della band industrial rock Nine Inch Nails Trent Reznor, che per l'occasione ha lavorato in coppia con Atticus Ross. I due, premiati con l'Oscar per la Migliore colonna sonora, sono stati chiamati da Fincher anche per Millennium - Uomini che odiano le donne.

- Per il ruolo di Mark sono stati contattati anche Shia LaBeouf e Michael Cera.

- Inizialmente il regista David Fincher aveva pensato a Andrew Garfield per il ruolo di Zuckerberg, ma siccome l'attore gli è sembrato troppo teso a esprimere le proprie emozioni lo ha ritenuto inadatto per il ruolo di un ragazzo chiuso come il fondatore di Facebook. Gli ha invece affidato la parte del socio nonché migliore amico di Mark, Eduardo Saverin.

- Andrew Garfield, a proposito del cambio di ruolo, ha raccontato che l'esperienza di passare da un personaggio all'altro gli è stata molto utile per entrare nella sua parte, perché secondo lui Eduardo nel corso del film compie un costante sforzo per comprendere Mark Zuckerberg calandosi nel suo punto di vista.

- In una scena del film, Mark Zuckerberg, Eduardo Saverin e l'ideatore di Napster Sean Parker bevono tutti quanti Appletini, un cocktail a base di vodka, succo di mela e vermouth. Nella realtà, il fondatore di Facebook non ne aveva mai sentito parlare fino alla premiere del film, ma dopo averlo assaggiato ne è rimasto così folgorato da renderlo il cocktail ufficiale della sua società.

- A proposito del rapporto di Zuckerberg col film, inizialmente il papà di Facebook aveva deciso di non andare mai a vedere il film. Col tempo, però, si è ricreduto, portando anzi molti suoi dipendenti e collaboratori a vederlo, perché nonostante la presenza, a suo dire, di alcune inesattezze, la pellicola di Fincher è riuscita a restituire un ritratto fedele dei suoi anni giovanili.

- In una scena di The Social Network, Bill Gates parla a una conferenza ad Harvard, alla quale assiste anche il giovane Zuckerberg. Nonostante la grande somiglianza, non si tratta di Gates in persona, ma di un imitatore professionista del fondatore di Microsoft.

- The Social Network è entrato in centinaia di top ten dei film del 2010 stilate dai più influenti critici cinematografici di tutto il mondo, piazzandosi in testa, tra le altre, a quelle di Roger Ebert e Peter Travers.

- David Fincher ha lasciato girare allo sceneggiatore Aaron Sorkin la ripresa finale del film, di cui è poi stato utilizzato in montaggio circa un secondo.

- Nella scena di The Social Network in cui ai gemelli Winklevoss viene chiesto come mai non abbiano intenzione di intraprendere azioni legali contro Mark Zuckerberg, i due rispondono che non vogliono dare l'impressione di essere i "cattivi" della situazione e si paragonano ai bulli di Karate Kid - per vincere domani (1984), che inseguono il protagonista vestiti da scheletri, nella sera di Halloween, in una sequenza del film di John G. Avildsen.


- Il film ha vinto i seguenti premi:
- 3 Premi Oscar 2011: Miglior sceneggiatura non originale, Miglior montaggio, Migliore colonna sonora
- 4 Golden Globe 2011: miglior film drammatico, miglior regista, miglior sceneggiatura, migliore colonna sonora originale
- 4 National Board of Review Awards 2010: miglior film, miglior regista, miglior attore (Jesse Eisenberg) e miglior sceneggiatura non originale
- 3 Satellite Awards 2010: miglior film drammatico, miglior regista, miglior sceneggiatura non originale
- Writers Guild of America Award: miglior sceneggiatura non originale (Aaron Sorkin)
- Premi César 2011: miglior film straniero



Colonna sonora

  1. Ball And Biscuit (The White Stripes)
  2. Man Fi Cool (Roots Manuva)
  3. Dreadlock Holiday (Eric Stewart)
  4. Dreadlock Holiday (Eric Stewart)
  5. So I Wait (Three Hour Tour)
  6. I Swear (Ucla's Bruin Harmony)
  7. Like A Bad Girl Should (The Cramps)
  8. Ital Visions (Roots Manuva)
  9. California Uber Alles (Dead Kennedys)
  10. West Coast Poplock (Ronnie Hudson)
  11. The Sound Of Violence (Dennis de Laat)
  12. In the Hall of the Mountain King Op. 23 (Edvard Grieg)
  13. Arrival Of The Queen Of Sheba (George Frideric Handel)
  14. Crazy Baldhead (Bob Marley & The Wailers)
  15. Hesitation (Exray's)
  16. Underground Rapstar (Cage)
  17. Bleed Forever (Super Furry Animals)
  18. Black Book Lodge (Gluecifer)
  19. Baby, You're A Rich Man (The Beatles)



Frasi celebri

Continua a leggere su Le più belle frasi del film The Social Network



Nessun commento :

Posta un commento

Commentate ed esprimete il vostro giudizio personale sul film... ma senza spoilerare.
Usate un account Google/Gmail per commentare o la modalità "anonimo".